Ascolti Tv lunedì 16 agosto 2010: Un medico in famiglia 6 vince la serata con 3 milioni di spettatori

Anche in questo caso, nessuna novità all’orizzonte per quanto concerne le fiction in replica targate Rai1. Un medico in famiglia, specie d’estate, fa sempre comodo e anche la riproposizione di questa popolare fiction non sbaglia un colpo. La prima rete di Stato, grazie a Giulio Scarpati e Lino Banfi, si aggiudica la serata televisiva, portandosi a casa 3.196.000 spettatori (share 18.05%) con l’episodio, Ti presento i miei, e 2.899.000 spettatori (share 19.97%) con l’episodio, All’ombra del cupolone. A Canale5, non è bastato avere Il mio amico a 4 zampe per intenerire gli spettatori devoti a Lele Martini: 2.501.000 spettatori, pari a uno share del 16.06%, per il film con Jeff Daniels e Cicely Tyson.

Per Rai2, è tempo di rispolverare altri serial: Castle, serie incentrata su un detective scrittore di gialli, si rivela altrettanto fortunata e si porta a casa un buon risultato. La prima puntata, Fiori per la tua tomba, ha ottenuto 1.640.000 spettatori (share 8,94%) mentre la seconda puntata, Tradimenti, è stata vista da 1.646.000 spettatori (share 9,55%). L’ultima puntata di Wild Oltrenatura, però, in onda su Italia1, riesce ad accalappiare una fetta di pubblico maggiore con Fiammetta che ha bruciato la sua diretta concorrente: 1.872.000 spettatori, pari a uno share del 12,61%, è il risultato ottenuto che chiude in bellezza il programma.

Rai3 e Rete4 si dichiarano nuovamente sfida con i propri serial all’insegna della legalità: a ridersela, sono Il giudice e il commissario, in onda sulla terza rete Mediaset che ha radunato 1.569.000 spettatori, con uno share pari al 9,27%, grazie all’episodio, Il segreto. La terza rete di Viale Mazzini, invece, fa un bel pò di passi indietro con Flashpoint che è riuscito a racimolare 1.097.000 spettatori (share 5,99%) con il primo episodio, Il ponte dei sospiri, e 1.315.000 spettatori (share 7,73%) con il secondo episodio, Così è la guerra. Il restante pubblico, se l’è preso La7 con Un amore a Roma, film di Dino Risi, con Vittorio De Sica, che ha interessato 384.000 spettatori, con uno share del 2.89%.

Read more

Ascolti Tv lunedì 9 agosto 2010: Un medico in famiglia vince la serata con oltre 3 milioni di spettatori

Se la Rai si è affidata nuovamente a un’altra delle sue collaudatissime serie in replica, Canale5 si è dimostrata, com’è già successo in passato, vogliosa di proporre cose inedite, puntando su un’altra prima tv che hanno l’unico difetto di non raccogliere i frutti sperati. Come si sarà comportato il pubblico? Si sarà mostrato tremendamente conservatore oppure si è aperto verso nuove esperienze catodiche? Buona la prima ipotesi. Rai1 saltella di gioia grazie ai 2 episodi in replica de Un medico in famiglia, visti, per la precisione, da 3.492.000 spettatori (share 18,26%) per il primo episodio, Vengo anch’io… no tu no, e 3.160.000 spettatori (share 19,44%) per l’episodio, I delfini innamorati. La prima rete di Stato si aggiudica, così facendo, la serata televisiva. Canale5 può consolarsi con un distacco minore rispetto alle serate precedenti: l’ottimo thriller, Il buio dell’anima, film con Jodie Foster e Naveen Andrews è riuscito a racimolare 2.853.000 spettatori, pari a uno share del 17,84%.

Quando si tratta di isole deserte e naufraghi, Rai2 preferirebbe sentir parlare, perlomeno, di Simona Ventura e Isola dei Famosi e, invece, ahiloro, si tratta nuovamente di Lost: risultati non eccelsi con una media di 1.258.000 spettatori, con uno share pari al 7,21%, per gli episodi, Per cosa sono morti, La fine: parte 1 e La fine: parte 2. Altri numeri, su Italia1, dove Fiammetta arde nuovamente di gioia. La signorina Cicogna, infatti, al timone di Wild – Oltrenatura, è riuscita a portare in dono un altro gran bel risultato: 2.191.000 spettatori, pari a uno share del 13,49%.

Una piccola sfida di serial all’insegna della legalità, si è consumata, invece, sui restanti canali: Rai3, con i 2 episodi di Flashpoint, non va oltre 1.245.000 spettatori (share 6,45%) per il primo episodio, Fantasmi dal passato, e 1.197.000 spettatori (share 6,40%) per il secondo episodio, Bagaglio sospetto, e non riesce a battere, di conseguenza, la sua diretta concorrente, Rete4, che, affidandosi a Il giudice e il commissario, riesce invece a racimolare 1.446.000 spettatori, con uno share pari al 7,86%, grazie all’episodio, Perchè giustizia sia fatta. La7, invece, ha proposto un classico del cinema italiano, Colpo gobbo all’italiana, con Marisa Merlini e Mario Carotenuto, che ha ottenuto 618.000 spettatori, con uno share del 3,45%.

Read more

Ascolti Tv lunedì 2 agosto 2010: Un medico in famiglia 6 vince la serata con più di 3 milioni di spettatori

Se mai ce ne fosse stato ulteriore bisogno, le fiction di Rai1, anche nelle repliche estive, hanno confermato la loro inequivocabile forza. Anche questa volta, il pubblico televisivo ha dimostrato che Un medico in famiglia fa sempre comodo e i 3.335.000 spettatori (share 16.47%) che hanno seguito il primo episodio, Il fantasma di Cettina e i 3.154.000 spettatori (share 19.23%) che sono rimasti a vedere anche il secondo, Baci rubati, hanno permesso alla prima rete di Stato di conseguire un altra vittoria televisiva, seppur di pochissimo. Occorre dire, infatti, che Canale5, dal canto suo, ha  ottenuto risultati d’ascolto davvero molto simili, se non praticamente identici, grazie all’ottimo film commedia, Non è mai troppo tardi, con le splendide interpretazioni di Jack Nicholson e Morgan Freeman: le avventure di questi due veterani del cinema sono state apprezzate da 3.270.000 spettatori, con uno share pari al 17.53%.

Con l’epilogo dei Campionati Europei di Atletica Leggera 2010, il pubblico di Rai2 si è nuovamente… Lost: la serie cult, sulla seconda rete di Stato, proprio non funziona e riesce a racimolare soltanto una media di 1.297.000 spettatori, pari a uno share del 6.83%, per il tredicesimo, quattordicesimo e quindicesimo episodio della sesta stagione. Fiammetta Cicogna, più che a penare su un’isola deserta, sarà sicuramente al settimo cielo, visto l’ennesimo, ottimo, risultato del suo programma Wild Oltrenatura: ben 2.548.000 spettatori, pari a uno share del 14.89%.

A 30 anni di distanza dalla strage di Bologna, Blunotte si è offerto al pubblico, ricostruendone i fatti e rimarcandone nuovamente i misteri: il programma proposto da Rai3 ha interessato 1.830.000 spettatori, con uno share pari al 8.96%. L’episodio Protezione ravvicinata de Il giudice e il commissario, altra serie poliziesca in onda su Rete4, ha affascinato 1.593.000 spettatori, con uno share del 8.30%. Chi aveva voglia, però, di farsi anche delle sane risate si sarà sicuramente affidato a Totò che, in onda su La7, nei panni di Un turco napoletano è riuscito a divertire ben 942.000 spettatori, pari a uno share del 4.79%.

Read more

Moige Luglio 2010: Raiuno out, Raidue in. Male Un medico in famiglia, Mitici ’80 e I Cesaroni, bene Lost

A luglio accade ciò che non ti aspetti: Raiuno, spesso e volentieri rete preferita dal Moige, questo mese è risultata quella meno gradita dai genitori che hanno contattato il Movimento Italiano Genitori. A rendere out la rete ammiraglia della Rai sono bastati due programmi, il film Nemico pubblico e la serie televisiva Un medico in famiglia. Quest’ultima, in particolare, è la più bersagliata:

Rai Uno ripropone la serie tv andata in onda lo scorso autunno, già segnalata come out perché, pur essendo una fiction sulla famiglia, in realtà le vicende rappresentate al suo interno vanno contro i principi fondamentali della stessa, proponendo relazioni confuse tra i componenti di una famiglia allargata, senza punti di riferimento forti. Torna la figura del padre e del medico (con i gemelli avuti dalla moglie‐cognata), dopo la separazione. Ma torna un padre immaturo, con atteggiamenti adolescenziali, soprattutto nell’ambito affettivo, che non può essere guida, né tantomeno modello per i figli. Manca in modo totale la figura materna, sebbene siano proprio i figli i primi a vivere in modo superficiale e inconsapevole questa assenza. I ruoli tra i familiari sono confusi, scambiati, invadenti lo spazio l’uno dell’altro, inaffidabili, incapaci di dare regole. Anche il capofamiglia (così considerato nonno Libero) appare come una guida incerta, in balia di sentimentalismi e tradizionalismi, incapace di offrire quella saggezza di cui tutti i suoi familiari, invece, hanno molto bisogno.

Read more

Ascolti Tv lunedì 26 luglio 2010: Licenza di matrimonio vince la serata con più di 3.500.000 spettatori

Il pubblico televisivo ha finora dimostrato di voler puntare sull’usato sicuro piuttosto che avventurarsi in nuove esperienze catodiche ma a volte anche la novità, che aveva destato raramente la curiosità dello spettatore estivo, può avere i suoi riscontri. Un testa a testa serratissimo, quello che si è consumato, ieri sera, tra Rai1 e Canale5: la riproposizione della sesta stagione di Un medico in famiglia, con Lino Banfi e Giulio Scarpati, si è portata a casa 3.486.000 spettatori (share 17,21%) per l’episodio, Le notti bianche, e 3.195.000 spettatori (share 18,62%) per l’episodio, Cambio di nonno mente il nuovo che avanza su Canale5 finalmente ha avanzato anche in fatto di ascolti e stavolta la scelta di una prima tv si è rivelata azzeccata per la rete del biscione. Il film commedia Licenza di matrimonio, con Robin Williams e Mandy Moore, infatti, racimola una manciata di spettatori in più, per l’esattezza 3.575.000, pari a uno share del 19,01%, sufficienti per aggiudicarsi, di pochissimo, la serata.

Fiammetta Cicogna dimostra ai suoi detrattori di non essere una svampita e gli ascolti, sempre più in crescita, di Wild Oltrenatura, in onda su Italia1, premiano nuovamente la sua prova come conduttrice: 2.270.000 spettatori, con uno share pari al 13,04%. Un eccellente risultato che manda ulteriormente allo sbando Rai2 e gli ascolti traballanti dei naufraghi di Lost: il decimo, undicesimo e dodicesimo episodio della sesta stagione della serie cult sono stati visti da una media di 1.387.000 telespettatori, pari a uno share del 7,28%.

Derby poliziesco tra Rai3 e Rete4 e, oltre al genere, anche gli ascolti sono praticamente i medesimi: una fetta di pubblico, infatti, si è diviso quasi equamente per Flashpoint, che ha permesso alla terza rete di Stato di racimolare 1.206.000 spettatori (share 5,91%) per l’episodio, Legami di sangue, e 1.665.000 spettatori (share 8,44%) per l’episodio, Mai baciato una ragazza mentre la restante parte invece ha stravisto tutta per Il commissario Navarro che ha radunato 1.482.000 spettatori, con uno share pari al 7,76%, grazie all’episodio La signorina Navarro.  Su La7 si è puntato sul classico, con il film d’annata Brevi amori a Palma di Maiorca, con Alberto Sordi e Belinda Lee che raccoglie 650.000 telespettatori, pari a uno share del 3,40%.

Read more

Ascolti Tv lunedì 19 luglio 2010: Un medico in famiglia vince la serata con più di 3 milioni di spettatori

Rai1 dimostra di aver saputo pescare bene dai propri archivi in vista della stagione estiva, visto l’interesse immutato del pubblico verso le repliche delle proprie fiction. La riproposizione di Un medico in famiglia, con Giulio Scarpati e Lino Banfi, visto da 3.266.000 spettatori (share 16,53%) per il primo episodio, Fiocco rosa o azzurro?, e 3.159.000 spettatori (share 18,27%) per il secondo episodio, Tutti lo chiamano nonno, ha la meglio su La ragazza del lago e di conseguenza si aggiudica la serata televisiva. La prima visione del pluripremiato film di Andrea Molaioli, con Toni Servillo, non è stata sufficiente per Canale5, anche se la pellicola è dietro solo di poco grazie all’interesse di  2.888.000 spettatori, con uno share pari al 15,73%.

La serie cult Lost non è evidentemente così cult per gli spettatori di Rai2. Soltanto una media di 1.386.000 spettatori (share 7,61%) per il settimo, ottavo e nono episodio della sesta stagione. In ottima forma, invece, è Wild Oltrenatura che, grazie anche alla presenza di Fiammetta Cicogna, raggiunge un altro eccellente risultato: 2.405.000 spettatori, con uno share del 14,22%.

Rai3 e Rete4 si sfidano sullo stesso campo, con personaggi e stili differenti: il crime-action Flashpoint ha permesso alla terza rete di Stato di raggranellare 1.383.000 spettatori (share 6,99%) per il primo episodio, La rapina, e 1.525.000 spettatori (share 7,86%) per il secondo episodio, Gentili clienti attenzione. L’esperienza e l’austerità de Il Commissario Navarro, in onda su Rete4, hanno la meglio ottenendo 1.586.000 telespettatori, pari a uno share del 8,52%, grazie all’episodio In fin di vita. Tra crimini e investigazioni, un bel film italiano d’annata ci stava d’incanto: Il generale Della Rovere, di Roberto Rossellini, con Vittorio De Sica ha permesso a La7 di registrare ben 726.000 spettatori, con uno share del 4,24%.

Read more

Ascolti Tv martedì 13 luglio 2010: Un medico in famiglia vince la serata con 3 milioni di spettatori

Un medico in famiglia fa sempre comodo, deve aver pensato Rai1, e di ragione ne ha da vendere. Dopo la vittoria di lunedì sera, infatti, le repliche della sesta serie della celebre serie tv con Giulio Scarpati e Lino Banfi bissano il successo e si aggiudicano anche la serata di ieri grazie a 3.086.000 spettatori (share 15,53%) per il primo episodio, Voglia di cioccolata, 2.940.000 spettatori (share 16,87%) per il secondo episodio, La voce del sangue e 2.527.000 spettatori (share 22,48%) per il terzo e ultimo episodio, Natale con i tuoi. Ad una serie di replica, Canale5 ha risposto con un serial al suo debutto, il legal drama Woman’s Murder Club, novità che ha interessato 2.598.000 spettatori (share 13,08%) nel primo episodio, Benvenuti nel club e 2.117.000 spettatori (share 11,94%) nel secondo episodio, Senza via di fuga.

Eccellenti risultati, come sta dimostrando da molte settimane, per Squadra Speciale Cobra 11: l’episodio, Il complotto, regala a Rai2, la bellezza di 2.617.000 spettatori, con uno share pari al 13,08%. Italia1 ha risposto all’attacco con il film Il tesoro dell’Amazzonia, con The Rock e Seann William Scott, e i risultati non sono stati da meno:  2.297.000 spettatori, con uno share pari al 12,38%.

Su Rai3, il fascino immortale del Circo ha rapito 1.957.000 spettatori, con uno share pari al 10,34%. Dal fascino del circo a quello di Richard Gere che ha permesso a 1.788.000 donne (share 10,34%) di sognare il loro Ufficiale e Gentiluomo, in onda su Rete4. Su La7, Mario Tozzi e il Trio Medusa hanno tentato di spiegare La gaia scienza a 508.000 spettatori, con uno share pari al 2,66%.

Read more

Ascolti Tv lunedì 12 luglio 2010: Un medico in famiglia vince la serata con oltre 3 milioni di spettatori

Il mondiale è finito, gli spettatori se ne vanno. Terminata la competizione calcistica acchiappa ascolti, addio ai grandi numeri con gli ascolti che tornano ad essere decisamente più contenuti. Rai1 e la replica della sesta serie de Il Medico in famiglia si aggiudica la serata senza sforzarsi più di tanto, grazie ai 3.429.000 spettatori (share 16,18%) per il primo episodio, Fratelli, ai 3.042.000 spettatori (share 16,45%) per il secondo episodio, Le mani nella cioccolata e ai 2.553.000 spettatori (share 20,51%) per il terzo episodio Bugie e segreti. Canale5 offriva ottimo cinema italiano in prima visione con Giorni e Nuvole, film con Antonio Albanese e Margherita Buy ma il dramma familiare-lavorativo ha lasciato che si deprimessero solo 2.214.000 spettatori, con uno share pari al 12,59%.

Fiammetta Cicogna batte Lost. Wild Oltrenatura, in onda su Italia1, infatti, raccoglie  ben 2.402.000 spettatori, con uno share del 13,32% e ha la meglio sui 3 episodi della sesta serie del serial cult di Rai2 che sta andando incontro a vera e propria morìa di spettatori, probabilmente sperduti anch’essi su un’isola deserta e ne racimola giusto una media di 1.440.000 spettatori (share 7,27%).

Su Rai3, Chi l’ha visto dimostra di avere uno zoccolo duro di ammiratori e il programma di Federica Sciarelli termina in bellezza con un eccellente risultato ottenuto grazie a 2.592.000 spettatori, con uno share del 12,91%. A spartirsi il resto della torta ci pensano Rete4, con l’episodio Una ragazza pericolosa de Il Commissario Navarro, seguito da 1.609.000 spettatori, pari a uno share del 8,16% e il classico I Girasoli, film con Marcello Mastroianni e Sophia Loren, che regala a La7, 725.000 spettatori, con uno share del 3,68%.

Read more

Ascolti Tv lunedì 5 luglio 2010: Un medico in famiglia 6 vince la serata con oltre 3.000.000 di spettatori

Dove c’è Banfi, c’è vittoria. Dopo la vittoria di misura ottenuta ieri col film tedesco Indovina chi sposa mia figlia, ecco un’altra vittoria striminzita, seppur in replica, per il nonno più famoso d’Italia. Infatti, la sesta serie di Un medico in famiglia, con Lino Banfi e Giulio Scarpati, vince la serata televisiva con gli episodi Ciao famiglia! e Partenze che permettono a Rai1 di racimolare 3.495.000 spettatori (share 15,60%) nel primo episodio e 3.046.000 spettatori (share 15,61%) nel secondo. Tuttavia su Canale5, è praticamente a un passo, il film in prima visione, Tutta la vita davanti, con Isabella Ragonese e Sabrina Ferilli, commedia sulla precarietà seguita da 3.012.000 spettatori, con uno share pari del 16,12%.

Le serie Tv di Rai2, a volte, sono una roccaforte espugnabile: i primi tre episodi della sesta serie di Lost sono stati visti da una media di 1.635.000 spettatori, con uno share del 7,82%. Meglio Italia1, che con i documentari di Wild Oltrenatura, presentati da Fiammetta Cicogna, ottengono un buon risultato grazie ai 1.965.000 spettatori, con uno share del 10,34%.

Su Rai3, i telespettatori di Chi l’ha visto? non sono certo spariti nel nulla: ben 2.813.000 appassionati con uno share del 13,22% e la trasmissione di Federica Sciarelli inanella un ottimo risultato. Su Rete4, l’episodio Terrore a domicilio de Il commissario Navarro, in teoria, dovrebbe aver terrorizzato 1.803.000 spettatori (share 8,45%) mentre, invece, su La7, il film Venga a prendere il caffè da noi, con Ugo Tognazzi, è stato rivisto con piacere, da 837.000 spettatori con uno share del 3,94%.

Read more

I 10 programmi più visti del 2009: primo Sanremo 2009, poi tanto calcio

Ora che siamo entrati ufficialmente nel 2010, possiamo guardaci indietro ancora per una volta per rispondere ad una domanda che si fanno in molti: quali sono i dieci programmi più visti in assoluto del 2009?

Nella top ten troviamo, in prima posizione, la prima parte della serata inaugurale del Festival di Sanremo 2009, che toccò su Raiuno, anche grazie a Benigni, quota 14.173.000 spettatori (47,11% di share).
Sul podio, alle spalle della manifestazione canora italiana per eccellenza, si piazzano la partita di qualificazione ai mondiali Italia – Irlanda, trasmessa il primo aprile su Raiuno seguita da 11.021.000 spettatori (37,75% di share) e Italia – Brasile della Confederation Cup, in onda su Raiuno il 21 giugno, seguita da 10.344.000 spettatori (45,46% di share).

Il match tra le due nazionali, che si sono scontrate anche in amichevole il 10 febbraio (sempre su Raiuno), si colloca in quarta posizione con 9.816.000 milioni di telespettatori, davanti alla finale di Champions League del 27 maggio tra Manchester United e Barcellona, cha ha raggiunto 9.632.00 spettatori (36,14% di share).

Read more

I programmi top del 2009

Puntare sull’usato garantito sembra essere stata la formula vincente dell’anno televisivo che sta per concludersi.  Tra i primi dieci programmi più visti negli ultimi dodici mesi, figurano tutte trasmissioni collaudatissime, e che nonostante varie edizioni non hanno avvertito calo di telespettatori. In alcuni casi, più passa il tempo, e più gli italiani sembrano essersi affezionati, una sorta di appuntamento irrinunciabile. Vediamo insieme quali sono stati i programmi più amati nel 2009.

Nell’intrattenimento leggero dominano colossi come C’è Posta Per Te di Maria De Filippi che ha nettamente battuto la concorrenza “giustiniana” su Raiuno. Striscia la Notizia si è confermato leader nell’access prime time grazie a scoop pepati ed inchieste sconcertanti. Fenomenale l’annata di Paolo Bonolis, che porta a casa il 59° Festival di Sanremo ed incassando numeri da capogiro con Chi ha incastrato Peter Pan su Canale 5.

Read more

I programmi flop del 2009

Rete che vai, flop che trovi. Proviamo a stilare una personalissima classifica dei dieci peggiori programmi dell’anno, in termini di ascolti. A chi sarà andato il bollino nero come trasmissione flop del 2009? Scopriamolo assieme

10° I Liceali 2 La fiction di Canale 5 con Claudia Pandolfi e Giorgio Tirabassi non sbanca l’Auditel. Una cattiva collocazione (al venerdi sera contro I Migliori Anni di Carlo Conti), e l’anteprima di stagione su Joy hanno decretato l’inesorabile insuccesso della serie, che puntualmente è stata battuta della concorrenza.

Incredibile Andato in onda, nel marzo scorso e condotto da Veronica Maya, il primo people show di Raiuno fa acqua da tutte le parti. La formula ricorda vagamente Scommettiamo che…?, e riprende i connotati “ossessivi” de Lo Show dei Record. Passione e manie degli italiani messe a nudo davanti all’occhio attento delle telecamere. La scarsa originalità non viene premiata (giustamente!). E il pubblico ne determina la chiusura forzata dopo una sola puntata.

Read more

Fiction Rai, Del Noce soddisfatto. Intanto Tutti pazzi per amore diventa musical!

Fabrizio Del Noce ha fatto sapere di essere soddisfatto della fiction di Raiuno: il direttore di Rai Fiction, analizzando i risultati di Don Matteo, cresciuto mediamente di un punto percentuale di share (dal 24,7% della sesta stagione al 25,77% della settima) e di quattrocentomila spettatori (da 6,1 a 6,5 milioni), parlando della serialità dice:

Grande soddisfazione per una programmazione che, accanto agli eccellenti risultati raggiunti da serie consolidate come Un medico in famiglia e Don Matteo, ha registrato anche il successo delle miniserie come Una sera d’ottobre, Tutta la verità e Pinocchio. Con questi risultati la fiction ribadisce di essere il macro genere più seguito dai telespettatori. Rispetto agli anni immediatamente precedenti (2007 e 2008) si registra un sensibile aumento non solo dello share e del numero di spettatori, ma anche del numero delle fiction trasmesse.

A proposito di Fiction Rai. Riccardo Milani, il regista di Tutti pazzi per amore, ha annunciato che il prodotto verrà venduto in Spagna e, soprattutto, che diventerà un musical per il cinema!

Read more

Un medico in famiglia 6, riassunto dodicesima puntata

Ieri sera è andata in onda la dodicesima puntata di Un medico in famiglia 6. Il primo episodio dal titolo Compleanno a sorpresa, Maria (Margot Sikabonyi) parla con Guido (Pietro Sermonti) della presunta amante con cui l’ha vistoinsieme. Guido la rincuora, anche se momentaneamente non ha intenzione di dirle chi è la ragazza con cui lui era a stretto contatto.

E’ il compleanno di Lele (Giulio Scarpati) e la sua famiglia sta organizzando per lui una festa a sorpresa. Il medico sente molto la mancanza di Bianca e si accinge a partire per la Francia. Ciccio e Miranda fanno nuovamente i preparativi del loro matrimonio, ma sembrano non andare d’accordo. Tutti fingono di non ricordarsi del compleanno di Lele.

Read more