Ascolti tv domenica 14 agosto 2011: Ho sposato uno sbirro 2 vince la serata

La prima serata di domenica 14 agosto è stata vinta dalle repliche degli episodi di Ho sposato uno sbirro 2: la fiction di Raiuno viene seguita nel primo episodio da 2,302 milioni di telespettatori (15,01% di share) e nel secondo da 2,39 milioni di telespettatori (18,38% di share), meglio della riproposizione de Lo show dei record di Canale 5, fermo a quota 1,67 milioni di telespettatori (12,07% di share). Il prime time della rete ammiraglia Mediaset viene battuto anche da quello di Raidue che proponeva la replica di un episodio di NCIS, seguito da 1,841 milioni di telespettatori (11,91% di share) e dalla premiere di una puntata di Numb3rs che ha interessato 1,84 milioni di telespettatori (12,04% di share).

Read more

Ascolti Tv domenica 7 agosto 2011: Ho sposato uno sbirro 2 vince la serata grazie a 2.600.000 spettatori

La sfida della domenica è immutata, ormai, da molte settimane: la seconda stagione di Ho sposato uno sbirro, in replica, si è fronteggiata nuovamente con la riproposizione de Lo show dei record. Anche ieri sera, il pubblico ha preferito rivedere la fiction di Rai 1 che vince la serata grazie a 2.671.000 spettatori, pari ad uno share del 15.91%. Il programma dei Guinness dei Primati in onda su Canale 5, invece, resta molto indietro, essendo stato scelto da soli 1.967.000spettatori, con uno share pari al 12.93%.

Read more

Ascolti tv domenica 31 luglio 2011: Ho sposato uno sbirro 2 vince con 3.070.000 telespettatori

La prima serata di domenica 31 luglio è stata vinta dalla replica dell’ottava puntata di Ho sposato uno sbirro 2: i due episodi della fiction di Raiuno sono stati seguiti da 3,07 milioni di telespettatori (16,54% di share). La riproposizione de Lo show dei record su Canale 5, invece, ha interessato 2,036 milioni di telespettatori (12,49% di share), all’incirca lo stesso numero di persone che hanno scelto di guardare su Raidue la replica di NCIS, 2,163 milioni di telespettatori (11,76% di share) e l’inedito di Numb3rs, 2,17 milioni di telespettatori (11,69% di share).

Read more

Ascolti Tv mercoledì 20 luglio 2011: Cuore di cioccolato vince la serata grazie a 3.400.000 spettatori

Il restyling e le modifiche apportate a Due mamme di troppo, fiction flop di Canale 5 e riproposta col titolo L’amore non basta (quasi mai), purtroppo, non si è rivelato granché utile: la prima puntata della fiction, infatti, si è fermata a soli 2.263.000 spettatori, pari ad uno share del 12,01%. Di conseguenza, Rai1 vince la serata grazie al film tv Cuore di cioccolato, scelto da 3.447.000 spettatori, con uno share pari al 17,07%.

Read more

Ascolti Tv venerdì 8 ottobre 2010: Irlanda del Nord – Italia vince la serata grazie a più di 8.200.000 spettatori

Si sa, quando il calcio entra a gamba tesa nel palinsesto, c’è poco da fare e i risultati appaiono subito scontati. La nazionale ha frenato parzialmente il digiuno dei calciofili, dovuto alla sosta del campionato, permettendo a Rai1, di ottenere un ottimo risultato e di aggiudicarsi la serata. Grandi numeri anche se, non così alta, è stata la qualità della partita, Irlanda del Nord – Italia, terminata con uno striminzito 0-0: a tifare gli azzurri, comunque, sono stati 8.287.000 spettatori, pari a uno share del 30,19%. Canale5 non ha rinunciato, però, a una controprogrammazione coi fiocchi: dopo giovedì, di nuovo, protagonisti, i bambini con Io canto, presentato da Gerry Scotti che, grazie anche alla maggiore durata, riesce a portare casa ben 4.992.000 spettatori, con uno share pari al 22,64%.

Rai2 ha posto all’attenzione del suo pubblico, i suoi due consueti serial: prima, è il turno di NCIS – Los Angeles, che ottiene 2.335.000 spettatori, pari a uno share del 8,31%, grazie all’episodio La rapina. Poi, tocca a Criminal Minds che raccoglie 2.536.000 spettatori, con uno share del 9,50%, grazie all’episodio, Caccia alla volpe. Risultati non da buttare, quelli ottenuti dalla seconda rete di Stato, ma che diventano deludenti se si pensa che, la diretta concorrente, Italia1, grazie al film commedia di Carlo Vanzina, Olè, con Massimo Boldi e Vincenzo Salemme ha divertito ben 2.728.000 spettatori, con uno share pari al 10,69%.

Continuano gli appuntamenti, su Rai3, con le pellicole recenti del miglior cinema d’autore italiano. Uno su due, film drammatico con Fabio Volo e Giuseppe Battiston ha tenuto incollati sugli schermi 1.708.000 spettatori, pari a uno share del 6,41% battendo Rete4 e Il giudice e il commissario, che migliorano i propri ascolti assestandosi a 1.564.000 spettatori, con uno share pari al 6,17%, conquistati grazie all’episodio La foto truccata. Daria Bignardi e le sue Invasioni Barbariche, hanno permesso a La7 di racimolare ben 931.000 spettatori, con uno share del 4.50%.

Read more

Il giudice e il commissario su Rete 4

Già da alcuni venerdì su Rete 4 va in onda Il giudice e il commissario (Femmes de loi), una serie poliziesca francese già composta da otto stagioni e trentasei episodi (i primi 26 da novanta minuti, gli altri da 52 minuti), trasmessi in patria da TF1.

La serie, creata nel 2000 da Benoit Valere, racconta la storia di due donne, il procuratore Elisabeth Brochène (Natacha Amal) e il tenente della polizia Marie Balaguère (Ingrid Chauvin): le due, che nella vita privata sono diventate amiche, insieme combattono il crimine con grande efficienza, nonostante i pareri spesso opposti, la prima rispettosa della legge, la seconda sempre ai limiti della legalità.

Read more

Ascolti Tv venerdì 1° ottobre 2010: I migliori anni vincono la serata grazie a più di 5.200.000

Anche per quanto riguarda la serata di ieri, le reti ammiraglie hanno deciso di sfidarsi nello stesso campo, stavolta quello del varietà. Carlo Conti, con il suo show all’insegna del revival ha sfidato nuovamente i baby talenti di Gerry Scotti. A vincere la sfida, com’è successo venerdì scorso, è ancora Rai1 e I migliori anni, che hanno appassionato maggiormente il pubblico, per l’esattezza 5.267.000 spettatori, pari a uno share del 22,77%, aggiudicandosi la serata. Io canto, in onda su Canale5, si è dovuto fermare a 4.670.000 spettatori, con uno share pari al 20,47%, registrando un piccolo miglioramento ma ancora non sufficiente.

Rai2, stavolta, non riesce a mettere nuovamente a segno la sua doppietta: i due serial della serata hanno avuto un piccolo calo di pressione a partire da NCIS: Los Angeles che, grazie all’episodio, L’asta, si porta a casa solo 2.171.000 spettatori, con uno share del 7,89%. A seguire, un episodio di Criminal Minds, dal titolo L’enucleatore, migliora leggermente gli ascolti, registrando 2.304.000 spettatori, con uno share del 8,76%. Italia1, scaltra ad approfittarsene, ha proposto un film con Will Smith, la pellicola di fantascienza Io, Robot che ha appassionato 2.502.000 spettatori, pari a uno share del 9,81%.

Ottimo cinema d’autore italiano per Rai3 che ha offerto uno dei migliori film italiani degli ultimi anni e il pubblico se n’è accorto: Gomorra, film drammatico con Toni Servillo e Gianfelice Imparato, ha interessato ben 2.987.000 spettatori, con uno share pari al 11,85%. Il giudice e il commissario confermano il non entusiasmante risultato di venerdì scorso, registrando una media di 1.321.000 spettatori, pari a uno share del 5,19%, grazie all’episodio, Debito di sangue. Il ritorno di Daria Bignardi ne Le invasioni barbariche permette a La7 di raggiungere un eccellente risultato grazie a 992.000 spettatori, con uno share pari al 4,71%.

Read more

Ascolti Tv venerdì 24 settembre 2010: I migliori anni vincono la serata grazie a più di 5.200.000 spettatori

La spietata concorrenza tra le reti ammiraglie ha fatto sì che, nella serata di ieri, ci fosse spazio per una sfida televisiva del tutto nuova per quanto riguarda la stagione televisiva in corso. Uno scontro tra show, che ha visto I migliori anni, fare un’altra vittima eccellente dopo aver sconfitto I Cesaroni, venerdì scorso. Il programma di Rai1, condotto da Carlo Conti, ha vinto la serata grazie a 5.218.000 spettatori, con uno share pari al 23,92%. Ad aver perso, e con uno scarto significativo, è stato Gerry Scotti e il suo Io canto. Gli spettatori, ancora non troppo esausti di bambini che cantano, che si sono sintonizzati su Canale5, sono stati 4.583.000, pari a uno share del 20,84%.

Rai2 è andata sul sicuro e, commentare gli ottimi risultati conseguiti ormai con una certa regolarità, dai suoi serial, è diventato un pò ripetitivo: l’episodio, Missing, di NCIS – Los Angeles, ha incatenato sugli schermi ben 2.660.000 spettatori, pari a uno share del 10,03%. A seguire, Criminal Minds, che ha anche migliorato gli ascolti grazie a 2.707.000 spettatori, pari a uno share del 10,74%. Italia1 ha, invece, puntato sull’action movie, non sfigurando affatto: il film Shooter, con Mark Walhberg e Rhona Mitra, ha comunque appassionato 2.443.000 spettatori, con uno share pari al 10,80%.

Il cinema italiano d’autore, protagonista assoluto nella serata di Rai3: il film drammatico La giusta distanza, con Valentina Lodovini e Giuseppe Battiston, non ha fatto faville ma può accontentarsi di 1.651.000 spettatori, pari a uno share del 6,59%. Un pubblico sufficiente, quello di Rai3, per battere Il giudice e il commissario, che, però, si riprende un pò dagli ultimi sconfortanti risultati : 1.333.000 spettatori, con uno share pari al 5,38%, per l’episodio, Un criminale senza nome. La7 ci ha invece proposto Impero, documentario condotto da Valerio Massimo Manfredi: lo speciale sulla civiltà Maya ha interessato 823.000 spettatori, con uno share pari al 3,20%.

Read more

Ascolti Tv venerdì 17 settembre 2010: I migliori anni vincono la serata grazie a più di 5.400.000 spettatori

Anche la sfida di ieri sera, tra Rai1 e Canale5, è stata di altissimo livello. Per cercare di contrastare uno dei programmi televisivi più seguiti degli ultimi anni, condotto da Carlo Conti, la rete ammiraglia Mediaset non ha fatto sconti e non solo ha ripuntato sulla famiglia più famosa della tv ma ha anche raddoppiato la giocata. I due episodi de I Cesaroni 4, però, non fanno il loro dovere fino in fondo e permettono a Canale5 di racimolare comunque 5.123.000 spettatori, con uno share pari al 24,92%, conquistati con gli espisodi, Ragazza triste e Successo assicurato. La serata è vinta di conseguenza da Rai1 che ha la meglio di pochissimo grazie all’ottimo esordio de I migliori anni che hanno appassionato 5.412.000 spettatori, pari a uno share del 25,09%.

Appuntamento consueto per i telespettatori di Rai2 che non rinunciano mai a una serata dedicata ai serial: ieri sera è stato il turno di NCIS – Los Angeles che ha riunito 2.666.000 spettatori, pari a uno share del 10,37%, grazie all’episodio dal titolo, Altre vite. Serata di grande cinema per Italia1 che ha cercato di contrastare la diretta concorrente con il film drammatico, Nessuna verità, con Russell Crowe e Leonardo DiCaprio: la scelta non ha attratto molto pubblico con la rete giovane di Mediaset che si deve accontentare di 1.765.000 spettatori, con uno share pari al 7,94%.

Su Rai3, spazio al cinema d’autore italiano, con una prima visione tv. Caos Calmo, film drammatico, con Nanni Moretti e Alessandro Gassman, ha appassionato 1.675.000 spettatori, pari a uno share del 6,88%. Poche emozioni per i (pochi) telespettatori de Il giudice e il commissario che permettono a Rete4 di racimolare appena 1.079.000 spettatori, con uno share pari al 4,62%, grazie all’episodio intitolato, La verità. La7 ha fatto la sua ottima parte, proponendo la seconda parte della miniserie, Ben Hur, ispirata all’omonimo capolavoro cinematografico: 839.000 spettatori, con uno share del 3,52%.

Read more

Ascolti Tv venerdì 10 settembre 2010: Il peccato e la vergogna vince la serata con quasi 6.500.000 spettatori

La nuova stagione televisiva è appena cominciata ma Rai1 e Canale5 sono già impegnate nella guerra degli ascolti, impiegando tutte le armi a loro disposizione. Ieri sera, si è consumato un vero e proprio big match, volendo usare un gergo calcistico, tra una delle trasmissioni più amate degli ultimi anni e la fiction che ultimamente sta facendo impallidire ogni avversario. Alla lista degli sconfitti, purtroppo per Rai1, si aggiunge anche Ti lascio una canzone, condotto da Antonella Clerici, che, però ottiene lo stesso un ottimo risultato, toccando i 5.802.000 spettatori, pari a uno share del 27,36%. Il peccato e la vergogna, con Gabriel Garko e Manuela Arcuri, sta diventando una roccaforte inespugnabile per Canale5, che si aggiudica la difficile serata televisiva, grazie a 6.476.000 spettatori, con uno share pari al 27,28%.

Per Rai2, è sempre buona l’occasione per proporre un serial e anche questa volta ottiene la sua cospicua fetta di pubblico, grazie a NCIS Los Angeles: 2.385.000 spettatori, con uno share pari al 9,44%, conquistati grazie all’episodio in prima visione, Ricatti e inganni. La scelta di Italia1, di affidarsi al film di fantascienza, Deja vù – Corsa contro il tempo, con Denzel Washington e Paula Patton, non si è rivelata del tutto azzeccata: 2.029.000 spettatori, pari a uno share del 8,73%, è il risultato ottenuto dalla pellicola.

Serial che non riescono ad avere la meglio, però, anche su programmi di divulgazione culturale come La grande storia, in onda su Rai3, che ha conservato intatto, tutto il suo fascino  per 1.297.000 spettatori, pari a uno share del 5,35%. Disastro di Rete4, che con il consueto episodio de Il giudice e il commissario, è riuscita a racimolare appena 892.000 spettatori, con uno share pari al 3,72%. La piccola La7 ha invece puntato su un grandissimo film, pluripremiato agli Oscar: La tigre e il dragone, di Ang Lee, con Chow Yun-fat e Michelle Yeoh, visto da 626.000 spettatori, con uno share del 2,69%.

Read more

Ascolti Tv lunedì 30 agosto 2010: Superquark vince di un soffio grazie a 3.500.000 spettatori

Piero Angela ha preso tutto il suo immenso carico di cultura e, per l’occasione, si è trasferito dal giovedì, eccezionalmente, al lunedì, per l’ultima puntata di Superquark. Questa puntata, con il cambio di programmazione, è risultata vincente ma con molta, molta fatica. Rai1 si aggiudica la serata di pochissimo grazie a 3.512.000 spettatori, pari a uno share del 17.09%. Canale5, nel tentativo di contrastare la diretta concorrente, si è rivolta a un film da Oscar: Juno, commedia su una teenager in stato interessante con Ellen Page e Jennifer Garner. Interessanti sono stati anche gli ascolti: 3.497.000 spettatori, con uno share pari al 16.95%.

Scontro tra le seconde reti, con la saga di Star Wars, proposta da Italia1, che ha cercato, in tutti i modi, di infrangere il Castle di Rai2. Quest’ultimo ha ottenuto ottimi ascolti, per l’esattezza 2.290.000 spettatori (share 9.39%) con il primo episodio, La bambina scomparsa, e 2.734.000 spettatori (share 11.83%) con il secondo episodio, Identità nascoste. Non sufficienti gli ascolti di Italia1 che, con Star Wars Episodio II – L’attacco dei cloni, con Ewan McGregor e Natalie Portman, ha radunato 1.954.000 telespettatori, pari a uno share del 9.96%.

Rai3, abbandonato il febbricitante Flashpoint, non propriamente in forma, ci ha provato con il film d’azione Out of reach, con Steven Seagal e Ida Nowakowska, che ha migliorato notevolmente gli ascolti della terza rete di Stato: 1.765.000 spettatori, pari a uno share del 7.44%. Colpo, che è stato duramente accusato da Il giudice e il commissario, che permettono a Rete4, di racimolare comunque 1.589.000 spettatori, con uno share pari al 7.24%, grazie all’episodio, Follie d’amore. Cinema italiano d’autore per La7: Mignon è partita, diretto da Francesca Archibugi, con Stefania Sandrelli e Massimo Dapporto, ha interessato 541.000 spettatori, con uno share del 2.55%.

Read more

Ascolti Tv lunedì 23 agosto 2010: Un medico in famiglia vince grazie a più di 3 milioni di spettatori

I telespettatori di ieri sera hanno vissuto una serata all’insegna dei buoni sentimenti e del buon umore, poco importa se fossero sintonizzati su Rai1 o Canale5. Il pubblico si è così dovuto dividere tra le faccende ingarbugliate di Lele Martini e soci e il tempo delle mele rivisitato in chiave moderna. Un predominio, però, c’è stato e sempre a favore di Un medico in famiglia che, in replica, finora si è sempre dimostrato vincente: 3.652.000 spettatori (share 19,02%) per l’episodio, La mossa del cavallo, e 3.284.000 spettatori (share 21,46%) per l’episodio, Tu vuoi fà l’americana. Rai1, così, vince la serata ai danni di Canale5 e del suo Lol – Il tempo dell’amore, film con Sophie Marceau e Christa Theret, che è riuscito ad aggiudicarsi solo 2.323.000 spettatori, con uno share pari al 13,54%.

Di nuovo Castle per Rai2 che, visti i risultati, appare più in forma che mai: 1.804.000 spettatori (share 9,07%) ottenuti con il primo episodio, Un brivido le attraversa le vene, e 1.972.000 spettatori (share 10,46%) con il secondo episodio, Diffidate dalle imitazioni. Tutto ciò ai danni del film proposto da Italia1, che ha radunato, comunque, sempre un bel numero di persone, perlopiù appassionati del genere: Star Wars: Episodio 1 – La minaccia fantasma, con Liam Neeson e Ewan McGregor è stato visto, infatti, da 1.762.000 spettatori, pari a uno share del 10,67%, vincendo lo scontro diretto in valori percentuali.

Si ripete la sfida tra Rai3 e Rete4 con i loro serial: sulla terza rete Mediaset, Il giudice e il commissario, che  hanno raccolto 1.479.000 spettatori, con uno share pari al 7,95%, grazie all’episodio, Bellezza fatale, hanno surclassato l’imponente equipe di Flashpoint, che agiva per conto di Rai3 e che ha radunato soltanto 876.000 spettatori (share 4,42%) con l’episodio, Figlio conteso, e 979.000 spettatori (share 5,23%) con l’episodio, Ricatto criminale. Visto il caldo, La7 ha fatto bene ad affidarsi a Il deserto dei tartari, con Giuliano Gemma, che ha avvicinato Rai3 con 720.000 spettatori, con uno share del 4,54%.

Read more

Ascolti Tv lunedì 16 agosto 2010: Un medico in famiglia 6 vince la serata con 3 milioni di spettatori

Anche in questo caso, nessuna novità all’orizzonte per quanto concerne le fiction in replica targate Rai1. Un medico in famiglia, specie d’estate, fa sempre comodo e anche la riproposizione di questa popolare fiction non sbaglia un colpo. La prima rete di Stato, grazie a Giulio Scarpati e Lino Banfi, si aggiudica la serata televisiva, portandosi a casa 3.196.000 spettatori (share 18.05%) con l’episodio, Ti presento i miei, e 2.899.000 spettatori (share 19.97%) con l’episodio, All’ombra del cupolone. A Canale5, non è bastato avere Il mio amico a 4 zampe per intenerire gli spettatori devoti a Lele Martini: 2.501.000 spettatori, pari a uno share del 16.06%, per il film con Jeff Daniels e Cicely Tyson.

Per Rai2, è tempo di rispolverare altri serial: Castle, serie incentrata su un detective scrittore di gialli, si rivela altrettanto fortunata e si porta a casa un buon risultato. La prima puntata, Fiori per la tua tomba, ha ottenuto 1.640.000 spettatori (share 8,94%) mentre la seconda puntata, Tradimenti, è stata vista da 1.646.000 spettatori (share 9,55%). L’ultima puntata di Wild Oltrenatura, però, in onda su Italia1, riesce ad accalappiare una fetta di pubblico maggiore con Fiammetta che ha bruciato la sua diretta concorrente: 1.872.000 spettatori, pari a uno share del 12,61%, è il risultato ottenuto che chiude in bellezza il programma.

Rai3 e Rete4 si dichiarano nuovamente sfida con i propri serial all’insegna della legalità: a ridersela, sono Il giudice e il commissario, in onda sulla terza rete Mediaset che ha radunato 1.569.000 spettatori, con uno share pari al 9,27%, grazie all’episodio, Il segreto. La terza rete di Viale Mazzini, invece, fa un bel pò di passi indietro con Flashpoint che è riuscito a racimolare 1.097.000 spettatori (share 5,99%) con il primo episodio, Il ponte dei sospiri, e 1.315.000 spettatori (share 7,73%) con il secondo episodio, Così è la guerra. Il restante pubblico, se l’è preso La7 con Un amore a Roma, film di Dino Risi, con Vittorio De Sica, che ha interessato 384.000 spettatori, con uno share del 2.89%.

Read more

Ascolti Tv lunedì 9 agosto 2010: Un medico in famiglia vince la serata con oltre 3 milioni di spettatori

Se la Rai si è affidata nuovamente a un’altra delle sue collaudatissime serie in replica, Canale5 si è dimostrata, com’è già successo in passato, vogliosa di proporre cose inedite, puntando su un’altra prima tv che hanno l’unico difetto di non raccogliere i frutti sperati. Come si sarà comportato il pubblico? Si sarà mostrato tremendamente conservatore oppure si è aperto verso nuove esperienze catodiche? Buona la prima ipotesi. Rai1 saltella di gioia grazie ai 2 episodi in replica de Un medico in famiglia, visti, per la precisione, da 3.492.000 spettatori (share 18,26%) per il primo episodio, Vengo anch’io… no tu no, e 3.160.000 spettatori (share 19,44%) per l’episodio, I delfini innamorati. La prima rete di Stato si aggiudica, così facendo, la serata televisiva. Canale5 può consolarsi con un distacco minore rispetto alle serate precedenti: l’ottimo thriller, Il buio dell’anima, film con Jodie Foster e Naveen Andrews è riuscito a racimolare 2.853.000 spettatori, pari a uno share del 17,84%.

Quando si tratta di isole deserte e naufraghi, Rai2 preferirebbe sentir parlare, perlomeno, di Simona Ventura e Isola dei Famosi e, invece, ahiloro, si tratta nuovamente di Lost: risultati non eccelsi con una media di 1.258.000 spettatori, con uno share pari al 7,21%, per gli episodi, Per cosa sono morti, La fine: parte 1 e La fine: parte 2. Altri numeri, su Italia1, dove Fiammetta arde nuovamente di gioia. La signorina Cicogna, infatti, al timone di Wild – Oltrenatura, è riuscita a portare in dono un altro gran bel risultato: 2.191.000 spettatori, pari a uno share del 13,49%.

Una piccola sfida di serial all’insegna della legalità, si è consumata, invece, sui restanti canali: Rai3, con i 2 episodi di Flashpoint, non va oltre 1.245.000 spettatori (share 6,45%) per il primo episodio, Fantasmi dal passato, e 1.197.000 spettatori (share 6,40%) per il secondo episodio, Bagaglio sospetto, e non riesce a battere, di conseguenza, la sua diretta concorrente, Rete4, che, affidandosi a Il giudice e il commissario, riesce invece a racimolare 1.446.000 spettatori, con uno share pari al 7,86%, grazie all’episodio, Perchè giustizia sia fatta. La7, invece, ha proposto un classico del cinema italiano, Colpo gobbo all’italiana, con Marisa Merlini e Mario Carotenuto, che ha ottenuto 618.000 spettatori, con uno share del 3,45%.

Read more