Home » Ascolti Tv lunedì 12 luglio 2010: Un medico in famiglia vince la serata con oltre 3 milioni di spettatori

Ascolti Tv lunedì 12 luglio 2010: Un medico in famiglia vince la serata con oltre 3 milioni di spettatori

Il mondiale è finito, gli spettatori se ne vanno. Terminata la competizione calcistica acchiappa ascolti, addio ai grandi numeri con gli ascolti che tornano ad essere decisamente più contenuti. Rai1 e la replica della sesta serie de Il Medico in famiglia si aggiudica la serata senza sforzarsi più di tanto, grazie ai 3.429.000 spettatori (share 16,18%) per il primo episodio, Fratelli, ai 3.042.000 spettatori (share 16,45%) per il secondo episodio, Le mani nella cioccolata e ai 2.553.000 spettatori (share 20,51%) per il terzo episodio Bugie e segreti. Canale5 offriva ottimo cinema italiano in prima visione con Giorni e Nuvole, film con Antonio Albanese e Margherita Buy ma il dramma familiare-lavorativo ha lasciato che si deprimessero solo 2.214.000 spettatori, con uno share pari al 12,59%.

Fiammetta Cicogna batte Lost. Wild Oltrenatura, in onda su Italia1, infatti, raccoglie  ben 2.402.000 spettatori, con uno share del 13,32% e ha la meglio sui 3 episodi della sesta serie del serial cult di Rai2 che sta andando incontro a vera e propria morìa di spettatori, probabilmente sperduti anch’essi su un’isola deserta e ne racimola giusto una media di 1.440.000 spettatori (share 7,27%).

Su Rai3, Chi l’ha visto dimostra di avere uno zoccolo duro di ammiratori e il programma di Federica Sciarelli termina in bellezza con un eccellente risultato ottenuto grazie a 2.592.000 spettatori, con uno share del 12,91%. A spartirsi il resto della torta ci pensano Rete4, con l’episodio Una ragazza pericolosa de Il Commissario Navarro, seguito da 1.609.000 spettatori, pari a uno share del 8,16% e il classico I Girasoli, film con Marcello Mastroianni e Sophia Loren, che regala a La7, 725.000 spettatori, con uno share del 3,68%.

Dall’Ufficio Stampa Rai:

Ancora un grande successo per la fiction “Un medico in famiglia” che è stata riproposta ieri, lunedì 12 luglio su Raiuno, vincendo il prime time con 3 milioni 429 mila spettatori e uno share 16.18 nel primo episodio; 3 milioni 42 mila e il 16.44 nel secondo e 2 milioni 553 mila e il 20.50 nel terzo. La serata televisiva prevedeva su Raidue il telefilm “Lost” che ha raggiunto 1 milione 440 mila spettatori e uno share del 7.27. Su Raitre ottimo risultato per il programma “Chi l’ha visto?” che ha ottenuto 2 milioni 592 mila spettatori e uno share del 12.91. Nell’access prime time il programma di Raiuno “Da da da” ha vinto la fascia oraria con 3 milioni 943 mila e uno share del 19.94.Vittoria delle reti Rai nel prime time con 8 milioni 260 mila spettatori e uno share del 40.52; in seconda serata con 3 milioni 509 mila e il 37.64 e nell’intera giornata con 3 milioni 412 mila e il 38.76.

Dall’Ufficio Stampa Mediaset:

Su Canale 5, “Velone” è il programma leader dell’access prime time sul pubblico attivo con una share del 18.38% e 3.843 0000 telespettatori totali. A seguire, il film in prima tv “Giorni e nuvole” è stato visto da 2.214.000 telespettatori totali (14.10% di share sul target commerciale). Su Italia 1, in prima serata, ottimi ascolti per “Wild – Oltrenatura” che cresce e raggiunge 2.402.000 telespettatori totali con il 15.48% di share sul pubblico attivo. A seguire, molto bene la serie in prima tv “Chuck” che, nel primo episodio, ha ottenuto il 18.20% di share sul pubblico attivo (1.001.000 telespettatori totali) e, nel secondo episodio, una share del 22.33% (723.000 telespettatori totali). Italia 1 si aggiudica la seconda serata sul pubblico attivo con una share del 17.00% (1.384.000 telespettatori). Su Retequattro, in prima serata, bene la serie tv il “Commissario Navarro” vista da 1.609.000 telespettatori totali.

6 commenti su “Ascolti Tv lunedì 12 luglio 2010: Un medico in famiglia vince la serata con oltre 3 milioni di spettatori”

  1. @ Gioia Bò:
    E’ nato un amore? 🙂
    Tranquilla che per lui abbiamo tanti progetti, primo tra tutti aprire un Fabio fan club 🙂

    Rispondi
  2. C’è poco da ironizzare di fronte ad una buona penna… La speranza è che non venga privata dell’inchiostro, come spesso – purtroppo – accade 🙂

    Rispondi
  3. @ Fabio Morasca:
    @ Gioia Bò:
    Voglio privarti di inchiostro, così la smetti di sbavare la tastiera.
    Comunque, vedrai che dopo l’estate Fabio non avrà nemmeno il tempo per sbattere la testa. Tranquilla 🙂

    Rispondi

Lascia un commento