Notte tricolore con Baudo e Vespa rinviato a marzo, Brachino vuole tre giornalisti per Domenica Cinque, Italia 1 conferma TVD e colloca CSI NY il lunedì

Foto: AP/LaPresse

Il programma dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia condotto su Raiuno da Pippo Baudo e Bruno Vespa, slitterà a marzo causa malattia del conduttore. E’ lo stesso “superpippo” a dare la notizia:

Ho mandato un certificato medico, perché sono stato costretto al ricovero per un’influenza intestinale che mi sta debilitando. Da maggio lavoro con Vespa al programma, ma i medici mi hanno sconsigliato di impegnarmi. L’azienda con Vespa ha così deciso di spostare l’inizio della trasmissione a marzo per aspettare la mia guarigione.

Il direttore di Raiuno Mauro Mazza ha confermato la notizia:

Read more

Ascolti Tv mercoledì 5 gennaio 2010: Paperissima vince la serata grazie a 6.200.000 spettatori

Il mercoledì sera si conferma, nuovamente, la serata di Paperissima. Il programma di papere condotto da Gerry Scotti e Michelle Hunziker, da quando è iniziata la nuova edizione, non ne ha sbagliata praticamente una e, per il competitor principale, sono dolori. Lo storico varietà di Canale5, anche ieri, ha inanellato ottimi risultati: 6.259.000 spettatori, pari a uno share del 24,60%. Rai1, invece, ha preferito puntare sulla riproposizione de I Vicerè, con Alessandro Preziosi e Cristiana Capotondi, comunque gradita da 3.884.000 spettatori, con uno share pari al 16,13%.

Finché Italia1 insisterà a farsi male con The vampire diaries, Rai2 avrà la strada in discesa. Al programma di Roberto Giacobbo, Voyager, per vincere il confronto diretto, sono bastati 1.891.000 spettatori, pari a uno share del 7,80%. Il serial, invece, offerto dalla rete giovane Mediaset ha, finora, collezionato risultati che definire pessimi è fare un complimento. Gli episodi di ieri di The vampire diaries, intitolati Punto di svolta, Discendenza e Unpleasentville, hanno registrato una media di appena 1.111.000 spettatori, con uno share pari al 4,78%.

La televisione di Stato si rifà anche con Rai3, che vince il confronto diretto con Rete4. La terza rete, infatti, grazie al film commedia, Faccia a faccia, con Bruce Willis e Spencer Breslin, ha ottenuto i favori di 2.330.000 spettatori, pari a uno share del 9,28%. Resta dietro, l’interessante programma condotto da Giuseppe Cruciani, Apocalypse, in onda su Rete4, visto da 1.882.000 spettatori, con uno share pari al 8,13%. Per sottolineare la serata no dei serial anche gli episodi di Leverage permetteno a La7 di racimolare 408.000 spettatori (share 1,58%) col primo episodio, 422.000 spettatori col secondo episodio, e 449.000 spettatori (share 2,54%) col terzo.

Read more

Ascolti Tv lunedì 27 dicembre 2010: Grande Fratello vince la serata grazie a più di 4.800.000 spettatori

Le festività natalizie non hanno fermato il Grande Fratello, in cerca di rivincita dopo una stagione costellata da ascolti non esaltanti e regolari sconfitte con i vari competitor. Stavolta, per contrastare il reality più famoso della tv, Rai1 si è affidata alla replica della versione televisiva di Pinocchio: il romanzo di Collodi ha tenuto incollati agli schermi 4.339.000 spettatori, pari a uno share del 16.36%. Vittoria di misura, quindi, per il reality show condotto da Alessia Marcuzzi che permette a Canale5 di aggiudicarsi la serata, grazie a 4.875.000 spettatori, con uno share pari al 21.83%, conquistati.

Per il secondo lunedì consecutivo, Italia1 si è affidata ad Aldo, Giovanni e Giacomo e, anche questa volta, il pubblico ha dimostrato di gradire la riproposizione dei loro film migliori: Così è la vita ha nuovamente divertito ben 3.396.000 spettatori, pari a uno share del 13.02%. Sconfitto, il programma revival offerto da Rai2, Emozioni che, raccontando la storia dei Pooh, ha, comunque, fatto la sua eccellente figura, grazie a 2.763.000 spettatori, con uno share pari al 10.25%.

Anche Rete4 ha tentato di andare sul sicuro e per sconfiggere il diretto concorrente ha fatto nuovamente affidamento al Padrino: il film Il padrino – Parte III, con Al Pacino e Diane Keaton si è assicurato 1.749.000 spettatori, pari a uno share dell’8%. La pellicola di Rete4, però, non ha fatto i conti con la netta ripresa del programma di Carlo Lucarelli. La puntata di ieri di Lucarelli racconta, infatti, è stata vista da 2.039.000 spettatori, con uno share pari al 7.59%. La7 e il suo serial Leverage sono riusciti a racimolare 567.000 spettatori, con uno share del 2.03%, per l’episodio dal titolo Il falcone maltese, 544.000 spettatori, con uno share del 2.09%, per l’episodio intitolato Un lavoro dietro le sbarre, e 557.000 spettatori, con uno share del 2.79%, per l’episodio dal titolo Una password per la libertà.

Read more

Ascolti Tv martedì 7 dicembre 2010: Cenerentola vince la serata grazie a 7.100.000 spettatori

Mai come in questa serie, I Cesaroni hanno incontrato tutte queste difficoltà. Ormai, Rai1 può davvero controprogrammare qualunque cosa contro la famiglia allargata più famosa della tv e aggiudicarsi la serata è roba da ragazzi. Dopo aver vinto grazie al teatro di Massimo Ranieri, ieri la prima rete di Stato si aggiudica la serata con un cartone animato storico, Cenerentola, che ha fatto sognare ben 7.168.000 spettatori, pari a uno share del 26,58%. L’episodio de I Cesaroni, dal titolo Germana anno zero, in onda su Canale5, si è fermato, invece, a 4.150.000 spettatori, con uno share pari al 15,63%.

La seconda puntata di El Dorado – La città perduta, di cui la prima parte è andata in onda ieri su Italia1, ha registrato ascolti in calo con 2.052.000 spettatori, pari a uno share del 7,67%. Un pubblico sufficiente, però, per battere la concorrenza di Rai2 che, con il film commedia In good company, con Dennis Quaid e Scarlett Johansson, ha racimolato solo 1.437.000 spettatori, con uno share pari al 5,34%.

L’intervento di Gianfranco Fini ha fatto schizzare gli ascolti di Ballarò: il programma di Giovanni Floris, infatti, in onda su Rai3, è stato seguito da ben 4.179.000 spettatori, pari a uno share del 16,27%. Non ha potuto competere, Rete4 che, con il film drammatico Autumn in New York, con Richard Gere e Winona Ryder, ha racimolato appena 1.346.000 spettatori, con uno share pari al 5,31%. Su La7, invece, il serial Leverage, ha registrato risultati mediocri: 289.000 spettatori (share 1,04%) con il primo episodio, 211.000 spettatori (share 0,79%) con il secondo episodio, e 297.000 spettatori (share 1,56%) con il terzo episodio.

Read more

La7, palinsesto autunnale: arrivano Myrta Merlino, Luisella Costamagna, Leverage, Non Pensarci. Ridimensionato Crozza Italia

Ieri è stato presentato il palinsesto autunnale di La7 che quest’anno, come ha sottolineato l’amministratore delegato Mauro Nanni, ha ridotto di un quarto le perdite senza perdere in qualità, quantità e ascolti (si parla di quasi 13 milioni di persone sintonizzate tutti i giorni).

Cardine della programmazione autunnale sarà come sempre l’informazione, tanto che sono stati riconfermati in blocco Antonello Piroso, Lilli Gruber, Ilaria D’amico e Gad Lerner con i loro rispettivi programmi (Niente di personale, Otto e mezzo, Exit, L’infedele) ed è stata aggiunta una fascia quotidiana pomeridiana d’informazione e attualità condotta da Luisella Costamagna e un programma economico in seconda serata affidato a Myrta Merlino. Dovrebbe arrivare anche Luca Barbareschi, ma non è ancora noto di cosa si occuperebbe.

Per quanto riguarda l’intrattenimento c’è da segnalare un ridimensionamento di Crozza Italia, passato a due puntate (di cui parleremo più avanti), la riconferma di Victoria Cabello con il suo Victor Victoria il nuovo programma Cuork, ovvero talk show parodiati da un gruppo di comici professionisti e due fiction in prima visione in chiaro, Leverage e Non pensarci.

Read more

Upfront 2009 – 2010 Tnt, Tbs, TruTv e novità My Name is Earl e Merlrose Place 2.0

Quella di My Name Is Earl potrebbe essere una morte apparente: sembra infatti che TBS sia interessata alle sorti della serie,e che Steve Koonin abbia manifestato il suo interesse in modo esplicito.

Melrose Place alle porte, si potrebbe dire. Ma di che morte moriremo? Non so quale sarà la sorte che toccherà a noi, ma voci indiscrete parlando del possibile e probabile omicidio di Sidney Andrews che incombe sulla nuova serie. La morte è legata con un filo diretto al personaggio!

So che molti di voi sono ancora affamati di upfronts. Sarete quindi ben felici di sapere che c’è ancora qualcosa da dire in proposito. Abbiamo parlato dei giganti, dei titani del settore, ma che dire di chi titano non è?

Read more

Leverage da stasera la prima stagione su Joi

Da questa sera su Joi, alle ore 21 andrà in onda la serie tv americana Leverage, dove i protagonisti sono un padre triste e amareggiato, un pirata informatico, un’attrice di teatro, una ragazza molto agile ed un esperto in combattimento, una specie di furfantelli della foresta di Sherwood capitanati da Robin Hood, che rubano al ricco per donare ed alleviare le pene al povero.

La serie è creata da Dean Devlin il produttore di Indipendent day e prende spunto da serie come A – Team. I cinque protagonisti sono Nate Ford (Timothy Hutton), investigatore di una compagnia che dopo la morte del figlio di otto anni, avvenuta a causa di una malattia e perché la società gli aveva negato il pagamento delle cure mediche, vede cambiare completamente la sua vita ed entrare in contatto con un gruppo di ladri.

Read more

The Fish Tank, 24, Life on Mars, Leverage, The Office, The Eastmans, Guiding Light, Lost, The Cleaner: news!

Un altro attore inglese se ne va a “cercar fortuna” nei pilot americani: si tratta dell’attore, visto in Master and Commander, James D’Arcy, che ha firmato per entrare nel pilot del drama CBS The Eastmans. Come se non bastasse, Dash Mihok è entrato a far parte del pilot della comedy The Fish Tank.

Epilogo per Guiding Light, il più lungo drama della tv; e per lungo, intendiamo lungo: parliamo di 72 anni e più di 15,700 episodi tra televisione e radio. L’episodio finale andrà in onda venerdi 18 Settempre.

The Cleaner tornerà quesyt’estate, e sappiamo che gli episodi si incentreranno fondamentalmente su padri, figli, e abuso di sostanze. William Banks cercherà di spendere del tempo col proprio figlio, Ben, ma suo padre (Raymond J. Barry) lo spingerà ad aiutare un amico con problemi di alcolismo.

Read more

Leverage, Lost, Castle, Melrose Place, Leverage: le pillole del martedi

Oggi iniziamo parlando di Melrose Place, anzi, del suo remake. Chissà come mai ogni volta che nomino quella serie mi viene in mente il celebre riff di chitarra! Ashlee Simpson-Wentz torna in tv ad allietare a serie prossima ventura, insieme alla già citata Mischa Barton.

Malcolm David Kelley, Walt in Lost, ci offre qualche “spoilerino”, dicendo che “si sente” che ancora il suo personaggio non ha espresso tutto il potenziale nella serie; quello che possiamo dire è che potrebbe tornare in pianta stabile nella sesta stagione.

Nathan Fillion si merita un break. Sicuramente ha avuto una carriera di successo, con serie come Lost e Desperate Housewives. Adesso è il turno di vestire i panni di Rick Castle, un grande scrittore di crime stories, e di ottenere il successo dovuto.

Read more

Privileged, Kings, Leverage, Flashpoint, Battlestar Galactica: novità

Novità e scoop sono sempre in agguato da qualche parte. Lo sa bene Pete Wentz, che interpreterà un ruolo cammeo in Privileged nei primi mesi del 2009. Interpreterà se stesso in una scena con Max (Andrew J. West)

Adesso che My Own Worst Enemy è deceduta e prossima alla sepoltura, NBC ha visto bene di riassegnare Saffron Burrows al dramma Kings. L’attrice ricoprirà il ruolo di un personaggio che ha fatto parte del passato di King Silas (Ian McShane).

Casting news anche per Leverage, che ospiterà Sara Rue e Lauren Holly come guest star. Intanto Amy Jo Johnson , trentottenne, che ha recitato il ruolo di Julie Emrich in Felicity e che attualmente è impegnata con Flashpoint della CBS, si sta impegnando con il suo primo figlio, appena nato, che da grande diverrà sicuramente un fan dei Power Rangers.

Read more