Don Matteo 8 su Raiuno

Da questa sera alle 21.10 su Raiuno andranno in onda gli episodi dell’ottava stagione di Don Matteo, la fiction prodotta dalla Lux Vide, diretta da Giulio Base e Carmine Elia, incentrata sulle avventure del prete investigatore di Gubbio interpretato da Terence Hill.

Un medico in famiglia 7, decima puntata: riassunto

Ieri sera è andata in onda la decima puntata di Un medico in famiglia 7. Nel primo episodio dal titolo La verità ti fa male lo so, Alberto (Manuele Labate) ed Albina continuano la loro relazione, ma hanno intenzione di dire al più presto la verità. Maria (Margot Sikabonyi) ha deciso di iniziare una relazione con Marco. Lele è sotto esame per aver sperimentato un farmaco su un paziente senza il consenso della famiglia. In realtà, l’artefice di tutto è la dottoressa Virginia (Giorgia Surina).

Inizialmente, le condizioni del ragazzo sono critiche, al punto tale che i genitori sporgono denuncia contro di lui. Albina non riesce più a mentire a sè stessa e lascia il proprio fidanzato Pierluigi (Adelmo Togliani). Alberto, invece, non ha ancora il coraggio di lasciare Reby (Carlotta Aggravi).

Un medico in famiglia 7, ottava puntata: riassunto

Ieri sera è andata in onda l’ottava puntata di Un medico in famiglia 7. Nel primo espisodio dal titolo Il desiderio più grande, Maria (Margot Sikabonyiè adirata con Marco (Giorgio Marchesi) per essersi avvicinato a Dora (Eleonora Sergio) e fa di tutto per andare contro di lui. Persino ad un gioco di scuola in cui partecipano entrambi con i figli, la dottoressa gareggia nella squadra rivale.

Alberto (Manuele Labate) ed Albina (Clizia Fornasier) si sono promessi di non dire nulla ai loro fidanzati, ma non sanno più come gestire la situazione sia con Reby (Carlotta Aggravi) che con Pierluigi (Adelmo Togliani), soprattutto perché tra loro la passione non è affatto finita. Inge (Yana Mosiychuk) fa di tutto affinchè la madre Bianca (Francesca Cavallin) dorma insieme a suo padre Gus (Paolo Conticiniall’interno del casale come se fossero una vera e propria famiglia.

Due mamme di troppo su Canale 5

Da questa sera su Canale 5 andrà in onda Due mamme di troppo, la fiction in sei puntate diretta da Antonello Grimaldi, sequel dell’omonimo film tv trasmesso a gennaio del 2009, con Lunetta Savino, Angela Finocchiaro, Sabrina Impacciatore, Giorgio Pasotti, Paolo Bessegato, Rodiger Vogler, Angela Goodwin e le new entry Maria Amelia Monti, Pamela Prati, Nino Castelnuovo, Pierfrancesco Loche, Francesco Pannofino, Bebo Storti, Marco Cocci, Lucia Rossi ed Eleonora Sergio.

La fiction continua a raccontare la storia delle due suocere Gabriella Pelliconi (Savino), esperta di massaggi meridionale e Gabriella Terrani du Bessè (Finocchiaro), elegante e aristocratica donna piemontese che abita a Torino. Le due donne sono diventate parenti dopo che Rita (Impacciatore), figlia di Lellè, madre di Erasmo, nonché laureata, e Alessandro (Pasotti), figlio di Gabry nonché manager piacente, si sono sposati insieme. Dopo la guerra tra suocere, tra le due famiglie è giunta finalmente la pace, tanto che insieme gestiscono il Replais, una attività che hanno aperto nella villa della nonna Terrani (Goodwin). Purtroppo la donna muore e il testamento che doveva attestare che la villa sarebbe passata in eredità a Gabry scompare.

Un medico in famiglia 7 anticipazioni: Paolo Conticini, Giovanni Scifoni e Giorgia Surina nel cast?

Grandi manovre per infoltire il cast di Un medico in famiglia 7. Dopo gli illustri addii di Lino Banfi alias Nonno Libero e Pietro Sermonti (che si scoprira’ esssere morto in un’incidente con l’ambulanza), i colleghi di Cinemotore, ci svelano alcune anticipazioni sulle new entry della prossima stagione.

La coppia Lele (Giulio Scarpati) e Bianca (Francesca Cavallin) riservera’ molte sorprese, in seguito al temporaneo riavvicinamento della donna al primo marito, interpretato da Paolo Conticini. Ma il dottor Martini non resterà a guardare: avrà una breve storia con una ragazza molto intrigante. Si vocifera che sia stata ingaggiata Giorgia Surina, ex veejay di Mtv, conduttrice televisiva ed ultimamente impegnata nella fiction.

Luca Calvani nel cast di Ho sposato uno sbirro, Giorgio Lupano in Paura d’amare, Eleonora Sergio in Un medico in famiglia e Nathalie Rapti Gomez in Le due facce dell’amore

Dopo aver recitato in Tutti pazzi per amore e ne Il Commissario Manara, senza contare la partecipazione in tempi non sospetti in produzioni d’oltreoceano come Sex and the City e Così gira il mondo, Luca Calvani, noto ai più come vincitore della quarta edizione de L’isola dei Famosi, farà a breve il suo ingresso in Ho sposato uno sbirro. L’attore pratese interpreterà il personaggio di Giovanni Vattoli, un affascinante pediatra, oltre che single, che diventerà vicino di casa di Diego e Stella, ormai interpretati con successo da Flavio Insinna e Christiane Filangieri.

L’attore torinese Giorgio Lupano, che deve la sua popolarità grazie alle sue interpretazioni in fiction come Un caso di coscienza 4 e La stella della porta accanto ma anche in RIS – Delitti imperfetti 4 e Regina di cuori, si ritaglierà il ruolo da protagonista in Paura d’amare, fiction in 6 puntate che andrà in onda in autunno su Rai1. Lupano darà il volto al personaggio di Stefano Loi, presidente di un grande gruppo farmaceutico che sembra avere tutto dalla vita: soldi, una moglie e due splendidi figli. Un incidente stradale, però, le porterà via la compagna e Stefano entrerà in una crisi profonda da cui riuscirà ad uscire grazie all’incontro della babysitter Asia, interpretata da Erica Bianchi.

I Delitti del cuoco riassunto sesta puntata

Nel primo episodio intitolato Il rapimento di Apicella, della sesta puntata de I Delitti del cuoco, il giornalista di tele Ischia Apicella diffonde nel suo TG giornaliero la notizia secondo cui Carlo Banci (Bud Spencer) sarebbe stato amico di un noto mafioso, Di Leo, deceduto anni fa: Carlo adirato si reca in redazione e affronta il giornalista con violenza, quest’ultimo decide di denunciarlo. Quella stessa sera però Apicella incontra una ragazza, la stessa che gli aveva venduto la fotografia di Carlo e del boss mafioso: alla sua pretesa di denaro però spunta un altro uomo che incappuccia il giornalista e lo rapisce. Ad Ischia intanto arriva la madre di Elsie (Sascha Zacharias) intenzionata a portare via con se la ragazza dopo aver portato a segno un colpo milionario.

Il commissario Francesco Fattoni (Enrico Silvestrin) comunica la scomparsa di Apicella e visiona il video incriminato, inizia le indagini per scoprire che fine ha fatto il giornalista: interroga un tale Jubox informatore di Apicella, questi racconta di aver visto il giornalista parlare con una ragazza e poi essere stato prelevato da un uomo con una berretta in testa, ha fatto anche un filmato dell’incontro che ha consegnato a Carlo. Francesco cattura Cinzia, la ragazza che ha rapito Apicella e la interroga in commissariato, ma poiché non vi sono accuse precise a suo carico, Cinzia se ne va: Carlo conosce Cinzia, sa che è stato suo padre a rapire il giornalista ed ad uccidere Di Leo anni prima.

Cinzia esce ma viene pedinata da Lidia Castagna (Monica Scattin) ed Antonio che scoprono il nascondiglio di Apicella e lo comunicano al Commissario che interviene prontamente: i due malviventi però se ne sono già andati, portandosi via Apicella. Ma Carlo riesce a conquistare la fiducia di Cinzia ed ha farsi rivelare il nascondiglio, Francesco e Carlo trovano Apicella sano e salvo: in serata Cinzia si reca da Carlo, il padre la segue e minaccia Carlo di ucciderlo. Ne nasce una colluttazione e parte del ristorante va a fuoco, con danni ingenti: l’assicurazione però non può risarcire i danni dato che la polizza non è stata rinnovata, per colpa di Antonio.

I Delitti del cuoco riassunto quinta puntata

Nella quinta puntata de I delitti del cuoco, nell’episodio intitolato Chi ha ammazzato lo chef? , Carlo Banci (Bud Spencer) partecipa ad una sfida culinaria, la Porchetta d’oro, contro Michele Bassani, suo storico rivale che tuttavia nasconde un segreto: qualcuno ha rinchiuso nella sua cella frigorifera il cadavere del suo aiutante. Alla fine la sfida è vita da entrambi a pari merito: la sera però Carlo, mentre si prepara un bicchiere di latte, scopre il cadavere di Bassani sul pavimento della cucina. Intanto il commissario Francesco Fattoni (Enrico Silvestrin) e Elsie (Sascha Zacharias) hanno una relazione clandestina e si baciano appassionatamente: sul più bello vengono però distratti da Carlo che annuncia di aver rinvenuto il cadavere, che sembra essere stato avvelenato.

Carlo e Francesco sospettano di un altro cuoco che alloggia nello stesso hotel il quale, interrogato, rivela che il collaboratore di Bassani, tal Luca Trito, era arrabbiato con questi perché gli aveva sottratto un prezioso libro di cucina: Trito dunque aveva il movente per uccidere Bassani. Francesco cerca di ritracciare Luca Trito ma l’unica cosa che trova è una registrazione dove si sente chiaramente Bassani colpire Luca Trito. Ora che anche l’unico sospettato è fuori gioco, chi è il colpevole? Lidia Castagna (Monica Scattin), esperta di veleni, analizza il caso e arriva alla conclusione che il Bassani è stato avvelenato con un siero estratto dal pesce palla, la tetradossina, ed usato nella cucina giapponese. Tra i partecipanti alla gara vi era in effetti una cuoca giapponese ma si dichiara estranea alla vicenda.

Grazie ad Antonio, che nella spazzatura ha trovato un pezzo della fialetta contenente la tetradossina ed un elenco di cuochi che sa cucinare il pesce palla, Francesco risolve il caso: è Patrizia DeSio l’assassina, diabetica ed inserita nella lista dei cuochi, che confessa messa alle strette di aver ucciso Bassani. I due un tempo avevano avuto una relazione e la donna, rimasta incinta, è stata abbandonata: la rabbia è il movente dell’assassino. All’improvviso, mentre Francesco e Elsie festeggiano per la conclusione della indagini, baciandosi con passione davanti agli sguardi attoniti di Carlo e degli altri, arriva Serenalla la fidanzata di Francesco, che non crede ai suoi occhi davanti all’evidente tradimento.

I Delitti del cuoco riassunto quarta puntata

Nella quarta puntata della mini serie I delitti del cuoco, episodio intitolato Un commissario alle elementari, un bambino chiede aiuto a Carlo per trovare un ladro che ruba attrezzature scolastiche e giocattoli: Carlo decide di dare una mano al piccolo Niccolò e si reca alla scuola elementare per discutere con il direttore scolastico. Intanto Leslie scopre che il ragazzo con il quale esce, Paolo, è piuttosto ricco e la sua famiglia detiene un uovo in ceramica tempestato di diamanti dal valore inestimabile. Fuori dalla scuola Carlo scopre il ladruncolo, un ragazzino che promette di restituire tutto e di essersi pentito.

Ma a scuola le cose non filano lisce, scompare la piccola Edda figlia del medico legale Morabito e subito corre da Francesco in commissariato per denunciarne il rapimento: a Napoli Elsie si reca da un falsificatore per fare una copia dell’uovo che intende rubare. Carlo insieme a Niccolò ritrova la bambina, si era nascosta nel bosco in seguito al furto dello zainetto: anche lo zainetto viene ritrovato ma non c’è più il palmare che vi era dentro. Viene interrogato un bidello pregiudicato che confessa di aver rubato il palmare dopo aver trovato lo zaino nel corridoio: Edda mostra a Carlo delle fotografie dove si vedono chiaramente due uomini scaricare del cibo avariato da un tir. Lo stesso cibo sequestrato giorni prima al porto.

Carlo ha capito tutto, si reca alla mensa della scuola per controllare la qualità dei cibi: scopre che nel magazzino vi è lo stesso materiale presente nel furgone. Francesco arresta così il cuoco della mensa scolastico ed il direttore, complice del contrabbando del cibo avariato. Francesco pare essere geloso della relazione tra Elsie e Paolo, i due si abbracciano poi si baciano. Nel secondo episodio intitolato Morte a passo di danza a teatro durante uno spettacolo di balletto, crolla il palco e muore la prima ballerina: Francesco inizia subito le indagini e chiede al proprietario del teatro di rimanere a disposizione.

I delitti del cuoco, riassunto terza puntata

Nella terza puntata della mini serie tv I delitti del cuoco, intitolata Malafemmena, ad Ischia sparisce una ragazza, Claudia, il fratello ne fa denuncia in commissariato ma in quegli stessi momenti in spiaggia vengono rinvenuti sia il vestito che il cellulare della ragazza: in un chiosco sulla spiaggia due testimoni hanno sentito delle urla ma nulla di più. Il commissario Francesco Fattoni (Enrico Silvestrin) porta a Carlo Banci (Bud Spencer) i risultati della scientifica: tracce di scarpa n. 44 e capelli di un parrucchino pregiato. In chiesa intanto un ladro ruba alcuni monili dalla statua della Madonna, Elsie (Sascha Zacharias) vede tutto e lo segue per fermarlo: entra nella sua stanza d’albergo e prende la merce.

Dai tabulati telefonici emerge che Claudia aveva ricevuto una chiamata da Matteo Giugno, imprenditore vinicolo, i due si frequentavano ma l’uomo dice di non sentire la donna da diversi mesi. Serena, la fidanzata di Francesco, gli chiede di sposarlo ma l’uomo non è in grado di dare una risposta, è confuso: al ristorante viene recapitato un pacco con all’interno un tubo di ferro coperto di sangue, è l’arma utilizzata dall’aggressore di Claudia. Il tubo è seriale, è stato venduto insieme ad altri a Piero Lotti amico di Matteo Giugno, che sta costruendo un immobile proprio accanto alla spiaggia dove è stata aggredita Claudia.

Interrogato Piero Lotti afferma di conoscere Claudia, che per un periodo ha lavorato presso la sua azienda: grazie alla moglie di Piero, Francesco scopre che Masetti, amico di Piero e Matteo, era amante di Claudia e che indossa anche un parrucchino. Cozzolino, collega di Francesco, scopre che le scarpe di Masetti sono compatibili con quelle rinvenute sulla spiaggia. Al ristorante intanto il notaio Enzo Pellegrino, spasimante di Margherita, da il tormento alla donna che se ne vuole liberare: falsifica un documento di matrimonio e si fine moglie di un norvegese per allontanarlo.

I delitti del cuoco, riassunto seconda puntata

Nella seconda puntata della mini serie tv I delitti del cuoco, ad Ischia esplode un motoscafo proprio innanzi agli occhi dei molti turisti che sono sul porto, a bordo vi si trovava Giuseppe Intruglia che muore carbonizzato: il medico legale Morabito dovrà eseguire la prova del DNA. Uno dei testimoni è Niccolò un bambino che ha visto una macchina, all’interno della quale vi si trovava una persona che fumava molto, il bambino fa anche un identikit dell’assassino. Viene interrogata la moglie di Intruglia, la quale fuma una sigaretta dietro l’altra, il commissario Francesco Fattoni (Enrico Silvestrin) fa analizzare i mozziconi per comparare i DNA.

Intanto Carlo Banci (Bud Spencer) scopre che Elsie (Sascha Zacharias) è sua figlia e lo riferisce anche alla sorella Croce suscitando in lei un grande shock e chiedendole di tenere Elsie in convento fino a nuovo ordine: arriva sull’isola la fidanzata di Francesco, Margherita, anche lei poliziotta: sul caso del motoscafo vi sono delle novità, la vedova di Intruglia ha un amante e la sua macchina corrisponde a quella vista da Niccolò al momento dell’esplosione, in più nella sua cucina vengono rivenute tracce di materiali per realizzare bombe, la donna è trattenuta in stato di fermo. Francesco riferisce degli indizi rinvenuti al padre Carlo, mentre Margherita (Monica Scattin) la riconosce come sua ex compagna di università alla facoltà di chimica.

Croce e Carlo non sanno cosa fare con Elsie, non può rimanere in convento a lungo tempo: per la festa di compleanno di Croce si scopre che sopra la torta è stata sparsa polvere di anfetamina e tutto il convento impazzisce. Analizzando la torta si scopre che la droga era dentro alla candelina, che Croce aveva comprato proprio nella società che un tempo era gestita da Giuseppe Intruglia, ora dal fratello della vedova. Francesco corre a vedere e scopre che l’azienda era una copertura per lo spaccio di droga. Anche la moglie ammette l’attività illecita ma nega di aver ucciso il marito, era Catello, il suo amante, a gestire il traffico, nascondendo la droga al cimitero.

I delitti del cuoco, riassunto prima puntata

Nella prima puntata della mini serie tv I delitti del cuoco, facciamo la conoscenza di Carlo Banci (Bud Spencer), un ex poliziotto di Polizia che decide di aprile un ristorante sull’Isola di Ischia, Il Polipo allegro, assumendo tre ex galeotti come suoi collaboratori: l’avvelenatrice Castagna che aveva attentato alla vita del marito con il cianuro, la falsaria Margherita (Monica Scattin) che spacciava assegni falsi ed il rapinatore Antonio. Conosciamo anche Francesco Fattoni (Enrico Silvestrin), figlio adottivo di Carlo e poliziotto. Ma sull’isola si consuma un delitto, viene infatti assassinato con una coltellata al cuore Fedele Sparagna, il portiere dell’albergo Paradiso: Francesco interroga la cameriera dell’albergo, la quale dice di aver visto in uno specchio il riflesso dell’assassino.

Entra in scena anche Croce la sorella di Carlo, preoccupata per Suor Assunta, una suora spericolata che ha l’abitudine di pregare in cima al tetto del convento: Carlo viene chiamato in soccorso di Suor Assunta, dopo averle parlato, la suora si convince a scendere e ad andare a pregare in cappella. Intanto la cameriera dell’albergo riesce a fare l’identikit dell’assassino, ma nel casellario giudiziario italiano non compare nessuno con quei connotati. Antonio aiuta Francesco, dal tipo di taglio forse l’arma utilizzata non è italiana ma straniera: infatti grazie all’Interpol si scopre che l’identikit è di Stellan Albertoff, ex militare russo ricercato a livello internazionale.

Ad Ischia arriva Elsie (Sascha Zacharias) una giovane e bella ladra internazionale che ha messo gli occhi sul potente uomo d’affari Vittorio De Lorenzo per rubargli un famoso disegno del valore di 2milioni di euro: intanto i guai per Carlo non finiscono, infatti sembra essere scomparso nel nulla Gennarino, il suo pescivendolo di fiducia. La barca di Gennarino viene rinvenuta alla deriva ma dell’uomo neppure l’ombra. Che fine avrà fatto il pescivendolo? Intanto viene rinvenuto un altro cadavere tra i filari di una vite, si tratta proprio di Stellan: Morabito il medico legale, dice che Stellan è morto avvelenato.

I delitti del cuoco su Canale 5

Questa sera su Canale 5 andrà in onda in prima visione tv I delitti del cuoco, una fiction in sei puntate, prodotta dalla Smile Production Srl, diretta da Alessandro Capone, con protagonista assoluto Bud Spencer, supportato da Enrico Silvestrin, Sascha Zacharias, Monica Scattini, Lucia Ragni, Monica Dugo, Giovanni Esposito, Eleonora Sergio e Yari Gugliucci.

La storia, che fonde giallo e commedia, ruota attorno a Carlo Banci (Bud Spencer), un ex commissario di Polizia che decide di aprire un ristorante, il Polipo Allegro, ad Ischia facendosi aiutare da tre ex delinquenti che lui stesso aveva fatto arrestare: Castagna (Scattini), una chimica che aveva avvelenato il marito, Margherita (Monica Dungo) una truffatrice ed abile falsaria e Antonio (Esposito), scassinatore con la passione per le armi. L’ex poliziotto, però , non riesce a restare lontano dalla scena del crimine, così decide di aiutare il suo figlio adottivo Francesco (Sivlestrin) nelle indagini più complesse. Non solo: a sconvolgere la vita da pensionato di Banci arriverà anche Elsie (Zacharias), una avvenente turista tedesca (creerà problemi tra Francesco e la sua fidanzata Serenella / Eleonora Sergio), in realtà ladra che sogna di rubare un preziosissimo disegno di Leonardo Da Vinci, che afferma di essere sua figlia.

Bud Spencer spiega perché ha deciso di partecipare a questa serie nonostante i suoi ottanta anni: