Mi manda Raitre chiude

Mi manda Raitre chiude per flop. Il programma condotto da Edoardo Camurri soccombe alla spietata concorrenza del giovedì sera (Don Matteo 8 su Raiuno, Io canto 3 su Canale 5, Servizio Pubblico di Michele Santoro, PiazzaPulita su La7, X Factor su Sky Uno) registrando nell’ultima puntata 738mila telespettatori con uno share pari al 2,84% di share nell’ultima puntata andata in onda lo scorso 24 novembre. Antonio Di Bella ha rilasciato una nota per commentare la chiusura di una delle trasmissioni storiche di mamma Rai:

Mi manda Raitre: Edoardo Camurri conduce la sedicesima edizione

Da stasera parte la sedicesima edizione di Mi manda Rai3, lo storico programma di servizio della terza rete pubblica. La principale novità è data dalla durata di ogni puntata: il programma infatti andrà in onda ogni giovedì dalle ore 21.05 alle 24, coprendo così prima e seconda serata. (la seconda parte sarà intitolata Mi rimanda Rai Tre). A condurlo, per la seconda stagione consecutiva ci sarà Edoardo Camurri, giornalista de Il foglio e scrittore.

Ascolti Tv venerdì 10 giugno 2011: Squadra Antimafia 3 – Palermo Oggi vince la serata grazie a 6 milioni di spettatori

Gli ottimi ascolti conquistati dalla terza stagione di Squadra Antimafia 3 – Palermo Oggi, fiction targata Mediaset, facevano presagire un finale in bellezza con il classico botto di ascolti che si è puntualmente palesato. L’ultima puntata della fiction con Simona Cavallari e Giulia Michelini, infatti, ha permesso, com’era ampiamente prevedibile, a Canale5 di vincere la serata, conquistando ben 6.057.000 spettatori, pari ad uno share del 26,09%. Dall’altra parte, Rai1 ha fatto decisamente flop con il film commedia Amore in linea, con Jesse Metcalfe e Shriya, che ha racimolato appena 2.057.000 spettatori, con uno share pari all’8,53%.

Una delle sue tante serate all serial della seconda rete di Stato e il film proposto da Italia1, invece, hanno dato vita ad un testa a testa. NCIS, in onda su Rai2, ha raccolto 2.068.000 spettatori (share 8,22%) grazie all’episodio intitolato Lupo di mare, 2.138.000 spettatori (share 8,58%) con l’episodio intitolato Gli immortali e 1.839.000 spettatori (share 8,52%) grazie all’episodio intitolato La maledizione. Italia1 è leggermente dietro visto che il film commedia 2 single a nozze, con Owen Wilson e Vince Vaughn, non è andato oltre i 1.914.000 spettatori, pari ad uno share del’8,09%.

La vittoria del terzo confronto diretto della serata, invece, è nuovamente nelle tasche di Mediaset. Mi manda Raitre, infatti, la trasmissione di servizio pubblico condotta da Edoardo Camurri non riesce proprio ad emergere e deve soccombere nuovamente dinanzi alla cronaca nera analizzata da Salvo Sottile in Quarto Grado. Il programma di Rai3, infatti, non va oltre 1.455.000 spettatori, pari ad uno share del 6,00%. mentre la trasmissione di Rete4 ha interessato ben 3.294.000 spettatori, con uno share pari al 14,38%. Ottimo debutto, infine, per quanto riguarda la nuova trasmissione di La7, Fratelli e sorelle d’Italia, condotta da Veronica Pivetti: la prima puntata del varietà, infatti,è stata vista da 1.212.000 spettatori, pari ad uno share del 5,13%.

Ascolti Tv venerdì 27 maggio 2011: Squadra Antimafia – Palermo Oggi vince la serata grazie a 5.800.000 spettatori

Squadra Antimafia 3 – Palermo oggi, giunto ieri sera all’ottava puntata, continua la sua marcia trionfale. Alla prima rete di Stato, non sono bastate nemmeno le repliche del pur sempre temutissimo Commissario Montalbano per dar filo da torcere alla fiction targata Mediaset che, dal canto suo, si aggiudica la serata, senza troppi patemi d’animo. La puntata di ieri, come già scritto, ha permesso a Canale5 di vincere il venerdì sera, grazie a ben 5.798.000 spettatori, pari ad uno share del 22,73%. Il famoso commissario, come di consueto interpretato da Luca Zingaretti, ha, invece, permesso a Rai1, di ottenere soltanto 3.690.000 spettatori, con uno share pari al 14,41%, con l’episodio intitolato La vampa d’agosto.

Un ottimo venerdì per Mediaset, visto che anche Italia1 batte la diretta concorrenza di Rai2. La commedia proposta dalla rete giovane Mediaset, infatti, 40 anni vergine, con Steve Carrell e Catherine Keener, ha divertito 2.003.000 spettatori, pari ad uno share del 7,94%, un numero sufficiente per sconfiggere la serata all serial di Rai2. La coppia di serial di ieri, infatti, formata da NCIS – Los Angeles e Blue Bloods, ha conquistato, rispettivamente, 1.621.000 spettatori, con uno share del 6%, grazie all’episodio intitolato Simulazione, e 1.374.000 spettatori, con uno share del 5,15%, grazie all’episodio intitolato Pesce piccolo.

En plein per Mediaset. Anche Rete4, infatti, che ha messo in cassaforte la serata del venerdì grazie al collaudatissimo Quarto Grado, mette k.o. il diretto concorrente. Il programma condotto da Salvo Sottile, infatti, ha interessato ben 3.592.000 spettatori, pari ad uno share del 14,39%. Il Mi manda Raitre di Edoardo Camurri, invece, in onda sulla terza rete di Stato, non riesce proprio a decollare, con la puntata di ieri, che si è fermata a solo 1.009.000 spettatori, con uno share pari al 4,24%. Un nuovo boom, infine, per La7. Esattamente sette giorni dopo il successo della prima parte, Italialand, lo show di Maurizio Crozza fa il pieno di pubblico anche con la seconda, conquistando ben 2.754.000 spettatori, pari ad uno share del 10,93%.

Edoardo Camurri a Cinetivù: “Mi Manda Raitre è una costruzione in continuo divenire”

Abbiamo intervistato Edoardo Camurri, padrone di casa della nuova stagione di Mi Manda Raitre.

Ciao Edoardo. Soddisfatto dall’andamento del programma?

Certo. Tenendo conto che sono un esordiente totale, il programma è stato fermo per quasi un anno e va in onda in una serata difficilissima come quella del venerdì, possiamo ritenerci più che soddisfatti.

Raccogli il testimone da mostri sacri del giornalismo televisivo (Antonio Lubrano, Piero Marrazzo, Andrea Vianello). Qual è stato il tuo apporto alla trasmissione?

Dopo tre puntate non lo so ancora (ride ndr). Spero di andare nella direzione del racconto e dello stupore e, quindi, alla disponibilità di essere continuamente colpiti da un pezzo d’Italia che non viene più raccontata in televisione o meglio un pò dimenticata. E’ utile anche recuperare casi storici magari più piccoli che, in un certo modo, gettano luci su una realtà più grande.

Ascolti Tv venerdì 13 maggio 2011: Squadra Antimafia – Palermo Oggi vince la serata grazie a 5.600.000 spettatori

Anche questa volta, si è ripetuto lo scontro diretto tra i videoclip introdotti da Francesco Facchinetti e Belen Rodriguez su Rai1 e la fiction targata Mediaset. Lo show della prima rete di Stato, Ciak si canta!, giunto alla sesta e ultima puntata, non ha mai convinto sotto il profilo dell’Auditel e anche i risultati della puntata finale lo dimostrano pienamente: è soltanto di 2.987.000 spettatori, pari ad uno share del 12,15%, il bottino raccolto da Rai1. Di conseguenza, via libera alla vittoria, ancora per Canale5 e Squadra Antimafia – Palermo Oggi che, con la puntata di ieri, si aggiudica la serata grazie a 5.669.000 spettatori, con uno share pari al 24,36%.

Cambia nuovamente il venerdì di Italia1 che, a causa del nuovo cambio di programmazione di Plastik, ha scelto di trasmettere una pellicola, una commedia per l’esattezza: il film Ti presento i miei, con Robert De Niro e Ben Stiller, ha divertito 2.417.000 spettatori, pari ad uno share del 9,90%. Un numero più che sufficiente per battere i sempre temibili serial di Rai2: l’accoppiata di ieri era, come di consueto, composta da un episodio di NCIS Los Angeles, intitolato Assoluzione, che ha ottenuto 1.932.000 spettatori (share 7,41%), e da un episodio di Blue Bloods, intitolato Criminali in libertà, che di spettatori, ne ha raccolti 1.852.000 (share 7,24%).

Non decolla come dovrebbe, invece, la nuova edizione di Mi manda Raitre, la trasmissione di servizio pubblico condotta da Edoardo Camurri che, giunta alla terza puntata, mantiene stabile la sua non eccelsa media: 1.599.000 spettatori, pari ad uno share del 6,46%, è il risultato conseguito ieri sera. Non ha problemi di Auditel, invece, il Quarto grado di Salvo Sottile che, ieri sera, ha permesso a Rete4 di agguantare 2.683.000 spettatori, con uno share pari all’11,09%. Il peggio di Niente di personale, infine, trasmissione di La7 ad opera di Antonello Piroso, ha racimolato 749.000 spettatori, pari ad uno share del 3,44%.

La Russa fa una domanda, Roberto Poletti ne fa troppe, Marina Ripa di Meana rielabora proverbi, dalla De Filippi si filosofeggia, dalla Ventura si ringrazia. Per il resto tutto ok

E’ una fandonia che tutti i calciatori sono ricchi. Solo quelli di serie A, Inter, Milan, Roma e qualcun’altra, gli altri sono sul lastrico” (Lory Del Santo, Pomeriggio sul due, Raidue).

DOMANDE ONOREVOLI – “Kashenko, chi è questo?” (Ignazio La Russa, credendo di non essere in onda, ad un suo collaboratore seduto tra il pubblico, chiede informazioni sull’identità di Lukaschenko, Ballarò, Raitre).

– “Lei sta guardando il televisore? Quanti sono questi? Questi che le mostro?”  – “Eh, bravo, sono cieca, buonasera” (dialogo tra Roberto Poletti e una telespettatrice intervenuta telefonicamente, Forte e chiaro, Antenna 3).

Ascolti Tv venerdì 6 maggio 2011: Squadra Antimafia 3 – Palermo Oggi vince la serata grazie a 5.400.000 spettatori

La sfida del venerdì sera tra le reti ammiraglie si è ripetuta con gli stessi contendenti e i medesimi risultati d’ascolti. Che lo show di Rai1, condotto da Francesco Facchinetti e Belen Rodriguez non fosse una miniera d’oro d’ascolti, ne avevamo avuto già un’abbondante dimostrazione, dopo ieri sera, abbiamo una prova in più: Ciak si canta! non riesce proprio a sfondare, con la prima rete di Stato che non supera i 3.472.000 spettatori, pari a uno share del 14,44%. Canale5 si aggiudica la serata grazie, invece, a Squadra Antimafia 3 – Palermo Oggi: la fiction è più che rodata e la quinta puntata, trasmessa ieri sera, è stata vista da 5.425.000 spettatori, con uno share pari al 22,76%.

La terza puntata di Plastik – Ultrabellezza, condotta da Elena Santarelli, ha avvicinato pericolosamente i serial targati Rai2, dopo il soddisfacente risultato di sette giorni fa. La puntata di ieri, ovviamente in onda su Italia1, è stata vista da 1.907.000 spettatori, pari a uno share del 9,34%. Rai2, però, continua a mantenere quel gap utile per aggiudicarsi perlomeno il confronto diretto, conquistando, prima 2.211.000 spettatori, con uno share del 8,38%, con l’episodio di NCIS Los Angeles, intitolato La taglia, e successivamente 2.101.000 spettatori, con uno share del 8,09%, con l’episodio di Blue Bloods, intitolato Chinatown.

La celebre trasmissione di servizio pubblico di Rai3, Mi manda Raitre, per questa edizione, condotta da Edoardo Camurri, non migliora dopo il fiaccio esordio di una settimana fa e si deve accontentare di 1.539.000 spettatori, pari a uno share del 6,29%. Rete4, invece, con il consueto appuntamento con Salvo Sottile e una nuova puntata di Quarto grado, ottiene un risultato nettamente migliore del suo diretto concorrente, conquistando per l’esattezza 2.456.000 spettatori, con uno share pari al 10,05%. La7, infine, ha scelto una pellicola, racimolando, con il film Always – Per sempre, di Steven Spielberg, con Richard Dreyfuss e Holly Hunter, 708.000 spettatori, pari a uno share del 3,00%.

Mi manda Raitre, Edoardo Camurri punta sul matrimonio reale ma il programma è flemmatico e legnoso


Mi manda raitre, lo storico programma del servizio pubblico televisivo, è tornato in onda stasera condotto dal giornalista Edoardo Camurri.

Nello studio apparentemente più vasto (in verità è sempre lo Studio 2 di via Teulada in Roma) per merito della scenografia asettica di Trixie Zitkowsky, il giornalista de Il Foglio ha debuttato nel popolare programma di Raitre puntando sul matrimonio reale di Kate Middletone e il Principe William. Tentativo fin troppo esplicito di attirare le curiosità dei telespettatori italiani probabilmente già saturi della giornata televisiva-regale (forse in misura minore rispetto alle aspettative, a causa del malore subìto da Lamberto Sposini, che ha in parte spostato l’interesse mediatico). Così la storia del collezionista di onorificenze nobili, probabilmente truffato dal sedicente re di Epiro, Davide Pozzi, viene snocciolata con lentezza imbarazzante e notevole assenza di chiarezza, nonostante il dispendioso impegno del conduttore.

Mi manda Raitre, Edoardo Camurri: “Torniamo all’antico, sarà una novità”

Edoardo Camurri parla per la prima volta di Mi manda Raitre, lo storico programma della terza rete Rai (che tornerà in onda dal 29 aprile) del quale sarà conduttore per la prima volta:

Torniamo all’antico, sarà una novità. L’ossatura della trasmissione deve rimanere la stessa: si parlerà di truffe, ritardi, raggiri, beghe amministrative e tutto ciò che riguarda i problemi della vita dei cittadini.

Edoardo Camurri condurrà Mi manda Raitre, Carlo Conti Musichiere, Pino Insegno per Me lo dicono tutti, Fiammetta Cicogna per Tamarri on the road

Foto: AP/LaPresse

Mi manda Raitre, storico programma di Raitre prima condotto da Piero Marrazzo, poi da Andrea Vianello, tornerà in onda dal 29 aprile, ma a condurlo non ci sarà Maria Luisa Busi, che si dedicherà ai documentari, bensì Edoardo Camurri, trentaseienne giornalista, con trascorsi al Foglio, a Vanity Fair, a Omnibus e a Radiotre. A rivelarlo è Marco Castoro per Italia Oggi.

Carlo Conti nella primavera prossima condurrà su Raiuno un nuovo programma in quattro puntate (una sorta di Musichiere), prodotto da Endemol Italia, incentrato sulla musica: i concorrenti vip dovranno destreggiarsi tra note e canzoni (fonte Marco Castoro Italia Oggi)

E se domani, su Raitre Alex Zanardi e la divulgazione scientifica

Da questa sera su Raitre andrà in onda E se domani Quando l’uomo inventa il futuro, il programma di divulgazione scientifica in sei puntate condotto da Alex Zanardi.

In ogni puntata la trasmissione cercherà di svelare le opportunità dell’uomo di oggi per vivere il presente con serenità ed entusiasmo, senza la paura e lo scetticismo, attraverso filmati (documentari internazionali dedicati alle grandi questioni che si porranno nei prossimi 50 anni su scala mondiale), testimonianze di vita vissuta, e interventi in studio di autorevoli ospiti che dibatteranno l’argomento offrendo opinioni di riflessione e spunti diversi. Non solo: il conduttore intervisterà un personaggio rappresentativo dell’eccellenza italiana, un visionario che ha fatto del suo sapere uno stile di vita, che crede nella positività del progresso e che non si vergogna a sognare un mondo migliore (nella prima puntata lo scrittore e scultore Mauro Corona, nella seconda Margherita Hack).

Ad affiancare Zanardi ci saranno: Stefano Moriggi, docente di filosofia della scienza all’International School for Promotion of Science di Milano ed editorialista della rivista scientifica Newton; Paola Maugeri, giornalista e nota ambientalista, protagonista di un docureality in cui proverà a vivere una vita a Impatto Zero a Milano insieme alla sua famiglia (il padre, il nipote e suo figlio di tre anni); Edoardo Camurri, giornalista, scrittore e antropologo, nella rubrica L’esploratore del futuro, sperimenterà in prima persona nuovi stili di vita alternativi ed esperimenti scientifici innoavativi; il comico Marco Della Noce, in veste di replicante di Blade Runner, Roy Batty-Rugter Hauer, commenterà in chiave surreale le più recenti curiosità del mondo della scienza, le invenzioni più strane e le ricerche più improbabili.

La Gaia Scienza da stasera su La7

Questa sera alle 21.30 su La7 comincia la nuova trasmissione, La Gaia Scienza, condotta da Mario Tozzi e dal Trio Medusa. Il programma è di Cristoforo Gorno, scritto da Edoardo Camurri, Matteo Pesamosca e Riccardo Mazzon, la regia di Andrea Doretti, e produttore esecutivo Cristina Urbani.

Finalmente la televisione trova un nuovo modo di insegnare, di fare un programma scientifico, più brioso, divertente e meno ripetitivo. Il geologo del CNR, Mario Tozzi, in ogni puntata cercherà di affrontare una tematica differente, verranno effettuati degli esperimenti, sia interni allo studio che esterni, che verranno sottoposti a verifica dal Trio Medusa.