La Russa fa una domanda, Roberto Poletti ne fa troppe, Marina Ripa di Meana rielabora proverbi, dalla De Filippi si filosofeggia, dalla Ventura si ringrazia. Per il resto tutto ok

di Redazione Commenta

E’ una fandonia che tutti i calciatori sono ricchi. Solo quelli di serie A, Inter, Milan, Roma e qualcun’altra, gli altri sono sul lastrico” (Lory Del Santo, Pomeriggio sul due, Raidue).

DOMANDE ONOREVOLI – “Kashenko, chi è questo?” (Ignazio La Russa, credendo di non essere in onda, ad un suo collaboratore seduto tra il pubblico, chiede informazioni sull’identità di Lukaschenko, Ballarò, Raitre).

– “Lei sta guardando il televisore? Quanti sono questi? Questi che le mostro?”  – “Eh, bravo, sono cieca, buonasera” (dialogo tra Roberto Poletti e una telespettatrice intervenuta telefonicamente, Forte e chiaro, Antenna 3).

NON ERA ESATTAMENTE COSI’ – “Questa famiglia vuole prendere con un piccione due fave” (Marina Ripa di Meana, Mattino Cinque, Canale 5).

– “La sua normalità è il suo squilibrio. Tappati quella bocca”.
– “Meglio avere dei problemi di follia che avere passi 20 anni come i tuoi che sono da processo”.
– “Perché non spieghi a tutto il pubblico tu a 20 anni cosa facevi?”
– “Tu sei sola come un cane. Il tuo amico migliore è diventato Facebook.”
– “Io gli uomini non ho bisogno di portarmeli a letto.”
– “Tu non meriti niente dalla vita, perché sei una schifezza.”
– “Lei ha 20 anni? Ma è collaudata come una di 40.”
– “Fai schifo, ti devi vergognare. Sei una stronza.”
– “Sei la vergogna di questo programma.”
– “Maria adesso esco dallo studio perché ti giuro, un’altra parola, la prendo per quei quattro capelli e la trascino per tutto lo studio. Addio.” – E’ PROPRIO IL CASO DI DIRLO: ADDIO, SPERIAMO.
(Edulcorato e pacato confronto di idee tra Bubi Barbieri, Leonardo Greco, Diletta Pagliano, Tina Cipollari, Uomini e donne, Canale 5)

Silvio, anche se ha dei soldi, ha bisogno di affetto perché è un passerottino; è un passerotto che svolazza nel cielo e fa tante cose belle. Un bacino Silviuccio.” (Una signora, fan di un certo Silvio, Tg3, Raitre)

ANCORA GRAZIE – “Grazie a lui siamo tutta qua a lavorare.” (Sabina Began, Quelli che il calcio, Raidue).

Lei è uno speculatore, lei vive sulle disgrazie degli altri, lei si deve vergognare, lei è una mascalzone“. (Domenico Scilipoti a Edoardo Camurri, Mi manda raitre, Raitre).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>