Knight Rider su Italia 1

Domenica mattina alle 11.25 su Italia 1 va in onda, per la prima volta in chiaro, Knight Rider: la serie, composta da diciassette episodi, è stata prodotta dalla Oven Productions e dall’Universal Media Studios nel 2008, per la regia di Steve Shill. La fiction è di fatto il sequel del fortunato telefilm Supercar, andato in onda negli anni ottanta  e seguito da milioni di telespettatori.

Il protagonista della nuova serie è Mike Traceur Knight (Justin Bruening), figlio di Michael Knight (David Hasselhoff), protagonista assoluto di Supercar: la sua nuova automobile Kitt, sigla che sta per Knight Industries Three Thousand, è una macchina assolutamente speciale, capace di interagire con il pilota e di salvare da spiacevoli situazioni i suoi occupanti. Tra gli altri protagonisti ricordiamo la bella Sarah Graiman (Deanna Russo), 24enne laureata ed in attesa di partire per un dottorato a Stanford, figlia di Charles Graiman (Bruce Davison) ed ex fidanzata di Mike. È stato proprio Charles a creare la nuova Kitt e ne conosce di conseguenza tutti i segreti.

Read more

Knight Rider, il Supercar remake da stasera su Steel

Da questa sera su Steel, arrivano il film pilota e le diciassette puntate di Knight Rider, il remake di Supercar, targato NBC, diretta da Jay Chandrasekhar, Allan Kroaker e Bryan Spicer.

La serie, racconta la storia del ventitreenne Michael Traceur Knight (Justin Bruening), omonimo figlio del protagonista del telefilm ottanta Michael Knight, interpretato da David Hasselhoff, che combatte il male supportato da KITT (Knight Industries Three Thousand), una Ford Shelby GT Mustang 500 KR indistruttibile (o quasi), dotata di un’elevata intelligenza artificiale e dell’uso della parola (nella versione originale data da Val Kilmer), e da Sarah Graiman (Deanna Russo), la sua ex ragazza, nonché figlia dell’inventore della nuova KITT Charles Graiman (Bruce Davison).

Read more

RFF 2009 quinta giornata: presentato Il falco e la colomba, proiettati Non pensarci, Il commissario Vivaldi e Caterina e le sue figlie

Questa sera, con la cerimonia di chiusura e la premiazione dei vincitori della terza edizione del Romafictionfest, terminerà la manifestazione romana dedicata alla serialità edita e inedita, nazionale e internazionale.

Vi abbiamo già raccontato dei due principali incontri che si sono tenuti ieri, quello con Lisa Edelstein e Kenneth Branagh, ma nella quinta giornata sono state presentate altre fiction. Facciamo il punto della situazione:

ieri sera, in presenza del cast (e di Pierfrancesco Favino) sono state proiettate due puntate delle fiction trasmessa da Sky, Non pensarci (trovate le foto dei presenti in fondo al post).

Read more

Upronts 2009/2010: aggiornamenti!

Ancora integrazioni sugli upronts 2009/2010. Lato NBC, iniziamo ricordandovi Life, Kath & Kim e Knight Rider rientrano nelle cancellazioni ufficiali e conclamate, assieme a Kings e alle indagini di Life. Tra gli arrivi, invece, vediamo ricoperta praticamente tutta la “rosa” dei generi.

Oltre a ciò di cui abbiamo già parlato, non dimentichiamoci Trauma e Mercy, due medical, l’apocalittico Day One, Community di Joel McHale, già citato remake televisivo di Parenthood, e Southland.

Cancellazioni consuete in casa ABC, niente di nuovo sul fronte occidentale: Cupid, In the Motherhood, Samantha Who?, Surviving Suburbia, Dirty Sexy Money, Eli Stone, Life on Mars, Pushing Daisies e The Unusuals.

Read more

Dexter, Ugly Betty, Knight Rider, CSI:Miami, novità

Amate o odiate il tenente Laguerta di Dexter? Indipendentemente dal vostro gradimento de personaggio, sappiate che presto vedremo Lauren Velez al Mode.

Sembra infatti che l’attrice sia in procinto di passare a Ugly Betty per trascorrervi alcuni episodi. Niente paura, la Velez non lascerà Dexter (potrebbe mia?)! Il fatto è che Dexter è composto da 12 episodi, all’incirca la metà di quelli di cui sono composte le serie normali.

Questo consente agli attori che lo interpretano di dedicarsi anche ad altro. L’attrice comparirà nella terza serie di Ugly Betty.

Read more

Il sondaggio AOL sulle serie americane: dall’addio di Grissom al nuovo Knight Rider

Il sondaggio di AOL sulle serie televisive ha dato risultati decisamente esplicativi per quello che riguarda il rapporto tra la serie televisiva e l’americano medio, che più che medio, è l’americano appassionato di serie televisive.

Risultato prevedibile per l’aspettativa rispetto a CSI, e l’ormai prossimo addio di Gil Grissom. Sappiamo bene quanto gli americani siano legati da un affetto quasi parentale a CSI, e una buona parte di loro, un 37 % decisamente significativo, ha reagito come un figlio impulsivo: abbandonerà la serie di punto in bianco.

Un altro 41 %, l’altra grossa fetta, non si esprime, manifestando una maggiore prudenza, e ha deciso di aspettare di vedere se Laurence Fishburne sarà all’altezza delle aspettative. Quest’ultima posizione è più che comprensibile, la prima invece è preoccupante. Se ci pensate, il 37 % è una fetta mostruosa dello share.

Read more

Camelot, 90210, Knight Rider, Grey’s Anatomy, Boardwalk Empire, Smallville: le novità

In arrivo Camelot, prodotto degli sforzi congiunti di La Showtime e di BBC, progetto sceneggiato da Michael Hirst e Morgan O’Sullivan, coloro che lavorano nell’ombra per creare The Tudors.

Per chi invece non riesce ad attendere Tori Spelling in 90210, serie per la quale l’attrice ha ripreso le trattative, potrà accontentarsi di vederla in Smallville, sempre della CW: tornerà nella serie sempre nel ruolo di Linda Lake, scrittrice di gossip Daily Planet che ha una caratteristica molto particolare: può trasformarsi in acqua. Questo, come potete immaginare, le facilita assai la caccia alle indiscrezioni.

Manca ancora un anno al debutoo, su Hbo, della prima puntata di Boardwalk Empire, serie prodotta da Mark Wahlberg e Stephen Levinson, che ha come produttori esecutivi niente meno che Martin Scorsese e Terry Winter che racconta la rinascita di Atlantic City sulle fondamenta inossidabili del gioco d’azzardo.

Read more

Recorder – Supercar

Non ci crederete, ma io mi sono fatto una foto con KITT, o almeno una sua replica molto fedele. La cosa è avvenuta anni fa, ero alle medie, e c’era una manifestazione di cui non ricordo di preciso l’entità. E c’era KITT. Non ho resistito, la foto costava poco, e KITT riuscì a risvegliare ricordi che non riaffioravano da tempo in me.

Il nome originale di Supercar è Knight Rider. Si tratta di una serie che conosciamo veramente tutti, e che è stata girata tra il 1982 e il 1986. Il protagonista è David Hasselhoff, munito di sguardo affascinante, giacca di pelle e di un ottimo set di riccioli.

Le industrie Knight salvano un uomo, Michael Long (Larry Anderson), che rischia di essere ucciso dai criminali. Michael Long cambia vita e cambia faccia: diventa Michael Knight (il nome è aggressivo quanto il vestito, ci faccio caso ora).

Read more

Supercar torna, David Hasselhoff pure?

Una delle serie culto degli anni ottanta, Supercar (Knight Rider), è destinata a tornare sugli schermi di tutto il mondo e, a quanto dice il produttore della serie Gary Scott Thompson, c’è la possibilità che anche David Hasselhoff, lo storico Michael Knight faccia parte del progetto.

L’inizio della collaborazione (non il semplice cameo nel pilot andato in onda lo scorso inverno) potrebbe essere una scena in cui David e Justin Bruening (il nuovo protagonista della serie, figlio di Michael Knight) guidano le rispettive auto, la Pontiac Trans Am (a cui dà la voce William Daniels) e la Ford Mustang Gt500KR (con la voce di Val Kilmer).

L’attore, inizialmente riluttante, ora pare voglia accettare. A tal proposito Thompson dichiara:

Read more

Le serie TV della prossima stagione: tante conferme e grandi novità come 90210 e Fringe

Con la presentazione dei palinsesti della stagione 2008-2009 di NBC, ABC, CW e FOX, si hanno le prime certezze sulle serie televisive che vedremo l’anno prossimo in televisione: fra conferme e new entry proviamo a districarci tra i tre canali alla scoperta della serie televisiva che più ci attrae.

The CW conferma lo spin-off di Beverly Hills 90210, che ha confermato la presenza di Jennie Garth (sin dall’episodio pilota) e Tori Spelling (Kelly e Donna) e ha deciso di chiamarlo non più Meet The Mills, ma semplicemente 90210, nome ancora più simile a quello da cui la serie trae spunto. Confermatissime Gossip Girls, One Tree Hill, Supernatural, Smallville, The Game, Everybody Hates Chris, Reaper e Aliens. New entry: Surviving the Flithy Rich (una giovane laureata, Megan Smith, ottimista di natura, viene licenziata dal giornale per cui lavora, nonché il sogno di una vita, e finisce col fare la tata a due gemelline figlie della magnate dei cosmetici Laurel Limoges).

La ABC ha confermato Ugly Betty, Grey’s Anatomy, Desperate Housewives, Lost, Pushing Daisies, Dirty Sexy Money e Samantha Who?. Le new entry più interessanti sembrano essere il remake di Life on Mars e soprattutto l’acquisto di Scrubs (13 episodi), che quindi non chiude, per ora, i battenti. Torna Boston Legal con 13 episodi anziché 18 e arriva la serie animata di Mike Judge, The Goode Family (la storia di una famiglia che fa soltanto, o almeno ci tenta, la cosa giusta). Cancellate Big Shots, Carpoolers, Cashmere Mafia, Cavemen, Note from Underbelly, Women’s Murder Club, Men in Trees e October Road.

Read more