Ascolti Tv sabato 13 novembre 2010: C’è posta per te vince la serata grazie a 5.700.000 spettatori

In questa prima parte di stagione, Rai1 ha cancellato dall’agenda, la sera di sabato, per la triste fine che ha fatto, la serata televisiva più importante e prestigiosa della prima rete di Stato. Una triste replica, quella di Don Matteo, che racimola 3.840.000 spettatori (share 14,90%) per l’episodio, Caro papà, e 3.317.000 spettatori (share 15,60%) per l’episodio, Dietro le mura del convento. Non fanno più notizia, ormai, i grandi numeri conquistati da Maria De Filippi e della sua creatura, C’è posta per te, che non conosce momenti di stanchezza: 5.738.000 spettatori, pari a uno share del 26,64%, è il risultato, grazie al quale, Canale5 si aggiudica la serata.

Per sfruttare l’onda dell’imminente uscita dell’ultimo capitolo della saga del maghetto più celebre del cinema, Italia1 decide, scaltramente, di proporre Harry Potter e l’ordine della Fenice, con Daniel Radcliffe e Emma Watson. Scelta vincente, perchè il film ha accalappiato 2.736.000 spettatori, con uno share pari all’11,51%. Notevolmente distanti, invece, i serial di Rai2 che tornano al loro posto, dopo aver fatto spazio a X Factor: Cold case, con l’episodio Miracolo sul ghiaccio, si porta a casa 2.223.000 spettatori, con uno share dell’8,43%, mentre l’episodio di The good wife, dal titolo La testimone è piaciuto a 1.943.000 spettatori, con uno share del 7,54%.

Il simpatico accento bolognese di Alex Zanardi ha accompagnato il pubblico di Rai3 durante gli affascinanti argomenti affrontati da E se domani, trasmissione che ha interessato 1.645.000 spettatori, pari a uno share del 6,78%. Un sostanziale pareggio con Rete4 che, puntando dritto sul cinema, ottiene una fetta di pubblico pressoché identica, grazie al film La promessa, con Jack Nicholson e Robin Wright Penn, che ha intrattenuto 1.619.000 spettatori, con uno share pari al 6,70%. Al consueto appuntamento del sabato sera, si è presentato anche L’ispettore Barnaby, su La7, visto da 695.000 spettatori, pari a uno share del 2,99%, grazie all’episodio Omicidi sul campo da golf.

Ascolti Tv sabato 30 ottobre 2010: C’è posta per te vince la serata con quasi 6 milioni di spettatori

Il fatto che Rai1 sia stata costretta a programmare la replica di una delle sue fiction, seppur di successo, proprio il sabato sera, teatro di scontri televisivi epici nel passato, la dice lunga. Anche in mancanza di un vero competitor, ci sembra giusto, però, sottolineare nuovamente l’egemonia di Maria De Filippi e del suo C’è posta per te, che permette a Canale5 di aggiudicarsi nuovamente la serata, grazie a 5.947.000 spettatori, pari a uno share del 26,88%. Don Matteo è stato rivisto piacevolmente giusto da 3.921.000 spettatori (share 15,21%), per l’episodio Orma d’orso, e da 3.711.000 spettatori (share 16,91%) per l’episodio La ragazza senza nome.

Italia1 continua a riservare il sabato sera a un pubblico giovanissimo che può godersi film d’animazione senza la preoccupazione di dover andare a dormire presto. Scelta intelligente, visto che il cortometraggio Scared Shrekless è stato seguito da 2.317.000 spettatori (share 8,75%) e, a seguire,  Happy feet, è stato visto da 2.095.000 spettatori, pari a uno share del 8,59%. Un sostanziale pareggio, quindi, con Rai2 e la sua serata “all serial”: Cold case, grazie all’episodio Codice omicida, si è portato a casa 2.381.000 spettatori (share 9.01%) mentre, a seguire, l’episodio di The good wife, dal titolo L’incidente, è stato visto da 2.096.000 spettatori (share 8.18%).

Scelta difficile e coraggiosa per Rai3 che ha lanciato un nuovo programma di divulgazione scientifica, il sabato sera, con un conduttore del tutto inedito. E se domani, condotto dall’ex pilota Alex Zanardi ha interessato 1.626.000 spettatori, pari a uno share del 6,63%. Il film di Rete4 ha accalappiato una fetta di pubblico praticamente simile: 1.603.000 spettatori, con uno share pari al 6,78%, per il film drammatico Codice d’onore, con Tom Cruise e Jack Nicholson. Giorni di malgoverno, che sembra il titolo di una puntata di Annozero, in realtà è stato l’episodio de L’ispettore Barnaby, trasmesso da La7, che ha appassionato 683.000 spettatori, con uno share del 2,91%.

Ascolti Tv sabato 23 ottobre 2010: C’è posta per te vince la serata grazie a più di 6 milioni di spettatori

La sfida del sabato sera è cambiata. Fabrizio Frizzi con I soliti ignoti, dopo averle prese, senza pausa, da Maria De Filippi, ha lasciato spazio a Terence Hill, nei panni più familiari di Don Matteo. Una sfida, non certo, tra le più memorabili ma le avventure in replica del popolare prete, migliorano un po’ la situazione di Rai1 anche se, ci sembra scontato dirlo, a stravincere senza problemi, è ancora C’è posta per te che, su Canale5, ha appassionato ben 6.073.000 spettatori, pari a uno share del 29,91%. I primi due episodi della settima serie di Don Matteo sono stati rivisti da 4.156.000 spettatori (share 17,13%), per l’episodio L’ultimo salto, e da 3.554.000 spettatori (share 18,84%), per l’episodio Il mestiere di crescere.

Italia1 continua a dedicare, invece, la serata del sabato ai più giovani, con risultati mai deludenti. Ieri sera è stato il turno del film commedia, Garfield 2, con Bill Murray e Breckin Meyer, che ha divertito 2.343.000 spettatori, pari a uno share del 9,58%. A seguire il passo, invece, i due consueti serial proposti da Rai2, con risultato poco distanti: la serata è cominciata con un episodio di Cold case, dal titolo Chinatown, che ha interessato 2.218.000 spettatori, con uno share dell’ 8,79%. Ad abbassare la media, un episodio di The good wife, intitolato Il sospetto, visto, infatti, da 1.959.000 spettatori, con uno share del 8,10%.

Su Rai3, la prima visione di uno dei film italiani rivelazione degli ultimi anni, Pranzo di ferragosto, diretto e interpretato da Gianni di Gregorio, con un cast interamente over 80, è stato visto da 1.580.000 spettatori, pari a uno share del 6,60%. La serata “all-serial” di Rete4, invece, migliora un po’ e sfiora il pareggio con la terza rete di Stato: Lie to me, con l’episodio L’inganno, è stato visto da 1.429.000 spettatori, con uno share del 5,74%, mentre, invece, l’episodio di Bones, intitolato Predatori e prede, è stato seguito da 1.477.000 spettatori, con uno share del 6,82%. Come sempre. su La7, è entrato in servizio L’ispettore Barnaby, visto da 642.000 spettatori, con uno share pari al 2,94%, grazie all’episodio Giorni di malgoverno.

Ascolti Tv sabato 16 ottobre 2010: C’è posta per te vince la serata grazie a 5.900.000 spettatori

Senza indugiare più di tanto, è ormai scontato affermare che, a vincere lo scontro del sabato sera e ad aggiudicarsi l’intera serata è, come sempre, Maria De Filippi e il suo storico programma C’è posta per te, che, grazie anche a ospiti come Ezio Greggio, Enzo Iacchetti ed Emma, ha conquistato il cuore di ben 5.889.000 spettatori, pari a uno share del 27,93%. La trasmissione che ha preso in ostaggio il sabato sera da svariati anni ormai, ha battuto, anche stavolta con estrema facilità, il malcapitato Fabrizio Frizzi che, al timone de I soliti ignoti – Speciale… e confermo, non riesce ad andare oltre i 3.104.000 spettatori, con uno share pari al 12,84%.

I serial di Rai2, stavolta, hanno avuto decisamente il braccino corto e i risultati che hanno ottenuto non sono del tutto soddisfacenti. La serata serial è iniziata con Cold case che, grazie all’episodio intitolato Ascolta e saprai, si porta a casa 2.184.000 spettatori, pari a uno share del 8,52%. La serata è continuata con The good wife che non ha migliorato la situazione e, grazie all’episodio dal titolo Un figlio da salvare, ha accalappiato 1.793.000 spettatori, con uno share del 7,13%. Più convincente la scelta di Italia1 che si è avvicinata a Rai1, grazie al film fantastico Spiderwick – Le cronache, con Freddie Highmore e Mary-Louise Parker, che ha tenuto incollati agli schermi ben 2.950.000 spettatori, con uno share pari al 11,82%.

Su Rai3, è andato in onda il documentario firmato da Gabriele Salvatores, 1960, che ha interessato 2.187.000 spettatori, pari a uno share del 8,86%. I serial di Rete4, invece, rifiatano un po’: si parte con Lie to me che, con l’episodio La scelta più giusta, ha appassionato 1.297.000 spettatori, con uno share del 5,07%. Successivamente, è arrivato il turno di Bones che migliora nettamente i suoi ascolti, con l’episodio intitolato Morte di una reginetta, portandosi a casa 1.499.000 spettatori, con uno share del 6,58%. Anche La7 si è interrogata sul caso di Sarah Scazzi: 939.000 spettatori, con uno share pari al 3,87%, è il risultato dello speciale del Tg La7.

Ascolti Tv sabato 9 ottobre 2010: C’è posta per te vince la serata grazie a più di 5.800.000 spettatori

Ennesimo sabato, ennesima vittoria per Maria De Filippi e la domenica, visto che è facile pronosticare chi si sia aggiudicato il sabato sera televisivo, non ci resta altro che verificare con quali numeri, C’è posta per te, abbia battuto il diretto concorrente di Rai1: ben 5.817.000 spettatori, pari a uno share del 28,31%, hanno scelto di trascorrere il sabato sera su Canale5. Niente da fare per il povero Fabrizio Frizzi che, con I soliti ignoti – Speciale… e confermo, aggiunge un’altra sconfitta alla sua collezione ma almeno ha la consolazione di aver intrattenuto 3.411.000 spettatori, con uno share pari al 14,34%.

Doppio serial con novità per Rai2: al tradizionale Cold case, che con l’episodio L’ultima corsa, si aggiudica 2.179.000 spettatori, con uno share del 8,54%, si è aggiunta The good wife, in prima tv che, con il primo episodio Un nuovo strappo, ha conquistato 2.061.000 spettatori (share 8,43%) e con il secondo episodio, Lo stupro, ha trattenuto davanti allo schermo 2.071.000 spettatori (share 9,66%). Italia1, esaurite le pellicole di Shrek, si è affidata, con successo, al film commedia, Cambio di gioco, con The Rock e Madison Pettis, racimolando 2.587.000 spettatori, con uno share pari al 10,76%.

Il cammino vittorioso dell’Italia della pallavolo ha suscitato l’interesse di Rai3 che ha deciso di mandare in onda la semifinale mondiale, Italia-Brasile: il debutto in prima serata della nostra nazionale, che ha permesso a Rai3 di essere la rete di Stato più vista, però, è coinciso con una sconfitta e conseguente eliminazione, vissuta da ben 3.546.000 tifosi, pari a uno share del 14,78%. A piangere è anche Rete4 che, con la sua coppia di serial, non riesce ad ottenere risultati esaltanti: 1.380.000 spettatori (share 5,48%) per Lie to me, con l’episodio Insospettabile, e solo 1.090.000 spettatori (share 4,86%) per Bones, con l’episodio Le parti nella somma del tutto. L’ispettore Barnaby, per conto di La7, è riuscito a radunare 960.000 spettatori, con uno share pari al 4,31%, grazie all’episodio Omicidi su misura.

Ascolti Tv sabato 2 ottobre 2010: C’è posta per te vince la serata grazie a più di 5.200.000 spettatori

Purtroppo per Rai1 e Fabrizio Frizzi, prevedere chi si è aggiudicato il sabato sera televisivo, non è diventato, e forse mai diventerà, un’impresa così improba. Maria De Filippi e il suo consueto C’è posta per te vince nuovamente facile la serata e permette a Canale5 di ottenere 5.271.000 spettatori, pari a uno share del 26,47%. Il principale competitor della corazzata defilippiana, I soliti ignoti – Speciale… e confermo, non ha purtroppo niente di speciale… e conferma i risultati non entusiasmanti: solo 3.652.000 spettatori, con uno share pari al 15,29%, hanno scelto di sintonizzarsi sulla prima rete di Stato.

Questo è il terzo sabato che ha presentato sfide assolutamente invariate. Come lo scontro diretto tra le reti ammiraglie, anche il confronto tra le seconde reti non è cambiato di una virgola, nemmeno ieri sera. Rai2 ha proposto uno dei suoi consueti double: un episodio di Cold case, dal titolo Pioniere del volo, visto da 2.472.000 spettatori, con uno share del 10,17% e, successivamente, un episodio di Criminal minds, intitolato La musica nel sangue, seguito da 2.455.000 spettatori, con uno share del 10,29%. Anche questa settimana, e crediamo sia l’ultima anche perchè al momento non ce ne sono altri, Italia1 affida il suo destino a un orco verde: il film d’animazione, Shrek terzo fa il suo dovere e batte Rai2, radunando ben 3.039.000 spettatori, pari a uno share del 12,83%.

Tutto immutato anche per quanto concerne la programmazione dei restanti canali: solito, eccellente, risultato per Rai3, che riesce ad appassionare ben 2.113.000 spettatori, pari a uno share del 9,30%, grazie alla garanzia, Superquark. Il double di Rete4 non è invece efficace come quello di Rai2: l’episodio di Lie to me, intitolato Rivelazioni pericolose, ha interessato solo 1.171.000 spettatori, con uno share del 4,84% e il successivo episodio di Bones, dal titolo Delitto nella metropolitana, non migliora l’andazzo con 1.157.000 spettatori, con uno share del 5,30%. Uno spazio, se lo ritaglia anche L’ispettore Barnaby, in onda su La7, che racimola 653.000 spettatori, con uno share pari al 3,06%, grazie all’episodio, Gli incubi della maestra.

Ascolti Tv sabato 25 settembre 2010: C’è posta per te vince la serata grazie a 5 milioni di spettatori

Si preannunciano sabati sera molto duri da digerire per Rai1 e, nella fattispecie, per Fabrizio Frizzi. Maria De Filippi e la sua macchina da guerra, ben oliata, non perdono colpi e riescono a portarsi a casa facilmente anche questo sabato televisivo. C’è posta per te, infatti, permette a Canale5 di aggiudicarsi la serata, dopo aver fatto emozionare 5.035.000 spettatori, pari a uno share del 25,75%. I soliti ignoti – Speciale… e confermo, avrà per i prossimi fine settimana, una bella gatta da pelare e i risultati di ieri non fanno che confermare questa tesi: solo 3.520.000 spettatori, con uno share pari al 16,60% è il misero bottino per la prima rete di Stato.

I palinsesti ballerini, tipici delle reti ammiraglie, non sono invece una peculiarità per i restanti canali. Sfida, infatti, invariata per Rai2 e Italia1 e anche il risultato è quasi il medesimo, ossia un sostanziale pareggio: la seconda rete di Stato ha offerto un episodio di Cold case, che ha radunato 2.562.000 spettatori, pari a uno share del 10,52% e a seguire una puntata di Criminal minds che ha invece ottenuto i favori di 2.612.000 spettatori, con uno share del 10,80%. Come la settimana scorsa, Italia1 ha chiesto aiuto a un orco verde: Shrek 2, film d’animazione targato 2004, è riuscito a divertire 2.568.000 spettatori, con uno share pari al 10,77%.

Non cambia nulla anche per le reti minori: stessi programmi e stessi risultati. Su Rai3, Superquark ha nuovamente radunato i suoi adepti, registrando una media di 1.752.000 spettatori, pari a uno share del 7,41%. Su Rete4, doppio telefilm e doppia delusione: l’episodio di Lie to me migliora un pochino grazie a 1.202.000 spettatori, con uno share del 4,93% ma ci pensa l’episodio di Bones, a peggiorare la situazione, catturando l’interesse di soli 1.088.000 spettatori, con uno share del 4,61%. Consueto appuntamento tra La7 e L’ispettore Barnaby che riescono a racimolare 724.000 spettatori, con uno share pari al 3,37%.

Ascolti Tv sabato 18 settembre 2010: C’è posta per te vince la serata con quasi 5 milioni di spettatori

Addio repliche infinite e film indiani. Anche per la storica sfida del sabato sera televisivo, finalmente si è iniziato a fare sul serio. Rai1 ha proposto la seconda puntata speciale di uno dei game-show più forti degli ultimi anni, Canale5 ha sfoderato una certezza del palinsesto televisivo, da tanti anni a questa parte, una roccaforte inespugnabile. Non a caso, Maria De Filippi ci tiene a mettere subito le cose in chiaro, vincendo la prima sfida, grazie a C’è posta per te, che permette a Canale5 di aggiudicarsi la serata, grazie a 4.992.000 spettatori, pari a uno share del 26.21%. Fabrizio Frizzi deve per adesso alzare bandiera bianca con gli ascolti, non proprio entusiasmanti di I soliti ignoti – Speciale… e confermo, che si è fermato a 3.383.000 spettatori, con uno share pari al 16.54%.

Non male, come sempre, gli ascolti dei serial offerti da Rai2: ieri sera è stato il turno di Cold case che ha radunato 2.330.000 spettatori, pari a uno share del 9,98%, grazie all’episodio, Giurisprudenza. A seguire, un episodio di Criminal Minds, che riesce a migliorare ulteriormente gli ascolti, grazie a 2.385.000 spettatori, con uno share del 10,50%. Italia1 ha provato a contrastare le efficaci serie tv della seconda rete di Stato, cercando di fare l’occhiolino ai giovanissimi. Una scelta azzeccata, perchè il film d’animazione, Shrek, diretto da Andrew Adamson e Vicky Jenson, tiene il passo, accalappiando ben 2.381.000 spettatori, con uno share pari al 10,51%.

Superquark continua a fare superascolti, su Rai3 come sulla rete ammiraglia. E 1.987.000 spettatori, pari a uno share del 8,83%, per la terza rete di Stato e per il celebre programma di divulgazione scientifica, sono un eccellente risultato . Lo stesso non si può certo dire per Lie to me, serial offerto da Rete4, che bissa il pessimo risultato dell’esordio, non riuscendo ad andare oltre 1.111.000 spettatori, con uno share pari al 4,81%, conquistati grazie all’episodio, Segreti di famiglia. A seguire, un episodio di Bones, che non migliora le cose, fermandosi a 1.103.000 spettatori, con uno share del 5,31%. L’ispettore Barnaby si è fatto di nuovo rivedere su La7, convincendo 552.000 spettatori, pari a uno share del 2,68%, a vedere l’episodio, Il villaggio in miniatura.

Ascolti Tv sabato 11 settembre 2010: Miss Italia 2010 vince la serata con quasi 3.500.000 spettatori

In attesa di confronti più spietati che hanno reso storico, il sabato sera televisivo, la sfida che si è consumata nella serata di ieri, ha visto come protagonista le donne. Il concorso di bellezza più prestigioso del nostro paese da una parte, una piacevole commedia con il protagonista in grado di sentire i pensieri delle donne, dall’altra. Miss Italia 2010, condotto da Milly Carlucci ed Emanuele Filiberto , in onda su Rai1, si aggiudica la serata, registrando, durante le quasi 4 ore di diretta, una media di 3.435.000 spettatori, pari a uno share del 21,72%. In attesa di sabati migliori, Canale5 si deve accontentare dello striminzito risultato ottenuto dal film What women want, con Mel Gibson e Helen Hunt, che racimola solo 2.021.000 spettatori, con uno share pari al 11,91%.

Rai2 continua a puntare sui serial e offre agli appassionati del genere, una gustosa prima visione: la settima stagione di Cold case. I risultati d’ascolto sono eccellenti: 2.236.000 spettatori (share 10,65%) hanno visto il primo episodio, La traversata, mentre 2.447.000 spettatori (share 12,06%) hanno seguito il secondo episodio, Il cappuccio dei ratti. Su Italia1, il maghetto più famoso del cinema, stavolta, non ha fatto proprio grandi magie, perdendo la sfida diretta con Rai2:  1.816.000 spettatori, con uno share pari al 10,58%, per Harry Potter e la camera dei segreti, con Daniel Radcliffe e Emma Watson.

Piero Angela, ovunque va, si comporta in maniera egregia. Gli speciali di Superquark, in onda su Rai3, funzionano e hanno radunato, per l’esattezza, 1.826.000 spettatori, pari a uno share del 9,12%. Il debutto di Lie to me, in onda su Rete4, poteva essere sicuramente più entusiasmante: solo 976.000 spettatori (share 4,72%) conquistati con l’episodio, Mentire per amore, e 998.000 spettatori (share 5,55%) con l’episodio, Dire la cosa giusta. Su La7, ha fatto di nuovo visita, L’ispettore Barnaby, ritrovato con piacere, da 523.000 spettatori, con uno share pari al 2,81%, racimolati grazie all’episodio, Il bug.

Cold Case su Raidue la settima e ultima stagione

Ogni sabato alle 21.05 su Raidue, va in onda la settima ed ultima stagione di Cold Case, serie ideata da Meredith Stiehm e prodotta dalla Warner Bros Television e CBS Productions.

Per chi non conoscesse la storia, la serie si svolge a Philadelphia, presso la squadra omicidi con a capo la detective Lilly Rush (Kathryn Morris) a capo della sezione delitti irrisolti, che si occupa di indagini archiviate da tempo e mai risolte.

Palinsesti Autunno 2010 Raidue: l’incognita Santoro, arriva Caterina Balivo e le novità Solo per amore e Terminator

Ieri sera a Milano sono stati presentati agli inserzionisti della Sipra i palinsesti per l’autunno 2010 di Raiuno, Raidue e Raitre. Vediamo cosa dobbiamo attenderci da RAIDUE.

DAYTIME
Raidue dalle 7 alle 11 trasmetterà cartoni e programmi dedicati ai bambini all’interno del contenitore Cartoon Flakes (tra gli altri saranno proposti: Monster Allergy, Teen Days, Uffa che pazienza, Scuola di vampiri, L’albero Azzurro). A seguire I fatti vostri (ventunesima edizione, condotta da Giancarlo Magalli, con Adriana Volpe, Marcello Cirillo e Paolo Fox), Tg2 (con rubriche), Pomeriggio 2 (Caterina Balivo e Milo Infante. Lorena Bianchetti?!?), il contenitore I gialli sul due (fiction come La signora in giallo e Numb3rs), la striscia quotidiana di X Factor 4 (da lunedì al sabato dalle 19.00 alle 19.40, condotta da Francesco Facchinetti e Alessandra Barzaghi) e Squadra speciale Cobra 11.

DAYTIME WEEKEND
Sabato si comincia con Cartoon Flakes (che sostituisce Mattina in Famiglia) e si prosegue con Sulla via di Damasco (condotto da Monsignor Giovanni D’Ercole), Mezzogiorno in Famiglia (alle 11.30 anche la domenica), Top Of  The Pops (ore 14.00 condotto da Ivan Olita e Gaia Ranieri), One Tree Hill, Life Unexpected e Sereno Variabile (ore 17.15 con Osvaldo Bevilacqua). Domenica dopo Cartoon Flakes va in onda Ragazzi c’è Voyager e A come avvenutra. Il pomeriggio si apre con Quelli che aspettano e Quelli che (come sempre condotti da Simona Ventura) e si continua con Stadio Sprint e 90° Minuto.

CBS e The CW upfronts 2009-2010 e ancora casting!

Iniziamo oggi con gli upfronts (ma và?!) di CBS. Ricordiamo innanzitutto la cancellazione di Worst Week, Senza Traccia, Eleventh Hour e The Unit, per rinnovare, invece, Cold Case e Numbers.

Ha inoltre ordinato una stagione da ben 22 episodi di Medium, pe rpoi varare NCIS: Los Angeles, il tanto citato spinoff con Chris O’Donnell e LL Cool J, per non parlare di The Good Wife e Three Rivers.

Non mancheranno i drammi, come quelli di The Bridge, Miami Trauma e il curioso reality Arranged Marriage, che ci racconta la diffusa realtà dei matrimoni di convenienza.

ABC, FOX, CBS, CW: conferme, incertezze e cancellazioni: ricapitoliamo!

Come suggerisce il titolo, stiamo per impegnarci in una discreta carrellata durante la quale ripercorreremo il destino delle serie “fondamentali“. Iniziamo subito con Chuck, che ci regala una terza stagione costituita da trecidi episodi, ma con una serie di tagli legati alla crisi.

Medium, invece, potrebbe appropinquarsi a un passaggio di stato. NBC potrebbe infatti passare il testimone a CBS, unica speranza per le sorti della serie, il cui destino è stato indubbiamente subordinato ad altro. Non è la prima volta che succede, e non è certo il caso di disperare, ma, al contrario, di sperare. CBS rinnova ufficialmente anche Cold Case, con la sua settima stagione.

Fox, senza troppi preamboli, ha cancellato Terminator: The Sarah Connor Chronicles, ma ha anche confermato Bones per la quinta stagione e Lie to Me per la seconda. Nuova stagione per So You Think You Can Dance, e più avanti vedremo invece Human Target, Past Life e la comedy Sons of Tucson.

Heroes, Cold Case, Ben Hur, Lost, The Simpson, The Cleveland Show: novità in vista!

Iniziamo con una notizia sulla quarta stagione di Heroes: pare proprio che Greg Beeman non sarà più impegnato nella produzione e nella realizzazione di Heroes, almeno per quello che riguarda la quarta stagione. Il tutto, per motivi econimici, di “tagli”, come si dice.

Singolare e a volte tormentato il connubio tra musica e televisione. Stavolta però i Pearl Jam hanno detto “si”, e lo hanno detto niente meno che a Cold Case, che in occasione del finale della sesta stagione, ha attinto liberamente, più o meno, al repertorio della storica band.

Parentesi storica, in tutti i sensi, in vista del prossimo venturo Ben Hur, per la regia di Steven Shill. Tra i protagonisti della serie vedremo Joseph Morgan, Emily VanCamp e Stephen Campbell Moore.