Ascolti Tv venerdì 17 settembre 2010: I migliori anni vincono la serata grazie a più di 5.400.000 spettatori

Anche la sfida di ieri sera, tra Rai1 e Canale5, è stata di altissimo livello. Per cercare di contrastare uno dei programmi televisivi più seguiti degli ultimi anni, condotto da Carlo Conti, la rete ammiraglia Mediaset non ha fatto sconti e non solo ha ripuntato sulla famiglia più famosa della tv ma ha anche raddoppiato la giocata. I due episodi de I Cesaroni 4, però, non fanno il loro dovere fino in fondo e permettono a Canale5 di racimolare comunque 5.123.000 spettatori, con uno share pari al 24,92%, conquistati con gli espisodi, Ragazza triste e Successo assicurato. La serata è vinta di conseguenza da Rai1 che ha la meglio di pochissimo grazie all’ottimo esordio de I migliori anni che hanno appassionato 5.412.000 spettatori, pari a uno share del 25,09%.

Appuntamento consueto per i telespettatori di Rai2 che non rinunciano mai a una serata dedicata ai serial: ieri sera è stato il turno di NCIS – Los Angeles che ha riunito 2.666.000 spettatori, pari a uno share del 10,37%, grazie all’episodio dal titolo, Altre vite. Serata di grande cinema per Italia1 che ha cercato di contrastare la diretta concorrente con il film drammatico, Nessuna verità, con Russell Crowe e Leonardo DiCaprio: la scelta non ha attratto molto pubblico con la rete giovane di Mediaset che si deve accontentare di 1.765.000 spettatori, con uno share pari al 7,94%.

Su Rai3, spazio al cinema d’autore italiano, con una prima visione tv. Caos Calmo, film drammatico, con Nanni Moretti e Alessandro Gassman, ha appassionato 1.675.000 spettatori, pari a uno share del 6,88%. Poche emozioni per i (pochi) telespettatori de Il giudice e il commissario che permettono a Rete4 di racimolare appena 1.079.000 spettatori, con uno share pari al 4,62%, grazie all’episodio intitolato, La verità. La7 ha fatto la sua ottima parte, proponendo la seconda parte della miniserie, Ben Hur, ispirata all’omonimo capolavoro cinematografico: 839.000 spettatori, con uno share del 3,52%.

Read more

Ascolti Tv giovedì 16 settembre 2010: I Cesaroni 4 vincono la serata grazie a più di 4.700.000 spettatori

Il primo round di questa esaltante sfida tra fiction, se l’era aggiudicato la famiglia televisiva più famosa d’Italia, che fa capo a Claudio Amendola. Il poliziotto conteso da due donne, interpretato da Flavio Insinna, aveva dovuto alzare bandiera bianca. Il vento, però, sembra già cambiato e la nuova stagione de I Cesaroni, partita in quarta, è avvicinata pericolosamente dal commissario Diego Santamaria. L’episodio de I Cesaroni, Toro seduto, permette lo stesso a Canale5 di aggiudicarsi la serata di poco, grazie a 4.760.000 spettatori, pari a uno share del 22.23%. Ho sposato uno sbirro 2, in onda su Rai1, tiene il passo: il primo episodio, Il ritorno del mito, ottiene 5.092.000 spettatori (share 19.67%), mentre il secondo episodio, Qualcosa di bello, è stato da 4.324.000 telespettatori (share 22.26%).

Stesso copione di giovedì scorso anche per Rai2 e Italia1, che rinnovano il loro match, mettendo in campo i loro serial. Per la seconda rete di Stato e la sua Squadra Speciale Cobra 11 , non c’è da lamentarsi: 1.984.000 spettatori (share (7.14%) grazie all’episodio, Vecchi rancori, e 2.088.000 spettatori (share 8.44%) conquistati con l’episodio, Un’amara verità. Si dimostra all’altezza del competitor, The Mentalist, in onda sulla rete giovane di Mediaset, che inanella un risultato minore ma non per questo deprecabile: 1.798.000 spettatori (share 6.74%) per l’episodio, Distintivo rosso, e 1.813.000 spettatori (share 7.53%) per l’episodio, Minaccia rossa.

Rete4 ha deciso di puntare sul calcio, proponendo un’interessante partita di Europa League, Napoli – Utrecht terminata col risultato di 0-0, che, tra tifosi partenopei e semplici amanti del calcio a tutti i costi, ha radunato 2.625.000 spettatori, con uno share pari al 10.42%. Su Rai3, il film d’azione, Solo 2 ore, con Bruce Willis e Mos Def, non resiste all’attacco calcistico della sua diretta concorrente, registrando una media di 1.756.000 spettatori, pari a uno share del 6.95%. La7 ha puntato nientedimeno che su Ben Hur ma non il filmone da 11 oscar con Charlton Heston ma una miniserie ad esso ispirato: la prima parte ha interessato ben 971.000 spettatori, pari a uno share del 3.87%.

Read more

Heroes, Cold Case, Ben Hur, Lost, The Simpson, The Cleveland Show: novità in vista!

Iniziamo con una notizia sulla quarta stagione di Heroes: pare proprio che Greg Beeman non sarà più impegnato nella produzione e nella realizzazione di Heroes, almeno per quello che riguarda la quarta stagione. Il tutto, per motivi econimici, di “tagli”, come si dice.

Singolare e a volte tormentato il connubio tra musica e televisione. Stavolta però i Pearl Jam hanno detto “si”, e lo hanno detto niente meno che a Cold Case, che in occasione del finale della sesta stagione, ha attinto liberamente, più o meno, al repertorio della storica band.

Parentesi storica, in tutti i sensi, in vista del prossimo venturo Ben Hur, per la regia di Steven Shill. Tra i protagonisti della serie vedremo Joseph Morgan, Emily VanCamp e Stephen Campbell Moore.

Read more

Desperate Housewives, CSI Las Vegas, Arrested Development, Lost, The Cleaner, Ben Hur, Masterwork, 90210: novità

Pete Doherty, frontman dei The Babyshambles, potrebbe anche essere in procinto di scrivere un pilot per la tv. Forse è stata di ispirazione Patty Pravo, con la quale ha cantato a Sanremo, forse no, l’importante è che tutto ciò sia una realtà.

Adesso vi spiazzo con un gossip propriamente detto: sembra che Nicollette Sheridan abbia rubato alcuni oggetti dal set di Desperate Housewives. Tra le cose che l’attrice si è portata via dal sei ci sarebbero una tv a schermo piatto, un candeliere di cristallo e qualcos’altro. Il furto sarebbe legato alla vendetta per non aver ricevuto un party d’addio. Scommetto che voi avreste fatto lo stesso.

CSI Las Vegas non è evidentemente abbastanza per Laurence Fishburne, che ha ottenuto un contratto da 14 milioni di dollari. Mica male.Brittany Snow a sua volta sarà in Gossip Girl, ma anche, udite udite, nel relativo spinoff: sarà lei la giovane Lily Van Der Woodsen; Whoopi Goldberg invece apparirà in varie puntate di The Cleaner.

Read more

Addio a Charlton Heston mito di Hollywood

La notizia è giunta questa mattina lasciandoci attoniti, sebbene nell’aria, l’attore Charlton Heston, una delle ultime stelle hollywoodiane, si è spento ieri all’età di 84 anni, accanto a lui la moglie Lydia. Nel 2002 aveva pubblicamente annunciato d’essere affetto dal morbo di Alzheimer.

Il suo nome, entrato nella leggenda del cinema, è legato all’interpretazione nel film Ben Hur che gli valse il Premio Oscar nel 1959, ma oltre al racconto della vita di un nobile coraggioso ai tempi dell’imperatore romano Tiberio, Heston interpretò personaggi leggendari come Mose’, Michelangelo e l’eroe dell’epica spagnola El Cid Campeador.

Nato nel 1924 a Evanston, nell’Illinois, Charlton Heston, il cui vero nome era John Charlton Carter ha al suo attivo oltre cento film. Divenne famoso con I Dieci Comandamenti (1956) di Cecil De Mille, seguito poi due anni dopo da L’Infernale Quinlan di Orson Welles, per arrivare al capolavoro di Ben Hur. Celebre fu il suo ruolo nel film Il Pianeta delle Scimmie del 1968, reinterpretato nel remake del 2001 e quello nel film Airport 75, la fama gli giunse anche dalla televisione con la serie Dynasty (1985-1986).

Read more