Ascolti Tv giovedì 10 febbraio 2011: Rossella vince la serata grazie a ben 7 milioni di spettatori

Consueta sfida a tre del giovedì sera, con Canale5, come al solito, costretta a confrontarsi sia con la rete ammiraglia Rai sia con Rai2 con l’infallibile Michele Santoro. Una sfida che in realtà ha interessato principalmente le prime due reti di Stato, considerando che Canale5, con il film commedia, Un amore a 5 stelle, con Jennifer Lopez e Ralph Fiennes, ha tenuto compagnia a 3.192.000 spettatori, pari a uno share dell’11,44%. Tutt’altro tipo di numeri, invece, per le reti Rai: la fiction Rossella, in onda su Rai1, conferma il suo trend più che positivo e si aggiudica la serata, grazie a ben 6.938.000 spettatori, con uno share pari al 24,31%. Per quanto riguarda Rai2, invece, la consueta puntata di Annozero non delude neanche stavolta e si porta a casa ben 6.017.000 spettatori, pari a uno share del 21,75%.

Anche per questo giovedì, Italia1 ha potuto contare sugli eccellenti ascolti della consueta puntata di Wild – Oltrenatura. Il programma condotto da Fiammetta Cicogna ha acceso nuovamente l’interesse dei telespettatori che si sono presentati all’appuntamento in 2.751.000, con uno share pari all’11,96%.

Come sette giorni fa, Bud Spencer e Terence Hill sono stati chiamati a rapporto da Rete4. La storica coppia cinematografica, a forza di cazzotti, ha steso Medium, il serial di Rai3 che ha raccolto, per l’esattezza, 1.449.000 spettatori (share 4,75%), con l’episodio intitolato Il dottor morte, e 1.633.000 spettatori (share 5,62%) con l’episodio dal titolo Il killer della bilancia. Il film offerto dalla terza rete Mediaset, I due superpiedi quasi piatti, non fallisce neanche dopo l’ennesima riproposizione e conquista 2.184.000 spettatori, pari a uno share dell’8,12%. Su La7, S.O.S. Tata ha registrato, rispettivamente, 390.000 spettatori (share 1,28%) col primo episodio, 379.000 spettatori (share 1,35%) col secondo, e 285.000 spettatori (share 1,49%) col terzo.

Rossella, riassunto settima puntata

Ieri sera è andata in onda la settima puntata di Rossella. Jacopo (Giulio Forges Davanzati) informa la cugina Rossella (Gabriella Pession) che seguirà gli anarchici. La cugina gli augura buona fortuna.  Sophie (Francesca Cavallin) ha un confronto con Giuliano (Giuseppe Zeno). I due discutono animatamente per la sua mancata presenza di Giuliano al battesimo del figlio Federico. La contessa lo reputa un assassino, a causa delle lettere inviategli dal suo amico De Roberti, uomo che era in Africa con lui e che poi è stato assassinato. Giuliano mente spudoratamente sostenendo di non essere stato lui ad uccidere De Roberti.

Riccardo (Danilo Brugia) dalla Francia ritorna a Genova per riabbracciare Rossella. Nonostante la discussione, Sophie chiede all’imprenditore di ritornare insieme. Giuliano la raggiunge e trascorre una notte di passione insieme a lei dicendo di amarla. Mentre sono a letto, Jacopo cerca di recuperare la lettera che lo potrebbe condannare alla giustizia. A quel punto, Sophie capisce di essere stata usata. Lo minaccia con la pistola. E’ convinta di lasciarlo e di fargli pagare le colpe commesse, ma Giuliano vuole passarla liscia. Le toglie la pistola e le spara.

Ascolti Tv giovedì 3 febbraio 2011: Rossella vince la serata grazie a 6.200.000 spettatori

Una prima serata forte, quella di ieri sera, dall’esito per nulla scontato. Alla consueta sfida a tre del giovedì sera, oltre a Michele Santoro, sempre pronto a fare le scarpe alle reti ammiraglie, hanno partecipato anche la fiction di Rai1, Rossella, sempre in costante crescita, e un toccante film di Canale5, che poteva recitare il ruolo di outsider. Competitors non da poco con Annozero che, stavolta, non è riuscito ad aggiudicarsi la serata, dovendosi accontentare del secondo posto conquistato grazie a 5.643.000 spettatori, pari a uno share del 19.75%. Vince la serata di ieri, la sesta puntata della fiction con Gabriella Pession che permette alla prima rete di Stato di conquistare ben 6.263.000 spettatori, con uno share pari al 20.86%. In una serata decisamente fruttuosa per le prime due reti Rai, anche Canale5 ha fatto la sua parte con il film drammatico sulla Shoah, Il bambino con il pigiama a righe, con David Thewlis e Vera Farmiga, che ha emozionato 5.323.000 spettatori, pari a uno share del 17.75%.

Impossibilitata a lottare ad armi pari con il suo naturale competitor, Rai2, Fiammetta Cicogna, però, non rinuncia a fare la sua bella figura ogni volta che si presenta l’appuntamento con Wild – Oltrenatura. Il programma di divulgazione scientifica, in onda su Italia1, ha interessato 2.346.000 spettatori, con unp share pari al 10%.

Rete4, per tentare di mettere k.o. gli episodi in prima tv della sesta serie di Medium, in onda su Rai3, ha chiamato a rapporto due abituati alle scazzottate: Bud Spencer e Terence Hill. Il loro film, Altrimenti ci arrabbiamo, è stato visto da 1.945.000 spettatori, pari a uno share del 6.72%. Il serial di Rai3, intimidito dalle minacce, ha conquistato 1.325.000 spettatori (share 4.25%) con l’episodio dal titolo, Bentornata Allison, e 1.420.000 spettatori (share 4.71%) con l’episodio intitolato Chi è quella ragazza. Su La7, il film Rosso d’autunno, con Richard Dreyfuss e Linda Hamilton, è riuscito a racimolare 488.000 spettatori, pari a uno share dell’1,64%.

Rossella, riassunto sesta puntata

Ieri sera è andata in onda la sesta puntata di Rossella. Il medico Riccardo Valeri (Danilo Brugia) si ritrova ad aiutare economicamente gli anarchici. Ha modo di incontrare anche Jacopo (Giulio Forges Davanzati). Ruggero, servo di Cesare (Toni Bertorelli) fa comprendere al suo padrone che ha necessità di avere qualcosa da lui in cambio del suo silenzio. Riccardo raggiunge Giuliano per potergli parlare a quattr’occhi. Coglie l’imprenditore alla sprovvista e gli punta contro una pistola. Nonostante lo voglia uccidere, Riccardo sceglie di non abbassarsi ai suoi livelli di meschinità.

Jacopo ha la possibilità di andare a trovare Rossella in carcere. La donna chiede notizia della figlia e del padre. Le porta un libro di anatomia che gli è stato dato da Riccardo. Rossella è estremamente felice di tale gesto. All’interno del libro, Riccardo le scrive che si farà trovare sulla collina che sta di fronte alla sua cella nel giorno e nell’ora in cui sarà da sola per poterla vedere. Finalmente i due possono vedersi, anche se da lontano. Paolina (Teresa Saponangelo) fa di tutto per mettere Angelica contro la madre. Giuliano fa una dichiarazione nella quale ci sarà una spedizione in Eritrea. Jacopo, infiltratosi tra la gente, è convinto che chi guadagnerà di più dalla spedizione sarà proprio lui che ha una fabbrica di cannoni, a fronte di molte vittime.

Ascolti Tv martedì 1 febbraio 2011: Rossella vince la serata con quasi 6 milioni di spettatori

Il martedì sera è ormai diventata la serata della sfida a tre, con il talk show di approfondimento politico, condotto da Giovanni Floris, che, visti i grandi numeri conquistati nelle ultime settimane, può tranquillamente gareggiare con le reti ammiraglie. Rai1, però, ha avuto la fiction dalla sua parte che raramente delude le aspettative della prima rete di Stato. E infatti, la quinta puntata di Rossella batte la concorrenza e si aggiudica la serata, tenendo incollati sugli schermi, ben 5.985.000 spettatori, pari a uno share del 20,7%. Al secondo posto, come scontato che fosse, si piazza Ballarò, come sempre in onda su Rai3, che ottiene un altro ottimo risultato con 5.107.000 spettatori, con uno share pari al 18,27%. Canale5, che non aveva certo voglia di recitare il ruolo di comparsa, ha conquistato una bella fetta di pubblico grazie ad Aldo, Giovanni e Giacomo, che, in tv, non deludono mai. Il film commedia, Il cosmo sul comò, ha divertito 4.637.000 spettatori, pari a uno share del 15.94%.

Un film d’azione basta e avanza a Rai2 per mettere in difficoltà la squadra del Mistero di Italia1, capitanata da Raz Degan: tra la trasmissione e la pellicola è un sostanziale pareggio, con Mistero che, terminato dopo la mezzanotte, si ferma a 1.882.000 spettatori, pari a uno share del 7,54%. Chris Tucker e Jackie Chan hanno, invece, permesso a Rai2 di conquistare 1.853.000 spettatori, con uno share pari al 6,10% , grazie al film Rush Hour 3 – Missione Parigi.

Il palinsesto serale è stato completato da altre due pellicole che avranno soddisfatto i cinefili. Rete4 si è affidata a Il collezionista, con Morgan Freeman e Ashley Judd, visto da 1.638.000 spettatori, con uno share pari al 5,98%. La7, invece, ha offerto un capolavoro di Bernardo Bertolucci, Piccolo Buddha, con Keanu Reeves, che ha emozionato, però, soltanto 483.000 spettatori, pari a uno share dell’1,81%.

Rossella, riassunto quinta puntata

Ieri sera è andata in onda la quinta puntata di Rossella. Riccardo (Danilo Brugia) apprende dalla governante Elvira che Giuliano (Giuseppe Zeno) ha picchiato in maniera violenta Rossella (Gabriella Pession). Il medico la raggiunge nella sua stanza e le chiede di fuggire con lei a Parigi. Dopo un rifiuto iniziale, Rossella si convince a fuggire con lui insieme anche alla figlia Angelica. Giuliano è terribilmente infastidito per la fuga di Rossella. Riccardo e  Rossella si rifugiano in uno chalet dove fanno per la prima volta l’amore.

Giuliano vuol fare di tutto pur di ritrovare la moglie e ne chiede notizia a Sophie (Francesca Cavallin). Dopo essersi fatta convincere a collaborare, Sophie parla a Giuliano di un luogo definito da lei e Riccardo la casa dell’amore, dove pensa che Riccardo abbia trovato rifugio con Rossella. Poco dopo, i carabinieri raggiungono Rossella e la costringono a seguirla e a consegnarle la figlia. Durante l’arresto, Riccardo interviene per liberare Rossella, ma viene ferito gravemente. Angelica ritorna dal padre.

Ascolti Tv martedì 25 gennaio 2011: Rossella vince la serata grazie a 5.500.000 spettatori

In un momento in cui il talk show politico tira molto visto gli scandali di quest’ultimo periodo, era prevedibile che la sfida tra le due reti ammiraglie avrebbe avuto un fortissimo terzo incomodo. Con Canale5  tiratasi subito indietro con una commediola semplice semplice di Federico Moccia, la sfida interna Rai vedeva la fiction Rossella, che ha finora collezionato soddisfacenti ascolti, e il talk di Giovanni Floris sempre pronto per nuovi risultati d’ascolto record. Come volevasi dimostrare, la fiction targata Rai1 ha avuto vita difficile ma riesce comunque ad aggiudicarsi la serata: la quarta puntata di Rossella è stata vista da 5.504.000 spettatori, pari a uno share del 20,76%. Ballarò, in onda come sempre su Rai3, sfiora la vittoria grazie a 5.316.000 spettatori, con uno share pari al 20,07%. Pochi spiccioli per la rete ammiraglia Mediaset e Scusa ma ti chiamo amore, la commedia con Raoul Bova e Michela Quattrociocche: il film si ferma a soli 3.794.000 spettatori, pari a uno share del 13,94%.

Calciofili in azione su Rai2 che, anche questa settimana, ha come asso nella manica, la Coppa Italia: il quarto di finale, Palermo – Parma, terminato col risultato di 5-4, dopo i calci di rigore, ha interessato 2.465.000 spettatori, pari a uno share del 9,72%. Lo sport più seguito in Italia ha fatto il suo dovere, battendo il tenebroso Raz Degan e la sua variegata squadra di inviati del Mistero: il programma non riesce ad aggiudicarsi il confronto diretto e non va oltre 1.963.000 spettatori, con uno share pari al 8,67%.

Un paio di film, per completare il palinsesto, sono stati offerti da Rete4 e La7: la terza rete Mediaset si regala 1.998.000 spettatori, pari a uno share del 8,04%, grazie all’inossidabile Tom Cruise, protagonista di Mission: Impossible 2. La7, invece, dopo l’exploit di Gad Lerner di lunedì sera, ritorna bruscamente sulla terra, con il film d’azione La rapina, con Kurt Russell e Kevin Costner, che riesce a racimolare 498.000 spettatori.

Rossella, riassunto quarta puntata

Ieri sera è andata in onda la quarta puntata di Rossella. Jacopo (Giulio Forges Davanzati) racconta a Rossella (Gabriella Pession) di aver ritrovato Lucia e di aver appreso da lei che ora fa la prostituta. Il ragazzo è disperato e chiede aiuto alla cugina, chiedendole di liberarla. Rossella chiede al marito Giuliano di aiutarla e di darle un’ingente somma di denaro per liberare la sua Lucia. Giuliano (Giuseppe Zeno) non ha alcuna intenzione di darle quella somma di denaro. Rossella non riconosce più l’atteggiamento del marito, che in precedenza era stato sempre generoso con lei.

Pietro Andrei (Fabio Sartor) apprende che i suoi operai hanno paura di non poter più lavorare, ma l’uomo li tranquillizza. Viene, però, esortato da Giuliano e Walter (Giovanni Guidelli) a cedere il cinquanta per cento delle sue azioni per poter realizzare una grande fabbrica metallurgica. Jacopo chiede aiuto economico anche al padre Cesare (Toni Bertorelli), che però si rifiuta di dargli una mano. Quest’ultimo raggiunge Lucia e le ordina di scomparire dalla vita del figlio. La ragazza non si fa convincere dalle sue parole e lo allontana dalla sua stanza.

Ascolti tv giovedì 20 gennaio 2001: Annozero vince con 6,5 milioni di spettatori

Foto: AP/LaPresse

La serata di giovedì 20 gennaio viene vinta nettamente da Annozero: il programma di Raidue è stato seguito da 6,5 milioni di telespettatori (24% di share), più del doppio della quinta puntata di Al di là del lago. La miniserie di Canale 5 cala e  si ferma a quota 3,1 milioni di telespettatori.

Reggono l’urto della corazzata di Michele Santoro la fiction di Raiuno Rossella, che ha interessato 5,15 milioni di telespettatori, la partita di coppa Italia Milan – Bari, trasmessa da Raitre e seguita da 2,74 milioni di telespettatori, Mistero, il programma d’Italia 1, che è stato scelto da 2,21 milioni di telespettatori e l’ennesima riproposizione su Rete 4 di Pari e dispari, seguita da 2 milioni di telespettatori.

Andiamo a scoprire come hanno letto i risultati gli uffici stampa di Mediaset e Rai.

Rossella, riassunto terza puntata

Ieri sera è andata in onda la terza puntata di Rossella. Rossella (Gabriella Pession) battezza il figlio e Riccardo (Danilo Brugia) gli fa da padrino. Jacopo si è innamorato di Lucia. Rossella continua a supportare Riccardo nella sua attività di medico. Sophie (Francesca Cavallin) non è molto contenta di ciò che sta accadendo. Rossella viene esortata da Riccardo a studiare per diventare dottoressa e sceglie di intraprendere questo nuovo percorso.

Lucia vive una meravigliosa storia d’amore nonostante la distanza, con Jacopo (Giulio Forges Davanzati). La ragazza, però, apprende che il fratellino è stato rapito alla madre a causa di un debito. La ragazza riesce a ritrovarlo e a riportarlo alle cure di Rossella e della madre. Decide, inoltre, di interrompere lo scambio di lettere con il suo Jacopo. Riccardo confessa a Rossella di essere innamorato di lei. Nonostante la donna gli ricordi di avere una figlia ed un marito, Riccardo la bacia con passione. Sophie si accorge che tra loro c’è qualcosa e soffre maledettamente, perchè è ancora innamorata di Riccardo.

Ascolti Tv giovedì 13 gennaio 2011: Rossella vince la serata grazie a 5.100.000 spettatori

Fiction contro ficton con il terzo incomodo che risponde al nome di Michele Santoro. Questo è stato il succo della sfida televisiva di ieri sera tra le reti ammiraglie. Al di là del lago, dopo un inizio stentato pur caratterizzato da due vittorie televisive e dopo il calo vertiginoso riscontrato la scorsa settimana, continua a non convincere: i telespettatori sintonizzati su Canale5 sono stati solo 3.490.000, pari a uno share del 13,59%. Il vincitore, anzi la vincitrice della serata è Rossella, fiction giunta alla seconda puntata, che permette a Rai1 di totalizzare 5.164.000 spettatori, con uno share pari al 19,12%.

Il ritorno di Annozero, però, su Rai2 non è passato affatto inosservato, anzi. Il popolare programma di approfondimento politico sfiora la vittoria televisiva grazie a 4.225.000 spettatori, pari a uno share del 16,43%. Per quanto riguarda la sfida riservata alle seconde reti, la nuova puntata di Mistero, programma di Italia1, condotto, a modo suo, da Raz Degan, perde, prevedibilmente, lo scontro diretto ma si aggiudica, comunque, 2.349.000. spettatori, con uno share pari al 9,98%.

Una serata forte per la Rai, visto che anche la terza rete ha potuto contare su un appuntamento calcistico, non propriamente prestigioso ma pur sempre imperdibile per ogni calciofilo degno di tale aggettivo. L’ottavo di finale di Coppa Italia, Juventus – Catania, terminato col risultato di 2-0 e la conseguente qualificazione dei bianconeri al turno successivo, è stato visto da 3.372.000 spettatori, pari a uno share del 12,40%. Rete4 ha risposto con l’inossidabile coppia formata da Bud Spencer e Terence Hill nel film Non c’è due senza quattro, scelto da 2.121.000 spettatori, con uno share pari al 8,26%. Un film anche per La7: la commedia, Uno sparo nel buio, con Peter Sellers e Elke Sommer, che ha racimolato 552.000 spettatori, pari a uno share del 2,07%.

Ascolti Tv domenica 09 gennaio 2011: Rossella vince la serata grazie a 5 milioni di spettatori

Spostare la classica trasmissione domenicale, trasferire baracca e burattini dal pomeriggio in prima serata era una sfida ostica. Al solo pensiero di trovarsi come principale competitor, l’invincibile fiction targata Rai che, specie di domenica, non ha sbagliato un colpo, il risultato di questa inedita sfida televisiva poteva essere prevedibile. La prima puntata della fiction Rossella, su Rai1, vince la serata, grazie a 5.070.000 spettatori, pari a uno share del 20,22%, mentre la prima puntata di Stasera che sera!, condotto da Barbara D’Urso su Canale5, raccoglie pochi consensi, per l’esattezza quelli di 2.516.000 spettatori, con uno share pari al 12,75%.

Una delle tante serate all serial di Rai2 si è arricchita di una nuova serie. Oltre al collaudato Castle che, grazie all’episodio intitolato La maledizione della mummia, raccoglie 2.201.000 spettatori, con uno share del 7,72%, c’è l’inedito Past life, di cui il primo episodio, dal titolo Un’altra vita, riesce a portarsi a casa 2.302.000 spettatori, con uno share del 8,49%. Il programma Wild – Oltrenatura, condotto da Fiammetta Cicogna, raccoglie sempre notevoli consensi, nonostante finisca oltre la mezzanotte: il programma di Italia1 si prende la soddisfazione anche di superare la “sorella maggiore” Canale5 e si aggiudica lo scontro diretto grazie a 2.683.000 spettatori, con uno share pari al 13,09%.

Servizio pubblico, nel vero senso del termine, in onda su Rai3, grazie a Michele Mirabella e al suo programma storico, Elisir, che, anche ieri sera, ha informato 1.908.000 spettatori, pari a uno share del 7,47%. Battuta la concorrenza timida de Il Comandante Florent, in onda su Rete4, che, con l’episodio intitolato Rapimento e riscatto, non riesce ad andare oltre 1.362.000 spettatori, con uno share pari al 5,36%. Su La7, spazio per una pellicola: il film drammatico, Amore senza confini, con Angelina Jolie e Clive Owen, racimola 596.000 spettatori, pari a uno share del 2,69%.

Rossella riassunto prima puntata

Nella prima puntata della nuova fiction Rai Rossella, facciamo la conoscenza della protagonista, Rossella Andrei (Gabriella Pession), figlia di un proprietario di fabbrica, che vive con il ricco padre e l’ambiziosa sorella Paolina, mentre della madre nessuno sa nulla: mentre si trova in carrozza, Rossella investe Giuliano Sallusti (Giuseppe Zeno), giornalista. Tra i due nasce l’amore a prima vista e iniziano a scambiarsi lettere d’amore, incontrandosi  di nascosto dal padre di Rossella che non approverebbe tale amore.

Per la festa organizzata da Andrei per il cinquantenario dell’azienda, Giuliano riesce ad entrare ma poi la festa viene interrotta a causa della protesta dei lavoratori che pretendono delle condizioni di lavoro migliori. Le forze dell’ordine colpiscono un manifestante, Giuliano e il conte vanno a soccorrerlo e lo salvano. Rossella confida alla sorella del suo amore per Giuliano ma questa disapprova tale relazione, si tratta di un giornalista poco conosciuto e non influente, inadatto per la ricca Rossella.

Quella stessa sera l’ingegner Walter Jeger, proprietario di un’azienda che si fonderà con quella della famiglia Andrei, chiede la mano di Rossella e il padre acconsente: peccato però che la sorella Paolina sia innamorata dell’uomo. Rossella dice al padre che è innamorata di Giuliano, lui si infuria e la chiude in camera, dicendole che deve accettare come marito Jeger e licenzia anche Martina, la cameriera fedele amica di Rossella e sua complice.