To catch a predator: dagli Usa alla Germania la tv della vergogna


Dopo le inevitabili polemiche seguite alla vicenda di Sarah Scazzi, consumata per benino sul barbecue mediatico, lasciando che la gente se ne cibasse all’eccesso, torna d’attualità il dilemma sul limite che il mezzo televisivo non dovrebbe mai travalicare perché da utile strumento di servizio non si trasformi in mera speculazione trita ascolti. Che la tv italiana non eccella in qualità è ormai risaputo, ma anche all’estero non scherzano mica, leggevamo su Corriere.it che in Germania Rtl 2 sta mandando in onda Tatort Internet (Internet, scena del crimine), un reality il cui fine è smascherare i pedofili, adescati su internet da finti minorenni e attirati in un’abitazione debitamente attrezzata con telecamere e microfoni. Una volta scoperto il cacciatore nel frattempo divenuto preda, viene sottoposto alla gogna mediatica sebbene l’immagine e la voce vengano dissimulate e poi consegnato alla polizia.

L’articolo non cita il programma a cui il clone tedesco si è indubbiamente ispirato: To Catch Predator dell’americana Nbc. Il reality a stelle e strisce attinge alla preziosa fonte di Perverdet-Justice.com, sito che si occupa di segnalare all’autorità casi di pedofilia o presunta tale, una volta in trappola il malcapitato (si fa per dire) viene avvicinato dal presentatore Chris Hansen che lo mette di fronte al fatto compiuto. Nella versione americana però il viso del pedofilo non viene oscurato lasciando quindi che la gente lo possa sempre e comunque identificare. Le critiche anche in questo caso si sprecano, dal diritto alla privacy inoppugnabile in ogni caso, all’accusa di voler a tutti i costi spettacolarizzare vicende che dovrebbero restare in ambito prevalentemente giudiziario.

Tg2 Storie alla scoperta di Volterra, il festival O’ Scià a Reality, Tg2 Si viaggiare promuove l’Italia in Cina

La “buona televisione” non va mai in vacanza. Di fronte a tanta spazzatura, cerchiamo di segnalarvi i tre momenti che, per contenuto, qualità e rispetto per il pubblico, hanno contraddistinto, in positivo, la settimana televisiva.

Tg2 Storie alla scoperta di Volterra Un affascinante ed avvincente viaggio per la piccola cittadella toscana. Un paese ricco di storia, vivo di tradizioni. Una visita guidata nell’anfiteatro etrusco, riportato alla luce grazie al lavoro certosino dei degenti del manicomio criminale, rimasto aperto fino agli anni Settanta.

Reality l’attualità di La7

Dal 21 settembre sulla rete La7 è tornato il programma di approfondimento ed inchiesta giornalistica del TG La7, Reality, in onda ogni lunedì sera in seconda serata alle ore 23.40 fino alle 00.35 circa.

I servizi sono realizzati sulle immagini reali e sulle parole di chi vive le situazioni sulle quali si incentra la puntata: la voce di sottofondo si limita al racconto, minimo, di quello che i telespettatori stanno vedendo in video. Una grandissima qualità di informazione, in cui l’obiettivo principale è informare si, ma ponendo interrogativi in quanti guardano la trasmissione.

Nella puntata in onda questa sera l’attenzione sarà dedicata alle parole dello scrittore Roberto Saviano: nell’intervista proposta ai telespettatori, rilasciata ai microfoni di Francesca Barra, si potrà ripercorrere il percorso e la vita dell’autore di Gomorra, da quasi tre anni costretto a girare sotto scorta.

Bravo, la cable tv dei reality

Nato il primo dicembre del 1980, il canale televisivo via cavo Bravo è stato il primo negli Stati Uniti dedicato allo spettacolo in genere, con contenuti interamente gratuiti. Di proprietà della Rainbow Media a cui poi si affianca nel 1999 con il 20% di partecipazione la Metro Goldwin Mayer, il canale viene poi acquistato nel 2002 dalla NBC Universal. La sede si trova al Rockfeller Center di New York, attualmente viene visto in 80 milioni di case.

Dal 2000 la programmazione di Bravo ora disponibile anche sul satellite, è incentrata soprattutto sulla messa in onda di reality show, sfilate di moda e trasmissioni su personaggi famosi, che gli ha consentito di divenire molto popolare tra i giovani e telespettatori gay: la fascia d’età a cui si rivolge va dai 14 ai 54 anni.

Tra i programmi di punta Inside the Actors Studio presentato da James Lipton, trasmesso anche in Italia da alcuni canali satellitari, dove un’importante attore diplomatosi alla celebre scuola di recitazione, si confronta con gli studenti e il reality Project Runaway condotto anche dalla top model Heidi Klum, una sfida tra giovani stilisti di moda nel creare i modelli migliori. Particolarmente apprezzata dal 2003 la serie rivolta a un pubblico gay Queer Eye for the Straight Guy poi solo Queer Eye scritta da David Collins e Michael Williams terminata nel 2007 con una media di 3,5 milioni di telespettatori.

CineTV Oggi: programmi televisivi 22 Giugno

 

 

Buongiorno e benvenuti alla rubrica CineTV Oggi. Diamo subito un’occhiata a ciò che potremo vedere in televisione nelle prossime 24 ore.

 

Rai 1
Oggi pomeriggio alle 16.45 va in onda Ricette d’amore, la commedia di Sandra Nettelbeck, con Sergio Castellitto, August Zimer, Ulrich Thomsen e Martina Gedeck, che narra la storia d’amore tra una chef e un cuoco italiano. A seguire doppio appuntamento con il Commissario Rex (18.25) che ci accompagna fino al Tg1 (20.00) e alla fondamentale sfida Spagna – Italia (20.45), ultimo quarto di Euro 2008. In seconda serata Notti Europee (23.05). In nottata il film Lei mi odia (3.00), diretto da Spike Lee, con Anthony Mackie e Monica Bellucci.

CineTV Oggi: programmi televisivi 15 Giugno

 

 

Buongiorno e benvenuti alla rubrica CineTV Oggi. Diamo subito un’occhiata a ciò che potremo vedere in televisione nelle prossime 24 ore.

 

Rai 1
Nel pomeriggio vengono riproposti due episodi de Il commissario Rex (18.25). In prima serata va in scena la partita del terzo turno Turchia – Repubblica Ceca (20.45). In seconda serata Notti Europee (23.20) e Cinematografo (0.20).

Casting: si cercano naufraghi per L’isola dei famosi e debuttanti per Il ballo delle debuttanti

Partiti i casting per Amici di Maria De Filippi e Grande Fratello 9, anche le altre due produzioni, una Mediaset, Il ballo delle debuttanti, una Rai, L’isola dei famosi, hanno cominciato le selezioni per trovare i partecipanti.

Se volete partecipare a L’isola dei famosi, ma non potete recarvi di persona alle selezioni, potete andare sul sito della Magnolia, che l’organizza o direttamente sul sito ufficiale www.castingisoladeifamosi.rai.it e inviare il videoprovino.

Per chi invece volesse impressionare la giuria selezionatrice a quattr’occhi ecco le nuove date e i luoghi dei provini:

Two-A-Days: un football reality su Mtv

Il football sta agli americani, come il calcio (che negli Usa si chiama soccer) a noi italiani, la corrispondenza è esattamente la stessa e in quanto a sport giocati con la palla non esiste eguali negli Stati Uniti in fatto di seguito e gradimento, nonostante l’ampio riscontro di basket e baseball. Niente di strano quindi che sia stata realizzata una trasmissione che descriva le sessioni di allenamento di una squadra, come accade in Two a Days, attualmente in onda su Mtv, il venerdi alle 22 e il sabato alle 20, in lingua originale sottotitolato in italiano.

Lo show è composto da due stagioni, la prima di nove episodi (un pilota da 60 minuti, gli altri da 30) andati in onda per la prima volta nel 2006, la seconda è composta da 7 puntate anche queste da 30 minuti trasmesse nel 2007. Mtv Italia sta proponendo la prima stagione, quella che vede protagonisti the Buccaneers, i giocatori della Hoover High School dell’Alabama, nel profondo sud degli Stati Uniti dove il football è considerato religione e una sconfitta viene vissuta con un clima da lutto nazionale.

Le gioie, le ansie, le aspettative di questo gruppo di ragazzi vengono riprese dalle telecamere, dandoci un’idea di come sia la vita nei college degli Stati Uniti, dove lo sport è una componente fondamentale e il conseguimento di risultati, può far ottenere un’ambita borsa di studio. Allo stesso tempo, qualora si manifestino buone capacità di gioco, esiste la possibilità d’essere notati dagli esaminatori di squadre di livello superiore e poter diventare quindi giocatori professionisti della NFL (National Football League).

CineTV Oggi: programmi televisivi 8 Giugno

Buongiorno e benvenuti alla rubrica CineTV Oggi. Con la morte improvvisa del grande Dino Risi sono cambiati i palinsesti della Rai di ieri (ieri sera il film di Rai 3 non è andato in onda) e di oggi. Diamo subito un’occhiata a ciò che potremo vedere in televisione nelle prossime 24 ore.

Rai 1
Oggi pomeriggio alle 14.00 non andranno in onda Cotti e mangiati e Matrimonio per papà, per lasciare spazio al film di Dino Risi Profumo di donna. Varietà slitta alle 16.00 con il suo speciala su Renato Zero. Dopo l’infornata di sport con il Mondiale F1 (19.00), gli Europei di calcio (20.45) e Notti Europee (23.20), andrà in ondà, dal teatro Manzoni di Bologna il Galà Pucciniano (0.00). Le voci che eseguiranno le arie tratte dalle opere di Giacomo Puccini saranno di Daniela Dessì, Renata Lavanda e Fabio Armiliato, mentre la direzione è del Maestro Alberto Veronesi.

CineTV Oggi: programmi televisivi 25 maggio

Buongiorno e benvenuti alla rubrica CineTV Oggi. Diamo un’occhiata a ciò che potremo vedere in televisione nelle prossime 24 ore.

Rai 1
Nella puntata di Linea Verde Orizzonti (10.00) seguiremo la stagione degli amori delle marmotte dello zoo di Innsbruck, le composizioni florealli provenienti da tutto il mondo e la cittadina medievale di Erice. A sua Immagine (10.30) Rosario Carello, con Raniero Cantalamessa ci spiegherà cos’è l’Eucarestia. A Linea Verde – in diretta dalla natura (12.30) condotto da Massimiliano Ossini e Veronica Maya visiteremo il Trentino, ricco di sapori dei prodotti locali e di paesaggi incredibili. Alle 14.00, appuntamento con il Gran Premio di Monaco di F1. Per Domenica In – Il meglio di… (16.40) rivivremo la diatriba su chi sia il vero capo di Casa Savoia con Massimo Giletti, ascolteremo nuovamente Massimo Ranieri e Nino D’Angelo con Lorena Bianchetti e Eros Ramazzotti, Ricky Martin e Frankie Hi-Nrg Mc con Pippo Baudo, infine indagheremo sulle sorti del cinema italiano con Monica Setta. In prima serata andrà in onda un nuovo episodio della serie Medicina generale (21.30), sospesa due settimane fa per bassi ascolti. A seguire, a Speciale Tg1 (23.50) vivremo le storie di due atleti Richard Whitehead e Dustin Carter, nonché della modella tetraplegica Martina Donna che stanno lottando per abbattere bariere e pregiudizi, così come Oscar Pistorius. In chiusura di serata Oltremoda (24.00): gli shorts, l’influenza araba sulla moda e i destini di Thomas Flaim e Francesca Cappelletti.

CineTV Oggi: programmi televisivi 18 Maggio 2008

Buongiorno e benvenuti alla rubrica CineTV Oggi. Diamo un’occhiata a ciò che potremo vedere in televisione nelle prossime 24 ore.

Rai 1
Oggi a Il meglio di Domenica InL’arena (ore 14) verrà riproposta la battaglia legale di Manuela Villa, condotta da Massimo Giletti. A Il meglio di Domenica In Rosa (15.10), condotto da Lorena Bianchetti si rivedranno le esibizioni e le interviste a Lucio Dalla, Lola Ponce, Enrico Ruggeri, Orietta Berti, Milva, Al Bano, Roberto Vecchioni ed Enzo Jannacci. Luisa Corna a Domenica In Musica invece esegue alcuni brani di Tony Renis. A Domenica In Salute si ripropone il tema dieta e cellulite con la partecipazione di Stefano Masciarelli e Patrizia Pellegrino. A Domenica In Attualità replica della puntata riguardante la malasanità e la fecondazione assistita. In schegge diIeri, Oggi, Domani (ore 17.40) insieme al meglio dello spazio condotto da Baudo verranno trasmessi anche alcuni momenti inediti. Tra gli ospiti Gianni Morandi, Celine Dion, Gloriana, Enrico Brignano e Peter Cincotti. Infine intervista a Beppe Fiorello che racconta la fiction Il bambino della Domenica (La storia di un pugile e di un bambino in una Sicilia “ruvida” e “rovente”) in onda questa sera alle 21.10. A seguire, a Speciale Tg1 (23.40), Vasco Rossi si racconta in una lunga intervista a Vincenzo Mollica. Chiude la giornata Katia Noventa con Oltremoda (0.30) e una puntata dedicata al Bikini, al legame moda – spazio e alla scoperta degli stilisti dell’est.

CriticoTv: Cambio vita…mi trasformo?

Specchio dei tempi: in un’ epoca in cui a malapena lo sguardo si incrocia con quello del vicino, in autobus o in metropolitana, di proposito o mossi da un malcelato, istintivo senso di timidezza, evitiamo di intercettare le occhiate dei nostri dirimpettai, alla fine quello che conta è l’aspetto fisico, non sfigurare al cospetto di quel prossimo da cui troppo spesso cerchiamo di nasconderci.

Un paradosso se volete, ma come dicevamo nell’incipit uno spaccato della nostra società, dove la contraddizione la fa da padrona. Ecco quindi spuntare trasmissioni come Cambio vita ..mi trasformo, a cui abbiamo aggiunto nel titolo un ironico punto di domanda. Il programma ha preso il via ieri sera alle 21 su Sky Vivo (canale 109) condotto dalla bella Natasha Stefanenko, una che non ha certo bisogno di modifiche estetiche ma che di fatto ricopre il ruolo paladina di coloro che poco apprezzano il proprio corpo e desiderano con l’aiuto del bisturi dare una migliore immagine di se.

La conduttrice incontra la protagonista di turno, nella fattispecie Chiara, affatto soddisfatta del proprio aspetto femminile, con un ragazzo dal quale ha difficoltà a farsi guardare, di fatto una complessata: poche curve, cicciotella, a scuola zimbello della classe per la sua eccessiva rotondità. Che fare? Mettersi nelle mani degli specialisti del settore che la rimetteranno a nuovo restituendogli una nuova voglia di vivere, che c’è di male in fin dei conti?

CriticoTv: Abbiamo davvero toccato il fondo!

Il trash televisivo non molla la presa, morde ai calcagni e la vittima predestinata alla fine si arrende al suo aguzzino. Una visione macabra direte voi, ma a rigor del vero non saprei proprio in quale altro modo definire ciò che da qualche settimana sta accadendo in quel del Grande Fratello, del quale forse troppo presto avevamo cominciato a recitare un mite de profundis.

Il padre di tutti i reality, in affanno nella sua ultima edizione, anemico negli ascolti ancor meno nelle idee, cala un’improbabile asso, alla fine rivelatosi la sua unica e purtroppo vincente carta. La personalità che più di tutte, nel qualunquismo più bécero in cui è ormai da tempo sprofondato il programma, incarna l’anima del vero opportunista, del puro arrivista a tutti i costi, colui che nella realtà forse sfuggiremmo ma che, dati auditel alla mano, attraverso lo schermo televisivo, emana un fascino sottile al punto da far lievitare l’audience.

Fin dal primo giorno nella casa Roberto Mercandalli detto il “cummenda”, si era distinto per i suo fare da gran fighetto, un accento meneghino al limite della caricatura e i modi di chi vorrebbe apparire come colui che si è fatto da se. L’abbigliamento curato e griffato, talvolta singolare come i calzini “incorporati” nelle ciabatte, danno l’idea di un personaggio quanto meno caratteristico, su cui di fatto comincia a ruotare il gran baraccone del reality televisivo.