Quelli Che Il Calcio con Nicola Savino di lunedì con una puntata speciale per la Befana, ospiti: Rocco Papaleo per la promozione di Un Boss In Salotto, Caterina Balivo per Detto Fatto, Tata Adriana e Raoul Casadei parlano dei loro libri

La prima puntata del 2014 di Quelli Che Il Calcio andrà in onda eccezionalmente lunedì 6 gennaio alle 14.05 su Rai2: Nicola Savino è pronto a intervistare Rocco Papaleo, da capodanno nelle sale con il film Un Boss in Salotto, ma in studio ci sarà anche Caterina Balivo, già abituata al primo pomeriggio della rete con Detto Fatto e che ripartirà alle 14.50 per lasciare spazio a Pasion Prohibida (ricordarlo non farà di certo male), ma le sorprese dell’epifania della trasmissione sportiva e d’intrattenimento non finiscono qui.

Fabrizio Corona e le foto del Papi, Emma Marrone fa discutere, Federica Panicucci rischia la pelle

Non c’è due senza tre. Per la terza settimana consecutiva, Fabrizio Corona ha caratterizzato in parte anche questa domenica e gli argomenti sono stati i medesimi delle scorse puntate: i festini del premier, con l’esistenza di presunte foto compromettenti, e la sua discussa presenza al Festival di Sanremo.

La puntata di oggi di Domenica Cinque, nella fattispecie la prima parte dedicata alla cronaca, curata da Claudio Brachino, si prevedeva spumeggiante. Durante la settimana, infatti, Corona ha annunciato che, durante la puntata del contenitore domenicale di Canale5, avrebbe mostrato alcune foto ritraenti il premier Silvio Berlusconi nelle sue, tanto discusse, feste nella villa di Arcore. Chi si aspettava, però, il premier nudo abbarbicato per scommessa su un lampadario di cristallo Swarovski o intento a fare un trenino strategico tra le gemelle De Vivo è rimasto prevedibilmente deluso: la foto, come ampiamente scontato, non mostra nulla di compromettente.

Una foto fuori fuoco, con protagonista il premier, in secondo piano dietro una torta gigante: insomma, lo scatto tanto scabroso ha più l’aria di essere un’immagine immortalata per sbaglio con la modalità autoscatto attivata distrattamente. Quello che ne segue è un altrettanto prevedibile condanna alla politica “da buco della serratura” con Fabrizio Corona che accusa i giornalisti politici di fare gossip, prendendosi altri, inaspettati, applausi da parte di un pubblico di Canale5 sempre più pro-Fabrizio.

Categorie Rai

No Avetrana, No Domenica! Domenica Cinque, Valeria Marini in vena di confidenze, Domenica In, Klaus Davi in vena di botte

Dopo la solita introduzione pseudocomica di Barbara D’Urso in versione fatina, la puntata di Domenica Cinque può finalmente cominciare. La D’Urso annuncia ospiti d’eccezione: Raul Bova, Valeria Marini, Martina Stella e Lucia Bosè.

Prima di sorridere (o di piangere), la centoventisettesima versione dei fatti (e speriamo ultima) di Michele Misseri, oltre a far gridare di gioia Salvo Sottile, fa sì che anche la prima parte di Domenica Cinque sia incentrata ovviamente sul caso di Avetrana.

Massimo Giletti, in contemporanea, ci dà, invece, il benvenuto alla consueta puntata de L’Arena di Domenica In. L’omicidio di Sarah Scazzi monopolizza anche la prima parte della domenica di Rai1, visti i corposi aggiornamenti di una tragedia che sembra non avere via d’uscita.

Domenica In e Domenica Cinque, tante lettere da Avetrana, Mengoni extra-large, il ritorno di Loredana Lecciso e omofobia dilagante

Barbara D’Urso/Maria Giovanna Elmi ci dà il benvenuto alla consueta puntata di Domenica Cinque. La pseudofatina ci informa scherzosamente che il “celebre contenitore” non andrà in onda a reti unificate. Grazie al Cielo, aggiungeremo. La presenza annunciata di Loredana Lecciso ha già mandato nel panico, oltre ai telespettatori, anche la regia. Appare, infatti, una scritta che annuncia il “Denica 5 Talk”, qualunque cosa esso sia.

La capatina ad Avetrana è scontata, ergo si parte subito con il caso di Sarah Scazzi. Ultimo aggiornamento: non c’è stata alcuna violenza sul corpo della giovane vittima. In compenso, il martoriamento catodico sul telespettatore avverrà regolarmente. In collegamento, il fratello di Sarah, Claudio, che parlerà dell’associazione, a favore degli animali, fondata in ricordo della 15enne.

In contemporanea, anche Massimo Giletti ci dà il benvenuto a L’arena di Domenica In. Anche Giletti debutta con il caso di Avetrana, annunciando una lettera di Valentina, figlia di Michele Misseri, indirizzata alla madre di Sarah. Massimo Giletti confessa di aver avuto “molti dubbi” nel leggere questa lettera in diretta. Un dubbio che ha roso l’anima di Giletti, per due, forse anche tre secondi.

Domenica In, fiction sul delitto di Sarah, Vittorio Sgarbi collerico, Domenica Cinque tra fatti di cronaca e “gemelle”

Barbara D’Urso, sempre nelle vesti della fatina Maria Giovanna Elmi, ci dà il benvenuto alla consueta puntata di Domenica Cinque, anche questa, incentrata, ma in misura minore,  sull’omicidio di Sarah Scazzi, in quel di Avetrana. Al grido di “Siamo una testata giornalistica”, frase ripetuta circa 132 volte in poche settimane, si parte, però, con due fatti di cronaca e il delitto di Avetrana viene, per il momento, accantonato. L’argomento iniziale è un altro omicidio, che ha già visto la soluzione ossia l’assassinio di Maricica, infermiera rumena uccisa nella stazione Anagnina a Roma. In collegamento da Roma, amici e parenti di Alessio Burtone, il ragazzo che ha ucciso l’infermiera, attualmente in carcere.

A Domenica Cinque, gli amici che hanno sostenuto Alessio, al momento dell’arresto, negano di aver mai sostenuto che il ragazzo abbia fatto bene a reagire in quel modo e negano di aver mai detto la seguente frase:

Ammazzatene un altra!

Daniela Santanchè, una degli opinionisti in studio, prega i ragazzi di non giustificare il loro amico perchè chi sbaglia deve pagare e l’esempio, per un corretto comportamento, deve essere dato, in primis, dai genitori e anche dai politici. Per esempio, offendere Maometto è già un primo passo. Il delitto di Avetrana, però, non ci concede tregua e ad occuparsene subito è Massimo Giletti, nella sua Arena di Domenica In. Giletti annuncia subito un’esclusiva: le registrazioni audio della confessione di Michele Misseri.

Domenica In e Domenica Cinque, tiene ancora banco, il caso di Sarah Scazzi, L’arena di Massimo Giletti “tragica”, Grignani e Columbro preti mancati

Barbara D’Urso ci dà il benvenuto per il consueto appuntamento con Domenica Cinque. Previsti tanti ospiti e poi, “siccome è una testata giornalistica”, si parlerà ancora di Sarah Scazzi, nella fattispecie, verranno svelati i verbali riguardo all’arresto di Sabrina Misseri, cugina di Sarah, indagata per omicidio volontario.

Prima del dibattito tesissimo, però, momenti di “leggerezza” con un breve intervento del Ministro del Turismo Vittoria Michela Brambilla, un’esibizione tratta dal musical Maria di Nazareth e il consueto collegamento con il sempre maltrattatissimo Paolo Corazzon:

Questo è il suo destino! Schiattare sotto la neve mentre noi siamo qui in studio! Non si preoccupi se non si vede il tuo viso, il suo sguardo non è così intelligente!

Successivamente, una Barbara D’Urso versione Maria Giovanna Elmi annuncia la sigla di Domenica Cinque che parte in quarta con i verbali riguardo la Misseri e il parterre coi soliti opinionisti.

Anche Massimo Giletti ci dà il benvenuto all’Arena di Domenica In con l’argomento che inevitabilmente inciderà anche su questa domenica televisiva e chissà per quanti altri fine settimana.

Domenica In e Domenica Cinque all’insegna di Lele Mora e Fabrizio Corona, ménage à trois tra Giletti, Sposini e Davi, Lorella Cuccarini strappalacrime

Barbara D’Urso ci dà il suo consueto benvenuto a Domenica Cinque. Gli ospiti previsti per questa puntata sono Daniele Liotti, Lola Ponce, Aldo Montano e Loredana Errore, ci sarà una testimonianza esclusiva di Lele Mora e di Nina Moric, su una faccenda che ora non ricordo (…) e si parlerà della realtà degli Emo. L’esordio, ovviamente, promette bene: Paolo Corazzon si presenta, durante il solito collegamento, con un gufo in mano. Al primo batter d’ali di quest’ultimo, Corazzon non può essere più ambiguo:

Occhio, che mi vola via l’uccello!

Oggi comincia Domenica In e, di conseguenza, la D’Urso si affida proprio al gufo, per vincere la guerra degli ascolti:

Speriamo che il gufo ti faccia la cacca addosso, che porta bene!

Il contenitore di Rai1, alla sua prima puntata, prevede come ospiti i protagonisti del film Benvenuti al sud, Beppe Fiorello, Gigi D’Alessio, Antonella Clerici, Marco Mengoni, Anna Oxa e i protagonisti di Mangia, prega, ama, Julia Roberts e Javier Bardem.

Domenica In: Massimo Giletti, Lorella Cuccarini e Sonia Grey su Raiuno

Domani su Raiuno andrà in onda la prima puntata della nuova stagione di Domenica In, il contenitore domenicale della rete ammiraglia Rai, che terrà compagnia per quasi cinque ore i propri telespettatori, prima di cedere la linea a L’eredità. Il contenitore quest’anno sarà formato da tre programmi: Domenica In L’arena, Domenica In … Amori e Domenica In … onda.

L’arena, che aprirà il pomeriggio alle 14.00 e si protrarrà fino alle 15.50, sarà nuovamente condotta da Massimo Giletti (autori Mario Audino, Fabio Buttarelli, Annamaria De Nittis e Massimo Giletti) e tratterà temi di grande attualità, con l’ausilio di filmati e di esperti in studio. La novità di questa edizione consiste nell’aggiunta di una rubrica settimanale, L’arena Protagonisti, nella quale Giletti incontrerà ogni settimana un personaggio di primo piano del nostro tempo.

Domenica In … Amori, che andrà in onda dalle 15.50 alle 16.15 sarà uno spazio dedicato ai sentimenti forti e alle passioni, condotto da Sonia Grey (autori Massimo Cinque, Gilda Sabetti), con gli interventi di Maurizio Battista e Luca Giurato: in 25 minuti, si parlerà di amori travolgenti del passato, quelli appena sbocciati del presente e quelli possibili del futuro. Prevista anche la rubrica della posta del cuore, per narrare di piccoli grandi storie di tutti i giorni ([email protected])

Lorella Cuccarini, Massimo Giletti e Sonia Grey raccontano la loro Domenica In

Domenica 3 ottobre partirà ufficialmente la nuova Domenica In, animata dall’inedito trio Massimo Giletti, Sonia Grey e Lorella Cuccarini. Alle 14, L’Arena, in onda per il settimo anno consecutivo, promette di sbaragliare letteralmente la concorrenza di Domenica Cinque (Fonte TvOggi):

Sono orgoglioso, ma non mi sento il primo della classe. A scuola ero il terzo e di solito sedevo in fondo. Mi piace molto Barbara (D’Urso ndr). Troppo. Qualche frecciatina ogni tanto ce la lanciamo, ma tra noi c’è stima reciproca.

Giletti annuncia i cambiamenti per la nuova stagione:

Guadagna mezz’ora e ci sarà spazio per interviste ai protagonisti dell’attualità. E poi parlerò di poesia: farò recitare versi a Ciampi, Andreotti, Camilleri, Alonso e Totti.

Marit Nissen, Barbara Clara e Samuele Brighi a Centovetrine, Luca Giurato a Domenica In, Daniele Battaglia e Aura Rolenzetti a Quelli che il Calcio

A Quelli che il calcio oltre a Virginia Raffaele che sostituirà Brenda Lodigiani, arriveranno due reduci de L’isola dei famosi 7, Daniele Battaglia e Aura Rolenzetti. Il primo avrà il compito di movimentare il bar sport in studio, mentre la seconda sarà la capo-schedina. (Fonte Il tempo)

Luca Giurato torna in televisione: il giornalista sarà opinionista fisso di Domenica In Amori, il nuovo spazio condotto da Sonia Grey. (fonte Tv Oggi)

Teleratti 2009, Paola Perego e Canale 5 i peggiori

Sono stati assegnati anche quest’anno i Teleratti, i premi riservati al peggio della televisione, creati da Davide Maggio e votati da una giuria popolare e una di qualità (formata da Maurizio Caverzan, Alessandra Comazzi, Alberto D’Amico, Silvia Fumarola, Maria Giovanna Maglie, Paolo Martini, Alessandra Menzani, Guglielmo Nappi, Daniele Passanante, Laura Rio, Mariano Sabatini, Francesco Specchia, Maria Volpe).

Regina incontrastata della terza edizione è stata Paola Perego, che ha ottenuto quattro statuette, quella del peggior personaggio dell’anno, quello del peggior scostumato dell’anno (il peggior vestito della stagione, come abbiamo sempre sostenuto noi nella rubrica Scheletri dall’armadio), quello per il peggior programma dell’anno La fattoria e quello come Peggior Reality Show (sempre per La Fattoria).

Canale 5 domina nel trash: tra i tele ratti finiscono anche Bellissima (Flop dell’anno), Il sangue e la rosa (Peggior fiction), Uomini e donne (Peggior programma di intrattenimento) e Il ballo delle Debuttanti (Peggior programma novità).

Vi lascio alla lista completa dei premi assegnati: