Domenica In e Domenica Cinque, tiene ancora banco, il caso di Sarah Scazzi, L’arena di Massimo Giletti “tragica”, Grignani e Columbro preti mancati

di Redazione 2

Barbara D’Urso ci dà il benvenuto per il consueto appuntamento con Domenica Cinque. Previsti tanti ospiti e poi, “siccome è una testata giornalistica”, si parlerà ancora di Sarah Scazzi, nella fattispecie, verranno svelati i verbali riguardo all’arresto di Sabrina Misseri, cugina di Sarah, indagata per omicidio volontario.

Prima del dibattito tesissimo, però, momenti di “leggerezza” con un breve intervento del Ministro del Turismo Vittoria Michela Brambilla, un’esibizione tratta dal musical Maria di Nazareth e il consueto collegamento con il sempre maltrattatissimo Paolo Corazzon:

Questo è il suo destino! Schiattare sotto la neve mentre noi siamo qui in studio! Non si preoccupi se non si vede il tuo viso, il suo sguardo non è così intelligente!

Successivamente, una Barbara D’Urso versione Maria Giovanna Elmi annuncia la sigla di Domenica Cinque che parte in quarta con i verbali riguardo la Misseri e il parterre coi soliti opinionisti.

Anche Massimo Giletti ci dà il benvenuto all’Arena di Domenica In con l’argomento che inevitabilmente inciderà anche su questa domenica televisiva e chissà per quanti altri fine settimana.

Su Domenica in si discute e basta e infatti è Domenica Cinque ad avere gli assi nella manica: il precitato decreto di fermo e un giornalista locale che rivela che, secondo i rilievi, la presenza di una seconda persona, si presume Sabrina, è pressochè certa.

Su Rai1, l’avvocato di Michele Misseri, Daniele Galloppa, se ne esce, però, con una dichiarazione forte: l’avvocato, infatti, nutre dei forti dubbi sulla colpevolezza di Misseri.

Si apre, poi, una querelle con il massmediologo Klaus Davi, subito chiusa da Massimo Giletti, che dice:

La verità la stabiliscono i giudici, non i legali!

Un’opinionista a Domenica In sostiene che tutti questi processi televisivi si riveleranno un boomerang perchè bisogna avere fiducia negli inquirenti. Opinione opinabile, peccato che frasi del tipo “Siamo una testata giornalista”, “Siamo un programma di informazione”, “Facciamo il nostro lavoro di giornalisti” o “Siamo sulla cronaca”, sono così ricorrenti da una parte e dall’altra, che sembra quasi un modo per ripulirsi la coscienza.

Dai verbali, si deduce che sono molte, le incongruenze nelle dichiarazioni di Sabrina, come aver gridato allarme ad appena 10 minuti dall’omicidio di Sarah.

E neanche fosse Dr. Jekill e Mr. Hide, Barbara D’Urso, attraversando lo studio, congeda i suoi ospiti con aria contrita e annuncia l’ingresso di una donna “strepitosa” con un sorriso a 32 denti, tutto nel giro di pochi secondi.

La D’Urso decide di alternare momenti di leggerenza a dibattiti riguardanti la cronaca, nell’Arena invece si passa allegramente da una tragedia all’altra: è arrivato il momento di parlare dell’omicidio avvenuto nella stazione Anagnina di un’infermiera rumena. In studio, protetta dall’anonimato, c’è la madre del ragazzo arrestato per omicidio. La signora racconta come si sarebbero svolti i fatti: il ragazzo avrebbe incontrato la donna in un bar, avrebbero litigato per la fila la cassa e, dopo una battuta velatamente razzista del ragazzo (“Ma tu non la fai la fila nel tuo paese?”), sono partite le offese e le minacce da parte della donna. Il ragazzo, sentitosi minacciato, ha sferrato il pugno in faccia, che si è rivelato fatale per la donna.

Klaus Davi, oggi scatenato, se la prende con la signora per l’eccessivo “mammismo” che ha nei confronti del figlio, dicendole apertamente che trattasi di un comportamento materno controproducente.

Nel frattempo, ecco la donna “strepitosa” annunciata dalla D’Urso: è stata appena scongelata, infatti, Donna Assunta Almirante.

Su Rai1, Massimo Giletti vuole puntare, però, il riflettore sull’indifferenza della gente, dopo che la donna rumena è caduta a terra esanime. Sposini difende la gente comune, constatando ormai il clima di paura che sta attraversando la nostra società.

A proposito di paura, a Domenica Cinque continua il festival della terza età grazie all’esibizione delle Nonne d’Oriente, un gruppo di danzatrici del ventre molto in là con l’età, a che fare con l’osteoporosi.

Gli occhi, però, tornano ad avere la loro parte con un’intervista a Claudia Galanti, inevitabile per marchettare il calendario nuovo di zecca della showgirl.

A Domenica In – L’arena, invece, non c’è spazio nemmeno per un sorriso: si parla, infatta, del terzo caso di cronaca di questa settimana ossia la storia del tassista massacrato di botte dopo aver investito involontariamente un cane.

Tornando a Domenica Cinque, prima che la D’Urso lanci le immagini del backstage del calendario della Galanti al grido di “Ma che gnocca!”, la showgirl paraguaiana si commuove fortemente durante l’intervista.

Anche noi ci commuoviamo ma grazie a Domenica In… Amori, dove Sonia Grey intervista il solito Luca Giurato, sulla storia d’amore tra Carlo D’Inghilterra e Lady Diana. Ecco il pezzo più entusiasmante della puntata:

L’abito da sposa di Diana aveva dieci, dico dieci, sottogonne!

Domenica Cinque si trasforma in un ufficio di collocamento, quando, nell’inutile squadra di agenti segreti, si aggiunge anche l’agente 000, che risponde al nome di Patrick Ray Pugliese, ex del Grande Fratello che ha come missione, quello di riappacificare Claudia Galanti con Stefano Ricucci, così stasera potremo andare a letto tutti più tranquilli.

Poi, per verificare se Claudia Galanti è gravida, Barbara D’Urso si avvicina al pancino della showgirl e, nel gelo più totale, si mette a urlare:

Ciao, sono la dottoressa Giò, C’E’ QUALCUNOOO???

Lorella Cuccarini ci dà il benvenuto nell’anteprima di Domenica In… Onda, presentando alcuni ospiti tra cui il cast del film Figli delle stelle, e Gianluca Guidi, che si esibisce in un pezzo tratto da Aggiungi un posto a tavola.

A Domenica Cinque, è in atto, la presentazione dei primi concorrenti della prossima edizione del Grande Fratello con un’esclusiva: una ragazza, prossima concorrente del GF, giornalista di gossip e orgogliosa della sua cellulite: Sheila Capodanno.

Dall’intervista successiva a Gianluca Grignani, si viene a sapere che il cantante è stato molestato da bambino, un argomento che segue alla perfezione il leit-motiv della puntata, incentrata maggiormente sul caso di Sarah Scazzi. Tra le altre dichiarazioni del cantante, un “kit del prete” compratogli dalla nonna, e un Festivalbar convulso tra risse col pubblico e sesso occasionale.

Segue la lettura dei passi del libro, La mia storia tra le dita, in cui Grignani racconta il periodo in cui ha subito le molestie, sotto lo sguardo commosso del padre di Gianluca. Seguono i fragorosi appelli a tutte le vittime degli abusi, a parlare subito, senza remore.

A Domenica In, intanto, il gioco Fratelli d’Italia, nel quale si deve indovinare la provenienza di tre persone, ascoltando solo i dialetti, è talmente entusiasmante che si rimpiange il famoso “Sette e mezzo” di Boncompagni con Mara Venier. A seguire, marchette d’eccezione per il film Figli delle stelle e per il nuovo disco dei Pooh.

Sempre a Domenica In, si riunisce una coppia storica della televisione italiana: Lorella Cuccarini intervista, infatti, Marco Columbro. Toccante la parte in cui, il popolare presentatore racconta il periodo del coma, in cui ammette di aver incontrato il padre, in un’altra dimensione. Come Grignani, anche Columbro ammette di aver voluto fare il prete, quando era bambino. Per fortuna (o purtroppo) hanno cambiato idea.

A Domenica Cinque, si ricomincia a parlare del caso di Sarah Scazzi con gli ultimi aggiornamenti da Avetrana: si sottolinea soprattutto la forte curiosità della gente, con Avetrana popolata soprattutto da persone che vengono da fuori per visitare l’abitazione della famiglia Misseri. I timori del sindaco riguardo Avetrana, ribattezzata come la città dell’orco, erano tremendamente fondati.

Tra le intercettazioni ambientali, svelate da Domenica Cinque, rivolte a Misseri, dalle figlie e dalla moglie, ce n’è una ed è eloquente:

Sei un pervertito!

Antonio Marziale, presidente dell’Osservatorio sui Minori, critica senza mezzi termini, la gita turistica organizzata ad Avetrana, bollandola come “esercizio voyeuristico”. Altre dichiarazioni: un sms di Valentina Misseri, in cui la sorella di Sabrina e figlia di Michele, scrive senza mezzi termini che il padre è l’unico responsabile dell’omicidio e una dichiarazione dell’avvocato di Sabrina, in cui il legale sostiene che Michele Misseri sia stato indotto ad accusare la figlia.

Come andrà a finire?

L’appuntamento è alla prossima puntata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>