Ascolti Tv mercoledì 29 dicembre 2010: Paperissima vince la serata grazie a più di 6.100.000 spettatori

Se la serata di martedì si è contraddistinta per la grande quantità di film a disposizione del telespettatore, ieri il palinsesto è stato invaso da programmi di divulgazione culturale. Niente di nuovo, però, per quanto riguarda le reti ammiraglie che hanno rinnovato la sfida di sette giorni fa. Niente di nuovo, anche per quanto riguardo il vincitore ossia Canale5. Paperissima, infatti, e i loro due mattatori, Gerry Scotti e Michelle Hunziker si aggiudicano la serata grazie a ben 6.170.000 spettatori, pari a uno share del 24,22%. Su Rai1, delusione per la quarta puntata de Le cose che restano, che si è fermata a 4.332.000 spettatori, con uno share pari al 17,50%.

Il primo programma culturale della serata di ieri è lo speciale di Voyager, con una puntata dal titolo Una notte al museo. Rai2 si aggiudica lo scontro diretto, ottenendo un risultato tutto sommato soddisfacente: 2.032.000 spettatori, pari a uno share del 8,52%. Italia1, invece, continua a subire lo strazio dovuto ai pessimi risultati ottenuti dal serial The vampire diaries. Appena 1.014.000 spettatori, con uno share pari al 4,57%, è la media ottenuta dai tre episodi del serial dal titolo Ossessionata, 162 candeline, e La storia si ripete.

Le atmosfere belliche rivissute grazie ad Apocalypse, con la seconda puntata dedicata alla Seconda Guerra Mondiale non riescono a sopraffare quelle fiabesche offerte dal film Come d’incanto. Il film fantasy, con Amy Adams e Patrick Dempsey, in onda su Rai3, ha affascinato 2.541.000 spettatori, pari a uno share del 10,14%. mentre il programma di divulgazione storica condotto da Giuseppe Cruciani, proposto da Rete4, si è fermato a 1.889.000 spettatori, con uno share pari al 8,25%. Ancora cultura, stavolta su La7 che, con il programma Impero, riesce a racimolare 550.000 spettatori, pari a uno share del 2,40%.

Read more

Le cose che restano, riassunto quarta puntata

Ieri sera è andata in onda la quarta ed ultima puntata di Le cose che restano. Claudio Santamaria ha uno splendido rapporto con la figlia del suo compagno. Valentina finalmente si laurea e Nino (Lorenzo Balducci) festeggia insieme a lei. La ragazza gli dà una mano a risolvere alcuni problemi con l’università. Fa il suo ritorno a casa Pietro, che trova Andrea ad aspettarlo. Il ragazzo è contento di essere diventato padre di Lyla (Karen Ciaurro) . Alina (Leila Bekhti) riceve una proposta di convivenza da parte di Cataldo (Francesco Scianna) ed accetta.

Avviene l’incontro tra Nino ed il padre Pietro (Ennio Fantastichini). L’uomo informa il figlio che andrà a vivere a Torino per tre anni e che ha scritto lui le lettere alla moglie Anita (Daniela Giordano), fingendo di essere Lorenzo (Alessandro Sperduti). Nino spiega al padre che Michel, ex compagno di Andrea, in realtà, non è partito, ma è molto malato e vuole morire senza dipendere da lui. Nino raggiunge Shaba (Farida Rahouadj) in ospedale, che è stata derubata della sua borsa. Pietro decide di parlare con Michel (Thierry Neuvic) a quattr’occhi, esortandolo a chiedere aiuto e a vedere Andrea nonostante la grave malattia che lo porterà alla morte.

Read more

Ascolti Tv mercoledì 22 dicembre 2010: Paperissima vince la serata con oltre 6 milioni di spettatori

Canale5 ha prenotato la vittoria dei prossimi mercoledì, grazie a Paperissima. Il varietà, che vede Gerry Scotti e Michelle Hunziker, assoluti protagonisti, dopo l’ottimo debutto, si è riconfermato anche durante la serata di ieri e con numeri che non lasciano indifferenti: 6.050.000 spettatori, pari a uno share del 22,81%. Rai1 si arrende, anche questo mercoledì, e per la sua fiction, Le cose che restano, c’è ben poco da fare: la terza puntata della fiction, infatti, si è fermata a soli 3.997.000 spettatori, con uno share pari al 15,46%.

Chi ha, invece, bissato il pessimo debutto di mercoledì scorso è stata Italia1 che, con il serial The vampire diares, sprofonda maggiormente: una media, infatti, di appena 1.079.000 spettatori, pari a uno share del 4,60%, conquistati con gli episodi Legami di famigliaL’ora della verità Ragazze perdute. Per quanto riguarda lo scontro diretto, se la ridono Rai2 e Alvin Superstar, il film commedia con Jason Lee e David Cross, che si portano a casa 2.858.000 spettatori, con uno share pari al 10,74%.

Chi l’ha visto? continua ad occuparsi di casi di persone scomparse nel nulla ma chi non scompare di sicuro, è il telespettatore: per la puntata di ieri della trasmissione di Rai3, condotta da Federica Sciarelli, si sono sintonizzati ben 3.668.000 spettatori, pari a uno share del 14,77%. Un debutto accettabile, per quanto riguardo Rete4, per Apocalypse – Il grande racconto sulla guerra, programma di divulgazione culturale presentato da Giuseppe Cruciani, che è riuscito ad interessare 1.781.000 spettatori, con uno share pari al 7,44%. Cultura anche su La7: Impero, presentato da Valerio Massimo Manfredi, ha conquistato, per conto di La7, 681.000 spettatori, pari a uno share del 2.81%.

Read more

Le cose che restano, riassunto terza puntata

Ieri sera è andata in onda la terza e penultima puntata della mini serie tv Le cose che restano. Michel va a vivere a casa di Andrea con la figlia Lila, dopo averla inizialmente allontanata proprio a causa della piccola: capisce che Michel è troppo importante e decide di dargli una seconda possibilità.  In casa Giordano sembra tornare un clima sereno: Shaba ottiene un posto di lavoro come infermiera mentre sua figlia Alina è ospite dei Cataldo in attesa di testimoniare contro l’organizzazione che gestiva il  traffico di prostituzione.

Alina grazie alla protezione testimoni riesce ad ottenere per sè e per la madre il permesso di soggiorno per non dover abbandonare il paese: questa decisione si rivela quanto mai opportuna, in quanto tra Alina e Cataldo scoppia l’amore, anche grazie alla riconoscenza della ragazza nei confronti del poliziotto che l’ha aiutata. Inizialmente infatti il permesso di soggiorno della madre venne rifiutato.

Michel intanto confessa a Shaba di essere gravemente malato: solo lei e Nino sono a conoscenza della malattia e promettono a Michel di non dire nulla nè ad Andrea nè a Lila, Michel vuole morire senza essere di peso a nessuno. Purtroppo Michel si aggrava quando Andrea si trova all’estero: la donna scrive una lettera al compagno spiegandogli della malattia ma senza rivelare dove si trovi. Nino invece, incapace di accorgersi dell’affetto che gli mostra Valentina, la sua compagna d’università, si innamora della giovane moglie del suo professore, Francesca.

Read more

Ascolti Tv mercoledì 15 dicembre 2010: Paperissima vince la serata grazie a più di 6.300.000 spettatori

Le cose che restano, la nuova fiction di Rai1, aveva debuttato bene, lunedì sera, battendo di misura persino il Grande Fratello. La fiction con Claudio Santamaria e Ennio Fantastichini, però, non ha potuto fare più di tanto contro il ritorno di un’altra storica trasmissione Mediaset. Su Canale5, infatti, si è consumata la prima puntata di Paperissima e i risultati sono stati ottimi: 6.382.000 spettatori, pari a uno share del 23.12%, e serata vinta per Gerry Scotti e Michelle Hunziker. La fiction targata Rai, invece, stavolta si deve accontentare di un non entusiasmante risultato: 4.269.000 spettatori, con uno share pari al 16.01%.

Ci si aspettava un debutto migliore per il serial cult The vampire diares, proposto in prima tv, da Italia1. I risultati ottenuti dai primi 3 episodi non hanno certo entusiasmato e fanno venire il… sangue amaro: una media di appena 1.228.000 spettatori, con uno share del 5,16%, per gli episodi intitolati Il ritorno di Stefan, La notte della cometa e Una partita rosso sangue. Una soddisfacente fetta di pubblico, invece, per Rai2, conquistata grazie al film d’azione Il regno proibito, con Jet Li e Jackie Chan, visto da 2.395.000 spettatori, con uno share pari al 8.81%.

Chi usualmente raccoglie notevoli riscontri di pubblico è Chi l’ha visto?, condotto, come sempre, da Federica Sciarelli, che permette a Rai3, grazie ai sempre più intricati casi di cronaca recenti, di ottenere 3.525.000 spettatori, pari a uno share del 13.61%. Un po’ di sano calcio per i tifosi del Napoli e per i calciofili in generale: Napoli – Steaua Bucarest, terminata col risultato di 1-0, utile ai partenopei per passare il turno di Europa League, ha permesso a Rete4 di radunare 2.770.000 spettatori, con uno share pari al 10.40%. La consueta puntata di Exit, invece, condotta da Ilaria D’Amico, su La7, è stata vista da 908.000 spettatori, pari a uno share del 4.34%.

Read more

Le cose che restano, riassunto seconda puntata

Ieri sera è andata in onda la seconda puntata de Le cose che restano. Nino chiede a Nora di aiutarlo nel fare inserire Shaba come dipendente in ospedale. La ragazza lo esorta a chiedere aiuto alla madre, ma Nino (Lorenzo Balducci) si rifiuta di farlo. Per aiutare Shaba, Nino sceglie di sistemare l’auto con cui Lorenzo (Alessandro Sperduti) è morto e decide di andare a trovare la madre in istituto.

Le chiede di aiutare Shaba e Anita lo accontenta. Anche Andrea (Claudio Santamaria) fa di tutto per aiutare Shaba. Nino continua a lavorare come operaio all’interno del cantiere edile. Qui incontra Francesca (Antonia Liskova). Andrea rintraccia Alina attraverso il collega Cataldo (Francesco Scianna). La ragazza adesso lavora come prostituta a Las Vegas, un locale di Roma e non si fa più chiamare Alina, ma Sofia. Andrea e Nino la raggiungono all’interno del locale e le parlano di sua madre, ma Alina è molto adirata con lei e non vuole incontrarla. Sono inutili le insistenze di Andrea e di Nino nel convincerla del contrario.

Read more

Ascolti Tv lunedì 13 dicembre 2010: Le cose che restano vince la serata grazie a 5 milioni di spettatori

La fiction di Rai1 continua ad essere indigesta per la concorrenza mentre l’undicesima edizione del reality più famoso e longevo della tv italiana non riesce proprio a fare il definitivo salto di qualità. Gli ascolti del Grande Fratello, condotto, come sempre, da Alessia Marcuzzi, restano un po’ stagnanti e gli spettatori che hanno assistito all’eliminazione di Ilaria e non solo, sono stati 4.694.000 spettatori, pari a uno share del 21,82%. La prima puntata de Le cose che restano, invece, permette a Rai1 di aggiudicarsi la serata in valori assoluti, senza strafare, tenendo incollati agli schermi, 5.069.000 spettatori, con uno share pari al 18,80%.

Profumo di già visto per quanto riguarda le seconde reti: la serata rewind di Rai2 con gli episodi in replica di Senza traccia, a sorpresa, straccia il film di Italia1. Senza traccia, infatti, raccoglie 2.645.000 spettatori, con uno share del 9.46%, con il primo episodio Indietro non si torna, 2.878.000 spettatori, con uno share del 10.57%, con il secondo episodio Senza di te, e 2.558.000 spettatori, con uno share del 11.50%, con il terzo episodio Dov’è Kathy?. Su Italia, il film fantasy Jumanji, con Bradley Pierce e Kirsten Dunst, perde lo scontro diretto, ottenendo comunque 2.543.000 spettatori, con uno share pari al 9.75%.

Il nuovo programma di Carlo Lucarelli cresce leggermente ma è ancora un po’ troppo timido sul fronte ascolti: solo di 1.793.000 spettatori, pari a uno share del 6.73%, è il bottino incassato da Rai3 con Lucarelli racconta. Un risultato leggermente maggiore per Rete4 che ha conquistato 1.869.000 spettatori, con uno share pari al 9.29%, grazie al film cult Il padrino, con Marlon Brando e Al Pacino. Ottimo risultato per L’infedele, Gad Lerner, che, in onda su La7, ottiene ben 1.219.000 spettatori, pari a uno share del 5.09%.

Read more

Le cose che restano, riassunto prima puntata

Ieri sera è andata in onda la prima puntata di Le cose che restano. La famiglia Giordani è composta da padre, madre e quattro figli. Uno di questi, Nino (Lorenzo Balducci), scopre che il padre Pietro (Ennio Fantastichini) ha una relazione con un’altra donna. La famiglia Giordano è contenta della presenza del fratello e figlio Andrea (Claudio Santamaria), funzionario del ministero degli Esteri che è assente da casa da cinque mesi. Il figlio Lorenzo va a trovare la fidanzata Caterina per dormire a casa sua.

Durante un viaggio in auto per andare a recuperare il vocabolario di latino, Lorenzo (Alessandro Sperduti) cade in un burrone e perde la vita. I familiari sono devastati dalla notizia. In particolar modo, la madre Anita (Daniela Giordano), sconvolta al punto tale da non voler andare al funerale del figlio. Andrea, in seduta da Nora (Paola Cortellesi), sorella psicologa, fa la conoscenza di Michel (Thierry Neuvic), che gli offre un passaggio.

Read more

Le cose che restano, su Raiuno

Da questa sera su Raiuno andrà in onda Le cose che restano, la fiction scritta da Sandro Petraglia e Stefano Rulli, diretta da Gianluca Tavarelli, che racconta la storia di una famiglia normale che all’improvviso, schiacciata dal dolore per la morte di un figlio, si perde, si sgretola per poi ritrovarsi e ricomporsi in modo diverso.

Nelle quattro puntate della miniserie, prodotta da Rai Fiction, con la partecipazione di France Télévisions e MPF, prodotto da Angelo Barbagallo per Bibi Film Tv, faremo la conoscenza della famiglia Giordani, papà Pietro (Ennio Fantastichini), mamma Anita (Daniela Giordano) e dei loro quattro figli Nora (Paola Cortellesi), psicologa e madre single, Andrea (Claudio Santamaria), funzionario del ministero degli Esteri appena tornato in Italia, Nino (Lorenzo Balducci), architetto che lavora come manovale e Lorenzo (Alessandro Sperduti).

Attorno a loro ruotano numerosi personaggi come Shaba (Farida Rahouadj), una profuga clandestina alla ricerca di sua figlia Alina (Leila Bekhti), Francesca (Antonia Liskova), interesse amoroso di Nino, Valentina (Valentina D’Agostino), compagna d’università innamorata di Nino, il capitano dell’aeronautica Vittorio Blasi (Enrico Roccaforte), Alberto (Maurilio Leto), Lila (Karen Ciaurro), il professor Nicolai (Vincenzo Amato), Michel (Thierry Neuvic), paziente di Nora e interesse di Andrea, e il poliziotto Cataldo (Francesco Scianna).

Read more

Le cose che restano foto della conferenza stampa

Foto: AP/LaPresse

E’ stata presentata ieri alla stampa Le cose che restano, la fiction in quattro puntate, che andrà in onda su Raiuno da Lunedì, dedicata all’Italia di oggi descritta dal punto di vista dei trentenni e al racconto della disgregazione di una famiglia, quella formata da tre fratelli alle prese con il lavoro, con gli equilibri affettivi e con le proprie aspirazioni disilluse.

Nel cast della miniserie, diretta da Gianluca Maria Tavarelli, scritta da Sandro Petraglia e Stefano Rulli (gli stessi autori de La meglio gioventù) e co prodotta da Italia (Angelo Barbagallo per BiBi Film Tv) e Francia), ci sono Paola Cortellesi, Claudio Santamaria, Lorenzo Balducci, Ennio Fantastichini, Daniela Giordano, Antonia Liskova, Francesco Scianna e Alessandro Sperduti.

Dopo il salto trovate il photocall e le dichiarazioni degli sceneggiatori.

Read more

Antonia Liskova, dalla Slovacchia al successo in Italia

L’attrice Antonia Liskova è nata in Slovacchia, più precisamente nella città di Bjonice il 25 marzo del 1977, da sempre innamorata dell’Italia vi giunge a soli 18 anni dopo averla visitata in lungo ed in largo come turista, grazie ad un viaggio regalatole dal papà per il diploma: nella terra natia Antonia si è diplomata in chimica farmaceutica ed ha studiato per molti anni danza classica. I primi lavori che le permettono di mantenersi sono come cameriera in un bar della capitale e come modella, solo successivamente entrerà a far parte del mondo dello spettacolo in qualità di attrice.

Antonia, che ha sfilato come modella in piazza di Spagna per Donna sotto le stelle, capisce ben presto di non amare le passerelle: tornata a Roma da Milano, dove si era momentaneamente trasferita, partecipa alla produzione C’era un cinese in coma di Carlo Verdone, sua prima esperienza di attrice cinematografica. A questa seguiranno molte altre interpretazioni, tra le quali si ricordano Promessa d’amore, Giulia non esce la sera, La voce, Riparo-Anis tra di noi.

Nel 2001 debutta quale attrice televisiva nella sit com Via Zanardi 33 e compie il salto di qualità grazie ad Incantesimo 6, di cui è protagonista e che la consacra al grande pubblico: Antonia Liskova recita anche nella serie tv Don Matteo 2, Le ragazze di Piazza di Spagna, Il commissario, Sospetti 2.

Read more

Elisabetta Gregoraci, Lorella Cuccarini, Michelangelo Tommaso, Paola Cortellesi, Caterina Misasi, Francesca Cavallin: novità

Tante nuove e buone notizie arrivano dal mondo della televisione. Cominciamo subito: Elisabetta Gregoraci non condurrà Scherzi a parte. A rivelarlo ci ha pensato Tv Sorrisi & Canzoni, che ha già diramato i nomi delle prime vittime: Mara Carfagna, Claudio Amendola, Ramona Badescu e Claudio Brachino.

Settimana prossima a Un posto al sole tornerà Michelangelo Tommaso, nel ruolo di Filippo Ferri. Il ragazzo, che era uscito dalla soap, dato per disperso in mare, in realtà è stato salvato da un pescatore e vive felicemente a casa di quest’uomo insieme a Carmen.

Dal protagonista di una soap a due di un’altra finita: le due attrici di Vivere, Caterina Misasi e Francesca Cavallin torneranno a lavorare insieme in Un medico in famiglia 7: la prima sarà una dottoressa, la seconda la sorella di Giulio.

Read more