Endemol: Marco Bassetti lascia

Marco Bassetti, presidente Endemol, lascia il gruppo a cui si era unito nel 1997 quando la sua società Aran era stata acquistata dalla casa di produzione:

Con la ristrutturazione del capitale di Endemol ora nelle ultime fasi di completamento, sento che questo per me e’ il momento giusto per andare avanti. Lascio una grande societa’, diretta da talenti eccezionali, in un ottimo stato di salute aziendale in termini di creativita’ e produttivita’, e in solide condizioni finanziarie. E’ stato un grande piacere lavorare qui.

Mediaset vende debito Endemol

Con un brevissimo comunicato stampa “Mediaset comunica di aver ceduto sul mercato circa il 6% del debito senior di Endemol, pari alla totalità della quota detenuta dal Gruppo”.

Endemol, Mediaset passa dal 33 al 7%

Mediaset passa dal 33% al 6-7%. Stiamo parlando della partecipazione del Biscione in Endemol, la società olandese di format tv. A rivelarlo è Massimiliano Musolino, general manager operations di Mediaset Espana, società attraverso cui il gruppo Mediaset detiene appunto la partecipazione del 33% in Endemol:

Endemol: accordo per la ristrutturazione del debito, Mediaset perde il controllo della società

Endemol ha annunciato di aver raggiunto un accordo con la maggior parte dei suoi creditori per la ristrutturazione di oltre 2 miliardi di euro di debito: i propri azionisti, tra questi anche Mediaset (che perde il controllo della società di produzione diventando socio di minoranza con una partecipazione ben sotto il 10% di capitale), hanno accettato l’accordo che dovrebbe prevedere la conversione dei crediti in capitale con l’ingresso di banche e fondi nell’azionariato.

The Money Drop: come riuscire a vincere un milione…ma anche a perderlo!

Oggi è la volta di un quiz show che fa diventare davvero ricchi, anzi i soldi piovono dal cielo. Stiamo parlando di The Money Drop, il programma Endemol da…mangiarsi le unghie!

Si tratta di un game show a cui si può anche giocare simultaneamente da casa online ed è prodotto in dieci paesi (UK, USA, Russia, Germania, Spagna, Ucraina, Israele, Ungheria, Albania, Grecia).

Vieni via con me: su Raitre Fazio, Saviano raccontano l’Italia

Da questa sera su Raitre, dopo le numerose polemiche che l’hanno preceduto, andrà in onda Vieni via con me, il varietà prodotto dalla Endemol, condotto da Fabio Fazio e Roberto Saviano, scritto con Pietro Galeotti, Marco Posani, Michele Serra e Francesco Piccolo.

Il programma descriverà il nostro Paese attraverso piccole e grandi storie quotidiane ed eroiche, sconosciute ed esemplari, per mostrarne gli aspetti drammatici, ma anche le tante realtà positive che ci fanno capire ogni giorno perché vale la pena credere nell’Italia e di appassionarsi al suo futuro. A fare da collante tra le storie che verranno raccontate ci sarà il gioco a due tra i conduttori, Vado via perché/resto qui perché, dove si confronteranno i motivi per rimanere in Italia e quelli per andarsene, per cercare di capire quali sono le motivazioni che fanno pendere la bilancia da una parte o dall’altra.

Nelle quattro puntate del programma leggeranno i propri elenchi di pro e contro (ad esempio quello dei momenti da salvare, quello dei vip sconosciuti, quello degli insulti ricevuti dall’operatore di un call center, quello dei documenti richiesti a un extracomunitario per il permesso di soggiorno) personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, esponenti della società civile e persone comuni. Tra gli ospiti che hanno già confermato: Roberto Benigni, Claudio Abbado, Nichi Vendola, Angela Finocchiaro, Daniele Silvestri (tutti questi già stasera), Paolo Rossi e Antonio Albanese.

La prova del Cuoco – Pronti, cuochi… via!

Un pò come Giochi Senza Frontiere, al grido di Pronti, Cuochi, Via! inizia la gara de La prova del Cuoco. Il programma va in onda a partire dal 2000 ed è un adattamento del format inglese Ready Steady Cook prodotto dalla BBC nel 1994. Il concept originale prevede una gara tra due squadre ( quella del Pomodoro e quella del Peperone ) composte da uno chef e da una persona del pubblico.

Il tempo assegnato alle due squadre è di 20 minuti; gli ingredienti vengono scelti dal concorrente, mentre le ricette vengono proposte dallo chef. Alla fine a giudicare la preparazione dei piatti, è il pubblico in studio che sceglie la squadra che vincerà i mille euro messi in palio.

Nella versione italiana, attualmente in onda su Raiuno, il programma è diviso in tre parti: le prime due scritte dagli autori della Rai e l’altra, quella della gara tra cuochi, scritta e supervisionata da autori Endemol. Come sottolinò Antonella Clerici ai tempi della conduzione del programma: “L’abilità di un conduttore è di trasformare un programma di 20 minuti in un successo di un’ora e mezza. La collaborazione con Endemol e i suoi autori è stata davvero proficua”.

Vendo casa disperatamente su Discovery Real Time

Tutti i sabati alle 21.00 su Discovery Real Time va in onda Vendo Casa Diperatamente, la trasmissione che offre dei validi consigli e le migliori strategie per vendere una proprietà.

Il programma, realizzato dalla Endemol, è presentato dalla mediatrice immobiliare Paola Marella e dall’architetto Andrea Castrignano.

Diario di un chirurgo su Discovery Real Time

Ogni martedì alle 23.00 su Discovery Real Time va in onda (in replica domenica alle 21 e lunedì alle 22) Diario di un chirurgo, un docureality ambientato tra l’interno dell’Ospedale Regina Margherita, la clinica Villa Mafalda e lo studio privato del Dottore Roy De Vita, famoso chirurgo plastico, compagno dell’attrice Nancy Brilli.

Prodotta dalla Endemol, il docu reality segue da vicino le vicende del professore Roy De Vita, Primario di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva dell’Istituto dei Tumori di Roma Regina Elena e le storie dei suoi pazienti, durante la pre e post operazione.

Tv trash, se ne facessimo a meno?


La televisione tutta culi e tette stile Ciao Darwin si dota di un nuovo motivo per avere vergogna di se: il ritorno del reality La Pupa e il Secchione, ovvero la cultura arrendevole di fronte agli irresistibili richiami della carne a cui il personaggio di Angela Sozio, già Grande Fratello, accantonate le velleità politiche alle ultime elezioni europee, ora assurta al ruolo di giudice, dà quella giusta connotazione degna del più classico dei programmi spazzatura.

Alla luce dei buoni riscontri dell’audience i dirigenti Mediaset saranno lieti di come il pubblico italiano abbia di nuovo abboccato all’amo della mediocrità, giustificata dall’esigenza di far cassa a tutti i costi, un po’ meno felici siamo noi al punto che ci tocca condividere il punto di vista del vice ministro allo Sviluppo economico Paolo Romani, il quale non gode certo delle nostre simpatie, quando in una recente puntata di Porta a Porta incentrata proprio su certi programmi afferma: “Il reality rischia di creare danni culturali al Paese. Nel servizio pubblico si possono trovare programmi senza che si scada in alcune volgarità che ci sono nei reality. In un paese culturalmente debole, dove il 56% dei cittadini guardano solo la tv, il reality rischia di diventare un riferimento culturale pessimo”.

Extreme Makeover Home Edition su Sky Uno

Su Sky Uno alle 21.00 va in onda ogni martedì Extreme Makeover Home Edition, il reality prodotto dalla ABC ed Endemol, nato dallo spinoff di Extreme Makeover.

Di cosa tratta il programma? Semplice, il signor Ty Pennington, insieme alla sua forza lavoro composta da una squadra di designer, carpentieri e architetti, nell’arco di 7 giorni dovranno ricostruire da zero delle abitazioni di alcune famiglie con problemi finanziari, ovvero famiglie bisognose.