Ascolti Tv martedì 21 dicembre 2010: I Cesaroni vincono la serata grazie a 5.300.000 spettatori

Mai, la loro stagione televisiva fu così tribolata come quest’anno. Ascolti relativamente bassi, molte prime serate perse, con i fasti degli anni passati che sembravano esser divenuti, ormai, solo un lontano ricordo. I Cesaroni 4, in onda su Canale5, perlomeno si sono concessi il lusso di terminare la stagione nel migliore dei modi: martedì sera aggiudicato grazie a 5.372.000 spettatori, pari a uno share del 21,02%, che hanno visto l’episodio Traguardi. Su Rai1, gli ultimi due episodi delle repliche di Don Matteo 7 non sono così distanti e hanno portato nelle casse della prima rete di Stato, 4.982.000 spettatori, con uno share del 18,41%, con l’episodio dal titolo Una margherita per Natalina, e 4.813.000 spettatori, con uno share del 21,37%, con l’episodio intitolato Ad ogni costo.

Lo speciale dedicato al cantante Zucchero, in onda su Rai2 in prima serata, si è fronteggiato in un testa a testa con il suo diretto competitor: Un soffio caldo… Natale con Zucchero ha riscaldato e addolcito almeno 1.539.000 spettatori, pari a uno share del 6,02%. Qualche telespettatori in più per il nuovo, toccante, programma di Marco Berry, Invincibili, in onda su Italia1: le storie raccontate dalla Iena hanno interessato 1.624.000 spettatori, con uno share pari al 7,36%.

La scena politica sempre in fermento permette alla nuova puntata di Ballarò, condotta da Giovanni Floris, di ottenere eccellenti risultati: dopo aver vinto la serata, martedì scorso, stavolta Rai3 è riuscita a conquistare ben 4.377.000 spettatori, pari a uno share del 17,25%. Su Rete4, Godzilla ha spaventato solo una piccola fetta di pubblico: la pellicola con Matthew Broderick e Jean Reno è stata scelta, infatti, da 1.698.000 spettatori, con uno share pari al 7,38%. Su La7, l’omaggio a Enzo Bearzot, il C.T. della Nazionale Campione del Mondo nell’82, scomparso ieri, dal titolo Per sempre campioni, film documentario, è stato visto da 593.000 spettatori, pari a uno share del 3,25%.

Read more

Ascolti Tv giovedì 16 dicembre 2010: Annozero vince la serata grazie a più di 5.700.000 spettatori

Consueta sfida a tre per quanto riguarda la serata del giovedì, anche se, mai come ieri sera, nessun competitor è stato all’altezza di contrastare il dominio di Annozero. La trasmissione di Rai2, condotta da Michele Santoro, grazie a una puntata di fuoco con la presenza di vari leader politici a commentare la fresca fiducia al governo Berlusconi, si aggiudica prevedibilmente la serata grazie a ben 5.764.000 spettatori, pari a uno share del 23.58%. Al secondo posto, le repliche di Don Matteo 7, a cui Rai1 fa affidamento da numerose settimane: 5.558.000 spettatori, con uno share del 20.44%, hanno visto l’episodio dal titolo Perchè non lo diciamo a papà?, mentre 4.759.000 spettatori, con uno share del 21.23%, sono rimasti per seguire l’episodio intitolato Sai chi viene a cena?. L’obiettivo primario della Mediafriend Cup, evento di spettacolo e calcio, che ha visto sfidarsi le Mediaset Stars, la Nazionale Cantanti e il Grande Fratello Team, non era certo primeggiare negli ascolti. La serata di Canale5, però, che ha visto susseguirsi molti personaggi, introdotti da Federica Panicucci e Alfonso Signorini, è stata seguita da soli 2.450.000 spettatori, con uno share pari al 10.39%.

Su Italia1, invece, c’è stato il debutto per una trasmissione nuova di zecca: Focus Uno, trasmissione di divulgazione scientifica e curiosità dal mondo condotta dalla iena Giulio Golia, ha debuttato con un risultato senza infamia nè lode. La prima puntata, infatti, è stata seguita da 1.897.000 spettatori, con uno share pari all’8.10%.

Film, film e ancora film per quanto riguarda i restanti canali. In ordine di risultato d’ascolto, Rai3 ha tenuto compagnia a 1.922.000 spettatori, pari a uno share del 7.40%, grazie al film commedia Mona Lisa Smile, con Julia Roberts e Kirsten Dunst. A seguire, Rete4 ha raccolto una fetta leggermente minore di pubblico grazie al film commedia C’era un cinese in coma, con Carlo Verdone e Beppe Fiorello che ha divertito 1.821.000 spettatori, con uno share pari al 7.33%. La7, invece, si è presa 628.000 spettatori, pari a uno share del 2.42%, grazie al film d’azione, Turbolence – La paura è nell’aria, con Ray Liotta e Lauren Holly.

Read more

Ascolti Tv giovedì 9 dicembre 2010: Annozero vince la serata grazie a 4.800.000 spettatori

Per la seconda serata consecutiva, le reti ammiraglie, che hanno offerto solo repliche e “meglio di…”, sono rimaste a bocca asciutta. Risultato prevedibile, forse, ma, ad aggiudicarsi la serata per il secondo giovedì di fila, è Michele Santoro, che permette a Rai2 di conquistare 4.828.000 spettatori, pari a uno share del 19.21%, con la nuova puntata di Annozero. Tra le reti ammiraglie,è stato un testa a testa tra Paolo Bonolis e Luca Laurenti, mattatori di Chi ha incastrato Peter Pan?, in onda su Canale5, che ha divertito 4.407.000 spettatori, con uno share pari al 17.41% e le repliche della settima stagione di Don Matteo, offerte da Rai1, che hanno tenuto compagnia a 4.767.000 spettatori, con uno share del 17.13%, con l’episodio Perfetta, e 4.200.000 spettatori, con uno share del 18.25%, con l’episodio Tango.

Risultati soddisfacenti e nella media per i 3 episodi di CSI: Miami, proposti, come di consueto, da Italia1. La rete giovane Mediaset ha tenuto incollati agli schermi 2.894.000 spettatori, con uno share del 10,31%, conquistati con l’episodio L’incendio, 2.975.000 spettatori, con uno share del 11,57%, che hanno visto l’episodio Nessuna traccia, e 2.573.000 spettatori, con uno share del 13,69%, che hanno seguito anche l’episodio intitolato Cara Mamma.

Su Rai3, il film thriller, Il negoziatore, con Samuel L. Jackson e Kevin Spacey, fa il minimo indispensabile per avere la meglio sulle atmosfere mistiche e religiose offerte da Rete4. La pellicola, infatti, offerta dalla terza rete di Stato raggiunge quota 1.663.000 spettatori, pari a uno share del 6.48%, mentre la nuova puntata di Viaggio a…, in onda sulla terza rete Mediaset, dedicata alle stigmate, si è fermata a 1.433.000 spettatori, con uno share pari al 6.13%. Interesse ridotto al minimo, invece, per il film fantasy S1m0ne, con Al Pacino e Winona Ryder: su La7, infatti, si sono sintonizzati appena 505.000 spettatori, pari a uno share del 1.94%.

Read more

Ascolti Tv sabato 4 dicembre 2010: Io canto vince la serata grazie a più di 4.800.000 spettatori

Anche questo sabato, Rai1 ha provato a limitare i danni dovuti alla chiusura anticipata del suo show del sabato sera, rimediando con le repliche di Don Matteo 7. A spuntarla, però, come era lecito aspettarsi, è stata la nuova puntata di Io canto, lo show di baby talenti, condotto, come sempre, da Gerry Scotti, che permette a Canale5 di aggiudicarsi anche questo sabato grazie a 4.887.000 spettatori, pari a uno share del 22,16%. I due episodi di Don Matteo, hanno comunque tenuto compagnia a 4.154.000 spettatori, con uno share del 16,65%, con l’episodio La cattiva strada, e a 4.066.000 spettatori, con uno share del 20,80%, grazie all’episodio Un’amabile chiacchierata.

Il sabato continua ad essere una serata fortunata per Mediaset, visto che anche Italia1 ha surclassato la serata completamente dedicata ai serial di Rai2. La rete giovane Mediaset, infatti, grazie al film commedia, Il ritorno della scatenata dozzina, con Steve Martin e Eugene Levy, ha intrattenuto 3.003.000 spettatori. Rai2 perde lo scontro diretto a causa dei 2.250.000 spettatori, con uno share dell’8,70%, conquistati con l’episodio di Cold case, intitolato Graffiti, e con 1.788.000 spettatori, con uno share del 7,20%, racimolati con l’episodio di The good wife, dal titolo Triangolo.

Continuano ad essere soddisfacenti, invece, gli ascolti del programma condotto dal simpatico Alex Zanardi, E se domani, che permette a Rai3 di conquistare 1.720.000 spettatori, pari a uno share del 7,35%. Il film offerto da Rete4, Codice Mercury, film thriller con Bruce Willis e Alec Baldwin, ha fatto il possibile ma si è fermato a 1.473.000 spettatori, con uno share pari al 6,20%. Il sabato sera è, come di consueto, anche il turno de L’ispettore Barnaby che permette a La7, di raggranellare 714.000 spettatori, pari a uno share del 3,21%, grazie all’episodio Selvaggio west.

Read more

Ascolti Tv giovedì 2 dicembre 2010: Annozero vince la serata grazie a 5.100.000 spettatori

Foto: AP/LaPresse

Sfida a due, ma non tra reti ammiraglie, quella del giovedì sera. Il baby show di Paolo Bonolis, che ha completato il suo giro di giostra giovedì scorso, è stato riproposto, da Canale5, con un “meglio di…” sottotitolato L’isola che non c’è. Seppur di poco, Chi ha incastrato Peter Pan? in versione revival non riesce ad aggiudicarsi la serata, fermandosi a 4.596.000 spettatori, pari a uno share del 17,84%. A gioire è il principale competitor di Paolo Bonolis, Michele Santoro, che, in quel di Rai2, con la consueta puntata di Annozero, si porta a casa la serata, grazie a 5.129.000 spettatori, con uno share pari al 20,90%. Anche Rai1, però, a sorpresa, ha fatto la sua parte, proponendo ormai le super-inflazionate repliche di Don Matteo 7 che, però, hanno tenuto compagnia a 4.658.000 spettatori, con uno share del 16,61%, con l’episodio La cattiva strada, mentre l’episodio intitolato Un’amabile chiacchierata, è stato seguito da 4.212.000 spettatori, con uno share del 17,75%.

Senza un principale diretto concorrente, a cui dare battaglia, Italia1 si è tolta, comunque, lo sfizio di aver ottenuto un risultato eccellente grazie ai due consueti episodi di CSI: Miami. Ascolti in media per il serial che ha conquistato 2.822.000 spettatori, con uno share del 9,99%, grazie all’episodio Disonore, e 2.711.000 spettatori, con uno share del 10,55%, grazie all’episodio Vacanze di primavera.

Una serata, invece, all’insegna della settima arte per i restanti canali. Rai3 ha offerto una serata da Oscar con il film drammatico Million dollar baby, con Clint Eastwood e Hilary Swank, che ha emozionato, però, soltanto 1.047.000 spettatori, pari a uno share del 4%. A seguire, Rete4 che ha, invece, puntato sul film fantastico Il primo cavaliere, con Richard Gere e Sean Connery, scelto da 1.891.000 con uno share pari al 7,95%. La7 ha, invece, proposto un omaggio al genio di Mario Monicelli, riproponendo il film I soliti ignoti: l’omaggio è stato gradito da 615.000 spettatori, con uno share del 2,35%.

Read more

Ascolti Tv giovedì 25 novembre 2010: Chi ha incastrato Peter Pan? vince la serata grazie a 6.200.000 spettatori

Sfida a due, quella di ieri sera, che però non ha interessato le reti ammiraglie ma principalmente, Canale5 contro Rai2. L’ultima puntata di Chi ha incastrato Peter Pan? ha avuto la meglio sul competitor Rai più forte ossia Annozero. Il baby show condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti ha concluso il suo giro di giostra, divertendo ben 6.256.000 spettatori, pari a uno share del 23.34%. Il celebre programma di approfondimento politico di Michele Santoro, ha interessato comunque 5.005.000 spettatori, con uno share pari al 19.19%. E Rai1? Il tappabuchi Don Matteo 7 ha tenuto compagnia a 4.852.000 spettatori, con uno share del 16.19%, con l’episodio L’anello, e a 4.072.000 spettatori, con uno share del 16.07%, con l’episodio Chi ha ucciso Toro Seduto.

Italia1, che non poteva certo competere con il diretto concorrente Rai2, ha comunque inanellato un notevole risultato grazie al doppio episodio di CSI: Miami: il primo episodio, Los Angeles, ha ottenuto 2.941.000 spettatori, con uno share del 9,80%, mentre il secondo episodio, A colpi d’ascia, è stato visto da 2.864.000 spettatori, con uno share del 10,86%.

Una vasta gamma di offerte televisive hanno caratterizzato i restanti canali. I cinefili, per l’esattezza 1.655.000 spettatori, con uno share pari al 6,17%, hanno potuto gustare la visione del film Cinderella Man – Una ragione per lottare, con Russell Crowe e Renee Zellweger, in onda su Rai3. Una fetta di pubblico maggiore ha, invece, voluto approfondire la conoscenza di Natuzza Evolo, in Viaggio a…, che ha interessato 2.003.000 spettatori, pari a uno share del 7,66%. Spazio anche per i calciofili: La7 ha, infatti, offerto un match di Coppa Italia, Cagliari – Bologna, terminato col risultato di 0-3, vista da 726.000 spettatori, con uno share pari al 2,50%.

Read more

Ascolti Tv sabato 20 novembre 2010: C’è posta per te vince la serata con quasi 6 milioni di spettatori

Il trionfale giro di giostra di C’è posta per te, è terminato ieri sera, con un’altra vittoria che va ad aggiungersi a tutte quelle conquistate con estrema facilità in questa stagione. Dopo aver polverizzato Fabrizio Frizzi, Maria De Filippi si è ritrovata praticamente senza concorrenza dopo che Rai1, ormai arresa, ha puntato tristemente sulla replica di una fiction. C’è posta per te, quindi, trionfa su Canale5 grazie a 5.981.000 spettatori, pari a uno share del 27,22%. Don Matteo 7, su Rai1, ha tenuto compagnia giusto a 3.780.000 spettatori, con uno share del 14,69%, con l’episodio Una questione d’onore, e a 3.651.000 spettatori, con uno share del 17,42%, con l’episodio Mai dire trenta.

Italia1 riesce nuovamente ad avere la meglio su un’altra serata all serial di Rai2, continuando il filone dei film per giovanissimi. Ieri sera, è stato il turno di Nanny McPhee – Tata Matilda, con Emma Thompson e Colin Firth, che ha divertito ben 3.581.000 spettatori, pari a uno share del 14,03%. Non hanno entusiasmato, invece, i risultati di Cold Case che, con l’episodio Il buon soldato, è stato visto da 2.339.000 spettatori, con uno share del 8,79%, e quelli di The good wife, seguito da 2.278.000 spettatori, con uno share del 8,83%, con l’episodio Poco ortodosso.

Il programma del simpatico Alex Zanardi, E se domani, riesce a migliorare notevolmente i suoi risultati d’ascolto: 1.925.000 spettatori, pari a uno share del 7,84%, si sono, infatti, sintonizzati su Rai3. Delude fermamente, Rete4 che a causa del film thriller 24 ore, con Charlize Theron e Courtney Love, è riuscita a racimolare appena 1.063.000 spettatori, con uno share pari al 4,29%. Il sabato di La7 è, invece, incentrato, come di consueto, sulla figura de L’ispettore Barnaby che ha affascinato 831.000 spettatori, pari a uno share del 3,57%, grazie all’episodio Il taccuino nero.

Read more

Ascolti Tv sabato 13 novembre 2010: C’è posta per te vince la serata grazie a 5.700.000 spettatori

In questa prima parte di stagione, Rai1 ha cancellato dall’agenda, la sera di sabato, per la triste fine che ha fatto, la serata televisiva più importante e prestigiosa della prima rete di Stato. Una triste replica, quella di Don Matteo, che racimola 3.840.000 spettatori (share 14,90%) per l’episodio, Caro papà, e 3.317.000 spettatori (share 15,60%) per l’episodio, Dietro le mura del convento. Non fanno più notizia, ormai, i grandi numeri conquistati da Maria De Filippi e della sua creatura, C’è posta per te, che non conosce momenti di stanchezza: 5.738.000 spettatori, pari a uno share del 26,64%, è il risultato, grazie al quale, Canale5 si aggiudica la serata.

Per sfruttare l’onda dell’imminente uscita dell’ultimo capitolo della saga del maghetto più celebre del cinema, Italia1 decide, scaltramente, di proporre Harry Potter e l’ordine della Fenice, con Daniel Radcliffe e Emma Watson. Scelta vincente, perchè il film ha accalappiato 2.736.000 spettatori, con uno share pari all’11,51%. Notevolmente distanti, invece, i serial di Rai2 che tornano al loro posto, dopo aver fatto spazio a X Factor: Cold case, con l’episodio Miracolo sul ghiaccio, si porta a casa 2.223.000 spettatori, con uno share dell’8,43%, mentre l’episodio di The good wife, dal titolo La testimone è piaciuto a 1.943.000 spettatori, con uno share del 7,54%.

Il simpatico accento bolognese di Alex Zanardi ha accompagnato il pubblico di Rai3 durante gli affascinanti argomenti affrontati da E se domani, trasmissione che ha interessato 1.645.000 spettatori, pari a uno share del 6,78%. Un sostanziale pareggio con Rete4 che, puntando dritto sul cinema, ottiene una fetta di pubblico pressoché identica, grazie al film La promessa, con Jack Nicholson e Robin Wright Penn, che ha intrattenuto 1.619.000 spettatori, con uno share pari al 6,70%. Al consueto appuntamento del sabato sera, si è presentato anche L’ispettore Barnaby, su La7, visto da 695.000 spettatori, pari a uno share del 2,99%, grazie all’episodio Omicidi sul campo da golf.

Read more

I programmi top del 2009

Puntare sull’usato garantito sembra essere stata la formula vincente dell’anno televisivo che sta per concludersi.  Tra i primi dieci programmi più visti negli ultimi dodici mesi, figurano tutte trasmissioni collaudatissime, e che nonostante varie edizioni non hanno avvertito calo di telespettatori. In alcuni casi, più passa il tempo, e più gli italiani sembrano essersi affezionati, una sorta di appuntamento irrinunciabile. Vediamo insieme quali sono stati i programmi più amati nel 2009.

Nell’intrattenimento leggero dominano colossi come C’è Posta Per Te di Maria De Filippi che ha nettamente battuto la concorrenza “giustiniana” su Raiuno. Striscia la Notizia si è confermato leader nell’access prime time grazie a scoop pepati ed inchieste sconcertanti. Fenomenale l’annata di Paolo Bonolis, che porta a casa il 59° Festival di Sanremo ed incassando numeri da capogiro con Chi ha incastrato Peter Pan su Canale 5.

Read more

Fiction Rai, Del Noce soddisfatto. Intanto Tutti pazzi per amore diventa musical!

Fabrizio Del Noce ha fatto sapere di essere soddisfatto della fiction di Raiuno: il direttore di Rai Fiction, analizzando i risultati di Don Matteo, cresciuto mediamente di un punto percentuale di share (dal 24,7% della sesta stagione al 25,77% della settima) e di quattrocentomila spettatori (da 6,1 a 6,5 milioni), parlando della serialità dice:

Grande soddisfazione per una programmazione che, accanto agli eccellenti risultati raggiunti da serie consolidate come Un medico in famiglia e Don Matteo, ha registrato anche il successo delle miniserie come Una sera d’ottobre, Tutta la verità e Pinocchio. Con questi risultati la fiction ribadisce di essere il macro genere più seguito dai telespettatori. Rispetto agli anni immediatamente precedenti (2007 e 2008) si registra un sensibile aumento non solo dello share e del numero di spettatori, ma anche del numero delle fiction trasmesse.

A proposito di Fiction Rai. Riccardo Milani, il regista di Tutti pazzi per amore, ha annunciato che il prodotto verrà venduto in Spagna e, soprattutto, che diventerà un musical per il cinema!

Read more

Don Matteo 7, riassunto ultima puntata

Ieri sera è andata in onda la dodicesima e ultima puntata di Don Matteo 7 . Nel primo episodio, dal titolo Una margherita per Natalina, Patrizia va per due giorni a Roma per seguire un corso. Il maresciallo Cecchini (Nino Frassica) non gradisce che sua figlia Patrizia stia con il Capitano Giulio Tommasi (Simone Montedoro). Amanda (Ilaria Spada) è venuta a trovare a sua insaputa Giulio, ed anche Cecchini ne è venuto a conoscenza. La ragazza dichiara al carabiniere che le manca e che non vuole perderlo. Giulio però la informa di aver trovato un’altra ragazza. Dopo questa notizia, la donna si sente poco bene.

Natalina (Natalie Guetta) partecipa ad un concorso a Gubbio in cui verrà premiata la pizza migliore e che mette in palio un premio di venti mila euro. Durante il concorso, Mimmo (pizzaiolo), litiga con il suo socio Orfeo dopo essere venuto a conoscenza della scomparsa di una certa somma di denaro che i due avevano in comune insieme ad altri amici.

Read more

Don Matteo 7, riassunto undicesima puntata

Ieri sera è andata in onda l’ndicesima puntata di Don Matteo 7. Nel primo episodio dal titolo Per una madre, viene trovato ferito un uomo all’interno di una camera d’albergo, un certo Max Klauser, commerciante svizzero, che era in compagnia di una certa Laura Serafini, donna conosciuta quella sera stessa in albergo.

Patrizia (Pamela Saino) vorrebbe che Giulio (Simone Montedoro) parlasse della loro relazione al maresciallo Cecchini (Nino Frassica), ma ancora il Capitano non se la sente. Il maresciallo viene a conoscenza del fatto che Laura Serafini è la madre di Agostino, bimbo che viene accudito da Don Matteo (Terence Hill). I carabinieri credono che sia stata lei a ferire l’uomo che al momento è in fin di vita.

Read more

Don Matteo, riassunto riassunto decima puntata

Ieri sera è andata in onda la decima puntata di Don Matteo 7. Nel primo episodio dal titolo Perfetta, il capitano Giulio Tommasi (Simone Montedoro), si lascia con Amanda (Ilaria Spada) e si rende conto di avere un forte interesse nei confronti di Patrizia (Pamela Saino).

E’ indetto il concorso di bellezza di Miss Umbria. Nel luogo che ospiterà tale concorso viene ritrovata una ragazza priva di conoscenza. La ragazza secondo il medico ha avuto una morte istantanea, ma presenta anche i segni di un’aggressione. Viene autorizzata l’autopsia sul cadavere.

Read more

Don Matteo 7, riassunto nona puntata

Ieri sera è andata in onda la nona puntata di Don Matteo 7. Nel primo episodio intitolato La cattiva strada un gruppo di ragazzi vuole picchiare per strada Hamit, ma interviene Don Matteo (Terence Hill) che seda la lite: in caserma intanto Il maresciallo Nino Cecchini (Nino Frassica) sta cercando una donna per le pulizie e pensa subito a Natalina (Nathalie Guettà), la quale accetta subito per potersi comprare un vestito che le piace molto. Nel ristorante indiano scoppia un incendio, Cecchini porta in salvo la ragazza indiana che si trovava all’interno.

Cecchini viene acclamato da tutti come un eroe, vorrebbe rivelare di aver avuto un ruolo marginale al capitano Giulio Tommasi (Simone Montedoro) ma non riesce a dir nulla: i ragazzi che il giorno prima si sono azzuffati con Hamit vengono interrogati, tutti hanno un alibi, chi era al lavoro, chi in giro, all’appello manca Omar Presenti, da poco uscito dal carcere. Bisogna capire dov’era la sera dell’incendio. Un testimone dice di averlo visto vicino al ristorante poco prima dell’incendio. Don Matteo si interessa di Omar, si scopre che il ragazzo poche ore prima ha prelevato 7mila euro dalla banca.

Omar però viene trovato morto, colpito dietro alla testa con una pietra, ora i sospetti ricadono sulla famiglia di Hamit che forse i è fatta giustizia da solo: Angela, la madre di Omar, va da Don Matteo per cercare conforto e chiedere al sacerdote di dedicarsi a Giovanni, suo figlio minore che purtroppo sta percorrendo la stessa strada del maggiore. In caserma viene interrogato Hamit, sul suo telefonino viene rinvenuto un sms inviato da Omar che chiedeva un incontro, oltre a ciò nella stanza di Hamit viene ritrovata la somma di 7mila euro, proprio quella che possedeva Omar, Hamit viene tratto in arresto.

Read more