Dr. House: Luca Biagini è la nuova voce italiana del personaggio interpretato da Hugh Laurie – anteprima Cinetivu

Deve essere stata dura per Mediaset e relative maestranze preposte (leggi direttori di doppiaggio) prendere una decisone cosi difficile: scegliere la “nuova” voce italiana di uno dei personaggi televisivi più famosi, protagonista del telefilm tra i più visti al mondo Italia compresa, Dr House. Negli anni il medical drama ha messo d’accordo i gusti di un vasto pubblico che ha saputo tributargli tutti gli onori in ogni Paese dove è stato trasmesso (circa 66). Solo negli Usa ha vinto qualcosa come quattro Emmy Award (Oscar televisivi americani) e due Golden Globe (premio tributato dalla stampa estera), oltre ad innumerevoli riconoscimenti e relative nomination.

L’attore inglese Hugh Laurie fino alla messa in onda della prima stagione il 16 novembre nel 2004 negli Usa e l’1 luglio 2005 qui da noi, era poco più di uno sconosciuto, poi il successo esploso anche in Italia dove il telefilm prima trasmesso su Italia 1 in seguito trasferito su Canale 5 ha raggiunto e superato i sei milioni di spettatori a puntata. Dopo il ritorno su Italia 1 di recente è andata in onda la sesta stagione, in attesa da gennaio della settima, già in onda negli Usa dallo scorso 20 settembre.

Read more

Vittorio Amandola è morto

E’ morto l’attore e doppiatore Vittorio Amandola: a darne notizia è il blog di Antonio Genna. L’uomo nato il 4 novembre 1952 a Perugia, si è spento ieri a Roma a causa di una brutta malattia.

L’attore, dopo aver esordito in teatro nel 1974, ha partecipato a numerosi film italiani e ad alcune fiction televisive quali La piovra 4, RIS Delitti Imperfetti, Don Matteo, Distretto di Polizia 6, Ho sposato un sbirro e Pane e libertà.

Read more

Glauco Onorato è morto

Ieri, all’età di 73 anni, è morto il doppiatore torinese Glauco Onorato: l’uomo, da tempo afflitto da una grave malattia, era ricoverato all’ospedale San Camillo di Roma.

Onorato è diventato celebre per aver prestato la sua voce a Bud Spencer, Charles Bronson, Arnlod Schwarzenegger in Terminator, Danny Glover e Mr. T della serie tv A-Team, ma ha anche partecipato, in qualità di attore, a numerosi film per il cinema (Il vizietto 2, I tre volti della paura, W Django!, Le cinque giornate, Zucchero, miele e peperoncino), a sceneggiati televisivi (La freccia nera, I Promessi Sposi di Sandro Bolchi, Vita di Leonardo, le commedie di Eduardo De Filippo negli anni sessanta), a fiction televisive (Uno di noi, Le ali della vita 2, A voce alta, Questa è la mia terra) e nel 2004 alla soap opera Centovetrine.

Read more

Renato Izzo è morto, il mondo del doppiaggio è in lutto

Il mondo del doppiaggio e della televisione italiana è in lutto: ieri è morto a Roma Renato Izzo, uno dei più celebri doppiatori italiani.

L’uomo, che nella sua carriera ha doppiato oltre mille personaggi per cinema e televisione, tra cui Gregory Peck, Paul Newman, Alain Delon e Giuliano Gemma, era anche sceneggiatore e attore (apparso davanti alla macchina da presa dieci anni fa per interpretare il Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, nel film tv I giudici – Vittime eccellenti). Nel 2007 aveva vinto il Premio alla Carriera al Gran Premio Internazionale del Doppiaggio e al Gran Galà del Doppiaggio – Romics 2007.

Read more

Le grandi voci del doppiaggio: intervista a Giorgio Lopez – esclusiva Cinetivù

Giorgio Lopez, fratello maggiore di Massimo, è uno dei più importanti doppiatori italiani, voce ufficiale di Danny De Vito e Dustin Hoffman fra i tanti, è anche direttore di doppiaggio, tiene corsi per aspiranti doppiatori. Cinetivù lo ha intervistato per voi.

Giorgio come è cambiato il ruolo del doppiatore in questi anni, è vero che i ritmi sono più serrati?

E’ molto cambiato, c’è frenesia, smania di consegnare il prodotto finito in tempo, non c’è quasi più il tempo di scavare a fondo in un personaggio o comprendere in quale situazione si trovi. Questo in generale. Però una sacrosanta vittoria e aspirazione da parte di un direttore è quella di tornare a dettar legge e riportare le cose in una via intermedia che ridarebbe qualità e fiato a chiunque. Questa è la carriera di un direttore, tornare ai propri inizi con entusiasmo e intelligenza e oserei dire coraggio. Se sei una persona di qualità farai cose di qualità.

Quali sono le qualità richieste a un buon doppiatore oggi? Una bella voce fa ancora la differenza?

Io credo che un buon doppiatore debba essere una persona salda e determinata, sicura delle proprie attitudini e non diffidente. Deve sapersi abbandonare nelle giuste mani di un maestro. E’ che a volte mancano i maestri. Una bella voce è come tutte le cose belle, può non servire a niente.

Read more

Le grandi voci del doppiaggio: intervista a Chiara Colizzi – esclusiva Cinetivù

Chiara Colizzi, è una delle voci più rappresentative del doppiaggio italiano, figlia d’arte: papà Pino e e mamma Manuela sono veri maestri del settore, è nota per aver doppiato Kate Winslet in Titanic di James Cameron, ma anche Nicole Kidman in The Others, Uma Thurman in Kill Bill di Quentin Tarantino e Emily Watson ne Le Onde del Destino di Lars Von Trier e l’elenco sarebbe ancora lungo. Nel 2007 ha ricevuto il premio come miglior voce dell’anno al Gran Galà del doppiaggio.

Chiara a quale personaggio sei rimasta più affezionata tra tutti quelli che hai doppiato?

Sono molto legata e Bess delle onde del destino,ma anche alla Kidman in The Others e poi Kill Bill….tendenzialmente rimango legata a film belli, ma credo più come spettatrice che come interprete. Nel mio caso , è chiaro, ci sono dei coinvolgimenti emotivi diversi, però realmente credo di non essere legata particolarmente a un personaggio o a un ruolo o a un’attrice di qualche film. Diverso invece è per quanto riguarda una serie televisiva che ti lega a un personaggio per più anni…ecco in quel caso io mi sento un tutt’uno con l’attrice.

Read more

Doppiaggio: intervista ad Alessio Cigliano

Torniamo a parlare di doppiaggio assieme da una delle voci più rappresentative: Alessio Cigliano, alle spalle tanti film, telefilm e cartoni animati ecco la sua viva testimonianza.

Alessio, una vita per il doppiaggio possiamo dire, come è nata questa passione divenuta poi il tuo lavoro?

Da ragazzo, ho iniziato a 12 anni per gioco. Poi si è trasformato in lavoro, ma con la stessa passione di allora!

Al momento com’è lo stato di saluto del doppiaggio italiano?

Dipende da situazione a situazione. Certe politiche di contenimento dei prezzi tendono un po’ a minacciare la qualità dei risultati che però a sua volta tende sempre ad essere alta. Bisogna stare attenti a non perderla!

Il proliferare dei numerosi canali digitali (satellitari e del digitale terrestre) hanno contribuito ad aumentare la mole di lavoro?

Sì, come fecero le TV private alla fine degli anni ’70. Oggi il settore è più disciplinato, anche se ovviamente c’è chi chiede l’abbattimento dei prezzi. Ma satellite e home video hanno senz’altro contribuito a mettere sul mercato ore in più da doppiare.

Read more

Beautiful: Fabrizio Pucci è la nuova voce di Ridge

E’ ancora viva nella memoria di milioni di fan in Italia la figura di Claudio Capone: la sua voce continua a farci compagnia giorno dopo giorno quando, tra i protagonisti di Beautiful, a parlare è Ridge Forrester.

Da dopo l’estate non sarà più così, perché gli episodi registrati prima della scomparsa del doppiatore romano saranno finiti. Per questo motivo è stato ufficializzata, secondo quel che riporta Antonio Genna sul suo blog, il nuovo nome della voce di Ron Moss: il prescelto è Fabrizio Pucci.

Read more

Claudio Capone: morto prematuramente una delle voci più note del doppiaggio

E’ morto in Scozia, prematuramente, all’età di 55 anni, il noto doppiatore Claudio Capone, famoso al pubblico italiano per aver prestato la sua voce, oltre che per l’oversound dei documentari di programmi storici, come Superquark, Passaggio a Nord-Ovest e Geo&Geo, a Ron Moss, nella soap opera Beautiful.

Proprio oggi, che andava in onda la prima puntata con la nuova voce di Eric Forrester (Luca Biagini), anch’essa sostituita a causa della morte del suo doppiatore originale, Oreste Rizzini, La7 ha dato la notizia della tragica scomparsa di Capone avvenuta la notte scorsa dopo l’aggravarsi di un malore.

Romano, nato nel 1952, Claudio Capone non è stato solo la voce di Ron Moss o di Don Johnson in Miami Vice e Nash Bridges o, quella più presente nella nostra memoria, di Stephen Collins (Reverendo Camden),in Settimo Cielo, o ancora la voce di Luke Skywalker in Guerre Stellari, ma è stato anche direttore di doppiaggio di alcune serie famose come Sex & The City e The Office.

Read more

E’ morto Oreste Rizzini

E’ morto a 67 anni, (avrebbe compiuto i 68 il prossimo 27 marzo) Oreste Rizzini, doppiatore e dialoghista affermato, vincitore nel 2004 del Leggio d’oro.

Rizzini, nato a Milano nel 1940 è morto, per una malattia che si è aggravata improvvisamente, questa mattina a Roma.

Conosciuto dal grande pubblico come la voce di Eric Forrester (John McCook) in Beautiful e per il ruolo di speaker per i servizi di Porta a Porta (oltre ai documentari dell’istituto Luce), è stato il doppiatore tra l’altro di Michael Douglas in Basic Instict, Bill Murray nei Ghostbusters e in Lost in Traslation, ma anche di Dustin Hoffman , Jack Nicholson, Richard Chamberlain, Gene Hackman, Jon Voight e Bruce Willis.

Read more

Doppiaggio – Nuovo Contratto

Si è parlato tanto dello sciopero degli sceneggiatori in america, ma nessuno invece si è interessato di avvisare voi utenti del grande rischio che abbiamo corso noi tutti, amanti di televisione e cinema, a causa del confronto fra le imprese di doppiaggio e associazioni sindacali dei doppiatori, un incontro che avrebbe potuto paralizzare il mercato cinematografico e televisvo (penso alle numerose fiction trasmesse giornalmente).

Ebbene, senza che nessuno di voi sapesse nulla, è stato firmato ieri sera il primo rinnovo di contratto collettivo dei doppiatori. Presenti alle trattative nella sede dell’Anica: i sindacati di categoria, Sai Slc Cgil, Fai Fistel Cisl e il Coordinamento Attori Uilcom Uil.

Cosa hanno ottenuto, coloro che regalano le voci ai nostri beniamini? Ben due conquiste importanti: la prima è l’aumento dell’otto percento di tutti i minimi salariali e la promozione di fascia dei cartoni animati.

Read more