Dario Vergassola, il manovale comico

Il comico, cantautore e presentatore tv Dario Vergassola, nato a La Spezia il 3 maggio del 1957, da una modesta famiglia, prima di entrare nel mondo dello spettacolo lavorava come manovale marinaio di coperta all’Arsenale Militare di La Spezia, dopo altri lavori svolti in precedenza, sempre dello stesso tenore.

Lo Zelig di Milano è il suo primo palcoscenico, ma è con Professione Comico di Giorgio Gaber che si fa strada e viene notato da Maurizio Costanzo che lo invita al Costanzo Show, dove tutt’ora spesso presenzia. Nel 1990 partecipa alla trasmissione comica di Retequattro Star 90 nella quale si classifica per la finalissima mentre nel 1991 registra numerose puntate del TG delle vacanze di Canale 5. Nel 1992 vince la manifestazione Il Festival di San Scemo: a ciò segue l’uscita del suo primo album Manovale gentiluomo, edito dalla Polygram.

Inizia a recitare in teatro, collaborando con Stefano Nosei all’opera Bimbi Belli, cui segue La vita è un lampo di Massimo Martelli, pur continuando l’esperienza televisiva grazie a In Kantina, trasmissione comica di Rai Due. Nel 1995 è ospite a Sanremo per il Premio Tenco, mentre negli anni successivi pesenta lo spettacolo Comici, Tenera è la notte, partecipa a Quelli che il calcio e Facciamo cabaret, trasmissione della quale è anche coautore.

Parla con me, su Raitre con Serena Dandini e la sua banda arrivano il Trio Medusa e la fiction Lost In WC

Da oggi la seconda serata di Raitre sarà nuovamente occupata, dal lunedì al venerdì, da Parla con me, il programma condotto da Serena Dandini, che propone ogni giorno interviste ai personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura e della musica, e del buon intrattenimento comico e musicale.

Sono tante le novità della nuova stagione: ogni settimana ci sarà un gruppo differente a fare da colonna sonora al programma (si inizia con Elio e le storie tese); andrà in onda la fiction – reality Lost in WC con Federica Cifola e Paola Minaccioni ragazze meridionali (forse pugliesi) che si perdono in un bagno di lusso di un edificio mai nominato (che si riconosce essere Palazzo Grazioli); il Trio Medusa tenterà di aiutare il Tg1 a dare le notizie.

Tra le conferme troviamo: le domande scomode di Dario Vergassola, le imitazioni di Max Paiella (Maurizio Belpietro e la new entry Paolo Crepet), le interviste al citofono di Andrea Rivera (“Voglio iniziare da L’Acquila per vedere se ci sono i citofoni”), i monologhi di Ascanio Celestini, le pungenti riflessioni di Zoro, le incursioni di Neri Marcorè e Caterina Guzzanti.

Serena Dandini: la regina della satira TV

Serena Dandini, il cui nome completo è Serena Dandini de Sylva, è nata a Roma il 22 aprile del 1954 ed appartiene alla famiglia di origine nobiliare dei Dandini de Sylva: ha conseguito la maturità classica ed ha frequentato con profitto l’Università La Sapienza di Roma, laureandosi in letteratura anglo-americana.

Dopo la laurea inizia a collaborare con la Rai non solo nella conduzione di programmi televisivi e radiofonici, ma anche come autrice degli stessi: infatti è l’ideatrice del programma su Radiodue La Vita di Mae West e Master, e del programma televisivo dedicato ai ragazzi Obladì Obladà in onda su Raiuno.

Sanremo 09, i teenager lo guarderanno e tifano Gemelli Diversi e Marco Carta, continua la polemica sul compenso di Bonolis

Arrivano notizie a raffica sul Festival di Sanremo 2009. Proverò a riassumervele tutte. Cominciamo subito: secondo un sondaggio di Habbo.it (intervistati 2595 ragazzi tra i 12 e i 18 anni) il 69,6% dei teenager vedrà il festival quest’anno (il 47,3% lo vedeva anche in passato). Dallo stesso sondaggio si scopre che secondo i giovanissimi la competizione di quest’anno dovrebbe essere vinta dai Gemelli Diversi (18,3%) o Marco Carta (18%), anche se il 23,6% degli intervistati non ha espresso un giudizio.

A proposito di Marco Carta: il cantante cambia il duetto e sceglie di esibirsi con i Tazenda. Rimanendo in tema di duetti: Albano ha scelto Michele Placido, che declamerà i versi della canzone e Tricarico sembra abbia convinto Lory Del Santo. Nessuna notizia ancora riguardo gli Afterhours e Dolcenera.

Parla con me: grande ritorno della Dandini su Rai 3

Molti non stavano più nella pelle nell’attesa di Parla con Me. Il motivo? Non ce n’è solo uno, e non saprei come ordinarli, se dovessi farlo seguento un criterio di importanza. La prima cosa da considerare, sono gli ospiti.

Serena Dandini ospiterà, oltre a Dario Vergassola, Neri Marcorè e accanto a loro la Banda Osiris e Ascanio Celestini. La parte più calda arriva adesso: due new entry d’eccezione, i fratelli Corrado e Caterina Guzzanti!

Non ci saranno ospiti provenienti dal mondo della politica, che sarà comunque il principale bersaglio del programma. Ci saranno improvvisate e i programmi potrebbero essere scombinati all’ultimo momento; il programma va in onda a partire dal 21 Ottobre, e ci farà compagnia per ben 118 puntate.

Raitre, da lunedì la rivoluzione del palinsesto

Da Lunedì anche Raitre girerà a pieno regime: sulla terza rete nazionale, dal 20 ottobre le ultime e consistenti novità della programmazione.

Al mattino dopo Il Caffè di Corradino Mineo, alle 7.30 andrà in onda Buongiorno regione, mezz’ora di informazione curata dal TgR, che informerà di tutte le news che arrivano dalla propria zona di appartenenza.

L’informazione giornalistica cambierà orario: alle 21.10, subito dopo Un posto al sole, verrà trasmesso un Tg3 flash di due minuti, che lancerà la striscia di mezzanotte, denominata Night Line del Tg3, che andrà in onda fino all’una.

Tatami: torna Camilla Raznovich questa sera su Raitre

Camilla Raznovich, ex volto noto di Mtv e La7, torna stasera con la nuova edizione di Tatami.

Il talk show, giunto alla seconda edzione, anche quest’anno affronterà temi scottanti della nostra società. La prima puntata si apre con l’indagine sulle recenti riforme scolastiche e le politiche dei divieti nei confronti degli alunni: parteciperanno al dibattito Giorgia Meloni (Ministro della gioventù), lo scrittore Andrea Bajan e, in collegamento da Mantova, il suo collega francese, Daniel Pennac.

Raitre – Palinsesto autunnale: la nuova soap Agrodolce e la seconda serata con Parla con me

Siamo giunti ad esaminare il palinsesto della terza rete della Rai, dopo aver visto quelli deludenti di Rai 1 e Rai 2. Andiamo a conoscere le novità che ci aspettano da Settembre (fonte Sipra), sempre che si possa parlare di novità.

Domenica Day time – Preserale: la mattina si apre con E’ domenica papà, in compagnia di Armando Traverso che offre notizie su manifestazioni ed eventi, intervallati tra un cartone animato e l’altro. A seguire Il grande concerto, un film, i documentari di Timbuctù e i consueti TgR, Tg3, con annesse rubriche, Telecamere e Okkupati, che ci accompagnano sino al pomeriggio. Dopo altre edizioni dei telegiornali, torna In ½ ora, condotto da Lucia Annunziata, Alle falde del Kilimangiaro (dal 5 ottobre), sempre con Licia Colò e Per un pugno di libri, in compagnia di Neri Marcorè.

Palinsesti Autunno 2008: rivoluzione Rai 3

Si parla sempre di Canale 5 e Rai 1 e di come stiano programmando la nuova stagione autunnale, eppure le polemiche maggiori in questi giorni arrivano da Rai 3: Serena Dandini sta per monopolizzare (a voi decidere se sia un bene o un male) la seconda serata della terza rete nazionale, creando malcontento tra i colleghi.

Tengo subito a precisare, che non è colpa della brava Serena se gli altri programmi vengono cancellati o spostati dal palinsesto, semmai sono scelte ponderate dalla rete.

Cerchiamo di capire esattamente cosa sta scatenando i malumori: Serena Dandini dovrebbe andare in onda alle 23.00 dal martedì al venerdì con un programma satirico (Parla con me?), seguito dalla Night Line di mezzanotte del Tg3. Questo comporterà la cancellazione di Primo Piano e lo slittamento nel weekend o in altre stagioni di programmi storici come C’era una volta e Sfide, nonché di programmi dal buon seguito come Gargantua e Glob, oltre a Percorsi D’amore.

Palinsesti Rai: si prepara l’autunno 2008

Ancora non si è giunti alla stagione estiva, che già in Rai si pensa all’autunno, per riuscire a bissare i risultati ottenuti quest’anno.

I grandi esclusi della nuova stagione, che si conoscerà dettagliatamente a metà giugno, sono Giancarlo Magalli e Luca Giurato (che fa sapere di essere stato lui a volersi ritirare da Unomattina per rimettersi in gioco). Escludendo loro i tasselli iniziano ad andare ai loro posti.

Su Rai 1, certo il ritorno di Bonolis per il Festival di Sanremo 2009, probabile quello di Raffaella Carrà, il cambiamento inizia dal mattino: ad affiancare Eleonora Daniele alla conduzione di Unomattina ci sarà Michele Cucuzza, che lascia La vita in diretta, sostituito da Lamberto Sposini, e che guadagna uno spazio fisso da opinionista a Domenica In, che potrebbe essere condotta da Bonolis (anche se Confalonieri ribadisce la sua opposizione al passaggio del conduttore in Rai), ma che quasi sicuramente sarà presentato nella parte finale da Pippo Baudo.

Parla con me, il talk show di Serena Dandini

Dopo aver parlato del Late Night Show with David Letterman, non potevamo certo trascurare un programma che forse più di tutti si avvicina come caratteristiche a quello d’oltre oceano, ovvero Parla con me, in onda ogni domenica sera su Raitre a partire dalle 23.30 circa.

Nella trasmissione condotta da Serena Dandini, si fondono quegli elementi che hanno reso celebre il contenitore della Cbs: attorno al talk show con protagonisti del mondo dello spettacolo ma anche dell’editoria e quant’altro, orbita la fase d’intrattenimento puro affidata a personaggi di un certo spessore, di cui andremo adesso a parlare.

Come recita il sito web:” Parla con me fa parte del Nucleo Produttivo Satira di Raitre che ha dato vita a programmi come Bra (Braccia rubate all’agricoltura), Il caso Scafroglia di Corrado Guzzanti, Non c’è problema di Antonio Albanese, la Superstoria e Riot di Sabina Guzzanti “. Tutti programmi di cui la nostra televisione, sempre più parca di prodotti satirici, avrebbe bisogno.