Capcom firma due film per Resident Evil: animato e live action

Alla grande Capcom che con la sua saga di punta targata Resident Evil sta andando alla grandissima. Tra remake dei videogiochi, articoli da collezione ed una serie tv entrano in programma anche due film: uno in computer grafica ed un altro live action di cui sono stati presentati anche gli attori.

Il cast è dunque composto da:

  • Kaya Scodelario (Maze Runner) interpreta Claire Redfield
  • Hannah John-Kamen (Ant-Man and the Wasp) interpreta Jill Valentine
  • Robbie Amell (Upload) interpreta Chris Redfield
  • Tom Hopper (The Umbrella Academy) interpreta Albert Wesker
  • Avan Jogia (Zombieland: Double Tap) interpreta Leon S. Kennedy
  • Neal McDonough (Yellowstone) interpreta William Birkin

Alla regia e sceneggiatura troviamo Johannes Robertsed il film sarà prodotto da Constantin Film ed i produttori Robert Kulzer, James Harris e Hartley Gorenste, mentre i CEO di Constantin Film, Martin Moszkowicz e Victor Hadida, saranno i produttori esecutivi. Sia il regista che il produttore Kulzer hanno dichiarato che questo sarà un vero e proprio reboot della saga cinematrografica che quindi, per fortuna aggiungerei, si discosta completamente da quella capitanata da Milla Jovovich giudicata molto pessima dalla maggior parte dei fan. Un atto dovuto ad una serie che vanta un curriculum enorme di produzioni ludiche e fan-fiction e soprattutto un omaggio di entrambi che sono appassionati di loro alla saga.

Resident Evil – Infinite Darkness

Questo è il titolo invece dell’altro progetto cinematografico prodotto da Netflix. Il film sarà totalmente in CGI, tecnica non nuova ai resident evil avendo già all’attivo altri 3 film ufficiali di genere: Degeneration, Damnation e Vendetta. Sarà ancora una volta lo studio, Quebico, di quest’ultimo ad occuparsi delle grafiche. Per quanto riguarda accenni alla trama non c’è ancora nulla di trapelato, si sa solamente il nome dei due protagonisti: Claire Redfield e Leon S. Kennedy come potete vedere anche dal teaser trailer sottostante. Alla regia, infine, troviamo Hiroyuki Kobayashi.

Ciclo Horror il venerdì in seconda serata su Rai 4

Su Rai 4 prende il via il ciclo Horror con Maniac, The Divide, Sinister, tre film di genere in prima visione che andranno in onda il venerdì 10, 17 e 24 aprile in seconda serata.

Si comincia con Maniac di Franck Khalfoun in onda venerdì 10 aprile alle 23.05. Elijah Wood interpreta un assassino seriale di giovani donne, vittima egli stesso di impulsi incontrollabili nel remake dell’omonimo classico di William Lustig  del 1980.

Halloween 2014, Cielo dedica una serata horror con Hotel Transylvania e Halloween The Beginning

Per una notte all’insegno del brivido per tutta la famiglia, venerdì 31 Ottobre dalle 21.10 su Cielo (DTT 26, Sky 126) festeggia la notte di Halloween con una programmazione davvero da brivido.

Halloween 2014 viene festeggiata alla grande con Cielo dalle 21.00 con la prima tv assoluta in chiaro del film di animazione Hotel Transylvania diretto da Genndy Tartakovsky; a seguire, un classico del cinema horror, Halloween The Beginning (VM 14), diretto dal regista Rob Zombie.

DMAX si da al tv movie con Blood Lake: L’Attacco delle Lamprede Killer

In prima tv assoluta DMAX (DTT 52, Sky 136-137) propone un tv movie con Shannen Doherty in Blood Lake: L’Attacco Delle Lamprede Killer (Usa 2014, regia di J. C. Bressack): lunedì 20 Ottobre alle 22.50: la rete televisiva tenta anche il formato del lungometraggio con una seconda serata dedicata agli appassionati dell’horror-fantasy.

Protagonista del tv movie in prima tv assoluta, la reginetta televisiva degli Anni ‘90 Shannen Doherty (Brenda di Beverly Hills 90210), qui nelle vesti di Cate, appena trasferitasi in una cittadina apparentemente tranquilla sul Lago Michigan per seguire il marito Michael (Jason Brooks).

Cielo presenta il ciclo di film horror Z Factor: la prima serata del mercoledì tra zombie, apocalissi

Da stasera alle 21.10 su Cielo (DTT 26, Sky 126, TivùSat 19) l’appuntamento è con Z Factor, un ciclo di 7 film a tema horror in onda tutti i mercoledì in prima serata: si comincia con Resident Evil Extinction, il 3° film della saga Resident Evil, dove il virus dell’Umbrella Corporation si è diffuso su tutta la Terra, trasformando quasi tutta la popolazione in un’orda di zombie famelici.

Recensione: Rovine – ma no, non esageriamo…

Non tutto in questo film, in fondo, è una rovina, anzi. Sto parlando proprio di Rovine (The Ruins), il nuovo horror vacanziero di Carter Smith, per chi cerca un’alternativa a Hulk al cinema e per chi non vede sangue sul grande schermo da tempo.
Sarà proprio la sete di sangue, ma a me questo Rovine è piaciuto. La storia, come potete arguire con una certa facilità, non è proprio l’apoteosi dell’originalità, ma una delle tante vicende surreali in cui dei giovani spensierati in vacanza finiscono vertiginosamente nella merda.
Amy (Jena Malone), Stacy (Laura Ramsey) e i rispettivi fidanzati Jeff (Jonathan Tucker) ed Eric (Shawn Ashmore) stanno per conludere la loro vacanza in Messico, a Cancun, tra un bagno in mare e un margarita; il fato porta tragicamente sulla loro strada Mathias, un giovane turista tedesco.

Weekend al cinema: La notte non aspetta e Rovine se non volete Un’estate al mare

Ultimo weekend di Giugno, primo estivo, con poca scelta, per lo meno abbastanza varia e divisia equamente tra pellicole italiane (2), europee (2) e USA (2).

I film candidati a vince la settimana sono quasi certamente il cinecocomero Un’estate al mare, l’horror Rovine e La notte non aspetta, che annovera nel cast, oltre ai cinematografici Keanu Reeves e Forest Whitaker, il bravo Hugh Laurie, che lascia per un pò i panni di Dr. House per vestire quelli di un poliziotto.

L’altra terna che conclude le novità della settimana è formata dal film d’animazione tedesco Impy e il mistero dell’isola magica, il film candidato all’oscar come miglior film straniero, 12 e il curioso e italianissimo Italian Dream.

Recensione: Chiamata senza risposta

Nell’epoca del cellulare può accadere di tutto, ma quello che succede a Beth Raymond (Shannyn Sossamon) e prima ancora ai suoi amici, cioè di ricevere una telefonata dal futuro, con loro stessi che annunciano la loro morte, con tanto di data e ora precisa, non è immaginabile.
Neppure Beth e l’agente Jack Andrews (Edward Burns), che indagano sulla morte dei loro amici (tre colleghi di università) o dei loro famigliari (la sorella del poliziotto), possono credere che una telefonata sul cellulare, anche quando questo è senza batterie, possa comportare la morte delle persone.
Quando però è Beth a ricevere quell’inquietante messaggio di morte il tempo stringe e bisogna risolvere l’enigma, che nasconde una verità scioccante e paranormale.

Weekend al cinema: fra i pochi titoli spiccano Chiamata senza risposta e Bratz

Il primo weekend di Giugno si contraddistingue per una curiosa particolarità: sarà che di Europeo c’è già troppo a livello calcistico, fatto sta che nelle sale non usciranno film europei, quindi nemmeno un film italiano.

Un altro fatto curioso è che dei 5 nuovi film in uscita 3 sono americani, ma gli altri due sono entrambi brasiliani. Fra tutti l’horror Chiamata senza risposta è quello che ha più possibilità di scalare le classifiche hai botteghini. Outsider il film delle Brats.

Vediamo insieme, in dettaglio, i titoli di questa settimana:

Recensione: La setta delle tenebre

Sadie (Lucy Liu) è una giornalista, che indagando sul mondo della notte, si imbatte in una setta di vampiri (mezzi zombie, perché invece di succhiare il sangue, mangiano direttamente i corpi), capitanata da il fascinoso Bishop (James D’Arcy). Caso vuole che due dei suoi adepti provi a mangiarsi Sadie, senza riuscirci, ma trasformandola comunque in vampiro.
Il detective Rawlins (Michael Chiklis) è un padre alla ricerca della sua unica e amata figlia, anch’essa finita involontariamente (per colpa della sua amica) nella setta e trasformata in vampira. I due protagonisti si incontrano e fanno un patto: la giornalista aiuterà il poliziotto a ritrovare la figlia se, una volta fatto fuori Bishop, lui la ucciderà per porre fine al suo vampirismo (cosa che in alcune scene non le sembra spiacerle).
La setta delle tenebre (Rise) è un pessimo horror diretto da Sebastian Gutierrez, che ha molte ragioni per non essere visto: la trama, l’assenza di tensione e alcune scelte soggettivamente sbagliate.

Weekend al cinema: Indiana Jones è tornato!

E’ giunto il giorno tanto atteso: a distanza di anni (ben 19) torna sul grande schermo l’eroe che ha cresciuto e appassionato un’intera generazione: Indiana Jones. Finalmente, dopo avervi illustrato i primi tre capitoli della saga Indiana Jones e i predatori dell’arca perduta, Indiana Jones e il tempio maledetto, Indiana Jones e l’ultima crociata e pure la serie televisiva Le avventure del giovane Indiana Jones, potremo gustarci insieme a voi, Indiana Jones e il regno del teschio di Cristallo.

Oltre all’attesissimo film di Steven Spielberg, nelle sale di tutta Italia, stanno per uscire altri film, prevalentemente drammatici e thriller, per l’esattezza 5, di cui 2 nostrani: Sangue pazzo, diretto dal bravissimo Marco Tullio Giordana con i big Zingaretti e Bellucci insieme e Il nostro Messia, di cui si sa ben poco.

Gli altri 3 film, tutti made in USA, sono la commedia con Jack Black, Be kind rewind – gli acchiappa film, Reservation Road con Joaquin Phoenix e il vampiresco Rise – La setta delle tenebre, con Lucy Liu.