Fratelli Detective, sesta puntata: riassunto

Ieri sera è andata in onda l’ultima puntata di Fratelli Detective. Nel primo episodio dal titolo Ufo, Francesco Forti (Enrico Brignano) si occupa del caso della morte di un apicoltore ritrovato nudo ad un anno dalla sua scomparsa. Da un primo esame sembra che all’uomo sia stata iniettata una siringa con dell’ossigeno all’interno.

Il poliziotto inizia ad indagare e scopre che l’uomo era poligamo e che aveva intenzione di abbandonarle entrambe. Francesco, con l’aiuto del fratello Lorenzo (Marco Todisco), interroga le due donne che inizialmente negano di essere implicate nell’omicidio.

Fratelli detective, quinta puntata: riassunto

Ieri sera è andata in onda la quinta puntata di Fratelli Detective. Nel primo episodio dal titolo L’esplosione, Francesco Forti (Enrico Brignano), che è molto preso da Valentina (Serena Autieri), si rende conto che la barista ha il cuore impegnato per Picone (Bebo Storti), che è anche il suo capo e con il quale ha un rapporto molto contrastato.

E’ per questa forte delusione che il poliziotto decide di non pensare alla sua situazione sentimentale ed inizia a dedicarsi completamente al lavoro. Segue un’indagine riguardante l’esplosione di una galleria d’arte. A causa di questa esplosione, che inizialmente verrà considerata un incidente, il guardiano della galleria d’arte perde la vita.

Fratelli detective, terza puntata: riassunto

Ieri sera è andata in onda la terza puntata di Fratelli Detective. Nel primo episodio dal titolo Lo straniero, un uomo tedesco viene ucciso da un colpo di pistola da un uomo. Francesco Forti indaga su questo caso. Il poliziotto è anche molto preso da Valentina. Cerca di capire meglio che cosa sia accaduto alla ragazza in passato.

Francesco si convince che la barista frequenti un uomo già sposato e che avrebbe fatto di tutto per farlo lasciare e per sposarsi con lui. Lorenzo, come al solito, cerca di dare una mano al fratello (nonostante la sua giovane età) per la risoluzione del caso.

Fratelli detective, seconda puntata: riassunto

Il primo episodio della serie tv Fratelli detective dal titolo I Sapientoni si apre con l’ispettore Forti che guarda un quiz in televisione in compagnia del fratello Lorenzo che avendo un quoziente intellettivo da genio risponde correttamente a tutte le domande. Il produttore televisivo Giangi Luperini che si occupa proprio di quel quiz viene assassinato nel proprio appartamento, un dirimpettaio che spiava con un telescopio assiste all’omicidio. Lorenzo vuole andare a lavoro con il fratello ma lui dice no e lo invita a uscire a giocare a pallone, nel mentre chiama l’ispettore Orsi e informa Forti del delitto. La porta non è stata forzata, quindi probabilmente il produttore conosceva il suo assassino, aveva inoltre contratto cospicui debiti di gioco e potrebbe essere questa la causa dell’omicidio.

Il testimone oculare viene convocato per identificare l’assassino, ma è molto indeciso in quanto ha seri problemi di vista. Francesco si scusa con Valentina, la barista di cui è innamorato non ricambiato, per averla pedinata con l’aiuto del fido Orsi e i due fanno pace. Lorenzo convince il fratello a portarlo alle selezioni dei Sapientoni per potersi infiltrare negli studi televisivi e continuare le indagini. Li incontrano l’assistente sociale che si occupa dell’affidamento e che accusa Francesco di voler sfruttare il fratello. Mentre Lorenzo partecipa al quiz Forti e Orsi cercano di capire chi possa essere il colpevole, il piccolo mentre guarda l’esibizione di due saltinbanchi ha un’intuizione e vorrebbe riferirla al fratello ma non gli viene permesso.

Fratelli detective, prima puntata: riassunto

Nella prima puntata della serie tv Fratelli Detective, intitolata Rapina a mano armata il detective Francesco è alla ricerca di una ragazza che lo ha colpito ma che pare ignorare le sue numerose telefonate, nonostante il piccolo fratello Lorenzo cerchi di fargli capire che forse la ragazza non è interessata: Lorenzo vuole partecipare alle indagini insieme a Francesco, ma questi non  vuole anche se il ragazziano è particolarmente intelligente.

Il primo caso da risolvere è quello di una banda mascherata intenta a rapinare una banca e che ha trattenuto i clienti ed il personale come ostaggi nell’attesa che il direttore apra il caveau che custodisce il bottino: interviene Fracesco che cerca di avviare una trattativa con i rapitori ma questi non sono intenzionati a cedere. Arriva sul posto anche Lorenzo, insieme alla macchinina telecomandata che doveva riparare per un’amica: inserisce sotto la macchinina una pistola e la porta dentro la banca.

L’agente Orsi entra dentro la banca spacciandosi per il direttore ed apre il caveau ma i rapinatori si accogono dell’inganno e li legano tutti: facendo finta di voler trattare con le forze dell’ordine due rapinatori escono con il bottino, ma solo Lorenzo si accorge del trucchetto e decide di seguirli a bordo di un furgone. Orsi esce dalla banca ed avverte il commissario della trappola messo in atto dalla banda, Francesco cerca di raggiungere il fratello ed arresta i malviventi. Dopo aver festeggiato la cattura Francesco scopre che Valentina esce con un uomo sposato.

Fratelli Detective su Canale 5: foto e trama

Da questa sera su Canale 5 andrà in onda Fratelli Detective, la serie tratta dall’omonimo Tv Movie (che nel 2009 fu seguito da 4,7 milioni di telespettatori), prodotta da Eyeworks Italia S.r.l., diretta da Rossella Izzo, e interpretata da Enrico Brignano, Marco Todisco, Serena Autieri, Luca Angeletti, Rosaria Russo, Bebo Storti, Fabrizio Coniglio, Fioretta Mari, Cinzia Mascoli.

La fiction, composta da dodici puntate (in onda due a serata), racconta la strana coppia formata dai fratelli Forti, Francesco (Brignano), ispettore capo della polizia, appassionato del proprio mestiere, ma sempre alle prese con casi difficili e con un commissario brontolone, e Lorenzo (Todisco), bambino di undici anni, con un quoziente intellettivo superiore alla media che, con il suo speciale intuito, finisce per aiutare il fratello maggiore nella soluzione delle indagini più complicate.

I due, che si scoprono fratelli solo alla morte del padre, nel corso della storia saranno sempre più uniti, impareranno a conoscersi, rafforzando giorno dopo giorno il loro legame, diventando una vera famiglia, e condivideranno lo stesso universo, da Valentina (Autieri), barista che fa breccia nel cuore di Francesco, ai collaboratori Orsi (Angeletti), Chiara (Russo), il commissario Picone (Storti), Manetti (Pino Quartullo) e Ratti (Coniglio), fino alla simpatica Antonella (Mari).

Fratelli Detective, conferenza stampa: foto e dichiarazioni

Foto: AP/LaPresse

Questa mattina presso la Casa del Cinema  a Roma si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di Fratelli Detective che andrà in onda da lunedi 16 maggio per sei settimane alle 21.10 su Canale 5. All’evento, preceduto dalla proiezione del primo episodio della serie, erano presenti: il produttore Daniel Diamant, il direttore fiction Mediaset Giancarlo Scheri, la regista Rossella Izzo e il cast rappresentato dal protagonista Enrico Brignano, dal piccolo Marco Todisco, da Serena Autieri, Fioretta Mari, Bebo Storti, e da Luca Angeletti.

Dopo il salto potete scoprire cosa hanno detto i presenti e visionare una ricca galleria di immagini.

Centocinquanta: nemmeno la ciurma di Ballando e i nudi storici di Gloria Guida per combattere la noia del mercoledì sera di Raiuno

Per chi non si fosse ancora addormentato dal tour de force in salsa commemorativa della premiata ditta Baudo/Vespa, sarebbe utile sottolineare quanto il direttore di Raiuno, Mauro Mazza, faccia solo del bene a chiudere anticipatamente l’avventura patriottica (per non dire impresa eroica) di Centocinquanta. Dopo la prima puntata, il varietà sulla storia d’Italia ha perso colpi fino a cadere nella noia più letale (che avrà costretto i vecchi aficionados della prima rete pubblica ad andare a dormire prima per evitare di crollare nel letto con il telecomando in mano e la televisione ancora accesa).

A nulla sono valsi i vari tentativi di rianimare un corpo ormai senza vita. Nemmeno i travolgenti balli dei campioni di Ballando con le stelle o le scollacciate mise di Gloria Guida ai tempi della commedia sexy o il seducente bagno nella vasca piena di sapone di Serena Autieri avranno fatto sobbalzare dalle proprie poltrone, gli ignari telespettatori che, optando per una serata tranquilla lontano da omicidi, bestemmie e volgarità di ogni genere, si sono ritrovati ad assistere ad uno spettacolo vecchio e ormai passato di moda dopo la sentitissima festa del 17 marzo.

Serena Autieri e Nicole Grimaudo in Dov’è mia figlia, Michela Andreozzi ne Il Commissario Manara 2, Daniele Liotti rinuncia a Distretto di Polizia 11

Foto: AP/LaPresse

Serena Autieri e Nicole Grimaudo reciteranno nella fiction thriller Mediaset Dov’è mia figlia, le attrici saranno rispettivamente l’ex moglie del protagonista (Claudio Amendola) e il commissario che indaga sulla scomparsa della loro bambina. Nel cast del film di Monica Vullo ci saranno anche Giulia Bevilacqua ed Edoardo Leo. (Fonte Asca)

Michela Andreozzi sarà Tiziana Manara, la sorella di Luca Manara (Guido Caprino), nella seconda stagione de Il Commissario Manara: l’attrice a Ed è subito serial descrive il suo personaggio come una pazza completa, una hippie, una sorta di Janis Joplin, che fa cose al limite della legalità.

Napoli prima e dopo 2010 su Raiuno

Questa sera su Raiuno andrà in onda la ventottesima edizione di Napoli prima e dopo, il programma musicale dedicato alla canzone napoletana. Lo spettacolo trasmesso dal Grand Hotel La Sonrisa di Sant’Antonio Abate di Napoli, sarà condotto da Pupo con il supporto di Gloriana che illustrerà la storia della canzone napoletana.

Sul palco si esibiranno, accompagnati dall’orchestra Augusto Visco diretta dal maestro Enzo Campagnoli: Enrico Ruggeri (‘Na Canzuncella), Amii Stewart (Tu can un chiagne), Peppino di Capri (Palomma ‘e notte), Gloriana (Maruzzella), Ramona Badescu (O Sarracino), Albano – M. Scicolone (Funiculì Funicula, e Cu’mme), Manuele Villa (Lacreme Napulitane), Sal Da Vinci (Guapparia), Orietta Berti (O Sarracino), Antonello Rondi (Voce’e notte), Arisa (Chella lla), Monica Sarnelli (Caravan Petrol), Simona Collura e Alberto Urso (Tu sì ‘na cosa grande).

Nel bianco, riassunto seconda ed ultima puntata

Nella seconda puntata della mini serie tv Nel bianco, Kit ed i tre malviventi che hanno sottratto una provetta di virus Madoba due, una variante del virus ebola estremamente contagioso e pericoloso, entrano in casa del biologo Stanely Oxenford (Heiner Lauterbach), che sta trascorrendo le vacanze di Natale con la famiglia. Ma Stanley e sua figlia Miranda iniziano a sospettare qualcosa, Toni Gallo (Isabella Ferrari) intanto trova il furgone con cui sono fuggiti i malviventi ed avverte subito il biologo della rapina al laboratorio di analisi: teme possa trattarsi di quelle stesse persone.

Uno dei ladri ha un alterco con la figlia di Stanley, dalla sua borsa esce un astuccio con la provetta contenente il virus. Stanley e famiglia si rendono quindi conto che i tre non sono semplici avventori la cui macchina è andata fuori strada ma criminali. La famiglia è convinta che Kit non conosca i tre malviventi: per la tensione creatasi i famigliari litigano tra di loro e Stanley, esausto, rivela ai tre figli che la sua casa farmaceutica è sull’orlo del fallimento, se non riesce a scoprire il vaccino contro il virus.

Toni a causa della bufera di neve non riesce a raggiungere il casolare della famiglia Oxenford: intanto in una stanza segreta sono nascosti due nipoti di Stalney, sfuggiti ai rapinatori, questi vogliono raggiungere una cascina distaccata per poter chiamare aiuto con il telefono cellulare. Finalmente Toni giunge nei pressi della casa, incontra i due ragazzi e li esorta a rimanere nascosti, mentre lei decide sul da farsi: anche Stalney riesce a fuggire per chiamare aiuto ed incontra Toni, che gli dice che i rapinatori agiscono per conto di Marone, per finalità di bioterrorismo.

Nel bianco, riassunto prima puntata

Nella prima puntata della mini serie tv Nel bianco, facciamo la conoscenza con Toni Gallo (Isabella Ferrari), biologa responsabile per la sicurezza che inizia a lavorare nel Laboratorio Bilogico della casa farmaceutica di proprietà del biologo vedovo Stanely Oxenford (Heiner Lauterbach). È il 23 dicembre ed in laboratorio risulta mancante una fiala contenente una variante del virus ebola, il Madoba due: forse è stata trafugata. Ma da chi? Solo il dipendente Michael Ross risulta essere fuori sede in quei giorni, aveva chiesto un permesso per trovare la madre morta sei mesi fa, bisogna trovarlo. Al laboratorio si scopre che oltre alla fiala manca anche uno dei conigli cavia infetti.

A casa di Ross in una cantina celata da un doppio muro viene rinvenuto un laboratorio segreto ed il cadavere di Michael: questo infatti non poteva sapere che il vaccino anti ebola non funzionava: deve aver ricevuto un morso dal coniglio infetto scoprendo solo a quel punto che la fiala di contrasto non funzionava. Ross ha lasciato anche un video in cui mostra gli effetti del virus sul suo corpo, che lo sta lentamente uccidendo, ledendo i suoi organi vitali. Intanto nel laboratorio giunge la polizia che deve seguire le indagini, il cui capo è l’ex marito di Toni: la preoccupazione di un contagio è tantissima.

La vigilia di Natale le due figlie di Stanely Oxenford giungono alla casa-laboratorio per festeggiare le feste con le rispettive famiglie: anche Toni giunge al casolare e trascorre un bellissimo pomeriggio romantico insieme a Stanely. Giunge al casolare anche Kit, il figlio minore di Stanely, che sembra avere in mente qualcosa: sottrae infatti al padre il badge di accesso ai laboratori e ne fa una copia con la sua impronta digitale, poi blocca tutte le linee telefoniche del laboratorio.

Nel Bianco, su Canale 5 Isabella Ferrari recita Ken Follett

Questa sera su Canale 5 va in onda la prima puntata di Nel Bianco, trasposizione per il piccolo schermo dell’omonimo bestseller di Ken Follet del 2005, prodotto dalla Tedesca Zdf in collaborazione con Mediaset, diretto da Peter Keglevic, girato nei dintorni di Berlino (anche se è ambientata a Glasgow), che ha come protagonisti Isabella Ferrari, Heiner Lauterbach, Massimo Poggio e Serena Autieri.

La miniserie in due puntate racconta le disavventure che vivono il famoso biologo Stanely Oxenford (Lauterbach) e la responsabile della sicurezza Toni Gallo (Ferrari): alla vigilia di Natale, nei laboratori della casa farmaceutica di proprietà del biologo vedovo Oxenford, mentre i dipendenti si scambiano regali e auguri, Toni scopre che una fialetta contenente la pericolosa variante del virus Ebola (il virus Maboda) è stata trafugata. La notte di Natale, a causa della tempesta di neve che blocca ogni via di comunicazione, i criminali si rifugiano propria a casa di Oxenford tenendo in ostaggio lui e tutta la sua famiglia. L’unica che può risolvere la situazione, ovvero liberare la famiglia e recuperare il virus prima che sia troppo tardi, è Toni.

Isabella Ferrari, che ha sofferto di dover girare la fiction in un’altra lingua e per tutta la notte, racconta:

L’onore e il rispetto riassunto 2 sesta e ultima puntata

Nella sesta puntata della serie tv L’onore ed il rispetto parte seconda, Fred di Venanzio si reca dal procuratore Francesca de Santis (Alessandra Martinez) per parlare della morte di Rosangela Rocca (Angela Molina): Francesca vorrebbe bluffare convincendo Fred che Rosangela prima di morire aveva rivelato segreti mafiosi ma Fred sa che Rosangela è stata una donna d’onore fino alla fine. Tonio Fortebracci (Gabriel Garko) il giorno seguente incontrerà il libanese, per ricevere il carico di sostanza stupefacente.

Anche Rodolfo di Venanzio (Vincent Spano) viene informato dell’arrivo del carico: l’incontro con il libanese in realtà è una trappola per incastrare Rodolfo, ad un segnale di Tonio la polizia dovrà intervenire. Ma Rodolfo è furbo: fa indossare ad un suo complice i suoi occhiali ed abiti simili ai suoi. Carmela (Laura Torrisi) per sfuggire a Rodolfo viene mandata in un convento di suore ma riesce a fuggire per tornare a casa, dove trova suo fratello Fortunato.

Tonio si reca all’appuntamento: al segnale stabilito la polizia fa irruzione, ne nasce una sparatoria al termine della quale Tonio fugge e Rodolfo non viene catturato. Carmela teme il ritorno di Rodolfo: alla richiesta di Fortunato, la ragazza rivela di essere stata violentata da Rodolfo quando aveva solo 11 anni, il giorno della sua comunione. Tonio pensa di suicidarsi, ma Carmela interviene in tempo, i due si dichiarano il reciproco amore: Francesca si reca da Tonio ma lo trova mentre fa l’amore con Carmela, la donna folle di gelosia se ne va.