Fratelli detective, seconda puntata: riassunto

di Redazione Commenta

Il primo episodio della serie tv Fratelli detective dal titolo I Sapientoni si apre con l’ispettore Forti che guarda un quiz in televisione in compagnia del fratello Lorenzo che avendo un quoziente intellettivo da genio risponde correttamente a tutte le domande. Il produttore televisivo Giangi Luperini che si occupa proprio di quel quiz viene assassinato nel proprio appartamento, un dirimpettaio che spiava con un telescopio assiste all’omicidio. Lorenzo vuole andare a lavoro con il fratello ma lui dice no e lo invita a uscire a giocare a pallone, nel mentre chiama l’ispettore Orsi e informa Forti del delitto. La porta non è stata forzata, quindi probabilmente il produttore conosceva il suo assassino, aveva inoltre contratto cospicui debiti di gioco e potrebbe essere questa la causa dell’omicidio.

Il testimone oculare viene convocato per identificare l’assassino, ma è molto indeciso in quanto ha seri problemi di vista. Francesco si scusa con Valentina, la barista di cui è innamorato non ricambiato, per averla pedinata con l’aiuto del fido Orsi e i due fanno pace. Lorenzo convince il fratello a portarlo alle selezioni dei Sapientoni per potersi infiltrare negli studi televisivi e continuare le indagini. Li incontrano l’assistente sociale che si occupa dell’affidamento e che accusa Francesco di voler sfruttare il fratello. Mentre Lorenzo partecipa al quiz Forti e Orsi cercano di capire chi possa essere il colpevole, il piccolo mentre guarda l’esibizione di due saltinbanchi ha un’intuizione e vorrebbe riferirla al fratello ma non gli viene permesso.Forti e Orsi però accortesi di non avere ancora interrogato proprio i saltinbanco banco pensano di farlo, ma i fratelli Kutuzof dopo qualche risposta evasiva cercano di darsi alla fuga inseguiti da Forti che alla fine di un rocambolesco inseguimento riesce  ad arrestarli. I due durante una festa a casa del produttore avevano sentito da una sua conversazione che non intendevano rinnovargli il contratto e perdono la testa. Si presentano la sera successiva a casa sua, sfruttando le loro doti di acrobati per unirsi in un  cappotto fingendosi un’unica persona in modo da non poter essere identificati. Tornano a casa i bimbi del quartiere, che solitamente lo emarginano, chiedono a Lorenzo di giocare con loro, dopo la partecipazione al celebre quiz è una piccola celebrità! Forti e Valentina cenano insieme e lui pensa che la ragazza si sia preoccupata di prenotare e scegliere il ristorante ma in verità lei gli confessa che doveva uscire con un altro che gli ha tirato un bidone.

Il secondo episodio, intitolato La pistola del 29, inizia con la lite tra due condomini, uno si lamenta per il rumore del cane del vicino. Quest’ultimo rientra a casa un po’ alterato dove trova la tanto adorata cagnolina Sofia e la moglie che si appresta a fare una doccia. Non appena lei va in bagno squilla il cellulare di lui che va a parlare sul terrazzo da dove però sparisce insieme alla cagnolina. La moglie uscita dalla doccia lo cerca disperatamente ma senza esito e ne denuncia quindi la scomparsa. Lorenzo e Francesco stanno facendo colazione  parlando proprio di questo caso, secondo Forti senior si tratta di un allontanamento volontario, mentre discutono chiama Orsi con delle novità sul caso. Lorenzo riesce ancora una volta a convincere il fratello a portarlo con se e i tre si recano nel posto dove è stato tracciato il cellulare dello scomparso. Arrivati sul posto provano a farlo squillare, seguendone il trillo e scavando ne scoprono il cadavere sepolto in un cumolo di terra presente nel cantiere.

Parlano con il custode  e successivamente con il portiere del palazzo dove abitava la vittima, interrogano la moglie ma nessuno sembra avere informazioni utili all’indagine. Lorenzo è in crisi per l’invito dell’amichetta che gli piace a una festa mascherata, incoraggiato da tutti decide di andarci ma quando entra scopre di essere l’unico mascherato e che quindi si tratta di uno scherzo, tutti i bambini presenti ridono divertiti ma lui ci rimane malissimo e si rifugia in bagno a piangere. Silvia, l’amichetta che lo ha invitato, cerca di farlo uscire senza successo e allora gli lancia un foglio, con scritto scusa, attraverso un buco nel vetro della finestra. Questo foglio appallottollato colpisce lo spazzolino elettrico che cade nel lavello accendendo una lampadina nella mente di Lorenzo. Silvia chiama Forti perchè Lorenzo non vuole uscire, non appena arriva il fratello il piccolo esce e gli racconta la sua intuizione. Seguendo quanto gli ha suggerito il fratello Forti interroga un generale in pensione collezionista di armi antiche e abitante nel palazzo di fronte alla vittima. L’anziano gli confessa che mentre puliva una delle sue armi gli era partito accidentalmente un colpo ma che pensava non fosse accaduto nulla. Purtroppo invece aveva colpito la vittima mentre questa era a parlare sul terrazzo, il malcapitato era caduto insieme alla cagnolina finendo nella sabbia trasportata da un camion che passava in quel momento e che successivamente l’aveva scaricato senza accorgersi di nulla nel cantiere dove era stato poi ritrovato. Caso risolto, come sempre grazie alle intuizioni di Lorenzo.Valentina chiama Francesco chiedendogli di raggiungerla a casa sua, lui vedendola preparata pensa che voglia uscire a cena con lui, la realtà è ben più amara, lei va al ristorante con un altro e lui rimane ad aggiustare la lavatrice, vero motivo per cui lo aveva chiamato. Cercando la cassetta degli attrezzi trova una scatola piena di utensili da cucina professionali nonostante la ragazza dica di non saper cucinare.

Lorenzo tornando a casa vorrebbe mettere una monetina nel barattolo in cui il fratello lo obbliga solitamente a metterle quando nomina il padre perchè è contento che gli abbia lasciato un fratello come lui. Francesco dice di esserne altrettanto contento e tirando fuori una manciata di monete racconta un po’ del rapporto difficile con il padre sembre assente e che l’ha abbandonato definitivamente quando aveva quattordici anni. I due concludono la chiacchierata davanti a un bel gelato in gelateria. Tornati a casa Francesco scopre che la torta che Valentina gli aveva portato dicendo di averla acquistata in pasticceria in realtà probabilmente è stata fatta da lei perchè la pasticceria era chiusa per lavori. Cercando informazioni su internet scopre che la ragazza è uno chef. Possiamo gustarci la prossima puntata lunedi alle 21.10 su Canale5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>