To catch a predator: dagli Usa alla Germania la tv della vergogna


Dopo le inevitabili polemiche seguite alla vicenda di Sarah Scazzi, consumata per benino sul barbecue mediatico, lasciando che la gente se ne cibasse all’eccesso, torna d’attualità il dilemma sul limite che il mezzo televisivo non dovrebbe mai travalicare perché da utile strumento di servizio non si trasformi in mera speculazione trita ascolti. Che la tv italiana non eccella in qualità è ormai risaputo, ma anche all’estero non scherzano mica, leggevamo su Corriere.it che in Germania Rtl 2 sta mandando in onda Tatort Internet (Internet, scena del crimine), un reality il cui fine è smascherare i pedofili, adescati su internet da finti minorenni e attirati in un’abitazione debitamente attrezzata con telecamere e microfoni. Una volta scoperto il cacciatore nel frattempo divenuto preda, viene sottoposto alla gogna mediatica sebbene l’immagine e la voce vengano dissimulate e poi consegnato alla polizia.

L’articolo non cita il programma a cui il clone tedesco si è indubbiamente ispirato: To Catch Predator dell’americana Nbc. Il reality a stelle e strisce attinge alla preziosa fonte di Perverdet-Justice.com, sito che si occupa di segnalare all’autorità casi di pedofilia o presunta tale, una volta in trappola il malcapitato (si fa per dire) viene avvicinato dal presentatore Chris Hansen che lo mette di fronte al fatto compiuto. Nella versione americana però il viso del pedofilo non viene oscurato lasciando quindi che la gente lo possa sempre e comunque identificare. Le critiche anche in questo caso si sprecano, dal diritto alla privacy inoppugnabile in ogni caso, all’accusa di voler a tutti i costi spettacolarizzare vicende che dovrebbero restare in ambito prevalentemente giudiziario.

Squadra speciale Cobra 11, la tredicesima stagione su Raidue

Arriva in prima visione tv, alle 21.05 su Raidue la tredicesima stagione di Squadra Speciale Cobra 11 (Alarm für Cobra 11 – Die Autobahnpolizei) con 15 nuovi episodi.

La serie ideata da Claude Cueni e prodotta dalla ActionConcept ed RTL, torna con le avventure di Semir Gerkhan (Erdogan Atalay) che dopo la drammatica uscita di scena del precedente collega Chris Ritter (Gedeon Burkharded), si troverà affiancato dal nuovo collega Ben Jäger (Tom Beck).

Squadra speciale Cobra 11 da stasera la dodicesima stagione su Raidue

Da questa sera su Raidue, alle 21.05, andrà in onda la dodicesima stagione di Squadra Speciale Cobra 11, la fiction poliziesca nata in Germania nel 1996,  giunta alla venticinquesima serie in patria (là, a differenza nostra, ogni stagione è composta da meno puntate, tanto che gli episodi trasmessi su Raidue, seguendo la loro numerazione corrispondono a quelli della ventiduesima e della ventitreesima serie tedesca)

I protagonisti del serial sono due ispettori della polizia autostradale, che giornalmente si ritrovano a dover combattere con spacciatori, pirati della strada e delinquenti di ogni genere per tenere pulite le zone del Reno, Colonia, Düsseldorf e Neuss.

TVI: la più seguita in Portogallo


La più giovane tv portoghese, la privata TVI (Televisao Independente), nata il 20 febbraio del 1993, nel giro di dieci anni è divenuto il canale più apprezzato dal pubblico del suo Paese, con un primato che detiene dal 2004. In diretta concorrenza con l’altro privato SIC, l’emittente viene subito identificata come Channel 4, per il numero che risalta sul logo (poi modificato) a identificare il quarto canale in ordine di tempo nato in Portogallo.

Sul filo dello slogan: “ Uma Televisao feita por Si” (Una televisione fatta da te), i primi anni di vita di TVI non sono affatto facili, gestita da una serie di istituzioni legate alla Chiesa cattolica, si pone come alternativa alla programmazione degli altri canali, dedicando buona parte della giornata a programmi politici e per anziani mentre il pomeriggio si rivolge ai giovani, non disdegnando la messa in onda di telefilm americani come X Files e Baywatch e importando programmi di produzione spagnola.

Five: il più giovane dei canali britannici

Gli amanti di CSI Las Vegas che volessero apprezzare le gesta del Dr. Raymond Langston (Laurence Fishburne) e soci in Gran Bretagna, si dovrebbero sintonizzare sulla tv Five, la quale, nonostante la similitudine, non ha nulla a che fare con le omonime Canale 5 in Italia e Telecinco in Spagna di marca Mediaset.

Il più giovane dei canali britannici è nato nel 1997, proprio col nome di Channel 5, sebbene l’autorizzazione del governo britannico a trasmettere venga concessa a Channel 5 Broadcasting Limited, la società che lo controlla, nel 1995 dopo una lunga gara per l’assegnazione delle frequenze iniziata nel 1993 e durata per tutto il 1994 che vedeva come candidata anche la Thames Television. Nel 2006 Channel 5 divenuto nel frattempo solo Five viene acquistato dal gruppo tedesco RTL.

RTL: la tv più amata dai giovani tedeschi

In appena 35 anni di vita, poco rispetto alle illustre consorelle di altri Paesi europei, RTL è riuscita a conquistare il primato di tv più seguita in Germania, una supremazia che mantiene incontrastata dal 1992 nella fascia 14- 49 anni.

Nata il 2 gennaio del 1984 in Lussemburgo, versione televisiva di Radio Luxembourg in lingua tedesca, con il nome di RTL Plus, canale in onda via cavo con circa 200.000 spettatori, quattro anni dopo viene spostata in Germania nella sede di Colonia. Nella prima fase la programmazione si basa su la trasmissione di film a basso costo e serie tv americane, per quanto interessante, il progetto stenta a decollare a causa del limitato numero di abbonati.

Weakest Link: un successo planetario

Nel 2001 Enrico Papi c’aveva creduto, puntando su L’Anello Debole per risollevare le sorti del preserale di Italia 1 in crisi di audience dopo il “calo” di Sarabanda: “Non mi ispirerò alla conduttrice inglese Annie Robinson, che ha cannibalizzato a tal punto il programma da costringere la Bbc a vendere la sua immagine e non il formato. Saremo obbligati a rispettare certe tecniche di ripresa, luci o scenografie, ma almeno ho imposto di restare Papi” commentava il presentatore, che dopo poche settimane di messa in onda, dovette gettare la spugna per il mancato gradimento del pubblico italiano.

Pensare che Weakest Link è da dieci anni la trasmissione a quiz più popolare della Gran Bretagna, nata il 14 agosto del 2000 su BBC2, viene poi spostata visto il notevole successo su BBC1 dove ha toccato punte del 36% di share, è stata programmata con ottimi riscontri anche negli Stati Uniti sulla NBC, con punte del 22%, in Germania su RTL1, in Olanda su RTL4, in Francia su TF1 con un buon 32,9 % di share, il format è stato esportato in tutto il mondo, al punto che non è esagerato parlare di successo planetario, secondo solo a Chi vuol essere milionario. Gli spettatori italiani possono tuttora seguire l’avvincente quiz su BBC Prime canale 138 di Sky.

Hip Hop Tv, da ottobre su Sky

Dal primo ottobre, il sogno di tutti gli amanti di musica black diverrà realtà: su Sky arriva Hip Hop Tv, il nuovo canale di Seven Music Entertainment, lo stesso che gestisce il fortunato Rock Tv, nato nel 2001.

Per ora non si conosce il palinsesto del canale, collocato alla posizione 720 di Sky, subito dopo, proprio Rock Tv e nemmeno chi sia l’ideatore della nuova rete monotematica (presumibilmente Max Brigante), ma è stato già lanciato lo spot di presentazione (che potrete vedere dopo il salto).

CineTV Oggi: programmi televisivi 23 Maggio 2008

Buongiorno e benvenuti alla rubrica CineTV Oggi. Diamo un’occhiata a ciò che potremo vedere in televisione nelle prossime 24 ore.

Rai 1
Oggi pomeriggio a Festa Italiana (14.10), ospiti di Caterina Balivo, Den Harrow e la moglie Federica racconteranno la crisi che stanno affrontando, Anna Pettinelli commenterà i filmati in scaletta, tra cui una intervista a Carolina Marconi e la storia d’amore tra il Principe Ranieri di Monaco e Grace Kelly. In prima serata Carlo Conti ci accompagnerà tra i personaggi famosi e i loro amici, ne I Raccomandati (21.10). A seguire, in seconda serata, TV7 (23.20).

Rai 2
Prima serata all’insegna del divertimento con Diego Abatantuono e Sabrina Ferilli in Eccezzziunale veramente – Capitolo secondo… me (21.05), diretto da Carlo Vanzina. In seconda serata spazio all’opera e agli spettacoli musicale di ogni genere con Palcoscenico (23.20). Stasera: Il sogno di un uomo ridicolo.