Per tutta la vita…?: che senso ha riproporre programmi che non mancano a nessuno?

Non sappiamo affermare con certezza se l’epoca televisiva che stiamo vivendo possa definirsi post-reality, con il Grande Fratello in stand-by e con l’Isola dei Famosi in soffitta. Ciononostante, l’idea di riproporre le atmosfere tipiche della tv anni ’90 non era affatto da scartare: un ritorno ad un televisione più edulcorata nel linguaggio, meno urlata, con più artisti di talento e meno personaggi che nella voglia di apparire hanno la loro unica virtù. Un’ipotesi tutt’altro che conservatrice: un ritorno auspicabile alla normalità, casomai.

Per tutta la vita, Mauro Mazza: “La seconda puntata andrà in onda”

L’esordio preoccupante di Per tutta la vita, programma condotto da Fabrizio Frizzi e Natasha Stefanenko, che ha totalizzato poco più di 2 milioni e mezzo di spettatori con il 10% di share, non lascia spazio a dubbi riguardo quello che potrebbe essere il primo flop della stagione televisiva. Su La Repubblica, il direttore Mauro Mazza ha rilasciato dichiarazioni polemiche nei confronti della Direzione Intrattenimento.

Italia’s Next Top Model 4 su Sky Uno

Da questa sera su Sky Uno andrà in onda la quarta edizione di Italia’s Next Top Model, la versione italiana del celebre America’s Next Top Model, il talent show che cerca e lancia nuove top model.

Anche quest’anno toccherà a Natasha Stefanenko guidare le 14 aspiranti modelle alla conquista del titolo, che comprende il contratto di un anno in esclusiva con l’agenzia Faschion Model e l’essere protagonista di un redazionale del valore complessivo di 150mila euro per la prestigiosa casa cosmetica francese Lancome.

A giudicare quale ragazza abbia il talento e la determinazione per diventare la nuova Italia’s Next Top Model la conduttrice sarà affiancata dal direttore creativo dell’agenzia D’Mangement Group Michael Giannini, l’esperta di moda e di costume Giusy Ferrè, l’ex top model Antonia Dell’atte e il fotografo di moda Alberto Badalamenti.

Italia’s Next Top Model 4 casting – Il Gran Finale: su Sky Uno

Questa sera alle 21.00 su Sky Uno ed in contemporanea su Cielo e streaming su Sky.it, va in onda lo speciale live condotta da Natasha Stefanenko che ha come protagoniste 25 bellissime aspiranti modelle che lottano per far parte del cast della 4ª edizione di Italia’s Next Top Model, il talent show sul mondo delle passerelle, che tornerà a marzo su Sky Uno.

Le 25 sfidanti, selezionate durante il lungo tour che ha toccato 5 città italiane, saranno giudicate dal pubblico e dalla giuria del programma composta da Natasha Stefanenko, Michael Giannini e Giusy Ferrè e dalle new entry di questa edizione Antonia Dell’Atte, ex top model e “musa” di Giorgio Armani, e Alberto Badalamenti, fotografo internazionale di moda.

Di queste 25 aspiranti modelle ne verranno selezionate 13 bellezze scelte da giuria e dal pubblico di Sky Uno nel corso della puntata, mentre la 14esima è già stata selezionata e sarà presentata nel corso della serata e si tratta di Valeria Colosio vincitrice del web casting promosso su Sky.it.

Mi ha lasciato..cambio vita! su Sky Uno

Questa sera alle 21.00 su Sky Uno, canale 109, va in onda la prima puntata di una nuova stagione della serie condotta da Natasha Stefanenko Cambio vita…. Questa edizione, dal titolo Mi ha lasciato… cambio vita!, parte dal presupposto che le storie d’amore possono finire. Poco male quando la cosa succede da entrambe le parti e ci si lascia di comune accordo, ma il vero problema sorge quando è solo una parte della coppia a lasciare l’altra, tra angosce, paure e frustrazioni.

A questo punto c’è solo una cosa da fare: cambiar vita! Il programma cerca di rimettere insieme i pezzi dei cuori infranti di uomini e donne, aiutando puntata dopo puntata una persona lasciata dal proprio partner. Grazie al team del programma composto da uno psicologo/sessuologo (Barbara Florenzano), un medico chirurgo (Matteo D’Ambrosio), un life coach (Andrea Favaretto), un dietologo, un interior designer, un personal trainer (Luigi Colbax) e uno stylist (Mario Adami), i protagonisti delle puntate potranno cambiare delle piccole cose della loro vita che gli permetteranno di riacquisire sicurezza in se stessi.

Mi ha lasciato… cambio vita! in autunno su SkyUno

Direttamente da Facebook, Natasha Stefanenko ha annunciato l’imminente partenza del suo nuovo programma, Mi ha lasciato… cambio vita!, che andrà in onda in autunno su Sky Uno.

L’obiettivo del nuovo reality è quello di favorire la rinascita di chi non riesce a riprendersi dopo la travagliata fine di una storia d’amore. I casting, annunciati da vari spot on air sui canali di Sky, sono già aperti, disponibili a uomini e donne, da un’età che varia dai 20 a 50 anni.

Il nuovo programma segue il fortunato filone inaugurato con Cambio vita… mi trasformo! e continuato con Cambio vita… torno in forma! e Cambio vita… mi sposo!, tutti e tre precedentemente condotti sempre dalla Stefanenko.

Le liti in tv portano a crisi di coppia

La televisione trash può portare le coppie italiane allo sfascio: secondo i risultati raccolti dall’Associazione Donne e Qualità della Vita, su un campione di 560 telespettatori tv tra i 18 e i 65 anni, il 26% rischia di lasciarsi a causa dei continui tentativi, volontari e involontari, di imitare i litigi della tv generalista.

Gli esperti consigliano alle coppie di scegliere insieme il programma da guardare, preferendo quelli contraddistinti da toni più pacati (che si trovano soprattutto nelle offerte satellitari), evitando i talk show rissosi e i reality show.

Un altro elemento destabilizzante nell’equilibrio della coppia teledipendente è il modello irraggiungibile di uomo e donna che la tv propone. Spiega la Dottoressa Serenella Salomoni:

Stefano Sarcinelli a Cinetivù: la grande televisione esprime la realtà

Attore di cinema e teatro, autore televisivo e radiofonico, regista: è il barese Stefano Sarcinelli. Nei numerosi anni di carriera alle spalle, attingendo a un’inesauribile versatilità può vantare, fra le tante, esperienze artistiche con Mariano Rigillo, Antonio Ferrante, Gabriele Salvatores, Antonio Albanese, Francesco Paolantoni , Giobbe Covatta. In tv firma nel 1987 L’Araba Fenice per Italia Uno, poi per Raitre La Fabbrica dei sogni e su Odeon Telemeno dove tornerà con il divertente Spartacus, mentre per Raidue e la volta di Fate il vostro gioco, Chi c’è, c’è, Tiramisù, Macao, Scirocco, della sitcom Baldini e Simoni, Convenscion, Superconvenscion.

Stefano, il pubblico romano ti ha seguito nell’edizione natalizia di Da Giovidì a Giovidì con Marco Marzocca e Max Paiella al Teatro Brancaccio di Roma, possiamo dire che il teatro rimane il tuo primo amore artistico?

Senz’altro. Ho iniziato seguendo una passione. Era un’idea per partecipare al mondo, tale è rimasta. Il problema è vedere se il teatro ama me ma questo è un altro problema.

Qual’è lo stato di salute del teatro in Italia?

Non sta bene… anzi è moribondo. I teatri sono in difficoltà e le compagnie stentano come non mai, però il teatro ha la pelle dura e sono certo che si riprenderà.

Distretto di Polizia 9, riassunto ultima puntata

Nella tredicesima ed ultima puntata di Distretto di Polizia, Dorian Laszlo (Rodolfo Corsato) scopre grazie all’informatore segreto che Anna (Giulia Bevilacqua) è una poliziotta infiltrata: l’uomo rimane sconvolto e picchia Anna che sviene: Dorian fa un’iniezione ad Anna ma fortunatamente intervengono l’ Ispettore capo Luca Benvenuto (Simone Corrente) e Elena Argenti (Anna Foglietta) che la salvano portandola in ospedale. Sul corpo di Anna viene rinvenuto un tatuaggio a forma di delfino: il Decimo Tuscolano vuole avere delle risposte, e Luca è finalmente pronto a darle, niente più bugie né segreti.

Il cadavere di Ruggero Silvestri, un professore e psichiatra, viene rinvenuto con molte coltellate inferte, una delle quali ha bucato il polmone: il professore non aveva una vita sociale intensa dopo la morte della moglie, si dedicava esclusivamente ai suoi pazienti, tutte persone deviate e problematiche. Anna in ospedale sta meglio, riferisce a Luca ed Elena di quanto accaduto ma scopre che l’accendino con le impronte della talpa non è più nella sua borsa: lo devono ritrovare assolutamente. Dorian discutendo con un’amica rivela che Anna ha addosso parte del microchip, lui detiene l’altra metà: prima di fuggire definitivamente con il piccolo Abel dall’Italia deve rivedere la donna per l’ultima volta.

Gabriele Mancini (Flavio Parenti) e Lorenzo Monti (Stefano Pesce) indagano sul caso del medico ucciso: analizzando i tabulati telefonici si scopre che sono tutte chiamate verso una tale Sandra Malerba, di 23 anni, paziente di Silvestri e malata di una sindrome ossessiva compulsiva, viene sentito anche il padre della ragazza, Edoardo, che non sapeva nulla della malattia della figlia. Ugo Lombardi (Marco Marzocca) dopo essersi separato dalla moglie va a vivere con Sofia, la cugina di Giuseppe (Gianni Ferreri). Elena racconta a Luca di aver rivelato al PM Davide Castelli (Tullio Solenghi) dell’operazione in cui Anna era coinvolta: Luca è certo che il dottor Castelli sia la talpa, va a casa sua per interrogarlo puntandogli una pistola addosso ma questi non dice nulla a riguardo, viene messo comunque sotto inchiesta per collusione con la mafia russa ma Elena non prende bene tale notizia.

Distretto di polizia 9, riassunto dodicesima puntata

Nella dodicesima puntata di Distretto di Polizia, episodio intitolato La tentazione del male, Dorian Laszlo (Rodolfo Corsato) uccide con un colpo di pistola il suo amico Pavel Musin (Aleksandar Cvjetkovic), per salvare Anna (Giulia Bevilacqua) dall’aggressione dell’uomo che l’aveva scoperta: Dorian non sa che fare, carica il corpo in macchina e manda Anna a prendere Nadja Rostova (Natasha Stefanenko) tornata dalla Russia. Intanto al Decimo Tuscolano arriva una coppia la cui figlia, Michela, è in pericolo: intratteneva una relazione con un ragazzo, Roberto, all’apparenza normale, ma che temono possa aver deviato Michela, che non è più tornata a casa.

Gabriele Mancini (Flavio Parenti) incontra Greta, ex moglie di Lorenzo Monti (Stefano Pesce) con la quale aveva una relazione, ma Greta e Lorenzo hanno un avuto un riavvicinamento e Gabriele non riesce ad accettarlo: Lorenzo tuttavia vede i due che discutono e non capisce. Michela va in Commissariato, è ferita al volto ed in preda ad una crisi di nervi, riferisce che il suo compagno è geloso e che spesso la picchia, rinchiudendola poi in casa per evitare che la gente possa vederla: intanto Dorian mette in scena una presunta aggressione da parte dei colombiani per giustificare la morte di Pavel.

Michela torna a casa ma Roberto si reca sotto casa sua per convincerla a tornare da lui, Ugo Lombardi (Marco Marzocca) e Giuseppe (Gianni Ferreri) stanno di guardia sotto casa della ragazza: ma Roberto ha la meglio e Michela decide di tornare dall’uomo. Anna chiama il Commissario capo Luca Benvenuto (Simone Corrente) per metterlo al corrente delle novità: è giunto il momento, Dorian sta per recarsi al porto per recuperare la merce. Tra Elena Argenti (Anna Foglietta) ed il PM Castelli (Tullio Solenghi) tutto sembra tornato alla normalità: Lorenzo affronta Gabriele e si picchiano, è sconvolto per quanto accaduto ma la termine della colluttazione tornano amici come prima.

Distretto di Polizia,riassunto decima puntata

Ieri sera è andata in onda la decima puntata della serie tv Distretto di polizia 9. Nel primo episodio intitolato Al Buio, viene ritrovato il cadavere di Marta Coppelli, uccisa con due colpi alla testa con un oggetto contundente all’interno di un istituto: unica persona che ha assistito all’assassinio è Clara una ragazza cieca, che dice di aver sentito un forte odore dolciastro. Anna (Giulia Bevilacqua) continua a frequentare Dorian Laszlo (Rodolfo Corsato) per indagare sui traffici della mafia russa, ma il Commissario capo Luca Benvenuto (Simone Corrente) è sempre più nervoso per questa vicenda. Tra Lorenzo Monti (Stefano Pesce) e la sua ex moglie Greta c’è un riavvicinamento.

Vittoria (Daniela Morozzi) e Giuseppe (Gianni Ferreri) scoprono che la vittima aveva stipulato un’assicurazione sulla vita a favore del direttore dell’istituto: questo viene ascoltato ma si dichiara estraneo alla vicenda, dice si aver avuto solo una relazione con una donna dell’istituto ma molto tempo fa. Ugo Lombardi (Marco Marzocca) e Gabriele Mancini (Flavio Parenti) si ritrovano a discutere delle loro situazioni sentimentali: Gabriele innamorato di Greta, ex moglie del suo collega e Ugo con Sofia, che ha un marito violento e geloso, Gennaro. Quella notte nell’istituto avviene un’altra aggressione, sia ai danni di Clara che del guardiano.

Lorenzo e Gabriele scoprono che all’interno del bastone di Clara vi è un messaggio in braille, forse scritto da un vedente, diabetico in quanto Clara ricorda il forte odore tipico di chi è in crisi di iperglicemia: intanto Anna scopre che la sera seguente Dorian e Pavel Musin (Aleksandar Cvjetkovic) raggiungeranno i vertici della cosca. Le indagini sulla morte di Marta proseguono, si scopre che la donna ogni settimana si recava in palestra per praticare arti marziali: qui l’istruttore rivela che tra Marta e Alfredo, un inserviente, vi era un rapporto stretto.