Il più grande (italiano di tutti i tempi) su Raidue

di Diego Odello 35

Da questa sera, in diretta dallo Studio 3 di Cinecittà, andrà in onda su Raidue Il più grande (italiano di tutti i tempi), uno show in quattro puntate che vuole individuare, attraverso il giudizio di cinque esperti (Vittorio Sgarbi, Pietrangelo Buttafuoco, Tinto Brass, Mara Venier e Giulia Innocenzi ) e il voto insindacabile del pubblico, il nostro connazionale più famoso e più amato di tutti i tempi.

A presentare la sfida tra i personaggi famosi (statisti, sportivi, artisti, inventori, musicisti, santi papi, uomini di cultura, giornalisti e politici del passato) ci sarà il volto giovane di Raidue per eccellenza, Francesco Facchinetti, affiancato da Martina Stella, Alessandra Barzaghi, che leggerà i commenti più interessanti che arrivano in diretta durante la video chat, e i due comici Riccardo Rossi e Biagio Izzo che faranno incursioni sui personaggi.

Il format, che ha avuto successo in tutto il mondo (ad esempio in Inghilterra Churchill ha battuto in finale Lady Diana, negli States Lincoln ha battuto Reegan, in Francia De Gaulle ha avuto la meglio su Lousie Pasteur e in Germania Adenauer ha superato Martin Lutero e Marx) prevede, non solo che il pubblico voti il più grande, dopo aver visto alcune clip biografiche, ma anche che proponga, sul sito della trasmissione, personaggi alternativi che potranno giungere in finale.

In ogni puntata cinque terzine di personaggi si sfideranno e uno di loro passerà alla finale. In gara ci sono: Lucio Battisti, Roberto Benigni, Mike Bongiorno, Caravaggio, Giosuè Carducci, Cristoforo Colombo, Fausto Coppi, Eduardo De Filippo, Vittorio De Sica, Dante, Leonardo Da Vinci, Federico Fellini, Enrico Fermi, Enzo Ferrari, Falcone e Borsellino, Fiorello, Rita Levi Montalcini, Giacomo Leopardi, Sofia Loren, Galileo Galilei, Giuseppe Garibaldi, Vittorio Gassman, Giotto, Anna Magnani, Nino Manfredi, Alessandro Manzoni, Guglielmo Marconi, Marcello Mastroianni, Giuseppe Mazzini, Michelangelo, Mina, Aldo Moro, Padre Pio, Papa Giovanni XXIII, Giovanni Pascoli, Laura Pausini, Luciano Pavarotti, Sandro Pertini, Francesco Petrarca, Luigi Pirandello, Marco Polo, Giacomo Puccini, Valentino Rossi, San Francesco, Santa Rita da Cascia, Alberto Sordi, Totò, Massimo Troisi, Giuseppe Verdi, Alessandro Volta.

Francesco Facchinetti rivela di essersi appassionato alle storie dei personaggi che hanno fatto la storia dell’Italia:

Mi sono trovato a mettere tutta l’energia di un ragazzo della mia età nell’approccio con questo programma. Mi sono trovato a studiare. Sì, mi sono messo a studiare come uno studente universitario e così, un po’ alla volta, mi sono addentrato nelle storie dei personaggi che offriremo alla valutazione del pubblico. Mi sono appassionato e continuo a volerne sapere sempre di più sul vissuto di Mazzini, Meucci, San Francesco e tutti gli altri. Ho che molti di loro sono decisamente più accattivanti dei super-eroi di moda nella mia generazione. Hanno avuto vite straordinarie e ci hanno lasciato insegnamenti incredibili. Quando sono a casa, la sera, mi metto a leggere le loro storie anche per tre o quattro ore consecutive. E una volta mi sono sorpreso a pensare a quanto fosse straordinario Giuseppe Mazzini che, costretto giovanissimo all’esilio, riuscì a fondare da esiliato prima la Giovane Italia e poi la Giovane Europa.

Martina Stella ha commentato la sua partecipazione:

Non sono una conduttrice. Per me è un esperimento e mi appoggerò tanto a Facchinetti. Mi è piaciuto il format, per questo ho accettato, e anche perché trattandosi di quattro puntate è stato facile incastrarlo con i miei impegni di cinema e fiction. Mi ha messo molta curiosità l’opportunità di imparare qualcosa e poi io e Facchinetti siamo due grulli, come si dice in Toscana. Ci divertiremo e io sarò me stessa. l programma in fondo è un pretesto per ripercorrere la storia dell’Italia e noi, due giovani forse un po’ ‘ignorantelli’, ci siamo rimessi sui libri. Ho preferito questo programma, che mi sembra più di nicchia, a un programma di semplice intrattenimento in cui avrei avuto solo il ruolo di soubrette. Chiaramente io e Francesco non faremo gli intellettuali ma porteremo freschezza.

Se cercate un programma nuovo, che mescoli un po’ di cultura con tanto sano intrattenimento, non perdetevi Il più grande (italiano di tutti i tempi), ogni mercoledì alle 23.05 su Raidue.

Commenti (35)

  1. sono graziella voglio che rientri in gioco padre pio grazie.

  2. complimenti per il programma francesco sei bravissimo forza inter sempre ciao

  3. Programma azzeccatissimo: godibile, agile e culturale quel tanto che basta. Sono d’accordo con i risultati espressi dalla prima puntata e spero non vengano ribaltati dal voto via-internet. Bravissimo Facchinetti e forza Inter sempre, come ha scritto Graziella.

    Carlo

  4. voglio che rientri in gara Padre Pio

  5. sono Paolo spero che rientri in gara Padre Pio perchè è il santo del secolo, umile e buono. Sempre disponibile con chiunque si rivolge a Lui.

  6. Sembra di essere sul sito ufficiale di Padre Pio! A parte il fatto che rimangono comunque parecchi dubbi sul suo operato e sull’autenticità delle stimmate, come si può sostenere che meritasse “la qualificazione” più lui di Papa Giovanni e/o, addirittura, di San Francesco?

  7. @ Carlo Castriota:
    Stai dicendo sul serio? Programma culturale? azzeccatissimo? Allora finora cos’hai visto in tv? Ha ragione Fiorello…Mi dici che paragone potrebbe esserci tra un Caravaggio ed Alberto Sordi? Non ti accorgi che stona? Ti rendi conto che dobbiamo pagare ste cavolate? Tu pensi che a Padre Pio o Giovanni XXIII abbiano l’ambizione di partecipare nientemeno che alla trasmissione di Facchinetti per essere nominati come al Grande Fratello?
    E’ un programma che offende l’intelligenza della gente, ma se tu non ti senti offeso…

  8. penso che nonostante le critiche sia un programma piacevole e interessante…d’altronde non si era mai vsto prima d’ora qualcosa del genere…molto meglio di tanti altri programmi che sono sempre uguali e ripetitivi….e anche facchinetti non è cosi male come pensano molti…w il più grande italiano di tutti i tempi

  9. Esprimendo un opinione personale ritengo che si tratti di un programma del tutto idiota,senza alcun senso e di una ridicolezza spaventosa : come se si potessero davvero confrontare personaggi sulla base di cosa? Trovare un migliore paragonando ciò che non si può paragonare. Solo da spegnere il televisore.

    Giulio

  10. quello che ha detto la giornalista americana ‘e vero .
    non fu marconi ,ma nikola tesla a inventare la radio ,e molti altri invenzioni .
    lo dice una sentenza della corte suprema americana dopo aver verificati molti documenti e testimonianze.
    pero’ intanto il sig. tesla era gia’ morto.
    a proposito qualcuno mi puo’ dare il nome della giornalista americana , e su quale rivista scrive. grazie

  11. quello che ha detto la giornalista americana ‘e vero .
    non fu marconi ,ma nikola tesla a inventare la radio ,e molti altri invenzioni .
    lo dice una sentenza della corte suprema americana dopo aver verificati molti documenti e testimonianze.
    pero’ intanto il sig. tesla era gia’ morto.
    a proposito qualcuno mi puo’ dare il nome della giornalista americana , e su quale rivista scrive. grazie
    [email protected]

  12. programma sacrilego che ha scopiazzato però palesemente da questo ormai celebre sito:

    http://superuomo.blogspot.com/

  13. Il programma poteva essere realizzato molto meglio,ma rispetto a quello che c’è in giro non è completamente da scartare.Pero alcune cose non le capisco 1) Perchè nella giuria non vi è nessuno (almeno così credo io) che abbia la cultura necessaria per fare una selezione?! 2) Perchè figure che spopolano attualmente vengono confrontati con i grandi del passato?E’ vero che la cultura va avanti ma ricordiamoci sempre che noi siamo “nani sulle spalle dei giganti”,la civiltà umana se è arrivata fin qua lo deve a loro,no si può “rivoluzionare” il mondo senza volgere lo sguardo al passato!!! L’unica cosa che mi fa piacere è quando vengono intervistati in studio persone che vogliono condividere la loro passione sul loro personaggio preferito,almeno integrano un po’ la lacunosa spiegazione che fa la clip; però anche a queste persone gli si dà poco spazio rispetto all’argomento trattato

  14. Complimenti x il programma Francesco e Martina siete grndi una conduzione giovane e frizzante, bella anche la giuria italiana, Sgarbi mi ha incantato mentre
    parlava e interpretava x noi le opere di Michelangelo, c’era professionalità e passione, anche se la mia preferenza e andata a chi a parer mio è il più grande genio mai esistito, precursore con le sue conoscenze e i suoi disegni di centinaia di anni sto parlando di Leonardo Da Vinci, sono rimasta basita quando la sig. ra Setta in diretta l’ha definito di incerte origini, personalmente ho visitato la casa natale di Leonardo a Vinci ridente paesino in prov. di Firenze , dove è nato ed è vissuto, e dove (era il 1989) ho potuto ammirare tutte le sue invenzioni e il suo genio senza tempo, oltre a ciò ribadisco anche su un’altro errore della sig.ra circa G. Verdi che è deceduto nel 1901, e non
    nel 1882 come prontamente a ricordato Sgarbi che sicuramente (e si vede)
    e molto più preparato, magari se la Sig. Setta in futuro legge un pò evita di
    fare figuracce, ah x la cronaca se Leopardi era il più grande cosa ne pensa di
    Carducci, G. d’Annunzio, Trilussa li buttiamo anche se non sono tutti in gara?
    r

  15. Concordo pienamente con Giulio sull’assoluta banalita’ e demenzialita’ del programma il cui obiettivo altamente discutibile e’ dissertare e giudicare, ponendole a confronto personalita’ del mondo della cultura, il cui valore non puo’ essere oggetto di un programma televisivo.Sulla conduzione stendiamo un velo pietoso…l’unico che puo’ salvarsi e’ Facchinetti.bravo, puntuale moderatore e capace di gestire con abilita’ il programma, ma assolutamente sprecato per questo pseudo-programma.

  16. A mio parere il programma nn è completamente demenziale, anzi è un modo x ricordare molti talenti italiani scomparsi che avvolte ci dimentichiamo che sono esistiti e che anno fatto grande il nome ITALIA!!!! ognuno a suo modo! e poi sempre maglio di certi programmi dove si vede certa gente chiusa in una casa a SCOPARE!!!!! tra di loro come se aspettassero di entrare in quella “gabbia” per “FARLO”!!!!! COMPLIMENTI a Francesco soprattutto per saper tenere a bada il grande SGARBI!!!!!!!!!!!

  17. @ pasquale:
    Sono d’accordo con te effettivamente Nikola Tesla Fu il precursore degli esperimenti radiofonici, nel 1898 aveva sperimentato pubblicamente al Madison Square Garden di New York una barca radiocomandata e l’anno successivo possedeva una stazione radio a Colorado Spring sulle Montagne Rocciose. Nel 1912 gli fu proposto il premio Nobel, ma lo rifutò indignato dal fatto di non averlo ricevuto nel 1909 al posto di Guglielmo Marconi.

  18. Una parte piu oscura della vita di Tesla riguarda il periodo successivo alla fine del progetto del “Sistema Globale”. Lo scienziato fu ingaggiato dal governo americano assieme ad altri scienziati tra cui Einstein, per sviluppare il progetto conosciuto come Philadephia Experiment.
    Giuseppe Verdi diceva “Il genio è solo tanto tanto lavoro”, Einstain sosteneva “La fantasia è l’espressione più alta del genio”, e Tesla era un genio in ogni senso.

  19. BRAVO!!! ALDO GRASSO! Trasmissione noiosa Facchinetti incapace di condurre. Cambiamo anche le facce…sempre le stesse!!!!!

  20. Soltanto un programma così mediocre con una giuria altrettanto mediocre è stato capace di “eliminare” Dante Alighieri. Questo programma è la vergogna dell’Italia!

  21. sono assolutamente d’accordo con tè (Riccardo);
    non si potrebbe neanche paragonare la Pausini con, ad esempio, “LEONARDO DA VINCI!!!” o “GIUSEPPE VERDI” o “GALILEO GALILEI” !!!!!

  22. E’ ASSURDO ELIMINARE DANTE ALIGHIERI! Sono fortemente indignata, questo indica l’ignoranza che regna sovrana in questo nostro “paese”, il gusto per le frivolezze, per il voyeurismo, tutti pensano alle cavolate e nessuno si degna di dare il gisto merito ai veri grandi del nostro paese. Meno male che la Pausini è uscita, sarebbe stato uno scempio, la vergogna dell’Italia nel mondo, come al solito! e vi parla una ragazza di 17 anni!
    W VERDI!

  23. ma state zitti!!!!( riccardo – ricky ) nn siete assolutamente nessuno per dire questo vi invito a tenere la vostra chiusaaaaaaa . . . .anche perchè non è assolutamente vero anzi se mai è l’incontrariooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo !!!!
    ahahahahahahahahahahahahhahahahaha Andate a CASAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    Laura 4e < 3 LAUUUUUUU
    SEI FANTASTICAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA . . . .
    UN BACIONE l' Ale da Furlè !!!!

  24. San Francesco è il PIU’ grande UOMO di tutti i tempi …..trovo incredibile l’avere solo pensato di metterlo in discussione!

  25. @ gabriella:
    Si gabriella sono completamente d’accordo con te!! W VERDI e la MUSICA, grande musa ispiratrice di tutti i tempi!!

  26. si alessandro… anteros regna sovrano tra noi due…. favola di un amore corrisposto 🙂 ciao amore! 🙂 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>