Alessio Vinci parla di Matrix, della Par Condicio e di Enrico Mentana

A un anno di distanza dal suo esordio a Matrix, Alessio Vinci parla della sua esperienza come conduttore del programma d’approfondimento di Canale 5 e dei risultati ottenuti (fonte Corriere.it):

Matrix è un programma in grande salute: di chiudere non se ne parla. E ho mantenuto la mia promessa iniziale: valorizzare la redazione. La trasmissione è una sinfonia di lavori… Ci dicevano che facevamo ascolti alti solo con le puntate leggere. Da quando è ripartito il programma abbiamo fatto 25 puntate su cronaca e attualità e 15 puntate leggere, parlando di Gaber, Mike Bongiorno, Michael Jackson. Nessuno si è accorto che ora il venerdì non è più una puntata necessariamente leggera.

Guardando indietro Vinci si accorge di essere cambiato:

Pier Silvio Berlusconi conferma Paola Perego a Lo Show dei Record, Vinci a Matrix e il Grande Fratello fino a marzo, in arrivo nuovo servizio internet

Pier Silvio Berlusconi ha parlato: in un’intervista rilasciata a Il giornale, il vicepresidente di Mediaset parla del futuro dell’azienda online e dei prossimi programmi in onda sui canali in chiaro.

I programmi futuri. Grande Fratello arriverà fino a marzo. Da gennaio partiranno le nuove edizioni di Amici con Maria De Filippi, Zelig con Claudio Bisio e Vanessa Incontrada e Io Canto con Gerry Scotti, dedicato a giovanissimi talenti canori. Nella seconda parte della primavera tornano Ciao Darwin con Paolo Bonolis e Lo show dei record (o Guinness) con Paola Perego. Se ci saranno le condizioni potrebbe partire anche la prima edizione di Italia’s Got Talent. Forse su Italia 1 tornerà La pupa e il secchione, ma con una formula innovativa.

Conferme. Matrix rimarrà affidato ad Alessio Vinci (“Piroso? Un’ipotesi mai esaminata“) e sarà riconfermato in seconda serata; Chiambretti con il Chiambretti Night rimarrà su Italia 1 e, appena si potrà, verrà sperimentato in prima serata con degli speciali.

Fabrizio Corona, il nuovo re del trash?

Una settimana intensa per il re dei paparazzi. Dopo la condanna a 3 anni ed 8 mesi di reclusione, a seguito dell’inchiesta Scatti & Ricatti, Fabrizio è apparso (e non!) in televisione per fornire la propria versione su una spinosa vicenda, fatta di scatti proibiti, estorsioni, minacce. Una questione che dovrebbe essere affrontata esclusivamente in tribunale, ma che sempre più spesso trova ospitalità nei salotti televisivi, attrezzatisi per l’occasione in veri e propri palazzi di giustizia, per scoprire vittime, carnefici e mandanti.

La prima “comparsata” di Corona è stata a Matrix, venerdì scorso. Ospite di Alessio Vinci, il fotografo sbotta quando gli viene mossa l’accusa di aver estorto denaro per non pubblicare le foto del portavoce di Prodi, Sircana, accompagnato da una transessuale. Corona litiga pesantemente con l’avvocato dell’agenzia PhotoMasi, Marco Eller Vainicher. Volano accuse, parolacce, man mano la situazione in studio diventa incontrollabile, tant’è che lo stesso conduttore rompe il suo a plomb inglese e furente si rivolge a Corona, chiedendogli di moderariare i toni. Rientrato in studio, dopo il break pubblicitario, l’uomo è con una mano fasciata, per aver dato un pugno al muro.

Alessio Vinci, soddisfatto di Matrix, pensa di cambiare qualcosa

Alessio Vinci ha tracciato un bilancio del suo primo anno di conduzione di Matrix in un’intervista rilasciata al mensile free press Pocket: il giornalista si dice piuttosto soddisfatto dei risultati ottenuti con il programma d’approfondimento di Canale 5, tanto che parla di scommessa vinta, ma ha già in mente di modificarlo in certi aspetti:

Il bilancio di questo 2009 a Matrix lo faccio su me stesso ed è positivo. Ma non è ancora il ‘Matrix’ che voglio io. Sono d’accordo con Piersilvio Berlusconi quando dice che bisogna rimettere le mani nel programma: amplieremo lo spazio dedicato al faccia a faccia, rivedremo alcune cose. Sapevo che si trattava di una scommessa difficile, il programma è stato costruito su Mentana e i cambiamenti in questi casi necessitano di moltissimo tempo per essere realizzati e metabolizzati. Matrix prosegue è ancora un work in progress. Ma la scommessa è vinta, penso ai servizi che mandiamo in onda, alla valorizzazione della redazione. Soffriamo un po’ con lo share, è innegabile. Ma in questo Paese, anzi dappertutto, spesso l’ascolto non è proporzionale alla qualità.

Vinci è certo di essere finalmente riuscito a conquistare la fiducia dei collaboratori:

Matrix, da questa sera su Canale 5

Da questa sera, dopo numerosi slittamenti e la puntata speciale di ieri sera dedicata ai militari caduti in Afghanistan, su Canale5 in seconda serata ore 23.30 torna l’appuntamento con l’informazione di Matrix, condotto da Alessio Vinci. Matrix, che va in onda dal 2005.

Alla guida della trasmissione troviamo confermato Alessio Vinci, giornalista di formazione americana, dato che ha collaborato con la CNN e di grandissima esperienza soprattutto come inviato estero e di guerra. Conduce Matrix dal 24 febbraio del 2009, dopo le polemiche e le dimissioni presentate dall’ex direttore Enrico Mentana.

La grande novità di questo palinsesto autunnale, riguarda il ridimensionamento di Matrix che avrà solo due appuntamenti settimanali, il martedì (dedicato ai fatti politici, economici e di attualità) e il venerdì (in cui si parla di argomenti di costume, sport e spettacolo), a differenza degli scorsi anni dove gli appuntamenti settimanali erano tre: per il resto la trasmissione manterrà la stessa struttura della passate edizioni, con l’approfondimento di numerose tematiche di attualità e la presenza in studio di pubblico ed ospiti.

Fiorello, Adriano Celentano, Alessio Vinci, Ritmo: novità

Torniamo ad occuparci del futuro prossimo e anteriore della televisione nel nostro consueto spazio ai programmi e ai personaggi che potremo vedere prossimamente sui nostri schermi.

CANALE 5
Alessio Vinci è stato confermato alla conduzione di Matrix. Il conduttore abbandona la CNN ed entra nel gruppo Mediaset.

Ci sono novità riguardanti Ritmo, il film tv diretto da Rossella Izzo che ha reclutato gli ex concorrenti di Ballando con le stelle e Alice Bellagamba di Amici 8: nel cast ci sarà anche Mirko Petrini, che farà la parte di un professore, ex marito del personaggio di Anna Safroncik.

Matricole & Meteore potrebbe essere proposto su Canale 5 nella prossima stagione. Se il progetto dovesse andare in porto il conduttore prescelto sarebbe Teo Mammucari.

Bruno Vespa, Enrico Mentana: scontro sui numeri. Entrambi vogliono aver vinto la seconda serata

Puntuale come un orologio svizzero è arrivata, in coda ai commenti sui risultati del periodo di garanzia, la lite tra Bruno Vespa ed Enrico Mentana: il primo si vanta di aver battuto il secondo e quest’ultimo controbatte sostenendo la falsità dei dati del primo. Discorsi letti e riletti ogni sei mesi che, dall’anno prossimo, causa assenza nella seconda serata di Mentana, non vedremo più.

Cosa si detti il conduttore di Porta a Porta e l’ex conduttore di Matrix a colpi di comunicati stampa? Il primo, in occasione della presentazione di Porta a porta estate, ha ricordato che il suo programma ha stracciato quello di Canale 5 (25 a 3 in sovrapposizione a Vinci, 25 a 14 in sovrapposizione a Mentana), confermandosi leader della seconda serata (17,45% di share) nonostante il budget limitato, la stampa non amica e traini infelici.

Apriti cielo: Mentana ha letto i dati in maniera differente e non gliele manda a dire accusandolo di essere un falsario:

Mi vergogno per Vespa, con tutto il cuore, vada a rileggersi i dati di ascolto e mediti, se ne è capace. Di fronte alle sue incredibili dichiarazioni, posso confermare che è solo un uomo pieno di boria, capace di falsificare i dati per non scendere da quel piedistallo privilegiato sul quale si trova.

Elezioni Europee 2009 in Tv, il duello Berlusconi – Franceschini a Porta a Porta e Matrix

Potere della politica: la programmazione televisiva di Canale 5 cambia per lasciar spazio agli appelli elettorali di Dario Franceschini e Silvio Berlusconi, in vista delle Elezioni Europee 2009.

Mentre Raitre continua a mandare i prima serata le conferenze stampa di tutti i partiti, Canale 5 preferisce dare tempo solo ai candidati dei due principali partiti e lo fa mandando in onda due speciali di Matrix previsti per oggi e domani alle 22.30.

Per trasmettere il programma di Alessio Vinci in un orario decente, al posto di Zig Zelig stasera e di Two Weeks Notice domani, andranno in onda le prime due puntate in replica della seconda stagione de I Cesaroni (Se la bomba non scoppia e Oste ascendente vergine).

Matrix, questa sera speciale Reality

Nella puntata odierna di Matrix, in onda su Canale 5 alle 23.30, Alessio Vinci ospiterà in studio i vincitori dei reality di quest’anno: Vladimir Luxuria, trionfatrice de L’isola dei famosi 6, Marco Baldini primo classificato a La Fattoria 4 e il vincitore del Grande Fratello 9 Ferdi Berisa, che verrà accompagnato dai tre finalisti, Marcello Torre Calabria, Cristina Del Basso e Gianluca Zito.

La puntata che sarà dedicata ai reality e che toccherà anche il problema dell’integrazione sociale, come quello del razzismo, grazie al racconto di Ferdi, è pensata non tanto per lo spettatore, quanto per recuperare il gap con Porta a Porta che in questa stagione l’ha quasi sempre battuto e che rischia di trionfare nella gara degli ascolti.

Matrix Live, Renato Brunetta sarà il primo ospite a rispondere alle domande dal web

La nuova gestione di Matrix, capeggiata dall’ex inviato della CNN Alessio Vinci, propone una novità nell’informazione del palinsesto televisivo generalista, che speriamo possa essere utile e non risulti il classico specchietto per allodole: da questa sera si inaugura il Matrix Live.

L’idea è suggestiva e ambiziosa: durante la diretta del programma (che solitamente, vista la tarda ora va in onda registarata), il pubblico da casa potrà interagire con l’ospite in studio, ponendogli qualsiasi tipo di domanda utilizzando il web (sperando che poi siano lette anche quelle più scomode).

Il primo ad offrirsi alla nuova formula è il Ministro Renato Brunetta, che risponderà alle domande che gli verranno lasciate su Facebook, sul suo blog personale o su quello di Matrix. Dice il comunicato ufficiale tratto dal suo sito:

Matrix, gli ascolti non convincono: le correzioni previste. Intanto Mentana fa altre rivelazioni…

Alessio Vinci ha esordito due giorni fa con Matrix (“Non avete sbagliato canale. Siamo nello studio del programma ideato e condotto per 4 anni da un grande giornalista, forse il numero uno, Enrico Mentana, che saluto”) e visti i risultati, solo il 10,73% di share, contro una media del suo predecessore del 18%, si capisce perché il suo contratto duri solo fino a giugno: la direzione non mette in discussione le qualità di giornalista del bravo Vinci, ma teme che non possa reggere il confronto con Porta a porta, visto che non ha il seguito di Mentana.

Come evitare la disfatta? A quanto pare ieri c’è stata una riunione dove il vicepresidente Mediaset Pier Silvio Berlusconi, il direttore generale per l’informazione Massimo Crippa e il direttore di Videonews Claudio Brachino hanno cercato di ipotizzare delle correzioni in corsa: intanto venerdì, Matrix si gioca la carta Maria De FilippiMarco Carta, che in qualità di ospiti dovrebbe portare un cospicuo numero di spettatori; nel futuro prossimo si pensa ad una doppia conduzione, magari affiancando a Vinci una figura femminile di spessore come Cristina Parodi; da settembre Matrix potrebbe essere sostituito da un programma di Piero Chiambretti, che intanto, senza Mentana, anticipa la puntata del Chiambretti Night di 20 minuti, iniziandola alle 23.30.

Enrico Mentana parla della sua passata esperienza a Matrix

Enrico Mentana, parlando nella trasmissione di Gad Lerner, L’infedele, mette in dubbio la motivazione reale dell’accettazione di Mediaset delle sue dimissioni. Il giornalista, intervistato, dubita che una trasmissione possa continuare senza alcun problema dopo solo due settimane senza che il cambio non fosse premeditato.

La causa reale del suo licenziamento potrebbe essere un’altra, visto che le sue dimissioni da Direttore Editoriale non erano collegate alla rinuncia della conduzione di Matrix:

Il mio Matrix era uno spazio aperto, ma forse alcuni ospiti piacevano meno di altri e Di Pietro può essere stata la penultima goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Alessio Vinci si presenta e racconta il nuovo Matrix al Tgcom

Il nuovo conduttore di Alessio Vinci si è presentato al grande pubblico, rilasciando un’intervista al Tgcom e ha raccontato anche come sarà il suo Matrix, che andrà in onda tre volte a settimana (martedì, mercoledì e venerdì) su canale 5 in seconda serata.

Di seguito vi riportiamo il testo integrale delle sue dichiarazioni, che potete ascoltare per sua voce cliccando sul link diretto all’intervista. Da notare la sua evidente emozione davanti alle telecamere e il suo modo cordiale di raccontare e di raccontarsi, meno incisivo del suo predecessore Enrico Mentana.

Enrico Mentana cerca lavoro, sua moglie guarda Grande Fratello, i giornalisti scioperano e Vespa fa gli auguri ad Alessio Vinci

Enrico Mentana a distanza di una settimana dalle discusse dimissioni torna a parlare rilasciando un’intervista all’AGI. Il conduttore ribadisce di aver voluto difendere un principio e di aver proposto diverse opzioni per informare i telespettatori di Canale 5.

L’ex conduttore di Matrix parla anche del suo successore Alessio Vinci a cui manda i propri auguri e del suo futuro lavorativo:

Ora aspetto. Conto di trovare un lavoro, ma per ora nessuno mi ha offerto un posto. Avendo una famiglia da mantenere spero che qualcosa si materializzi. Sapevo di rischiare, ma non si può stare in chiesa a dispetto dei santi.