Fiorello, Adriano Celentano, Alessio Vinci, Ritmo: novità

di Diego Odello 1

adriano-celentano

Torniamo ad occuparci del futuro prossimo e anteriore della televisione nel nostro consueto spazio ai programmi e ai personaggi che potremo vedere prossimamente sui nostri schermi.

CANALE 5
Alessio Vinci è stato confermato alla conduzione di Matrix. Il conduttore abbandona la CNN ed entra nel gruppo Mediaset.

Ci sono novità riguardanti Ritmo, il film tv diretto da Rossella Izzo che ha reclutato gli ex concorrenti di Ballando con le stelle e Alice Bellagamba di Amici 8: nel cast ci sarà anche Mirko Petrini, che farà la parte di un professore, ex marito del personaggio di Anna Safroncik.

Matricole & Meteore potrebbe essere proposto su Canale 5 nella prossima stagione. Se il progetto dovesse andare in porto il conduttore prescelto sarebbe Teo Mammucari.

ITALIA 1
Niente da fare per Appuntamento al buio, il programma condotto da  Anna Tatangelo: il programma è stato cancellato perché non convinceva.

In bilico anche Il colore dei soldi, il probabile quiz del preserale: se si dovesse fare a condurlo, essendo Amadeus emigrato a Raidue, ci sarebbe Enrico Papi.

E’ rimasta solo una voce, almeno per ora, l’abbandono della rete da parte della Gialappa’s (si diceva che dovessero passare in Rai).

FIORELLO
Il conduttore del Fiorello Show è contento di lavorare per Sky, ma non chiude le porte alla Rai, dove potrebbe tornare a lavorare in futuro visto che la separazione è stata consensuale e molto civile. Discorso differente con Mediaset: lo showman ha garantito che non lavorerà mai più per una delle reti del biscione, anche se in passato gli avevano proposto di condurre Striscia la notizia con Valerio Staffelli.

MARCO COLUMBRO
Il conduttore televisivo, attualmente impegnato in teatro, sta aspettando una chiamata da Mediaset, ma non disdegnerebbe nemmeno Sky o la Rai.

ADRIANO CELENTANO
Il molleggiato riapre alla Rai e si dice ancora disponibile a realizzare con l’azienda di stato sei puntate dello show di cui ha già pronto il titolo e lo staff. L’unica cosa che chiede e di avere come sempre totale libertà nella stesura della scaletta e nei monologhi di cui Raiuno potrebbe venire a conoscenza solo il giorno della messa in onda.

Rispondi