Tgcom24: debuttano Checkpoint, Stelle e Strisce e Street News

Un autunno ricco di nuovi appuntamenti, quello di Tgcom24. Il palinsesto del canale all news di Mediaset, diretto da Mario Giordano, quasi a un anno dal suo avvio, inaugura infatti la nuova stagione televisiva con ben tre nuove rubriche di approfondimento. Al via Checkpoint: la rubrica condotta da Federico Novella che metterà al centro del nuovo ‘tavolo rotondo’, in un faccia a faccia, i principali protagonisti della politica, della cronaca e della società .

Califano è allergico al pelo. Per il resto tutto ok

VERITA’ SCOMODE – “Voglio salutare tutti, sono tanti i reparti che hanno fatto sì che questa tramissione fosse, comunque, molto seguita” (Alessia Marcuzzi si candida per obiettività a prendere il posto di Emilio Fede al Tg4, Grande Fratello, Canale 5).

GRANA PADANA – “Picchiali, picchiali. Vaffanculo. Investili.” (Umberto Bossi dimostra ancora una volta la sua gentilezza invitando la sua scorta a menare un giornalista, TgLa7, La7).

Mattino 5, Breakfast News: omicidi a colazione

Federica Panicucci, mattatrice della domenica di Canale 5 e padrona di casa di Mattino Cinque, questa mattina ha affrontato insieme a un gruppo di personaggi e giornalisti famosi una carrellata di casi giudiziari di cronaca, tra cui l’omicidio di Melania Rea, la sentenza di assoluzione per Amanda Knox e Raffaele Sollecito in relazione all’omicidio di Meredith Kercher, senza mai dimenticare l’omicidio di Sara Scazzi o di Iara Gambirasio.

William e Kate, il matrimonio a Mattino Cinque: in attesa della cerimonia, una televendita di Mondial Casa

L’estenuante diretta, che monopolizzerà tutto il palinsesto televisivo odierno, riguardante il cosiddetto “matrimonio del secolo” tra il principe William e Kate Middleton, è cominciata con Mattino Cinque.

L’esordio non è dei migliori: il collegamento con Ida Barone salta subito e la tabella di marcia, come nella migliore della tradizioni, prevede già forti ritardi.

Il parterre “prestigioso” di opinionisti, tra cui i reali Marina Ripa di Meana e la Contessa Pinina Garavaglia, tanto reali da non essere neanche invitate, più Gabriele Parpiglia e Alessandro Cecchi Paone, tra gli altri, si scatenano sui particolari, con il picco delle discussione che si raggiunge con una vera e propria televendita di Mondial Casa, con tutti i gadget riguardanti proprio William e Kate.

G Day per Geppi Cucciari, Alessandro Cecchi Paone a Mistero, Pierluigi Diaco a Maurizio Costanzo Talk, Massimo Giletti lascia L’Arena?

Foto: AP/LaPresse

Alessandro Cecchi Paone. Il noto giornalista e divulgatore scientifico si è aggiunto al cast di Mistero, la trasmissione condotta da Raz Degan. Il suo debutto (dovrà vedersela con possibili fantasmi presenti all’interno del sito di Veio), è fissato per questa sera.

Massimo Giletti. Il conduttore ha rivelato a Diva e donna che potrebbe abbandonare L’Arena:

E’ venuto il momento di lasciare l’Arena, meglio farlo quando si vince. Quest’anno sarà di svolta: sette anni a L’Arena me li sento addosso tutti e sono tanti, un programma a cui all’inizio credeva soltanto Del Noce e che oggi, grazie a Mazza, è diventato fortissimo, con una media di quattro milioni e mezzo di telespettatori. Sono stati anni di successo, per fortuna. Nella domenica di Canale 5 si sono avvicendate grandi protagoniste dalle diverse caratteristiche, come la De Fiilppi, la Perego e la D’urso, avendo a disposizione mezzi notevoli, ben maggiori dei nostri. Però siamo stati sempre noi a vincere. E’ un successo di tutto un gruppo di lavoro, unito da anni, e credo che il nostro vero segreto sia l’umiltà, che significa non dare mai nulla per scontato, ma anche lavorare sodo e con passione, senza curarsi degli altri, criticando o guardando ciò che fanno loro.

Massimo Giletti tra Avetrana e tronisti, Barbara D’Urso “notturna” alle prese col ciclone Aldo Busi

Massimo Giletti, privo di Barbara D’Urso nelle vesti di principale competitor, causa trasferimento in prima serata, si ritrova la domenica pomeriggio, solo soletto, con la sua Arena di Domenica In, a competere con Il tempo delle mele, trattando lo spinoso caso del calendario in favore di Sarah Scazzi, lanciato in pompa magna, neanche fosse una serata all’Hollywood, con il bel faccione di Giovanni Conversano a fare da testimonial.

Lamberto Sposini non perde tempo con i preamboli e giudica il tutto, un’“operazione strampalata”, parlando di ennesima strumentalizzazione del caso e insinuando anche dei dubbi sull’effettivo utilizzo della cifra finora incassata dalla fondazione a favore del canile in onore della piccola Sarah. A difendere, invece, l’iniziativa, accusando i detrattori di una certa ipocrisia di fondo, ci pensa Klaus Davi che afferma che non si possono fermare, quando ci fa comodo, fenomeni mediateci nati grazie al sistema televisivo attuale.

La situazione, tra gli ospiti in studio, tra cui figurano Patrizia de Blank e Beppe Convertini, è ingarbugliata: c’è chi afferma di esser stato vittima di una vera e propria imboscata (Marina Ripa di Meana, che ne approfitta anche per lanciare qualche frecciatina alla contessa de Blanck, ospite in studio, che gentilmente ricambia le attenzioni), c’è chi sostiene di aver saputo di posare un calendario con intenti animalisti ma non a favore di Sarah Scazzi e c’è chi, senza ipocrisia, afferma di sapere, fin dall’inizio, la natura dell’operazione benefica. Appena Sposini si chiede perchè ad Avetrana, il problema del randagismo sia sorto solo dopo la morte di Sarah e un’opinionista del pubblico spara a zero contro i tronisti e il loro modello negativo, non si capisce più di cosa si stia parlando.

Alessandro Cecchi Paone a Cinetivu: “Voglio riuscire a fare bene la tv sul web”

Il conduttore e giornalista Alessandro Cecchi Paone ha deciso di raccontare a Cinetivu la sua idea sulla tv di oggi e i suoi progetti futuri, tra cui l’approdo sulla web tv.

Quali sono i pregi e i difetti della tv di oggi?

Il difetto è l’appiattimento della tv generalista popolare, quella che viene vista in automatico: i famosi 7 canali che prima erano estremamente variati al loro interno e tra loro, e quindi offrivano un ampio ventaglio di possibilità ogni ora del giorno e della notte, oggi sono praticamente tutti uguali e hanno una loro uniformità all’interno. Per cui soddisfano solo chi ama i reality e la fiction. Il difetto, dunque, è un livellamento dell’offerta e di conseguenza della qualità. Dal punto di vista positivo c’è la moltiplicazione dei canali tematici, sia sul satellite che sul digitale terrestre, che recupera quello che una volta era presente nella varietà interna dei 7 canali.

Alessia Marcuzzi magnifica, Silvia Toffanin elegante, Sheila una bomboniera e Paolo Brosio osceno

Oggi torniamo con Scheletri dall’Armadio, la rubrica che cerca di approfondire l’abbigliamento, più o meno elegante, dei nostri personaggi televisivi. Come per i mesi precedenti i personaggi dei reality sono i migliori esemplari di stile non stile, ed oggi inizieremo con il vivisezionare l’abbigliamento di: Barbara D’Urso, Paolo Brosio, Alessandro Cecchi Paone, Alessia Marcuzzi, Alfonso Signorini, Valerio Scanu, Silvia Toffanin, Benedetta Parodi, Sheila, Raffaella Zardo.

Barbara D’Urso, conduttrice di Domenica Cinque, la scorsa puntata ha indossato completo scuro, composto da giacca avvitata e pantalone leggermente a palazzo. Devo dire che la signora della domenica trash questa volta ha optato per un capo abbastanza classico, molto meglio delle scorse puntate. Cara Barbara ti meriti un 5 e mezzo.

Paolo Brosio, ospite a Domenica Cinque la scorsa puntata ha indossato un completo composto da giacca scura, maglioncino a V, camicia e cravatta con decorazioni rosse, un jeans chiaro e scarpe marroncine. Caro Paolo, ma possibile che ancora ti fai vestire dalla mamma? Il tuo look è terrificante!

Il caso della piccola Yara sconvolge la domenica televisiva, Domenica Cinque tenta di convertire Cecchi Paone, L’Arena parla di Sanremo

Barbara D’Urso ci dà il consueto e allegro benvenuto per la puntata odierna di Domenica Cinque. L’atmosfera gioviale, però, ha i secondi contati: gli aggiornamenti riguardo la scomparsa della piccola Yara sono, infatti, drammatici e, ovviamente, la trasmissione non può non fare a meno di trattarli nel consueto talk.

Prima di parlare, però, del ragazzo tunisino, accusato di sequestro e omicidio della piccola Yara, Barbara D’Urso si occupa, vista l’imminente Immacolata Concezione, della Madonna di Medjugorie e i suoi miracoli, molto frequenti, tra cui quello di aver riportato in televisione, Paolo Brosio.

La scaletta de L’arena, invece, che doveva regalare succose anticipazioni riguardo il prossimo Festival della Canzone Italiana, viene stravolta e Massimo Giletti si occupa immediatamente del caso di Yara, con il ragazzo tunisino che avrebbe rilasciato una confessione eloquente:

Che Allah mi perdoni, ma non l’ho uccisa io!

Il Dottor V e le donne: su Lei Tv Alessandro Cecchi Paone, il professor Veronesi e l’universo femminile

Da lunedì su Lei TV (canale 125 Sky) andrà in onda Il Dottor V e le donne, un nuovo programma condotto da Alessandro Cecchi Paone.

In ogni appuntamento una donna racconta, attraverso una breve clip, la propria storia in maniera spontanea e ironica, per esporre una particolare problematica che il conduttore cercherà di estrinsecare e risolvere in compagnia del professor Umberto Veronesi.

In pochi minuti il giornalista e il medico cercheranno di dare consigli a donne comuni su temi quali la maternità, la vecchiaia, le malattie e i tumori, cercando di dare speranze fondate ai propri telespettatori.

Domenica In e Domenica Cinque ancora sul caso Sarah Scazzi, Barbara D’Urso provata e Sonia Grey soporifera

Si preannuncia una domenica all’insegna della riflessione e delle polemiche, inevitabilmente incentrata della tragica vicenda di Avetrana, il delitto di Sarah Scazzi. Infatti, sia Barbara D’Urso nella sua Domenica Cinque che Massimo Giletti ne L’arena di Domenica In, sono pronti ad affrontare l’argomento precitato.

C’è comunque tempo, specie per Barbara, di iniziare la puntata all’insegna dell’insanità mentale. La puntata di Domenica Cinque, infatti, inizia con l’invenzione di una signora, di cui l’ingegno ha prodotto un paio di scarpe autoriscaldanti, ottime per prendere la scossa mentre piove, e con Paolo Corazzon, il meteorologo, ormai navigato showman, sapientemente mimetizzato tra il coro delle voci bianche del Teatro Regio di Parma.La D’Urso ne approfitta per svilire sessualmente il rivale:

Avevano bisogno di un uomo castrato e hanno scelto lei!

Per introdurre il talk su Sarah, Domenica Cinque manda in onda un toccante video con le immagini della giovane vittima, col sottofondo di Brian Eno. L’introduzione di Domenica In è un altrettanto straziante filmato dei funerali di Sarah, col tappeto musicale affidato ai Sigur Ros.

Ramona Amodeo elegante, Juliana Moreira cool, Alessandro Cecchi Paone un elfo e Eve volgare

Nuovo appuntamento con Scheletri dall’armadio, la rubrica che cerca di approfondire l’abbigliamento, più o meno elegante, dei nostri personaggi televisivi. Oggi inizieremo con il “vivisezionare” l’abbigliamento di: Barbara D’Urso,Valerio Scanu, Cristina Chiabotto, Ramona Amodeo, Mario De Felice, Andrea Angelini, Alessandro Cecchi Paone, Ayda Yespica, Juliana Moreira, Eve.

Barbara D’Urso a Pomeriggio Cinque, la scorsa puntata ha indossato il solito gilet, con maglia che lasciava le spalle scoperte , jeans attillato sopra la caviglia e scarpa con plateau. La volgarità fatta persona, eppoi il gilet cara Barbara, non lo sai abbinare!

Valerio Scanu, ospite al programma Ciak si canta, la scorsa puntata ha indossato un completo giacca, camicia e pantalone che era un vero orrore, con tre colorazioni differenti, camicia amaranto, giacca grigia e pantalone scuro. Quando imparerà a vestirsi bene?