Mattino 5, Breakfast News: omicidi a colazione

di Antonio Ruggiero Commenta

Federica Panicucci, mattatrice della domenica di Canale 5 e padrona di casa di Mattino Cinque, questa mattina ha affrontato insieme a un gruppo di personaggi e giornalisti famosi una carrellata di casi giudiziari di cronaca, tra cui l’omicidio di Melania Rea, la sentenza di assoluzione per Amanda Knox e Raffaele Sollecito in relazione all’omicidio di Meredith Kercher, senza mai dimenticare l’omicidio di Sara Scazzi o di Iara Gambirasio.

Emanuela Falcetti, Alessandro Cecchi Paone, Silvana Giacobini, Alessandro Rostagno e altri personaggi di spicco del piccolo schermo, come bravi commensali di un pasto frugale a prima mattina, si sono ritrovati intorno ad una tavola -poco imbandita- per parlare, tra un biscottino ed un caffè, di macabri omicidi insoluti.

Il contenitore, intitolato Breakfast News, sembra fare eco alla cena con delitto, un mix tra un pasto e un gioco di logica in cui alcuni indizi forniti aiutano a scoprire l’assassino di un delitto, la relativa arma e il luogo del misfatto. Tutto immaginario, certo.

Come una vera e propria messa in scena, i teatranti fanno appello all’emotività del pubblico per destare quell’attimo di indignazione e stupore, in modo da poterlo sapientemente spezzare con la promozione di un nuovo programma televisivo o con la pubblicità.

Se la “cena con delitto” è un gioco simpatico che stuzzica la mente, i tragici eventi che riscuotono tanto successo in tv sono trattati spesso attraverso una ricetta piccante per dettagli salienti e amara per una giustizia incompiuta che lascia -appunto- l’amaro in bocca. Altro che colazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>