Benvenuti a tavola – Nord vs sud su Canale 5

Inizia stasera su Canale 5 in prima serata la nuova fiction Benvenuti a tavola- Nord vs Sud, la divertente commedia con protagonisti gli chef rivali Giorgio Tirabassi e Fabrizio Bentivoglio. I nostri due protagonisti con i loro ristoranti e loro famiglie, si sfideranno a colpi di menù e ricette della tradizione gastronomica made in Italy. Tante ricette che saranno anche oggetto di un concorso che coinvolgerà i telespettatori da casa.

Read more

Tutti per Bruno, riassunto sesta ed ultima puntata

Nella sesta puntata della serie tv Tutti per Bruno intitolata L’invasione cinese, Bruno Miranda (Claudio Amendola) è adirato con Luca Corsari (Gabriele Minelli) perché ha dormito con sua figlia Sara (Nadir Caselli): mentre si trovano al funerale del comandante, Bruno e i suoi amici scoprono che dentro alla cassa del morto era contenuto anche il cadavere di un cinese. Il mistero del cinese ritrovato è così affidato a Bruno, Luca e Giuliano Scarpa (Antonio Catania). Ma Luca chiede di essere trasferito in un altro dipartimento per non stare a contatto con Luca.

La tensione a casa di Sara è altissima, Rosy (Lorenza Indovina) vuole convincere la figlia a lasciar perdere Luca ma Sara è irremovibile: Bruno ha avuto un’intuizione, per trovare la mafia cinese decide di fingere la morte dell’agente Salvetti in modo che i cinesi possano intervenire al momento del seppellimento per celare i loro cadaveri. Salvetti non è convinto di voler fare da cavia ma ormai è tardi, viene imbottito di ansiolitici di Bruno e la bara viene finalmente chiusa: a causa di una incomprensione però la bara di Salvetti viene scambiata con un’altra.

Luca decide di dare le dimissioni: al cimitero intanto si scopre dello scambio di casse, Salvetti sta per essere cremato! Fortunatamente Salvetti è ancora vivo in una bara dispersa da qualche parte, sente dei cinesi parlare, devono trovarlo prima che qualcuno apra la cassa: Luca grazie ad un cinese sua vecchia conoscenza scopre dove è tenuto Salvetti ma Bruno non gli crede e Luca va da solo. Irrompe nel capanno ma all’improvviso spuntano anche Bruno e Giuliano che lo aiutano: Salvetti è sano e salvo. Bruno e Luca sembrano essere tornati in sintonia, Luca giura di non essere innamorato di Luca. Sara comunica di voler andare a studiare all’estero.

Read more

Tutti per Bruno, riassunto quinta puntata

Nella quinta puntata della serie tv Tutti per Bruno intitolata Un autentico falso, Bruno Miranda (Claudio Amendola), Luca Corsari (Gabriele Minelli) e Giuliano Scarpa (Antonio Catania) falliscono l’ennesima missione per arrestare un mago ciarlatano: per caso si imbattono in due truffatori, un falsario ed un ricettatore ma si fanno scappare il primo, ferendo il secondo di striscio, fortunatamente recuperano un prezioso dipinto scomparso. La proprietaria del quadro chiede a Bruno di conservare il quadro in caserma.

Silvia (Chiara Ricci) scopre che Sara (Nadir Caselli) è innamorata di Luca e che ha trascorso una notte insieme a lui tempo prima. La storia tra Giuliano e Katia (Tosca D’Aquino) va a gonfie vele anche se Giuliano ha un problema con il sesso che non vuole ammettere. Bruno e i suoi uomini indagano sul falsario arrestato qualche giorno prima, riescono quasi ad intercettarlo telefonicamente ma Giuliano chiude il telefono e tutto il lavoro fatto diventa vano.

Sara conosce un ragazzo, nei confronti del quale dimostra molto interesse anche se Luca sembra essere geloso: in caserma Bruno convince il falsario a fare una copia del famoso e prezioso quadro, per trarre in inganno il ricettatore, terminato il quale lo mette dentro ad una borsa insieme all’originale. Silvia per controllare la borsa di Luca, confonde i due quadri: Giuliano è convinto di avere il malocchio, Katia è disperata ma Rosy (Lorenza Indovina) sa come aiutarla, le due donne creano una finta pozione magica per ingannare Giuliano e fargli passare la fissazione per il malocchio.

Read more

Tutti per Bruno, riassunto quarta puntata

Nel settimo episodio della serie tv Tutti per Bruno, intitolato Situazione critica, Bruno (Claudio Amendola), Luca (Gabriele Mainetti) e Giuliano (Antonio Catania) si trovano bloccati in mezzo al traffico a causa di una manifestazione di ciclisti contro l’inquinamento: Giuliano buttando l’accendino colpisce un taxi che va a fuoco ma nessuno pare si sia accorto di nulla. Bruno è deciso a non dare rilevanza all’evento per evitare conseguenze dannose. Silvia Raimondi (Chiara Ricci) si prepara per il suo matrimonio con il fidanzato Marco (Filippo Valle), mentre Bruno ed i suoi indagano su un molestatore di prostitute.

Per cercare di eliminare ogni traccia di quanto accaduto, Bruno e Giuliano si travestono da ciclisti e offrono sostegno ai manifestanti per visionare i filmati fatti il giorno dell’incendio: Giuliano confessa a Bruno di essersi distratto perché attratto da una ragazza che assomigliava a Ines, sua ex fidanzata. La madre di Sara (Nadir Caselli) scopre la cotta della figlia per Luca e cerca di ostacolarla, nonostante nonna Enza (Valeria Fabrizi) invece consigli di lasciare che Sara si gestisca da sola.

L’agente Rita (Elisa di Eusanio) è stata scelta per fare l’adescatrice del maniaco ma poiché nessuno pare accorgersi di lei la ragazza si deprime: tra Katia (Tosca D’Aquino) e Giuliano sembra che ci sia un avvicinamento. Bruno e Giuliano combinano un altro guaio, nella sede dei manifestanti inciampando mandano a fuoco una stanza: tutti sospettano un corto circuito ma ancora una volta occorrerà far sparire le tracce del misfatto. I preparativi per il matrimonio tra Silvia e Marco procedono ma la donna sembra avere qualche dubbiosull’unione.

Read more

Tutti per Bruno, riassunto terza puntata

Ieri sera è andata in onda la terza puntata di Tutti per Bruno. Nel primo episodio dal titolo La bella vita. Bruno Miranda (Claudio Amendola)  salva la vita a Gabriele, finanziere accusato di corruzione, che per ringraziarlo, gli regala un orologio d’oro. L’ispettore dovrà indagare sull’onestà del finanziere. Rosy e Katia credono di aver vinto all’enalotto con dei numeri che però Bruno non è riuscito a giocare.

La squadra di Bruno crede che l’ispettore sia stato corrotto dal finanziere, dal momento che gli è stato regalato un orologio da lui. L’ispettore (che non può parlare con nessuno di questa missione) continua a pedinare il finanziere e si ritrova per questo motivo in un ristorante, ma viene raggiunto dalla moglie Rosy (Lorenza Indovina), che vorrebbe trascorrere il suo compleanno insieme a lui, ma che viene invitata ad andare via.

Read more

Tutti per Bruno, riassunto seconda puntata

Nella seconda puntata della serie tv Tutti per Bruno, intitolata Il nemico in casa, le cose si mettono male in commissariato per Luca, ritorna in servizio Silvia (Chiara Ricci), la sua ex moglie: viene rinvenuto il cadavere di Oscar in casa di Katia (Tosca D’Aquino), il suo affittuario di casa, mentre Bruno (Claudio Amendola), Luca (Gabriele Mainetti) e Giuliano (Antonio Catania) devono portare dieci chili di cocaina all’inceneritore.

Durante il tragitto i tre bucano una gomma ed un panetto da un chilo di cocaina si rompe, Luca vorrebbe simulare una rapina da parte di trafficanti per coprire il danno. Bruno è concorde: devono fare finta che siano stati aggrediti. Katia dice che l’affittuario è morto per causa sua: soffriva di cuore e lei ha insistito per una notte di sesso sfrenato.

Agli occhi del vicecommissario Raimondi però vi sono delle dinamiche non chiare sull’aggressione a danno di Bruno, Luca e Giuliano: questi tre intanto nascondono la cocaina rotta nel frigorifero di casa. Quella sera Silvia si reca a cena da Bruno e Rosy (Lorenza Indovina) presentando a tutti il suo nuovo fidanzato Marco, un avvocato: Silvia è risoluta nel voler scoprire con chi l’aveva tradita Luca, non sapendo che si tratta della nipote Sara (Nadir Caselli). Bruno, Luca e Giuliano devono far sparire la cocaina, decidono di metterla dentro al sistema d’aria condizionata del commissario Pirone (Stefano Santaspago), ma non si accorgono che i panetti si rompono.

Read more

Tutti per Bruno, riassunto prima puntata

Nel primo episodio della serie tv Tutti per Bruno, intitolato La seconda occasione, facciamo la conoscenza di Bruno (Claudio Amendola) Poliziotto in servizio nella capitale, che svolge servizio con i colleghi Luca (Gabriele Mainetti) e Giuliano (Antonio Catania): sono talmente imbranati che non si accorgono che nella banca nella quale si trovano, si sta svolgendo una rapina e che i rapinatori hanno perfino preso in ostaggio alcuni avventori. Appena entrati in auto ricevono la chiamata del comando che li informa della rapina ma ormai è troppo tardi ed i rapinatori se ne sono già andati.

Il capo di Bruno, il commissario Pirone (Stefano Santaspago) per punire i tre agenti decide di ridurre a tutti lo stipendio e di trasferirli in un altro distretto, dove lavora Silvia (Chiara Ricci), ex moglie di Luca e cognata di Bruno: tutta la famiglia di Bruno quindi si trasferisce vicino alla costa, ma mentre la moglie di Bruno, Rosy (Lorenza Indovina) e sua madre Enza (Valeria Fabrizi) storcono il naso, la figlia Sara (Nadir Caselli) è felicissima. Inizia il primo giorno di lavoro nel nuovo commissariato: il primo compito affidato a Miranda ed ai suoi amici sarà interrogare uno dei rapinatori, nel frattempo arrestato.

Rosi comunica a Bruno di volersi cercare un lavoro, ma Bruno è contrario: intanto Sara comunica a Luca di essere innamorata di lui, ma il ragazzo non sembra voler dare peso e seguito alle parole della ragazza. Il giorno seguente Bruno ed i suoi vengono destituiti dall’interrogatorio al rapinatore. Sara intanto trova in casa un ragazzo, Tito, conosciuto la sera prima in un bar, spaventata chiama immediatamente Luca che si precipita: in commissariato il rapinatore muore Bruno e Giuliano lo caricano in macchina per portarlo via.

Read more

Tutti per Bruno, su Canale 5 Amendola Poliziotto. Foto e video backstage

Questa sera su Canale 5 esordirà Tutti per Bruno, l’action – comedy in sei puntate (dodici episodi da 50 minuti l’uno), tratta dal format spagnolo Los Hombres De Paco, diretta da Stefano Vicario e Francesco Pavolini.

La fiction, ambientata ad Ostia e girato nella periferia romana, racconta le avventure di tre poliziotti onesti e leali, ma decisamente imbranati e combina guai, Bruno Miranda (Claudio Amendola), Giuliano Scarpa (Antonio Catania) e Luca Corsari (Gabriele Mainetti).

Intorno a loro agiscono una serie di personaggi che fanno parte del loro mondo lavorativo o familiare: il commissario capo Lorenzo Pirone (Stefano Santospago), l’agente dedito agli scherzi “Serpico” Moretti (Antonio Manzini), l’agente Rita Trollo (Elisa Di Eusanio), innamorata di Gian Maria e l’agente Gian Maria Salvetti (Carlo De Ruggieri) capro espiatorio del commissariato; la moglie di Bruno, Rosy (Lorenza Indovina), sua figlia Sara (Nadir Caselli), sua madre Enza (Valeria Fabrizi); Katia (Tosca D’Aquino), l’amica di Rosy; Silvia (Chiara Ricci), ex moglie di Luca; Ines (Maria Cristina Heller), ex moglie di Giuliano.

Read more

In nome del figlio, la storia di Gianluca Sciortino, domani su Raiuno

Domani sera su Raiuno, va in onda In nome del figlio, la vera, drammatica e avvincente storia del piccolo Gianluca Sciortino, finito in coma e risvegliatosi quaranta giorni dopo ascoltando una canzone del suo cantante preferito, Antonello Venditti.

Il film tv, prodotto da Rai Fiction, in collaborazione con la Dauphine, diretto da Alberto Simone, che l’ha realizzato insieme a Roberta Manfredi, annovera nel cast Lorenza Indovina, David Coco, Renato Quattordio Dolhacaray, Giuseppe Battiston e Alessandra Costanzo.

La storia è ambientata a Roma: Gianluca è un bambino pieno di vita di dieci anni, amato dalla madre casalinga, che ha rinunciato alla carriera da medico per dedicarsi alla famiglia e dal padre, Pino, un manager musicale.

Read more

Mogli a pezzi su Canale 5

A Canale 5 è tempo di Mogli a Pezzi, la nuova fiction in quattro puntate prodotta dalla Janus International, la stessa de Il bello delle donne, Caterina e le sue figlie e Donne Sbagliate. La casa di produzione non è quindi nuova nella realizzazione di miniserie con protagoniste donne e nel caso particolare, personaggi femminili sull’orlo di una crisi di nervi, come le protagoniste di questa storia ambientata in una tranquilla, ma non troppo, provincia pugliese, turbata da un delitto a sfondo passionale.

Definita a metà strada tra Desperate Housewives e Sex and the city a cui aggiungeremmo una spruzzatina di Thelma e Louise se non altro per l’afflato d’indipendenza dal quotidiano che anima il trio di amiche al centro della vicenda, nella sostanza, al di là del mero fine pubblicitario che ha spinto a questo ardito accostamento ai serial americani, ci sentiamo di condividere chi ha invece paragonato Mogli a Pezzi a Signore e signori di Pietro Germi e Le dolci signore di Luigi Zampa, teatro di un certo cinema satirico degli anni ’60.

Diretta a quattro mani da Alessandro Benvenuti e Vincenzo Terracciano, la miniserie Mediaset, ascolti permettendo, verrà trasmessa anche questa sera, per poi animare le prossime due domeniche 18 e 25 maggio. Protagoniste, dicevamo, quattro donne con apposito contorno di personaggi, il cui compito è animare una commedia rosa che assume mano mano le tinte fosche di un giallo.

Read more

CineTV Oggi: programmi televisivi 12 Maggio 2008

Buongiorno e benvenuti alla rubrica CineTV Oggi. Diamo un’occhiata a ciò che potremo vedere in televisione nelle prossime 24 ore.

Rai 1
Questa sera in onda La partita del cuore 2008 (ore 21.10) che vedrà di fronte, allo stadio Olimpico, la Nazionale Cantanti contro la squadra UNICA, formata da sportivi di altre discipline e personaggi della televisione e della cultura. Presenti tra gli altri Francesco Totti, Raul Bova, Claudio Baglioni, Gianni Morandi e Pupo.

Rai 2
In prima serata su Voyager (ore 21) ci porterà alla scoperta dei Templari in Italia, andrà in Egitto ad indagare sul mistero di una mummia, che non ha ancora un’identità e infine ci esporrà nuove tesi sul triangolo delle Bermuda.
A seguire nel secondo appuntamento con La linea d’ombra (23.40), Massimo Picozzi ci parlerà di Jeffrey Dahmer, il celebre Cannibale di Milwaukee, colui che attua atti di cannibalismo sulle sue vittime.

Read more