Fratellli Benvenuti su Canale 5

Da questa sera su Canale 5 va in onda Fratelli Benvenuti, la fiction in dodici episodi (sei puntate) diretta da Paolo Costella. La fiction ruota intorno alla famiglia Benvenuti: Lorenzo,Teresa e Claudio sono proprietari di una salumeria nel centro di un paese del nord Italia, prossima ad essere inglobata da un grande Centro Commerciale. La nuova realtà destabilizzerà il nucleo familiare.

Il cast maschile è formato da: Massimo Boldi (Lorenzo, capofamiglia, padre di quattro figli, tutto casa e lavoro), Enzo Salvi (Claudio, fratello minore, che soffre la sindrome da ragazzo di bottega, che non ha capacità con gli affari), Davide Silvestri (Renato, primogenito di Lorenzo, bugiardo, che sogna una vita diversa e innamorato di Krishna), Massimo Ciavarro (Angelo, proprietario della palestra del centro commerciale, che ha una relazione con Teresa), Lorenzo Vavassori (altro figlio dei Benvenuti, solitario, intelligente, equilibrato, computer dipendente), Alessandro Sampaoli (responsabile del marketing e organizzatore degli eventi del centro, che punta a diventare direttore amministrativo), Paolo Ferrari (Nonno Pericle, uomo burbero, critico e scontroso), Charlie Gnocchi (lo speaker del centro), Valerio Morigi (Luca il meccanico con una doppia relazione con Camilla e Giorgia), Davide Sebasti (Paolo, presidente del centro commerciale), Paolo Migone (Michele, ex avvocato ora barbone), i Fichi d’India (parrucchieri di talento del centro commerciale) e i Turbolenti (lo staff della security).

Il cast femminile è formato da: Barbara De Rossi (Teresa, sorella di Lorenzo, donna lavoratrice che si innamora sempre degli uomini sbagliati), Gloria Guida (Doris, moglie di Lorenzo, che parte in india per aiutare i bambini bisognosi), Lucrezia Poggio (Giorgia, ragazza fissata con l’aspetto fisico, che cerca il principe azzurro), Nina Torresi (Camilla, sorella di Giorgia, nonché vero e proprio maschiaccio della famiglia), Gisella Sofio (La contessa, ex nobile decaduta), Gea Lionello (Elvira, direttrice del centro), Elisabetta Canalis (Krishna, cameriera del ristorante etnico del centro), Elisabetta Gregoraci (Chiara, edicolante del centro commerciale), Eleonora Gaggioli (Angela, moglie di Angelo), Valeria Graci e Manuela Boldi (Maria e Grazia, due pettegole che lavorano al bar del centro commerciale).

Read more

RIS 5 Delitti Imperfetti, riassunto decima puntata

La decima ed ultima puntata della serie RIS 5 Delitti Imperfetti, intitolata I segreti della Setta, inizia con l’incontro tra il Professor Adler e i membri della setta in un luogo segreto, dove il professore rivela loro dei piani di conquista della società della setta e del ruolo essenziale che i bambini rivestono. Al RIS Veronica Gambetta (Magdalena Grochoswka) riferisce quello che ha scoperto dallo studio del materiale cartaceo e dall’incontro con Adler, cioè che la Setta ha due piani, uno degenerativo basato sulla crescita e l’indottrinamento dei bambini fatti nascere al seme di Andreas Morbegno, ed uno terroristico basato sugli adepti.

Nel frattempo viene rinvenuto il cadavere di una donna casalinga di 45 anni, ritrovato dal marito Mauro De Carlo presso la sua abitazione, con moltissime coltellate inferte su tutto il corpo: il marito è certo che ad uccidere la donna siano stati un gruppo di ragazzi che suonano in un gruppo rock nell’appartamento al piano di sotto rispetto a dove abitava la donna. I ragazzi vengono interrogati e di uno di loro, Fausto, vengono rivenute le impronte sulla maniglia della porta della vittima: Fausto nega di averla uccisa, nel pomeriggio lui si era recato dalla signora De Carlo per scusarsi e lasciarle un CD, e nell’uscire di casa si era scontrato con un uomo con una giacca arancione e degli anfibi neri. De Biase (Ugo Dighiero) e Flavia Ayroldi (Jin Ichikawa) analizzano ogni traccia per trovare un possibile indizio: in un cassonetto trovano la giacca arancione cui Fausto aveva fatto riferimento. La giacca è sporca di sangue al suo interno, forse colpita dalla stessa vittima: il DNA dell’assassino della signora De Carlo appartiene ad una donna che aveva già ucciso a Firenze in passato. Ma perché l’ha uccisa? Forse il killer non voleva colpire le donne, ma i mariti.

Read more

Ris 5 Delitti Imperfetti, riassunto nona puntata

Nella nona puntata della serie RIS 5 Delitti Imperfetti intitolata Animali Assassini, Teresa moglie di Dixie, uno degli adepti della setta, riceve un messaggio del marito e subito lo consegna al RIS al Capitano Venturi (Lorenzo Flaherty) per discuterne: il messaggio è abbastanza inquietante: Dixie promette soldi alla moglie e alla figlia ma la informa anche che non può più tornare indietro.

Cosa vorrà dire? Forse Adler impedisce agli adepti ogni contatto con il mondo esterno? Nel frattempo un nuovo caso deve essere risolto: Patrizia Miccoli, 28 anni, impiegata in uno studio notarile, viene rinvenuta cadavere presso la sua abitazione, colpita con un oggetto pesante e violentata. Claudia (Gea Lionello), il medico legale, trova una specie di pietra nella testa del cadavere. Nel frattempo viene interrogato il suo ex fidanzato Massimo, che pedinava a tormentava Patrizia da diverso tempo tanto che questa l’aveva denunciato alla polizia: afferma di essere stato a casa sua con una copia delle chiavi per scoprire se Patrizia aveva un nuovo uomo nella sua vita e per scusarsi per essere stato troppo geloso.

Read more

Ris 5 Delitti Imperfetti, riassunto ottava puntata

Il primo episodio della serie tv Ris 5 Delitti Imperfetti, intitolato L’essenziale è invisibile agli occhi, si apre con l’omicidio di una donna di circa 30 anni, bruciata viva, ma il Medico Legale Claudia (Gea Lionello) scopre che la donna assassinata aveva una capsula in oro in un molare ed aveva anche sostituito un incisivo con capsula in titanio sulla quale è riportato un codice, ancora leggibile.

De Biase (Ugo Dighiero) interroga tutti coloro che abitano nelle vicinanze, tra i quali un ragazzo cieco che ha sentito per primo le urla della donna e le ha registrate con il suo cellulare: il traduttore ascolta la registrazione e conferma che tutti i presenti erano di origine rumena e parlavano di una bambina, prima di uccidere brutalmente la ragazza.

Anche un’altra teste ha visto il gruppo di uomini e una donna che veniva picchiata: riferisce che il mezzo utilizzato dagli uomini era un pick up rosso. Gli elementi a disposizione del RIS iniziano ad essere consistenti, le indagini possono iniziare.

Read more

RIS 5 Delitti Imperfetti – Riassunto settima puntata

Il primo episodio della settimana puntata di RIS5 Delitti Imperfetti, intitolato Giustizia privata, si apre con il rapimento da parte del capitano Riccardo Venturi (Lorenzo Flaherty), sorpreso alle spalle mentre sta per salire sulla sua auto e rinchiuso in una cantina. Il rapimento è stato organizzato da Raffaele Altieri, boss latitante della malavita organizzata, il cui figlio Gualtiero era stato rinvenuto cadavere il giorno prima dagli uomini del RIS all’interno di un’auto ed ucciso con un colpo di pistola in testa.

Insieme a Venturi viene rapito anche un altro ragazzo di 19 anni, Diego figlio di una famiglia malavitosa rivale, che Raffaele Altieri crede sia l’assassino del figlio: Altieri vuole sapere chi ha ucciso il figlio e a che punto sono le indagini, altrimenti minaccia di uccidere l’altro ragazzo. Al RIS le indagini proseguono, Daniele Ghirelli (Fabio Troiano) scopre le impronte del battistrada dell’auto in cui il cadavere è stato rinvenuto: ma l’assenza del Capitano fa insospettire i suoi uomini e temono possa essere successo qualcosa.

Read more

RIS 5 Delitti imperfetti, riassunto sesta puntata

La scorsa puntata di RIS 5 si era conclusa con la morte di Antonio di Maio, 48 anni e sostituto procuratore al RIS, ucciso da Federico Adorni, della setta degli Eletti: la notizia è stata subito trasmessa per televisione così ora tutti sanno dell’esistenza della setta. Nella puntata Gli eletti viene presentato il nuovo sostituto procuratore, inizialmente scettico sulla storia della setta e sulla sua divulgazione via web: ma il Capitano Venturi (Lorenzo Flaherty) ed i suoi uomini sanno come agire e continuano le indagini.

Claudia (Gea Lionello) durante l’autopsia scopre che Di Maio è stato ucciso da una neurotossina che in poco tempo ha ucciso cuore e polmoni, salvarlo era impossibile. Nel frattempo a Villa Tossi, clinica psichiatrica, è rinvenuto un cadavere: è quello di Giulia Lupo, 27 anni, ricoverata in clinica da due mesi, pugnalata al ventre con un oggetto appuntito. In clinica uno dei ricoverati, Paolo Evangelista, in un momento di schizofrenia, armato di forbici, cerca di uccidere un’infermiera, ma viene tranquillizzato da Veronica Gambetta (Magdalena Grochowska) e prima di essere sedato dice di aver trovato le forbici su un letto, ma di non sapere nulla al riguardo: affetto da una forma di schizofrenia con conseguente amnesia, è il primo indiziato per il delitto.

Read more

RIS 5 Delitti imperfetti, riassunto quinta puntata

La quinta puntata dei RIS5, La casa degli eletti, Veronica Gambetta(Magdalena Grochowska), Daniele Ghirotti (Fabio Troiano) e il Capitano Venturi (Lorenzo Flaherty), entrano nel sito della setta grazie alla scoperta della password di Giulietta Zaghis: si sente una voce fuori campo che detta agli eletti le regole della setta e la missione alla quale sono chiamati, cioè che la razza degli eletti è superiore alle altre e deve imporsi nella società. Gli eletti parlano di una missione e del destino riservato a coloro che non adempiono il loro dovere: Lorenzo Pradello, fidanzato della Zaghis, è in pericolo. I RIS cercano di convincere Giulietta Zaghis a collaborare alle indagini, anche per salvare Lorenzo, ma questa sembra abbastanza combattuta ed indecisa. Nel video intercettato online si vedono anche volti di bambini che parlano della superiorità della loro razza sulle altre, ma chi sono questi bambini? E da dove vengono?

Nel frattempo al RIS un nuovo caso è pronto per essere risolto: è stata rapita un magistrato russo, la dottoressa Iuba Dedukova, ostaggio della mafia russa che in tal modo intende chiedere alle autorità russe uno scambio con un detenuto, fratello di uno dei rapitori. Viene rinvenuto il covo dove la Dedukova è stata rinchiusa, con impronte, mozziconi di sigaretta e tracce di vernice di un automezzo: il tutto viene portato in laboratorio per essere esaminato.

Read more

RIS 5 delitti imperfetti, riassunto quarta puntata

Nel primo episodio di Ris 5 di ieri,  intitolato Legittima difesa, il Capitano Riccardo Venturi (Lorenzo Flaherty) continua a ricercare indizi che possano portare alla scoperta vertici della setta, dopo la macabra scoperta dei cadaveri di bambini nell’episodio della scorsa settimana, uccisi con un’iniezione di cloroformio nel cuore, come stabilisce il medico legale Claudia (Gea Lionello). Bisogna indagare anche sulla misteriosa morte di Ludovico Locatelli, uno dei capi della setta, morto con un colpo al cuore proprio nel punto in cui Venturi ha rinvenuto i cadaveri.

Nel frattempo viene rinvenuto un cadavere in uno studio di registrazione: è quello di Sandro Volpi, 40 anni, piccolo produttore discografico, morto a causa di un ematoma alla testa, forse colpito da qualche oggetto a doppia punta. Viene interrogata la moglie di Sandro Volpi, Stella, cantante jazz, che afferma di aver visto il marito l’ultima volta alla mattina, prima di portare la bambina a scuola. Giorgia Levi (Romina Mondello) intanto, in contrasto con Riccardo Venturi con il quale aveva una relazione, annuncia di volere lasciare l’arma ed i RIS: vuole andare a Bari per lavorare ad un progetto universitario. Venturi è sconvolto e le chiede di loro, della loro relazione: ma Giorgia scappa, senza dare altre spiegazioni. Riccardo , furioso ed inizia a distruggere la casa che lui e Giorgia stavano costruendo insieme. Al RIS tutti si interrogano sulla decisione improvvisa di Giorgia e cercano soluzioni per farla restare.

Sul caso Volpi continuano le indagini: non è stato un incidente, è stato ucciso con un oggetto pesante, a doppia punta, rinvenuto poi a pochi metri di distanza. Sull’arma anche un’impronta, che appartiene a Stella, la moglie di Volpi. Interrogata ammette di avere litigato con il marito il giorno in cui venne ucciso, perché picchiava sia lei che la figlia Bea, ed ammette di averlo colpito con quell’oggetto per difendersi, ma Volpi era ancora vivo quando Stella è fuggita. Non può averlo ucciso lei.

Read more

Il Bene e Il Male riassunto quarta puntata 2 febbraio

Il Bene e Il Male continuano a intrecciarsi su Rai 1. Titoli significativi per le puntate di stasera: Il ministeriale e Ossessione. Storie di appalti marci, storie di tangenti e di avidità. Sardelli è un uomo spietato, lo odiamo fin da principio; il fatto è che fin dall’inizio tormenta il povero padre di Carlo, un uomo che ha fatto il passo più lungo della gamba un pò troppe volte.

Il suo terreno non funziona, le costruzioni sono ferme, più che a un commercialista, dovrebbe rivolgersi agli strozzini. Sardelli lo perseguita, gli sta addosso: vuole soldi, vuole sempre di più. Sullo sfondo delle vicende drammatiche del padre, Carlo gioca con una console portatile, spara, spara, spara.

Sul suo display compare un’esplosione dietro l’altra, e la cosa più brutta che può succedere, è di dover ricominciare il gioco. Non ci sono rischi, e può essere divertente: Carlo si impossessa di una pistola: va da Sardelli con la sorella che lo spalleggia, che gli dà forza e idee.

Read more

Il Bene e il Male, riassunto seconda puntata

Proseguono le riflessioni poliziesche de Il Bene e il Male, che ci arrivano attraverso la voce e le azioni di Claudio (Gianmarco Tognazzi) e di Mariella (Antonia Liskova ), il tutto, regolarmente, alle 21.10 su Raiuno. I primi due episodi sono stati abbastanza interessanti, anche se non hanno certo rappresentato un decollo in piena regola.

Il ritmo prosegue analogo nei due episodi seguenti, che abbiamo potuto vedere ieri sera. Con l’occasione vengono introdotti altri due personaggi; il primo è Grazia (Bianca Guaccero); si tratta di una giovane agente di polizia con la quale quel gran marpione di Claudio ha avuto una relazione in passato. E’ lei la figura di apertura del terzo episodio, intitolato Finché morte non vi separi.

Grazia deve affronatre una situazione familiare complessa, in particolare i problemi di suo fratello. Claudio continua a fare ricerche sulla morte sospetta di Fabiana (Gea Lionello); durante le indagini conosce un ex ragazzo di lei, Pietro Marconi (Marco Falaguasta), ex di Grazia, la quale viene trasferita nel suo commissariato.

Read more

Ris 5 Delitti Imperfetti – Riassunto prima puntata

Nella prima puntata Il mistero del bosco il Capitano Venturi (Lorenzo Flaherty) e la sua squadra investigativa, sono alle prese con il ritrovamento due cadaveri: quello di un uomo rinvenuto sulle rive di un fiume, e quello di una donna rinvenuto in un bosco. Fa anche il suo ingresso nella squadra del RIS la sottotenente Flavia Airoldi (Jun Ichikawa) in qualità di esperta entomologa.

Iniziano le indagini sul campo: si scopre che il cadavere dell’uomo appartiene a tal Montini, elettricista morto per soffocamento e trascinato dopo la morte sul greto del fiume. Unici indizi a disposizione del RIS: un morso sulla mano del cadavere e tracce di pneumatico. Il cadavere della donna invece è di Valeria Baldini, 22 anni, studentessa fuorisede, legata e picchiata selvaggiamente dai suoi aguzzini prima di morire a causa dei colpi inferti da arma da taglio. Non ci sono tracce di stupro, ma si scopre che la ragazza era incinta di circa di 9-10 settimane.

Read more

Il Bene e il Male, riassunto prima puntata

E’ finalmente giunto il momento del debutto per Il bene e il male, la nuova crime fiction prodotta dall Albatross; il cast è bello nutrito, e vede tra i protagonisti Gianmarco Tognazzi, Bianca Guaccero, Antonia Liskova e Marco Falaguasta.

L’inizio è greve, malinconico, a tratti rassegnato: il commissario Anastasi (Gianmarco Tognazzi) apre la prima puntata con una valutazione grave e definitiva su come ha radicalmente cambiato opinione sulla presunta “semplicità” del mestiere del poliziotto.

L’ambientazione non è così vasta, non ce n’è alcun bisogno: siamo in un quartiere di una città; il tutto è estremamente circoscritto, e ci fa riflettere quante cose possano accadere nei confini angusti di un quartiere.

Read more