Dove la trovi un’altra come me?, Gabriella Pession: “Favola che vuole far sognare”

Foto: AP/LaPresse

Gabriella Pession parla di Dove la trovi un’altra come me?, la fiction della Rai in due puntate, diretta da Giorgio Capitani scritta dalla compianta Francesca Scardamaglia: l’attrice, che interpreta il ruolo di Pretty Woman all’Italiana, a Il Corriere della sera spiega:

Francesca aveva scritto questa storia su di me. Lasciando stare l’impareggiabile Julia Roberts, io sono Sonia, una maldestra Cenerentola che, sognando di fare la giornalista, si trova per sbagli nei panni di una ragazza-squillo che si innamorerà e farà innamorare di sé il principe azzurro.

La fiction è attualmente in produzione a Roma all’Hotel Excelsior di Via Veneto: qui Sonia, in versione seducente (abito attillato e tacchi a spillo) cercherà di far innamorare lo spregiudicato finanziere Matteo (Daniele Pecci, il Richard Gere della storia):

Una grande famiglia per Riccardo Milani, Gabriella Pession in Dove la trovi una come me, primi attori per Titanic Serie Tv

Riccardo Milani, regista di Tutti pazzi per Amore, lascia il testimone a Laura Muscardin, già regista della seconda unità della serie, per dedicarsi ad un altro progetto seriale di Raiuno: dal 2011 Milani dirigerà Una grande famiglia, una fiction in 16 puntate scritta da Ivan Cotroneo, Monica Rametta e Stefano Bises. (Fonte Asca)

Gabriella Pession sarà protagonista di Dove la trovi una come me, una commedia romantica per la tv con Daniele Pecci e Giorgio Lupano, diretta da Giorgio Capitani, prodotta dalla Compagnia Leone Cinematografica, che si sta girando da ieri a Roma e che andrà in onda prossimamente su Raiuno. (Fonte Cinemotore)

Ascolti tv mercoledì 2 giugno 2010: Mannaggia alla miseria e Squadra Antimafia 2 pareggiano. Bene i WMA 2010

Sostanziale pareggio tra Rai e Mediaset nella sfida del mercoledì sera: su Raiuno, il film diretto da Lina Wertmuller, Mannaggia alla miseria, con Gabriella Pession e Sergio Assisi ha ottenuto 4.817.000 spettatori, share 20,40%. Su Canale 5, la settima e penultima puntata di Squadra Antimafia 2 con Simona Cavallari, Claudio Gioè e Giulia Michelini, ha guadagnato 4.809.000 spettatori, share 20,65%.

Buon debutto per i Wind Music Awards 2010 condotti da Paola Perego (tra le esibizioni più apprezzate quelle degli ex talent, Marco Carta, Alessandra Amoroso, Valerio Scanu, Noemi, Marco Mengoni, Emma Marrone, Loredana Errore, Pierdavide Carone), visto da 2.524.000 telespettatori ed il 12,57% di share. Su Raidue non delude la serie tv polizesca Criminal Minds, apprezzata da 2.095.000 telespettatori, share 8,64% nel primo episodio, salendo a 2.613.000 spettatori, share 10,74% nel secondo fino ad arrivare a 2.379.000 spettatori, ed uno share pari al 10,85% nel terzo.

Mannaggia alla miseria su Raiuno

Questa sera su Raiuno va in onda Mannaggia alla miseria, il film tv commedia diretta da Lina Wertmüller, prodotta da Titania in collaborazione con Rai Fiction e Rai Cinema, con Gabriella Pession, Sergio Assisi, Tommaso Ramenghi, Ennio Coltorti, Angela Pagano e la partecipazione straordinaria di Piera Degli Esposti e Roberto Herltizka.

La fiction racconta la storia di Marina (Pession), Antonio (Assisi) e Chicchino (Ramenghi), tre amici neolaureati in economia che, dopo essere tornati dal Bangladesh, e aver studiato la teoria del microcredito (rivoluzionario sistema per finanziare le attività lavorative della povera gente) del premio Nobel per la pace Muhammad Yunus, conosciuto anche come il banchiere dei poveri, decidono di provare a trapiantarla a Napoli.

I tre ragazzi decidono di cercare quelle persone che hanno bisogno di un prestito iniziale per poter aprire una piccola impresa e uscire dalla miseria e si imbattono in una realtà che non si aspettavano fatta di persone umili (come cantanti neomelodici che vogliono lanciarsi nel mondo della musica, venditrici di sigarette che vogliono diventare cartomanti, e prostitute sfruttate che vogliono aprire una pensione per famiglia) che chiedono il loro soccorso, perché non aiutati dalle banche, non ascoltati dalle istituzioni, sfruttati dalla criminalità organizzata e vessati dagli strozzini.

Giuliana De Sio in Il peccato e la vergogna, Sergio Assisi ne Il commissario Nardone, Gabriella Pession in Rossella

Giuliana De Sio. L’attrice che vedremo da domani in Caterina e le sue figlie 3, prossimamente vestirà i panni di una maitresse di un bordello romano innamorata del cattivo (Gabriel Garko) in Il peccato e la vergogna, e quelli di una mamma in difficoltà economiche in una fiction sempre firmata mediaset.

Il commissario Nardone. Cominceranno a marzo a Belgrado le riprese della fiction Rai in sei puntate diretta da Fabrizio Costa ed interpretata da Sergio Assisi. La serie racconterà la storia di Mario Nardone, l’avellinese di origini contadine che, trasferitosi a Milano diventa una vera e propria leggenda tra le forze dell’rodine: a lui si deve la nascita della polizia moderna, quella della Scientifica e della squadra Mobile. A far da sfondo alla storia, ci sarà l’Italia appena uscita dalla guerra.

Rossella. In autunno su Raiuno arriverà la fiction in sette puntate, diretta da Gianni Lepre, coprodotta da Rai Fiction e Cattleya, dedicata al mondo femminile della Genova di un secolo fa. La protagonista, Rossella Andrei, sarà Gabriella Pession, una ragazza che rompe i legami con la famiglia per difendere la sua passione per la medicina. Nel cast, anche Danilo Brugia, Giuseppe Zeno, Toni Bertorelli e Monica Guerritore, nel ruolo della madre di Rossella.

Cristina Del Basso, Miriam Leone, Guido Caprino, Beppe Braida, Isabelle Adriani: novità

Televisione del futuro prossimo e anteriore nel nostro consueto spazio dedicato ai programmi che vedremo prossimamente in tv.

Raidue. Miriam Leone dovrebbe affiancare Tiberio Timperi alla conduzione di Mattino in Famiglia. L’attuale conduttrice di Uno Mattina estate su Raiuno in autunno si trasferirà su Raidue alla corte di Michele Guardì.

Raiuno. Sulla prima rete RAI dovrebbe tornare Novantesimo Minuto, lo storico programma sportivo della Rai, dedicata alle partite di calcio domenicali. Secondo Marco Castoro di Italia Oggi, l’idea nasce dalla necessità di evitare che il pubblico fugga su Canale 5, mentre va in onda la fiction in replica.

Una notte a Sirmione, questa sera su Raiuno Marco Carta, Arisa, Matteo Becucci e Jury

Questa sera su Raiuno va in onda Una notte a Sirmione, lo spettacolo celebrativo del Premio Catullo 2009, registrato il 30 giugno, che assegna i riconoscimenti a giornalisti e personaggi del mondo dello spettacolo, dopo essere stato dal 1980 al 2000 una manifestazione esclusivamente riservata al mondo letterairio.

Sul palco, allestito al Castello Scaligero di Sirmione, sul lago di Garda, presentati da Carlo Conti, si alterneranno i vincitori, scelti dalla giuria presieduta da Bruno Vespa e formata da Antonio Caprarica, Fabrizio Del Noce, Carmen La Sorella, Corradino Mineo e Mario Pasi e gli ospiti che intratterranno il pubblico con musica, sketch comici e passi di danza.

Tra questi segnaliamo: il vincitore di X Factor Matteo Becucci e il terzo classificato Jury, i comici Gabriele Cirilli e Lucio Caizzi e, direttamente da Ballando con le stelle, i ballerini Vicky Martin e Raimondo Todaro.

Capri La nuova serie, da questa sera le repliche su Raiuno

Da questa sera alle 21.20 Raiuno ripropone Capri La nuova serie, seguito dell’amatissima fiction ambientata nell’isola campana, di cui si sta preparando la terza stagione.

Nelle dodici puntate che andranno in onda ogni lunedì, dirette da Andrea Barzini e Giorgio Molteni, potremo rivivere l’amore di Vittoria Mari (Gabriella Pession) e Massimo Galiano (Kaspar Capparoni) e rivedere i personaggi della prima stagione Umberto (Sergio Assisi), Reginella (Isa Danieli), Carolina (Bianca Guaccero), Totonno (Carlo Croccolo), Amalia (Rosanna Banfi), Rossella (Antonella Stefanucci) e Clara (Daniela Poggi) e le new entry tra cui Cosimo Rizzato (Luca Ward), Camilla (Anna Galiena), Lucia (Miriam Candurro), Dario (Davide Silvestri) e Giambattista (Ray Lovelock).

Lo smemorato di Collegno, riassunto seconda puntata

La seconda e ultima puntata de Lo smemorato di Collegno si apre con una clamorosa novità: l’uomo, che fino a ieri abbiamo creduto essere Giulio Canella, in realtà è Mario Bruneri, lo dicono le impronte digitali, lo sostengono alcuni uomini truffati dal tipografo torinesi, lo ammette anche Milly, una donna a cui Mario scriveva le lettere quando era ricoverato in manicomio.

Astolfi, che aveva già scritto la parola fine alla storia, cambia idea e si prepara a scrivere un’altra verità riguardante lo smemorato di Collegno e per farlo convince Milly a rivelargli tutte le notizie possibili e immaginabili in cambio di fama e successo.

Giulia, nel frattempo, continuando a credere che l’uomo sia veramente suo marito, chiede aiuto al padre per ottenere un avvocato di grido capace di dare la libertà allo smemorato. L’uomo ingaggiato è uno del regime, tale Roberto Farinacci, che si mette subito all’opera.

Lo smemorato di Collegno, riassunto prima puntata

La prima puntata de Lo Smemorato di Collegno inizia nel 1926 con un barbone (Johannes Brandrup) che viene arrestato mentre sta rubando all’interno di un cimitero ebraico di Torino.

L’uomo da subito da segni di squilibrio e sostiene di non sapere la propria identità. Per questo motivo si decide di ricoverarlo nel manicomio di Collegno per fargli tornare la memoria.

Nel 1927 il direttore del manicomio, il dottor Rivano (Franco Castellano), rivela ad Astolfi (Giuseppe Battiston), un reporter della Domenica del Corriere, l’esistenza di quest’uomo. Astolfi non perde tempo e pubblica l’articolo con tanto di fotografia. Da quel momento centinaia di persone cercano di scoprire chi sia l’uomo misterioso e la famiglia Canella di Verona lo riconosce come l’esimio professor Giulio disperso in Macedonia durante la guerra mondiale.

Lo smemorato di Collegno, da questa sera su Raiuno. Foto e dichiarazioni

Questa sera su Raiuno va in onda Lo smemorato di Collegno, la miniserie in due puntate prodotta dalla Casanova Entertainment e diretta da Maurizio Zaccaro, che narra la storia realmente accaduta di un uomo che perde la memoria e la sua identità, ispirandosi all’omonimo romanzo di Lisa Roscioni.

La storia si svolge in Italia nel 1926 e ancora oggi non ha avuto una soluzione certa (seppur nel 1931 il caso giudiziario terminò in Cassazione): un uomo, che ha perso la memoria, viene conteso da due famiglie, quella veronese dei Canella, certa che lo smemorato sia il professor Giulio, un filosofo disperso in Macedonia e quella dei Bruneri, che sostiene che l’uomo sia Mario un pregiudicato che finge l’amnesia per sfuggire dal carcere.

Nel cast della fiction ci sono Johannes Brandrup (lo smemorato), Gabriella Pession (Giulia Canella), Lucreza Lante della Rovere (Rosa Bruneri), Franco Castellano (il direttore del manicomio, dottor Rivano), Giuseppe Battiston (Astolfi, il giornalista della Domenica del Corriere), Fabrizio Contri (il Commissrio Finucci), Gualtiero Burzi (Renzo Canella), Maurizio Marchetti (Francesco Canella).

Beppe e Rosario Fiorello, Fabrizio Gifuni, Gabriella Pession, Alessandro Preziosi, Carlo Conti: novità

Cosa vedremo prossimamente in tv? Arriverà la tanto attesa sperimentazione? Andiamo a scoprirlo insieme, cominciando da Raiuno.

A maggio partiranno le riprese di Basaglia, la fiction sulla vita dello psichiatra Franco Basaglia, che ispirò la famosa legge 180. Il film tv, diretto da Marco Turco sarà trasmesso nella prossima stagione da Raiuno e vedrà come protagonisti Fabrizio Gifuni e Vittoria Puccini.

Nella prossima stagione andrà in onda anche Il sorteggio, la storia di un operaio di Fiat Mirafiori, interpretato da Beppe Fiorello, chiamato a fare il giudice popolare in occasione del primo processo alle brigate rosse. Nel cast del film diretto da Giacomo Campiotti, ci sono anche Ettore Bassi e Kasja Smutniak.

Sanremo 2009, bilancio terza serata, tanti big sullo stesso palco, diretta troppo lunga

La terza serata del Festival di Sanremo 2009 ha regalato due verdetti: Ania è la prima vincitrice di SanremoWeb (purtroppo per lei, alle spalle ci sono i dubbi sulla correttezza del sistema del televoto, che ci auguriamo non la riguardino) e i due big ripescati sono Al Bano e Sal Da Vinci come era prevedibile pensare (i fan dei due artisti graziati dal televoto sono numericamente maggiori a quelli di Tricarico, Afterhours, Nicky Nicolai e Iva Zanicchi).

La puntata di ieri sera è stata caratterizzata dal colpo da maestro di Paolo Bonolis di portare sul palco tanti Big della canzone italiana, che probabilmente non sarebbero mai venuti, Riccardo Cocciante, Ornella Vanoni, Lucio Dalla, Riccardo Cocciante, Battaglia-Fornaciari-Vandelli, Gino Paoli, Pino Daniele (senza dimenticare il duo Biondi – Bucharach), che hanno fatto musica e spettacolo come nei giorni migliori.

Una domanda sorge spontanea: bisogna per forza far raccomandare parenti, figliastri e giovani emergenti, per avere nomi simili sul palco dell’Ariston? Dove è finita l’attrattiva di Sanremo?

Sanremo 2009, terza serata

Questa sera andrà in onda la terza puntata del Festival di Sanremo 2009, che vedrà la presenza di Gabriella Pession, Thyago Alves, Giovanni Allevi, Kevin Spacey, Giorgio Pasotti, Alain e Dane Clark e gli Easy Star All Stars. Oltre all’esibizione degli Artisti che rischiano l’eliminazione, ci saranno le dieci Proposte 2009, che saranno accompagnate dai mentori Lucio Dalla, Burt Bacharach, Ornella Vanoni, Riccardo Cocciante, Pino Daniele, Massimo Ranieri, Roberto Vecchioni, Gino Paoli, Lelio Luttazzi, Pino Daniele. Dovrebbe esserci anche un giusto tributo ad Oreste Lionello, morto questa notte.

Anche questa sera vi invitiamo a seguire il nostro live, ricco di foto: l’appuntamento è fissato per le 21.10. Non mancate. Inizia finalmente il 59° Festival della canzone italiana, con l’esibizione di Giovanni Allevi che esegue La leggenda del pianista sull’oceano.