Lost, Britannia High, House, Heroes, The Ex List, Lipstick Jungle, Brothers & Sisters, Fringe, Without a Trace, Desperate Housewives: novità in arrivo

di Enrico Nanni Commenta

Novità, novità, novità! Iniziamo da Without a Trace aggiungerà complicazioni alla relazione tra Jack e Samantha. Le cose si faranno più profonde e complesse, mentre il pubblico inizia a trovare implausibile il triangolo amoroso tra Naomi, Ethan e Annie in 90210. Che dire?

Rivoluzioni in Desperate Housewives, in cui vedremo Carlos fare quello che potremmo definire una sorta di “scatto di carriera”; niente di che, in realtà, si tratta solo di un rinnovamento delle prospettive professionali del personaggio.

Heroes comincia a non essere più una macchina emotiva: il pubblico lamenta carenze di trama, tanto da desiderare di vedere morire qualcuno dei protagonisti, magari, stavolta, in via definitiva, senza vederlo tornare. Ahimè, niente di simile all’orizzonte.

Rassicurazioni sul fronte NCIS: Pauley Perrette, che interpreta Abby, non se ne andrà, mentre per il momento non rivedremo Bobby Cannavale nei panni di Eddie Saccardo in Cold Case, dato che è impegnato su altri fronti.

I fan di Fringe sappiano che il misterioso personaggio, chiamato dalla produzione stessa “The Observer”, onnipresente nelle scene del crimine, non è un alieno; non solo: la sua presenza costante si rivelerà meno misteriosa di quello che sembra.

Qualcuno si è preoccupato per la salute di Izzie, la bellissima di Grey’s Anatomy: si paventava la possibilità di un tumore al cervello per la poveretta, considerato il singolare trinagolo amoroso tra il defunto Denny, la setessa Izzie, e Alex. Niente tumore, per fortuna.

The Office potrebbe nel frattempo ospitare nuovamente nel suo cast il personaggio di Toby, amato da una gran fetta di fan, mentre qualcuno, in Brothers & Sisters, rischia di lasciarci la pelle, in particolare uno del clan degli Walker. Purtroppo la serie interpretata da Steve Carell non vedrà il suo spin off, nonostante fosse notizia quasi certa, basandoci sulle voci dei mesi scorsi.

Parlando invece di addii e cancellazioni, nonostante quella di Lipstick Jungle non sia confermata, fatto confermato sia da Brooke Shields e Kim Raver , niente è cambiato rispetto a qualche settimana fa: non sono stati richiesti nuovi episodi.

Anche The Ex List, come sapete, è stata cancellata. Il motivo? Il più semplice di tutti: non c’erano abbastanza persone a guardarla. I fan di 24 saranno dal canto loro contenti del ritorno di Aaron Pierce per svariati episodi nella serie.

Medium torna a Gennaio con David Morse, già nemesi di Haouse, scritturato per un paio di episodi, laddove per Heroes sono confermate le furure (prossime, si spera) semplificazioni relative alla trama. Preseto vedremo la star di Everybody Loves Raymond Patricia Heaton nel pilota di una nuova sitcom ABC, The Middle, dedicato a una famiglia del Midwest, in cui Patricia interpreterà la madre.

Lisa Edelstein invece si sbottona un pò sulla nuova serie di House, in particolare sulla relazione tra il mitico protagonista e la Cuddy, relazione ancora non esistente ma che potrebbe prendere vita; l’attrice conferma che se questo accadrà, sarà in modo molto House, senza la linearità e la maturità di una relazione normale.

John Noble dal canto suo rilascia qualche particolare sui risvolti futuri del personaggio da lui interpretato in Fringe, Walter Bishop, che prenderà una svolta decisiva nelle prossime puntate, mostrandosi sotto un aspetto diverso, più profondo e vulnerabile.

Il finale di Battlestar Galactica vi ha lasciato die dubbi circa l’ultimo Cylon? Non temete, tutto sarà rivelato il prossimo anno, con la ripresa della serie. Nel frattempo i fan potranno gustarsi gli webisodes che presto saranno online!

E mentre su ITV la nuova serie inglese si impone la nuova serie per ragazzi Britannia High, finalmente abbiamo una data definitiva per Lost 5: la partenza è stabilita per il 21 Gennaio! Era ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>