Luca e Paolo, il duo comico questa sera al Festival di Sanremo

Paolo Kessisoglu e Luca Bizzarri sono un duo comico composto da due amici che si sono conosciuti nei primi anni novanta e si sono entrambi formati alla scuola professionale del teatro Stabile di Genova: è da parecchi anni che i due fanno coppia fissa, in televisione, che al cinema, che in teatro. Il teatro del resto è la loro prima passione: hanno esordito recitando in numerose rappresentazioni, prima di passare al cabaret.

Si esibiscono facendosi chiamare Cavalli Marci (nella prima formazione del gruppo vi era anche il comico Dado), e nel 1997 sbarcano in televisione nel programma Ciro il figlio di target, proponendo il duo Mimmo Amerelli grazie al quale si faranno conoscere al grande pubblico.

Nel 1999 partecipano a La posta del cuore programma televisivo di Rai Due con Sabina Guzzanti mentre l’anno seguente partecipano a MTV Trip, programma che porta Luca e Paolo in giro per l’Italia a bordo di un carro da morto. In questi anni inizia anche la partecipazione a Mai dire Goal con la Gialappa’s Band, mentre nel 2001 il duo conduce il programma Le Iene, grande successo televisivo.

Read more

Maurizio Crozza, attore e comico

Il comico Maurizio Crozza nasce a Genova il 5 dicembre del 1959, città nella quale di diploma in recitazione presso la scuola del teatro stabile: terminati gli studi decide di rimanere nella città natale entrando a far parte della compagnia del teatro dell’Archivolto. Proprio sul finire degli anni ottanta decide di fondare insieme ad altri cabarettisti la compagnia comica dei Broncoviz: iniziano con piccoli spettacoli di quartiere fino ad acquisire sempre maggiore popolarità.

Maurizio insieme alla sua compagnia, iniziano a lavorare in televisione in programmi come Avanzi e Tunnel su Rai Tre, ma anche Holliwood Party: come singolo collabora con la Gialappa’s Band raggiungendo grande riconoscimento presso il grande pubblico soprattutto in trasmissione come Mai dire goal, Quelli che il calcio e La grande notte. Nel 1985 esordisce al cinema con Consigli per gli acquisti e Faccia d’angelo, cui seguono Peggio di così si muore e Tutti gli uomini del deficiente.

Recita anche a teatro, prima con classici come Paride principe di tiro e Gli accidenti di Costantinopoli, poi man mano che gli anni passavano Maurizio sviluppava la sua forte vena comica e spesso polemica, che riservava in spettacoli seguitissimi come Ritorno al pulito, Sgarbi e sgorbi, La vita non è rose e fiori, fino al celebre Ognuno è libero, portato in scena nel 2004. Ha recitato anche in numerose fiction e film tv tra i quali si ricordano Pertini un uomo coraggioso, Nei secoli dei secoli, Mamma per caso e Tutti gli uomini sono uguali.

Read more

Gene Gnocchi, il ritorno a Zelig

Il comico ed attore Gene Gnocchi, il cui vero nome è Eugenio Ghiozzi, nasce a Fidenza nel 1955: si laurea in giurisprudenza ed inizia ad esercitare la professione di avvocato, capisce ben presto che quella non è la sua strada ed abbandona il ramo forense per dedicarsi al cabaret. Fonda in quegli anni il gruppo musicale dei Desmoronici, con il quale si esibisce al famoso locale Zelig di Milano, trampolino di lancio per molti comici.

Nel 1989 entra nel mondo della televisione grazie alla trasmissione Emilio, poi diventa ospite fisso della trasmissione Il gioco dei nove con Gerry Scotti e debutta come attore nella sit com di grande successo Vicini di casa. Proprio sul set di Vicini di casa incontra Teo Teocoli con il quale farà coppia per diversi anni. Negli anni Gene Gnocchi conduce nel 1993 Scherzi a parte insieme a Teocoli e Mai dire goal dove da vita a personaggi surreali e divertentissimi.

Nel 1995 Gene Gnocchi diventa personaggio ospite fisso della trasmissione Il processo del lunedì e nello stesso anno esordisce anche al cinema grazie alle produzioni Cuori al verde e Metalmeccanico e parrucchiera in un turbine di sesso e politica, cui seguiranno altri film tra i quali ricordiamo Occhio di falco e Il calcio nel pallone.

Read more

Luca e Paolo, i due mattatori de Le Iene

Luca Bizzarri (Genova 13.07.1971) e Paolo Kessisoglu (Genova 25.07.1969) sono un duo comico, che fa coppia fissa da diversi anni sia in televisione che in spettacoli teatrali e cinematografici di grande successo. Sono entrambi di origine genovese (anche se Paolo proviene da una famiglia armena) e si sono conosciuti frequentando il corso di recitazione presso il Teatro Stabile di Genova, al quale entrambi si sono diplomati nel 1995.

Fin da subito iniziano ad esibirsi con un gruppo comico e cabarettistico chiamato I Cavalli Marci: partecipano anche al programma televisivo Ciro il figlio di Target: dopo questo primo successo Luca e Paolo approdano al cinema con il film E allora mambo! Nel 1999 ideano un nuovissimo programma per la rete MTV, MTV Trip in cui Luca e Paolo sono alla guida di una Fiat 132 del 1971, partita dalla Sicilia e diretta ad Amsterdam! Nel frattempo partecipano anche a Mai dire goal e al programma Superciro, con l’imitazione delle Gemelle Kessler, ed al film Tamdem. Attualmente Luca e Paolo conducono assieme a Ilary Blasi il programma Le Iene in onda ogni venerdì ore 21.10 e la domenica ore 00.00 su Italia1.

Read more

Luciana Littizzetto: una donna dall’irresistibile ironia

Luciana Littizzetto, conduttrice e comica televisiva, è nata a Torino, città nella quale vive tutt’ora, il 29 ottobre dal 1964 da genitori che gestivano una latteria nel centro della città piemontese: dopo il diploma in pianoforte e la laurea in Lettere con una tesi sul melodramma, per ben 9 anni ha insegnato musica nelle scuole medie. Dal 1988 al 1990 ha frequentato una scuola teatrale di dizione, al termine della quale ha iniziato la carriera di doppiatrice ed autrice di spettacoli teatrali: il primo da lei ideato fu Lacrime, Sogni e Sesso.

La svolta arriva nel 1991 con la vincita del premio Ettore Petrolini al Festival del Cabaret di Aosta: da quel momento per Luciana inizia la carriera televisiva, grazie ad un’apparizione al Maurizio Costanzo Show, in qualità di cabarettista ed attrice comica, e lascia definitivamente la carriera di insegnante. Nel 1991 prende parte come corista, tanto per dimostrare la sua versatilità, nel disco Càbala dei Mau Mau, mentre l’anno successivo entra nel cast del programma Avanzi di Raitre condotto da Serena Dandini: è il periodo in cui Luciana costruisce i primi personaggi, come Sabry o Lolita, la ninfomane diventata un vero e proprio tormentone.

Read more

Simona Ventura: la signora della televisione italiana

La bravissima presentatrice tv Simona Ventura nasce a Bologna il 1 aprile del 1965, ma si trasferisce giovanissima a Chiavasso, in provincia di Torino con tutta la famiglia, città nella quale prende la maturità scientifica e nella quale frequenta il corso universitario per diventare insegnante di ginnastica. La passione per lo sport l’accompagna fin da ragazza, infatti partecipa ad alcune competizioni sciistiche a livello agonistico.

Inizia a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo da giovanissima, vincendo alcuni concorsi di bellezza, tra i quali Miss Muretto ad Alassio, e Miss Universo nel 1988, competizione nella quale raggiunse il quarto posto. Dopo aver lavorato per una piccola rete televisiva privata locale, il suo vero debutto in TV arriva con Domani sposi su Raiuno, al fianco di Giancarlo Magalli. Lavora anche come praticante giornalista sportiva nella rete TMC, seguendo i mondiali di calcio del 1990 e commentandoli in diretta e successivamente diventando speaker di notiziari sportivi e inviata ai campionati di calcio europei in Svezia, e partecipa come concorrente ad alcuni programmi televisivi come Il gioco delle coppie e Telemike con Mike Bongiorno.

Read more

Gialappa’s Band: 20 anni di risate

La Gialappa’s Band è il nome d’arte del trio comico formato da Marco Santin (Milano, 11.02.1963), Carlo Taranto (Milano 13.12.1961) e Giorgio Gherarducci (Milano 01.11.1963), autori e commentatori televisivi e radiofonici. Il nome Gialappa deriva da una pianta messicana omonima dalla quale si estrae un lassativo utilizzato per i cavalli. I tre comici hanno iniziato la loro attività in una radio locale milanese, Radio Popolare, nel lontano 1985: da semplici ascoltatoti e commentatori delle partite calcistiche della domenica, diventarono prima collaboratori e poi conduttori del programma Bar Sport. Ma da quella prima esperienza, la loro ascesa è stata inarrestabile! Nel 1986 commentarono le partite durante i Mondiali di calcio in Messico (da lì la scoperta della famosa pianta e la nascita del nome), e poco dopo entrarono in Fininvest nel programma Un fantastico tragico venerdì, nel quale commentavano in modo sconclusionato e caotico come loro solito, alcune telenovelas argentine di moda in quegli anni.

Poco dopo ottengono un contratto per Radio Deejay e parallelamente intervengono in famose trasmissioni televisive come Smile con Gerry Scotti, Candid Camera Show, Il Gioco dei nove, Telemeno, Emilio, Vicini di casa e L’Araba felice. Poi nel 1989 approdano come commentatori fuori campo a Mai dire banzai, programma storico che rievoca Giochi senza frontiere, ideato in Giappone, nel quale i concorrenti sono chiamati a sostenere delle prove fisiche di assoluta stupidità, ma divertentissime per i telespettatori. Il successo che il trio della Giallapa’s band riscuote con Mai dire Banzai è talmente alto che i tre decidono di lanciare una trasmissione analoga su Italia 1 ma in versione calcistica, Mai dire goal, nella quale rivestono sempre il ruolo di commentatori-ombra.

Read more

Alessia Marcuzzi: energia ed ironia al servizio della tv

La bionda e simpatica Alessia Marcuzzi, presentatrice tv ed attrice, è nata a Roma l’11.11.1972, ha frequentato il liceo presso le Suore di Neevers a Roma, diplomandosi in lingue, e successivamente la scuola di dizione e recitazione Mario Riva, sempre a Roma. Il suo esordio risale al 1989 con alcune campagne pubblicitarie, ma nel 1990 il vero e proprio debutto televisivo è su TMC nella trasmissione Occhio al dettaglio, cui seguono sempre sulla stessa rete Qui si gioca, Amici mostri con Ninì Salerno e Novantatrè con Umberto Smaila. L’approdo in RAI risale poi al 1994: Alessia entra nel cast di Tutti a casa condotto da Pippo Baudo e in quello del Gioco dell’oca con Gigi Sabani.

Nel 1995 invece Alessia Marcuzzi debutta sulle reti Mediaset, che non abbandonerà più: la sua prima trasmissione come presentatrice su Italia1 è una diretta del concerto benefico Radio Non Stop Live. Dal 1995 al 1997 conduce il fortunato programma Colpo di fulmine, un gioco tutto nuovo nel quale Alessia corre per la città a caccia di ragazzi/e nel tentativo di farli conoscere e far scoccare la scintilla, offrendo in cambio viaggi e premi. Dal 1996 al 2002 conduce il Festivalbar, affiancando diversi big televisivi quali Amadeus, Daniele Bossari e Fiorello: il tutto sempre con grande simpatia ed ironia, caratteristiche che hanno fatto amare Alessia dal grande pubblico!

Read more