Alessia Marcuzzi: energia ed ironia al servizio della tv

di Redazione Commenta

La bionda e simpatica Alessia Marcuzzi, presentatrice tv ed attrice, è nata a Roma l’11.11.1972, ha frequentato il liceo presso le Suore di Neevers a Roma, diplomandosi in lingue, e successivamente la scuola di dizione e recitazione Mario Riva, sempre a Roma. Il suo esordio risale al 1989 con alcune campagne pubblicitarie, ma nel 1990 il vero e proprio debutto televisivo è su TMC nella trasmissione Occhio al dettaglio, cui seguono sempre sulla stessa rete Qui si gioca, Amici mostri con Ninì Salerno e Novantatrè con Umberto Smaila. L’approdo in RAI risale poi al 1994: Alessia entra nel cast di Tutti a casa condotto da Pippo Baudo e in quello del Gioco dell’oca con Gigi Sabani.

Nel 1995 invece Alessia Marcuzzi debutta sulle reti Mediaset, che non abbandonerà più: la sua prima trasmissione come presentatrice su Italia1 è una diretta del concerto benefico Radio Non Stop Live. Dal 1995 al 1997 conduce il fortunato programma Colpo di fulmine, un gioco tutto nuovo nel quale Alessia corre per la città a caccia di ragazzi/e nel tentativo di farli conoscere e far scoccare la scintilla, offrendo in cambio viaggi e premi. Dal 1996 al 2002 conduce il Festivalbar, affiancando diversi big televisivi quali Amadeus, Daniele Bossari e Fiorello: il tutto sempre con grande simpatia ed ironia, caratteristiche che hanno fatto amare Alessia dal grande pubblico!

Nel 1997 è la volta di Fuego! Un tv magazine, e sempre su Italia1 8mm prime time con Paolo Brosio. Il 1998 è certamente l’anno d’oro di Alessia: oltre alle numerose esperienze televisive che si susseguono, concede la sua immagine per il calendario di Max che vende ben 650.000 copie! Dal 1998 al 2001 conduce Mai dire goal affiancata dalla Giallapa’s Band nello stesso anno recita nel film di Giovanni Veronesi con Leonardo Pieraccioni Il mio West. Nel 1999 invece recita nel film di Paolo Costella Tutti gli uomini del deficiente, e nella mini serie televisiva Tequila e Bonetti su Canale5 (l’anno successiva verrà proposto anche il seguito con Le nuove avventure di Tequila e Bonetti). Il nuovo millennio inizia positivamente per Alessia che conduce Le Iene insieme a Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, nel 2002 al fianco di Pippo Baudo conduce il Gran premio della TV e nello stesso anno entra nel cast della fiction TV Carabinieri dove interpreta il Maresciallo Andrea Sepi.

Nel 2004 è la volta della conduzione de La fabbrica del sorriso con Gerry Scotti e in seconda serata Mai dire Iene su Italia1, un ibrido comico tra i programmi Mai dire domenica e Le Iene. Dal 2006 invece la Marcuzzi raccoglie il testimone lasciato da Daria Bignari e Barbara d’Urso e conduce per 4 edizioni consecutive il Grande Fratello (tuttora in onda).

La vita sentimentale di Alessia Marcuzzi è stata segnata da due importanti relazioni: la prima conclusasi nel 2001 con il calciatore Simone Indaghi, padre di suo figlio Tommaso, e la seconda tuttora in corso con il calciatore del Chelsea Carlo Cudicini. Nel corso della sua carriera Alessia a vinto numerosi premi televisivi, tra i quali 3 Telegatti (2000, 2001 e 2003), un Oscar TV come personaggio televisivo dell’anno, un Oscar TV per il programma Le Iene e il Premio Faiano per la conduzione televisiva nel 2002.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>