Cinzia Th Torrini, fotografa e regista

La regista Cinzia Th Torrini, nata a Firenze il 5 agosto del 1954, già a 14 anni, amante della fotografia, trascorre i week-end in camera oscura a sviluppare e stampare: dopo il diploma linguistico e la laurea in lettere e filosofia, continua gli studi in cinematografia a Monaco ed inizia a dirigere le prime produzioni negli anni ottanta. Lavora prima a Milano presso lo studio di un fotografo che si occupa di design, poi come fotoreporter sportivo per una rivista di motociclismo.

Oltre a numerose produzioni cinematografie e film tv gira anche alcuni documentari, tra i quali uno per l’Unicef e per la Rai. Tra i suoi film più conosciuti Hotel colonial, Dalla notte all’alba, Morte di una strega, Teo e Ombre. Dal 2000 ai giorni nostri Cinzia Th Torrini gira numerosissime fiction tv, Piccolo mondo antico ed Elisa di Rivombrosa prima e seconda serie sono certamente tra le più famose, affiancate da Don Gnocchi l’angelo dei bimbi e Tutta la verità. Questa sera in prima serata su Rai Uno andrà in onda una nuova puntata della serie tv Terra Ribelle, da lei diretta.

Quando gli impegni lo consentono viaggia molto, girando l’Africa, Asia Minore, Yemen, India, Nepal, Cina, Nord e Sudamerica, Australia, in alcuni dei quali ha girato dei documentari o ambientato dei film.

Alessandra Barzaghi dalla fiction a Il più grande

L’attrice Alessandra Barzaghi, nata a Milano il 26 agosto del 1980, dopo il diploma in lingue frequenta la facoltà di psicologia clinica al San Raffaele di Milano, laureandosi con il massimo dei voti. Dopo il conseguimento della laurea, decide di intraprendere la carriera nel mondo dello spettacolo, interpretando fiction tv che le porteranno molto successo: la sua prima esperienza risale al 2001 con una piccola parte nella fiction Carabinieri.

Dal 2002 Alessandra è nel cast di Elisa di Rivombrosa prima e ne La figlia di Elisa successivamente, cui seguono Incantesimo 6, 7 ed 8: nel 2005 Alessandra Barzaghi presenta il Tim Tour live music show e Altrove, un reality che documenta la vita in una prigione italiana. Dopo queste prime esperienze la bella Alessandra fa il grande passo dedicandosi alle produzioni cinematografiche: Anno Mille, 7 km da Gerusalemme di Claudio Malaponti, Guardando le stelle di Stefano Calvagna e La fidanzata di papà di Enrico Oldoini.

Il 2009 è un anno importante per Alessandra: prima partecipa alla fiction Il falco e la colomba, poi collabora alla realizzazione di Ragazzi c’è Voyager condotto da Roberto Giacobbo. Alessandra si è anche dedicata al doppiaggio di molti personaggi in serie tv e film internazionali, è stata anche la doppiatrice di Uma Thurman in Davanti agli occhi.

I programmi flop del 2009

Rete che vai, flop che trovi. Proviamo a stilare una personalissima classifica dei dieci peggiori programmi dell’anno, in termini di ascolti. A chi sarà andato il bollino nero come trasmissione flop del 2009? Scopriamolo assieme

10° I Liceali 2 La fiction di Canale 5 con Claudia Pandolfi e Giorgio Tirabassi non sbanca l’Auditel. Una cattiva collocazione (al venerdi sera contro I Migliori Anni di Carlo Conti), e l’anteprima di stagione su Joy hanno decretato l’inesorabile insuccesso della serie, che puntualmente è stata battuta della concorrenza.

Incredibile Andato in onda, nel marzo scorso e condotto da Veronica Maya, il primo people show di Raiuno fa acqua da tutte le parti. La formula ricorda vagamente Scommettiamo che…?, e riprende i connotati “ossessivi” de Lo Show dei Record. Passione e manie degli italiani messe a nudo davanti all’occhio attento delle telecamere. La scarsa originalità non viene premiata (giustamente!). E il pubblico ne determina la chiusura forzata dopo una sola puntata.

Programmi Mediaset dal 5 luglio al 5 settembre: l’estate di Canale 5, Italia 1 e Rete 4

L’estate Mediaset (5 luglio – 5 settembre) non ci regala grandi eventi per poter gioire (non che con la Rai vada meglio), ma qualche programma interessante si trova.

Canale 5. Il daytime è fatto da film tv, fiction (Settimo cielo e Carabinieri) e gioco preserale (ancora da decidere. Dal 31 agosto Chi vuol essere milionario). Dopo il Tg e Paperissima sprint, in prima serata abbiamo la replica de I Cesaroni domenica, i film in prima tv il lunedì (Saturno contro, Mio fratello è figlio unico, La casa sul lago del tempo, The prestige, The illusionist, Le verità negate, World Trade Center ) una serie tv il martedì e il mercoledì, Zig Zelig il giovedì, un film del ciclo Estate d’amore il venerdì, Scherzi a parte story o le repliche de Lo show dei record il sabato. Da segnalare: domenica pomeriggio torna Elisa di Rivombrosa, mentre in seconda serata va in onda una nuova edizione di Zelig Off; martedì in seconda serata è prevista la seconda serie de I Tudors, mentre il mercoledì uno speciale Matrix Estate.

Pietro Sermonti, un attore “troppo italiano”

L’attore Pietro Sermonti, nato a Roma il 25 ottobre del 1971 da padre scrittore ed intellettuale di ideologia comunista, e madre imprenditrice, dopo il diploma studia recitazione nella scuola diretta da Geraldine Baron e alla New York Academy, dove frequenta i prestigiosi Actor’s Studio.

Prima di approdare in tv, Pietro lavora nei più grandi teatri italiani, recitando in numerosi spettacoli e commedie: nel 1996 esordisce in teatro con Quel pasticciaccio brutto de via Merulana di Luca Ronconi mentre l’anno successivo è il protagonista di Tutto a posto di Giacomo Ciarrapico.

Altre opere teatrali che l’hanno visto protagonista sono state Piccole anime di Giacomo Ciarrapico, Natalia di Valerio Binasco, Il pergolato dei tigli di Sara Bertelà, Italia oggi ed Il gabbiano sempre di Valerio Binasco.

Mai prendersi troppo sul serio! Intervista a Jane Alexander – esclusiva Cinetivù


Jane Alexander, dalle notti a condurre giochi su La7, a ruoli importanti in Elisa di Rivombrosa e il Commissario Manara. Cinetivù l’ha incontrata, apprezzando un’attrice molto simpatica e spontanea, ecco cosa ci ha detto.

Jane Alexander attrice, modella, presentatrice, doppiatrice: quali di questi ruoli senti più tuo?

Mio padre era un direttore di doppiaggio, ho cominciato a doppiare appena nata, poi ho continuato, ho diretto il doppiaggio di tanti cartoni animati, tutto in inglese, per il mercato estero. Quando penso alle sale di doppiaggio penso a mio padre, mi commuovo e mi manca non so se sono mai stata la migliore delle doppiatrici, ma sono certa che quel mondo, il doppiaggio inglese, cosi lontano da quello italiano, faccia parte di me. Per quanto riguarda il resto, ora faccio l’attrice e il ruolo di Lucrezia in Elisa di Rivombrosa è mio come nessun’altro, l’ho amata e continuo ad amarla, credo che l’amerò per sempre. Che fortuna che ho avuto! Modella? Noi ex modelle restiamo sempre un po’ cosi, diventa parte di noi. Non è una cosa brutta, almeno per me. Presentatrice, beh se mi ricapitasse un programma anche idiota come Zengi lo rifarei subito! Un’altra vera botta di fortuna…davvero.

Il grande pubblico ti conosce come la cattiva Lucrezia Van Necker di Elisa di Rivombrosa e ti ha apprezzata nel ruolo dello spregiudicato medico legale Ginevra Rosmini del Commissario Manara, ci sono parti che vorresti interpretare più volentieri rispetto ad altre?

Onestamente, basta che lavoro. Ma se facessero un prequel sulla vita di Lucrezia prima dell’arrivo di Elisa, non mi tirerei mica indietro!

Kaspar Capparoni: la passione teatrale e il successo televisivo del divo di Rex

L’attore Gaspare Capparoni, detto Kaspar, è nato a Roma il 1 agosto del 1964 in una famiglia di medici romani: studia teatro alla scuola del Teatro Argentina ed esordisce in teatro a soli 18 anni e nel 1984 nel cinema grazie all’incontro con il regista Dario Argento che lo vuole nel suo film Phenomena, cui seguono altre produzioni tra le quali Colpi di luce di Castellari, Gialloparma di Bevilacqua e Encantado di Colombo.

Altre produzioni cui ha partecipato sono Addio e ritorno di Rodolfo Roberti, La casa delle beffe di Pingitore, Provaci ancora prof di Rossella Izzo, una puntata della serie TV Tequila e Bonetti. Senza dimenticare altre due produzioni del 2008 Il Giudice Mastrangelo di Enrico Oldoini e Donna Detective 2 su Rai Uno.

Nel 2005 è nel cast del film Il ritorno del Monnezza di Carlo Vanzina, e nel 2007 in Two Families e Il sole nero. Kaspar è soprattutto noto per la sua partecipazione a varie fiction di successo tra le quali si ricordano Ricominciare nel 2000, Piccolo Mondo antico e Incantesimo quarta serie. Nel 2003 partecipa anche alla serie TV Elisa di Rivombrosa e nel 2005 alla mini serie La Caccia di Massimo Spano, mentre nel 2006 è nel cast della fiction Capri e Capri2.

Weekend al cinema: Vaporidis contro Scamarcio e film per le famiglie

Il weekend di Pasqua offre ben sette nuovi film al cinema, tre italiani e due americani, che sembrano ammiccare soprattutto ad un pubblico giovane: i bambini, ma anche gli adulti amanti della natura e di paesaggi spettacolari e le famiglie, probabilmente preferiranno vedere La Volpe e la Bambina; i teenager, soprattutto l’universo femminile sceglierà fra la commedia di Paolo Genovese, Questa notte è ancora nostra (nelle sale già dal 19 Marzo), con Nicolas Vaporidis e il thriller di Sergio Rubini, Colpo d’occhio (uscito ieri), con Riccardo Scamarcio.

Gli amanti del cinema americano, possono scegliere tra la commedia romantica 27 volte… in bianco e l’avventura fantastica raccontata in Spiderwick – Le cronache.

Gli ultimi due nuovi film in programmazione, che non ho ancora citato, sono La banda, una commedia israeliana e il terzo film della terna italiana, il drammatico Cover-Boy diretto da Carmine Amoroso.