Weekend al cinema: Vaporidis contro Scamarcio e film per le famiglie

di Redazione 7

Il weekend di Pasqua offre ben sette nuovi film al cinema, tre italiani e due americani, che sembrano ammiccare soprattutto ad un pubblico giovane: i bambini, ma anche gli adulti amanti della natura e di paesaggi spettacolari e le famiglie, probabilmente preferiranno vedere La Volpe e la Bambina; i teenager, soprattutto l’universo femminile sceglierà fra la commedia di Paolo Genovese, Questa notte è ancora nostra (nelle sale già dal 19 Marzo), con Nicolas Vaporidis e il thriller di Sergio Rubini, Colpo d’occhio (uscito ieri), con Riccardo Scamarcio.

Gli amanti del cinema americano, possono scegliere tra la commedia romantica 27 volte… in bianco e l’avventura fantastica raccontata in Spiderwick – Le cronache.

Gli ultimi due nuovi film in programmazione, che non ho ancora citato, sono La banda, una commedia israeliana e il terzo film della terna italiana, il drammatico Cover-Boy diretto da Carmine Amoroso.


Vediamo insieme qualche notizia sui film che vi ho nominato:

27 Volte… in bianco: 27 Dresses, titolo originale del film di Anne Fletcher, al secondo film da regista, dopo Step Up (e dopo aver lavorato come ballerina, coreografa e attrice in più di 40 film tra cui anche questo), parla di una ragazza, Jane (Katherine Heigl, l’attrice di Grey’s Anatomye Molto incinta) abile nel gestire la vita altrui, ma meno capace con la sua, che deve preparare il matrimonio di sua sorella (Malin Akerman) con il suo capo (Edward Burns), di cui lei è molto presa. Le cose non andranno esattamente come dovrebbero andare, complice anche Kevin (James Marsden) cronista arrivista.

La Banda: film diretto da Eran Kolirin, all’esordio cinematografico, che narra la storia di una banda musicale della polizia egiziana, che sbarcata in Israele per esibirsi, non trova nessuno che li aspetta e finisce per perdersi in una piccola cittadina dimenticata da Dio.

Colpo D’Occhio: Sergio Rubini torna a dirigere un film a distanza di due anni dal suo La terra e lo fa raccontando la storia di un’artista di provincia, Adrian (Riccardo ScamarcioTre metri sopra il cielo, Ho voglia di te, Romanzo criminale, Mio fratello è figlio unico), che conosce una ragazza, la sua musa ispiratrice Gloria (Vittoria PucciniElisa di Rivombrosa), con cui nasce subito un forte rapporto. La ragazza, diventata la sua manager, volendo far conoscere a tutti Adrian, chiede aiuto a Lulli (Sergio Rubini), un critico d’arte di fama internazionale, che glielo porta via, regalando al giovane il successo desiderato. Durante la mostra più importante, però, Gloria scopre che l’opera dell’artista nasconde un mistero, che potrebbe cambiare molte cose.

Cover-boy: il film, diretto da Carmine Amoroso (Come mi vuoi), narra l’amicizia fra un ragazzo rumeno (Eduard Gabia) e uno italiano (Luca Lionello), capaci di aiutarsi in qualsiasi situazione, in una società sempre più invivibile. Nel cast anche Luciana Littizzetto.

Questa notte è ancora nostra: il duo Luca Miniero e Paolo Genovese (entrambi registi di Nessun messaggio in segreteria e Incantesimo napoletano), dirigono Nicolas Vaporidis (Notte prima degli esami) in una commedia romantica dai tratti orientali: Massimo, musicista e becchino, si innamora di Jing. Le differenze culturali potrebbero scoraggiarlo, ma con l’amore si supera tutto… no?

Spiderwick – Le cronache: La famiglia Grace si trasferisce nella casa di un loro lontano parente. La casa in realtà è popolata da esseri di un mondo fantastico (quelli che si trovano classicamente nelle favole o nelle leggende), compreso un orco (Nick NolteBeautiful Country, 48 ore, Hulk, Hotel Rwanda ), che vuole impossessarsi del libro dello zio, “La guida pratica di Arthur Spiderwick al Mondo Fantastico che Vi Circonda”, perché il libro è la chiave per avere un potere enorme. Diretto da Mark Waters (Se solo fosse vero, Mean Girls, Quel pazzo venerdì), il film è adatto a tutti.

La volpe e la Bambina (Le renard et l’enfant): una bambina passeggiando nel bosco, scopre le meraviglie della natura. Tutto è bellissimo ancor di più quando farà amicizia con una volpe con cui vivrà tante avventure. Dopo La marcia dei pinguini, il regista Luc Jacquet torna con un’altra storia dal carattere ambientalista, girata in parte anche nel nostro Parco Nazionale D’Abruzzo, utilizzando animali addestrati (trattati con gran cura da tutta la troupe), regalandoci un’altra favola che fa bene al cuore.

Ora li conoscete. A voi la scelta. Buon cinema e buon weekend!

Commenti (7)

  1. Cari registi e attori prendete esempio da Cover boy…girato in hdv con una telecamera da 3000 euro un cast eccezionale che sa recitare ma sopratutto una regia che esce fuori dai canoni campo e controcampo dei filmetti italiani.

  2. ops mi sono sbagliato…

  3. Purtroppo è colpa di Monia che usa il mio computer…

  4. Grazie Monia di averci dato qualche notizia su Cover Boy. Se hai voglia inviaci la tua recensione del film e la pubblicherò per rendere giustizia al film 🙂

  5. Diego fai attenzione Carmine Amoroso non c’entra niente con quella porcata “Come tu mi vuoi” ma ha diretto “Come mi vuoi” con Enrico Lo Verso e Vincent Cassel una coppia che si potrebbe pure incazzare se li paragoni a Vaporidis e Capotondi…

  6. Scusate mi è partito un TU 🙂
    Corrego subito, ma tengo i commenti a prova della mia colpevolezza. Grazie della segnalazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>