Sanremo, Scherzi a parte, Terence Hill, Lucilla Agosti, Nicola Savino, Gigi D’Alessio: novità televisive

di Redazione 1

Visto che non ci sono novità nei palinsesti Mediaset 2009, almeno per l’immediato futuro, oggi vi proponiamo le voci di corridoio sui personaggi, che potrebbero caratterizzare il prossimo anno. Cominciamo subito: Vanessa Incontrada avrebbe scavalcato Michelle Hunziker per il posto di conduttrice di Scherzi a parte. All’ultimo momento, però, sembra che si sia aggiunta anche Ilary Blasi. Se così fosse, Lucilla Agosti la sostituirebbe a Le Iene.

Diva e donna parla di un avvicendamento anche al riconfermato Pomeriggio Cinque: la nuova padrona del pomeriggio di Canale 5 potrebbe essere Silvia Toffanin, che se già conduce Nonsolomoda, Verissimo e tra l’altro Barbara D’Urso è riuscita a tenersi il posto quando si parlava dell’arrivo di Cristina Parodi. Saranno voci fondate dunque?

Rimanendo a Canale 5: Terence Hill sarà un pistolero, nel film tv in due puntate, diretto da Giulio Base, Doc West. Nel cast del western, girato a Santa Fe (nel villaggio cinematografico creato 15 anni orsono per Lucky Luke), che chiarirà una volta per tutte se gli italiani sono interessati al genere, ci saranno anche Ornella Muti, Pauol Sorvino, Clare Carey e il famoso cavallo di Zorro, Casey.

Cambiamo rete e parliamo di Sanremo: mentre Carla Bruni è contesa da Fabio Fazio (che la vuole a Che tempo che fa) e il futuro presentatore del Festival di Sanremo, Paolo Bonolis, che vorrebbe anche Monica Bellucci, tra i superospiti italiani si fa largo l’ipotesi Tiziano Ferro, mentre a sostituire il Dopofestival si è candidato Nicola Savino con Scorie. Se Bonolis rispondesse di si al direttore di Raidue Antonio Marano, Savino potrebbe mandare in onda, subito dopo la serata del festival, uno Speciale Scorie.

Infine: due personaggi rinunceranno alla televisione e uno forse all’ordine dei giornalisti: Gigi D’Alessio ha confermato che del suo show non se ne fa più nulla sottolineando l’imbarazzo di dover avvisare gli ospiti internazionali, che avevano aderito al progetto; Emanuele Filiberto di Savoia, per ora smentisce qualsiasi lavoro televisivo, compreso il reality show di Alessandro Di Pietro, in un’intervista a Faxonline; Mike Bongiorno sarà sottoposto dall’ordine dei giornalisti a procedimento disciplinare, perché come giornalista non può fare pubblicità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>