Scorie: Nicola Savino torna a far danni su Raidue

di Redazione 7

Ieri sera è iniziata su Raidue, a seguito della prima puntata deL’isola dei famosi, la terza edizione di Scorie. Condotto dal pungente e simpatico Nicola Savino, il programma ha mantenuto la stessa formula delle edizioni precedenti: fuori onda inediti, provini e strafalcioni sono, ancora una volta, il fulcro del programma.

L’originalità dei contenuti e un cast ben selezionato, elementi che hanno conferito al programma successo, sono stati presenti anche nella prima puntata. Ariedo Quadrielli (in arte Digei Angelo), altro pilastro di Scorie, si è cimentato nella conduzione dei rivoluzionari programmi di Rai5 insieme alla sua ex fidanzata Claudia Ciringhiti ( Claudia Galanti, nota per la storia con l’immobiliarista Ricucci).

Confermati sia il Maestro Sergione ( Rocco Tanica degli Elio), che ha duettato con ospiti eccentrici, sia il comico surrealista Massimo Bagnato: a lui è stato invece assegnato il compito di condurre uno spazio dedicato al mondo del calcio, insieme all’esperta di calciatori Debora Salvalaggio. Per rinnovare il cast e per dare nuovo brio al programma, inoltre, sono stati inseriti Gianmarco Pozzoli, Paola Minaccioni e il duo comico Bianchi e Pulci.

Non sono mancati i collegamenti con la diretta dell’ Isola dei famosi: Diego Passoni ha raccolto, sempre in sintonia con lo stile ironico del programma, scoop e notizie dai naufraghi e dal pubblico.

Riuscirà Nicola Savino (come al solito accompagnato da una moltitudine di splendide ragazze) ad approfittare del traino de L’isola dei famosi per consacrare la tv delle Scorie?

Commenti (7)

  1. La trasmissione la trovo divertente….ma è caduta in basso mostrando quell’essere con la parrucca nera…..
    Si sente parlare di lotta contro il doping e poi ci mostrano queste cose.
    TRASH.
    Complimenti alle quote rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>