Furore, intervista ad Alessandra Martines

E’ una delle protagonista di Furore, la fiction di successo di Canale 5 che affronta il difficile tema del razzismo. Lei è Alessandra Martines che interpreta un personaggio scomodo ma a cui tiene tantissimo: l’attrice si racconta in una intervista a Tv Sorrisi e Canzoni e dice che lei per prima, nella vita, è stata vittima di episodi di razzismo.

Read more

Furore, la fiction sui migranti del Sud su Canale 5: Trama

Dal 14 Maggio Canale 5 propone ogni mercoledì alle 21.10 Furore, la fiction che racconta le vicende della famiglia Licata che dal Sud emigra al Nord in cerca di benessere economico, di amore, di riscatto: i destini dei Licata si intrecceranno con quelli della bella e impetuosa Sofia, della forte e indomita Concetta, dello spietato commendator Schivo, dell’ardente Irma; storie d’amore, di passione, di vendetta per una storia corale sulla ricerca di una speranza e di una nuova vita in un mondo che ha paura di tutto ciò che è diverso.

Read more

Rai, i 10 programmi che la tv di Stato potrebbe riciclare per fare flop

Dopo il flop della nuova edizione di Per tutta la vita…?, programma chiuso dopo due puntate a causa degli ascolti disastrosi, la classifica di questo sabato è dedicata ai 10 programmi di vecchia data che la Rai potrebbe riciclare per collezionare un altro clamoroso flop. Buon divertimento.

I CERVELLONI: dopo aver attentamente esaminato la levatura culturale e intellettuale del nostro paese, il flop, già alla prima puntata, sarebbe praticamente assicurato. Tra le invenzioni che potrebbero (non) destare l’interesse del pubblico, consigliamo l’asciuga-peli del naso, l’ombrello per mancini e il mouse da usare con il piede (utilissimo per motivi che Pontifex non gradirebbe). Opinionisti in studio, due menti brillanti della nostra società attuale: Domenico Scilipoti e Alfonso Luigi Marra.

Read more

I Love Italy: tanto Furore per nulla

Su Rai Due è tornato Furore. Sì, perché la prima puntata di I Love Italy non è altro che la versione 2.0 del programma canterino condotto da Alessandro Greco tra gli anni ‘90/’00. Sono passati 5 mesi dal numero zero testato da Claudio Lippi (era il 30 dicembre 2010), ma davvero poco è cambiato da allora.

Al posto di Lippi c’è Massimiliano Ossini, il quale si è portato un po’ di lavoro da svolgere a casa. Infatti ti aspetti che prima o poi tiri fuori una caciotta stagionata nel frumento o un salume fatto di mammelle di vacche o qualche altro vino prodotto in chissà quale paesino sperduto del Salento, e quello che ti aspetti non è disatteso. Non si sa per quale ragione una miss si scarrozza un carrello di prodotti tipici per tutto lo studio nel bel mezzo della trasmissione.

Parlavamo di Furore, in I Love Italy non si fa altro che cantare ad ogni costo, in ogni modo, con qualunque pretesto. Per rendere il tutto più “karaokizzato” c’è anche Demo Morselli, ovvero l’uomo che dovrebbe andare in rehab per l’abuso di balsamo per capelli.

Read more

Daniele Bossari, dagli esordi in radio a Mistero

Il presentatore e conduttore radiofonico Daniele Bossari nasce a Milano il primo ottobre del 1974: esordisce giovanissimo nel mondo radiofonico, prima a Radio Clusone poi a Radio Capital, sotto lo pseudonimo di funky boss. Nel 1997 Daniele decide di passare a Radio RTL dove conduce numerosi programmi di successo quali Guarda che luna, poi a Radio Deejay: negli stessi anni inizia anche a collaborare con la rete MTV con Hit List Italia, Dance Floor e Select.

Nel 1998 la prima esperienza televisiva che lo vede protagonista è su Italia 1 con il programma Fuego, cui segue Pop Star e Wozzup, tutti su Italia1 e tutti format dedicati ai giovani. Daniele, grazie soprattutto all’esperienza radiofonica e su MTV, ha sviluppato un’ottima competenza in campo musicale, per tale ragione è chiamato a condurre il Festivalbar, nel 2001 accanto a Natasha Stefanenko ed Alessia Marcuzzi mentre nel 2002 accanto a Michelle Hunziker.

Daniele Bossari è stato anche co-presentatore insieme a Maria de Filippi del format Saranno Famosi, in cui si occupava in particolar modo della striscia pomeridiana. Le esperienze televisive si susseguono: nel 2003 presenta Furore, gli Italian Music Awards con Gaia de Laurentis, Superstar, Scalo 76 e Top of the pops programma di intrattenimento musicale n onda il sabato pomeriggio: non poteva certamente mancare un’esperienza anche in un reality!

Read more

Biagio Izzo, dagli inizi teatrali all’arrivo in TV

L’attore e presentatore Tv Biagio Izzo, nato a Napoli il 13 novembre del 1962, inizia la sua carriera come cabarettista nel 1983: il duo di cui fa parte si chiama Bibì e Cocò ed inizialmente trovano successo solamente sulle emittenti campane. La vera svolta Biagio la ottiene quando decide di aprire il cabaret Portalba: lì viene notato da Patrick Rossi Castaldi.

La prima vera esperienza televisiva l’avrà grazie al programma Macao condotto da Alba Parietti, cui seguono molti show di successo tra cui Fantastica italiana condotto da Magalli, Pausa caffè di Pippo Baudo, Napoli prima e dopo di Palumbo, Furore. Nel 1987 esordisce al cinema con Quel ragazzo della curva B, un film diretto da Nino D’Angelo, cui ne seguiranno molti altri.

Solo per citare alcuni titoli, Biagio Izzo ha recitato soprattutto con Salemme, Carlo Vanzina e Neri Parenti in film di successo quali Blek Giek, Di che peccato sei? Domani è un’altra truffa, Natale sul Nilo, Natale in India, Merry Christmas, La fidanzata di papà. È stato anche protagonista di alcune puntate della fiction tv Un posto al sole.

Read more

Nina Moric: modella e showgirl

La bellissima modella e show girl Nina Moric, nata a Zagabria il 22 luglio del 1976, attuale Croazia, da padre medico e madre economa: Nina fin da piccola ha sempre sognato di fare l’avvocato, spronata in questo anche dai genitori, tanto che si iscrisse anche all’università, che però non ha mai portato a termine.

Nel 1996 però Nina arriva seconda al concorso di bellezza The look of the year e da quel momento si spalancano per lei le porte del mondo della moda internazionale: da Versace e Cavalli, da Valentino a Gai Mattiolo, Nina sfila sulle passerelle delle più importanti case di moda ed inizia anche ad essere la testimonial di campagne pubblicitarie.

Nel 1999 Nina giunge in Italia per iniziare la carriera televisiva: la troviamo al fianco di Panariello nel programma Torno Sabato in onda su RaiUno, poi nel 2000 nel programma Il grande bluff di Luca Barbareschi su Canale 5. Nina compare nel ruolo di show girl anche in altri programmi come Furore e La sai l’ultima.

Read more