E.R. Medici in prima linea – addio alla serie più longeva sulla NBC

Dopo quattordici stagioni, 331 episodi ed una media settimanale di circa 30 milioni di telespettatori, la serie tv creata da Michael Crichton, il medical drama E.R. Medici in prima linea è arrivato alla sua ultima puntata.

In America la serie farà la sua ultima comparsata sulla NBC, la rete che per quindici anni le ha fatto da culla inoltre, in questa ultima puntata, ci saranno numerose guest star, ex protagonisti della serie come Carter (Noah Wyle), Susan (Sherry Springfield), Weaver (Laura Innes), Benton (Eriq La Salle), ElizabethCorday (Alex Kingstone).

Recorder – Providence

Oggi per la rubrica Recorder parleremo di una serie tv che ha reso noto il volto di, Melina Kanakaredes, la protagonista femminile di CSI NY. La serie in questione, andata in onda dal 1999 al 2002 è Providence.

La serie tv è composta da 5 stagioni (per un totale di 96 episodi), realizzata da John Masius, prodotta dalla John Masius Production NBC Studios, è stata creata da Herbert Reinecker.

Sidney Hansen detta Syd (Melina Kanakeredes) è un medico bravissimo che si è specializzato in chirurgia estetica e vive nella città degli angeli, Los Angeles. Al ritorno alla cittadina di nascita, Providence, in occasione del matrimonio della sorella Joanie (Paula Cale), accade un fatto che segnerà lei e la sua famiglia per sempre: la madre Lynda (Concetta Tomei) muore d’infarto poco prima del matrimonio, lasciando la famiglia in uno stato penoso.

Ugly Betty, da stasera la terza stagione su Fox Life. Dove siamo rimasti?

Da questa sera alle 21.00 su FoxLife, la terza stagione di Ugly Betty, già vincitrice di numerosi Golden Globe ed tre Emmy Award nel 2007.

Cerchiamo di fare il punto della situazione: nella seconda serie a Betty (America Ferrera) e famiglia sono successe molte cose, la sorella perde il suo uomo ed il padre è ancora ihn Messico, mentre a casa Meade le cose si fanno sempre più nere.

Claire (Judith Light), la mamma di Daniel (Eric Mabius) e Alexis (Rebecca Romijn), è evasa e cerca di trovare un modo per annullare il matrimonio tra Wilhemina (Vanessa Williams) e Bradford (Alan Dale), Alexis esce dal coma e Amanda (Becki Newton) scopre di essere figlia di Fey Sommers.

Lei: il nuovo canale Digicast su SKy

Dal 25 gennaio alle 20 il bouquet di Sky si va ad arricchire di un nuovo ospite interamente dedicato al pubblico femminile: Lei, tutte le donne che sei, sul canale 125 prodotto dalla Digicast del gruppo Rcs che già gestisce Jimmy, Caccia e Pesca, Mototv e Yacht&Sail, con la speranza che venga presto ripreso il progetto Planet, canale chiuso l’anno scorso.

Fra le produzioni di spicco previste in esclusiva nella programmazione del nuovo canale: 30 Rock, in onda dal 29 gennaio ogni giovedi alle 21, sit-com NBC di grande successo negli Stati Uniti, vincitrice di 9 Emmy Award e 2 Golden Globe, giunta oltre oceano alla terza stagione, con Tina Fay attrice e sceneggiatrice reduce da dieci anni di successi al Saturday Night Live e Alec Baldwin, a cui va ad aggiungersi il talk show Protagoniste dove le donne la fanno da padrone e gli uomini sono solo ospiti, in onda dal lunedì al venerdi alle 14 in replica alle 19, ignoto al momento il nome della conduttrice.

La forte connotazione al femminile del canale viene confermata dalla scelta della pellicola che di fatto inaugurerà il palinsesto del 25 gennaio, Donne di George Cukor , diretto nel 1939 con un cast tutto rosa Norma Shearer, Joan Crawford, Rosalind Russel e Paulette Godard. Nei suoi 132 minuti il film parla di uomini senza che se ne veda alcuno, mentre in primo piano sono le vicende di un gruppo di amiche, in particolare quella di una di loro che tradita dal marito si appresta a divorziare per poi decidere di riconquistarlo a ogni costo.

Categorie Sky

Recorder – Moonlighting

Per la rubrica Recorder quest’oggi parliamo di un telefilm datato anni ottanta, che ha visto come protagonista Bruce Willis, accanto alla bellissima Cybill Shepherd: Moonlighting (Agenzia Blue Moon, il titolo in Italiano).

Creata da Glen Gordon Caron, con la collaborazione della casa di Produzione Picturemaker Productions, ABC Circle Films, la serie ha esordito alla tv americana nel lontano 1985 sino al 1989 (per un totale di 5 stagioni e 67 episodi).

David Addison (Bruce Willis) e Madeline Hayes (Cybill Shepherd) sono due investigatori: Maddie, che da fotomodella affermata, si è trovata ad essere truffata dal suo stesso agente, ed è rimasta senza soldi, decide di aprire l’agenzia investigativa a Los Angeles (che aveva comperato tempo prima come ancora di salvezza per la vecchiaia). Non capendo nulla di queste cose, si rivolge ad un esperto, David con la quale allaccerà un rapporto di lavoro, che la porterà ad andare su e giù per le vie della città alla ricerca di malviventi.

Recorder – 22 – Sex and the City

Sex and the city, la popolare serie ideata da Darren Star, e vincitrice di ben 7 Emmy Award di 8 Golden Globe non è mai stata in voga come in questo momento, alle porte dell’arrivo, nelle sale, del finale cinematografico.

La serie è stata trasmessa originariamente dalla HBO dal 1998 al 2004, ed è tratta dal libro omonimo scritto da Candace Busnell, appartenente al genere “chick lit”, genere di cui fa parte anche il Diario di Bridget Jones.

La serie è ambientata a New York, e racconta le vicende che si susseguono nelle vite, parzialmente sovrapposte, di quattro amiche che hanno superato la trentina. Sono donne che lavorano, ma che soprattutto intessono relazioni, amano, fanno sesso, e affrontano problemi di tutti i giorni e anche qualcosa di più.