Melevisione e tv dei ragazzi lasciano Raitre per il digitale terrestre

Mai data più inquietante per sancire la chiusura definitiva dellla tv dei ragazzi su Raitre. Dall’11 settembre, la terza rete pubblica terminerà le trasmissioni di Melevisione, Il videogiornale del Fantabosco e di E’ domenica papà. Confermati solamente il Gt Ragazzi e la terza edizione de Il Gran Concerto a partire dal 18 settembre. Mussi Bollini, capostruttura, responsabile dell’intrattenimento per il pubblico dei più piccoli del terzo canale di Stato, ha spiegato le motivazioni di una scelta così drastica a Tv Oggi:

Certo, un cambiamento così radicale non fa piacere a nessuno. Il dispiacere c’è: la tv dei ragazzi l’ho portata io su Raitre nel 1998. Però capisco la logica aziendale. La produzione costa e gli ascolti dei programmi per ragazzi negli ultimi anni sono diminuiti. In più, l’offerta dei canali satellitari e digitali rivolta ai ragazzi è cresciuta ed è considerata dalle famiglie più sicura, senza spot e brutte sorprese.

E anticipa la nuova collocazione della tv baby:

I programmi di Raitre passeranno sui canali digitali Rai Gulp e Rai Yoyo.

Read more

La Rai taglia la Tv dei ragazzi: via Melevisione, Trebisonda, Gran Concerto e tutto il resto?

Da ottobre 2010 la televisione dei ragazzi non esisterà più nemmeno su Raitre: il salvagente.it rivela che il Consiglio di amministrazione della RAI ha deciso di togliere i programmi per bambini, per ottimizzare i costi. In altre parole: fuori Melevisione, Trebisonda, Tg dei ragazzi, cartoni animati durante il pomeriggio e programmi come Il videogiornale del Fantabosco, E’ domenica papà, Mamme in blog e Gran concerto nel weekend.

La capostruttura e coordinamento cartoni di Raitre Mussi Bollini ricorda:

L’esperienza dei programmi per l’infanzia di RaiTre è unica nel suo genere anche perché è quella che fornisce contenuti per i due canali digitali tematici della Rai: Raigulp e Raisatyoyo come le serie in cartoni animati e la Melevisione. Spero che l’azienda non dimentichi che l’esperienza e la professionalità di RaiTre-bambini, sia nelle figure degli autori che dei registi e dei redattori, è riconosciuto nel merito delle professionalità un punto di eccellenza della tv europea. Il fatto che esistono canali tematici per bambini, però, non vuol dire che i programmi per l’infanzia debbano sparire dalla tv generalista. L’esistenza di un canale tematico sullo sport non significa che i programmi di sport debbano essere cancellati dalle altre reti, così come l’esistenza di un canale all-news non spinge la Rai a eliminare i tg.

Read more

Gossip Girl bocciata dal Moige: ad ottobre Italia 1 rete Out, La7 rete in

Gossip Girl non è solo un problema americano (lunedì negli States andrà in onda una puntata in cui ci sono scene di sesso a tre), ma anche italiano: il Moige ha definito Italia 1 rete out del mese di ottobre a causa della serie tv americana che proponeva contenuti non adatti alla fascia protetta.

La motivazione della bocciatura di Gossip Girl, che si trova nel report del Moige, è veramente spettacolare e voglio riportarvela:

Serie di telefilm che ha per protagonisti adolescenti appartenenti a ricche famiglie di New York. Gli episodi descrivono la vita quotidiana di questi ragazzi che tra college (ma non si vedono quasi mai studiare), costosi locali di ritrovo per giovani (dove bevono spesso anche alcolici) e camere da letto (dove stanno prevalentemente sdraiati), trascinano la loro adolescenza tra droga, alcol, sesso, senza progettualità sul proprio futuro e senza ideali. Litigi e tradimenti, atti di bullismo e slealtà, una diffusa assenza di senso morale costituiscono i contenuti e le scene della serie che, nonostante l’ambientazione e le storie di giovani, non è loro adatta.

Read more

Pipi, Pupù e Rosmarina da oggi su Raitre

Da questa mattina alle 8.20 su Raitre arriva un nuovo cartoon creato da Enzo D’Alò, Pipì, Pupù e Rosmarina: il cartone sarà trasmesso all’interno della trasmissione dedicata ai più piccoli E’ Domenica Papà condotta da Armando Traverso. La settimana prossima invece doppio appuntamento: oltre che la domenica il cartone sarà trasmesso anche il sabato alle 8.55.

Pipì, Pupù e Rosmarina sono tra piccoli amici, rispettivamente un orsetto lavatore, un uccellino un po’ sovrappeso ed una coniglietta: insieme esplorano il mondo alla ricerca del Mapà, metà mamma e metà papà, una figura misteriosa, che in realtà non si sa neppure se esiste. Nella loro ricerca saranno accompagnati da tanti altri personaggi simpatici, che saranno uno stimolo per imparare qualcosa in più sulla vita e crescere.

Perché questo viaggio senza fine alla ricerca di qualcosa che nessuno sa se esiste davvero permette ai tre protagonisti di scoprire il mondo. Dunque a noi di raccontarlo per un pubblico bambino ma non solo, soprattutto di farlo attraverso storie comuni, che possono capitare a chiunque ogni giorno, ma trasferite in un mondo di fiaba

dice Enzo D’Alò a proposito della serie animata.

Read more

Canale 5, altra batosta: a settembre per il Moige è maglia nera della tv

Ennesima tegola per Canale 5: mentre a livello di ascolti non fa passi avanti (ieri Vip è stato battuto non solo da Raccontami, ma anche da Report e stasera rischia grosso Zelig), arriva la notizia che il MOIGE, il Movimento Italiano Genitori, ha assegnato all’ammiraglia Mediaset la maglia nera di canale meno apprezzato della televisione del mese di settembre.

In base alle segnalazione che sono giunte all’Osservatorio Tv, il pubblico non ha gradito Crimini Bianchi, Il sangue e la rosa, Il ballo delle debuttanti e il film Il codice Da Vinci. I motivi:

Crimini bianchi: cerca di far riflettere l’opinione pubblica sul problema della malasanità, ma eccede nei toni giustizialisti e vendicativi, tralascia le vittime e trascura l’aspetto umano delle situazioni.

Read more