Ascolti Tv giovedì 30 dicembre 2010: Al di là del lago vince la serata grazie a più di 4.300.000 spettatori

di Redazione 1

Sette giorni fa, la rete ammiraglia Mediaset ha battuto lo storico programma di Piero Angela grazie ad una fiction nuova di zecca. Ieri sera, Canale5 ci ha riprovato offrendo al proprio pubblico, la prima puntata della nuova serie, Al di là del lago. Canale5 vince, così, la serata anche con numeri non certo memorabili: per conquistare la vittoria, infatti, sono bastati 4.365.000 spettatori, pari a uno share del 18,72%. Rai1 e il nuovo speciale targato Superquark dedicato ad Antonio Meucci, si è invece dovuto arrendere, fermandosi a soli 3.292.000 spettatori, con uno share pari al 13,89%.

Il ritorno di Claudio Lippi nelle vesti di conduttore è coinciso con un risultato d’ascolto tutto sommato accettabile: non si sa se l’idea del game show patriottico per vip, I love Italy, sarà ripristinata prima o poi ma i telespettatori di ieri, sintonizzati su Rai2 sono stati 2.326.000, pari a uno share del 9,80%. In leggero calo, invece, il nuovo programma della Iena Giulio Golia, giunto alla terza puntata. Italia1, con Focus Uno, non si aggiudica lo scontro diretto e si è dovuta accontentare di 2.109.000 spettatori, con uno share pari al 10,01%.

Rai3 continua a riproporre lo spaghetti western sempre con convincenti risultati. Il film di Sergio Leone, Giù la testa, con Rod Steiger e James Coburn, è stato scelto da 2.393.000 spettatori, pari a uno share del 10,76%. Il Viaggio in Vaticano, intrapreso da Rete4, non ha  particolarmente entusiasmato il pubblico della terza rete Mediaset: solo 1.447.000 spettatori, con uno share pari al 6,39%, è, infatti, il risultato ottenuto dal documentario. Un altro game show per vip è stato proposto da La7: lo chef Simone Rugiati, al timone del nuovo programma Cuochi e fiamme, ha conquistato 535.000 spettatori, pari a uno share del 2,22%.

Dall’Ufficio Stampa Rai:

La serata televisiva di ieri, giovedì 30 dicembre, prevedeva su Rai 1 l’appuntamento con “Speciale Superquark”, che ha ottenuto 3 milioni 292mila telespettatori e uno share del 13.89. Buon risultato su Rai2 per il programma “I love Italy”, che ha registrato il 9.80 di share con 2 milioni 50 mila telespettatori. Su Rai 3 il film “Giu’ la testa” è stato visto da 2 milioni 393mila telespettatori, pari al 10.76 di share. Si conferma vincente nell’access prime time il game show di Rai1 “Soliti ignoti” con 5 milioni 819mila telespettatori e uno share del 22.43. Vittoria delle reti Rai nella fascia del prime time con 10 milioni 552mila telespettatori pari ad uno share del 41.64 e nell’intera giornata con il 40.75. “Porta a porta” e’ stato il programma piu’ seguito in seconda serata con 1 milione 272mila spettatori e uno share del 13.52. Leader del preserale e’ sempre “L’Eredita’”, su Rai1, che ne “La sfida dei 6” ha realizzato il 25.93 di share pari a 4 milioni 715mila telespettatori e nel gioco finale 6 milioni 151mila con il 28.06.

Dall’Ufficio Stampa Mediaset:

Su Canale 5, “Striscia la notizia” è il programma più visto dell’access prime time sul target commerciale con il 24.23% share, pari a 5.420.000 telespettatori totali. In prima serata, la fiction “Al di là del lago” si aggiudica la prima serata con 4.365.000 telespettatori totali e il 18.88% di share sul pubblico attivo. Su Italia 1, in prima serata “Focus 1” ha raccolto 2.109.000 telespettatori totali con l’11.77% sul target commerciale. In seconda serata, il film “American Pie, nudi alla meta” ha ottenuto una share del 14.87% sul target commerciale ( 785.000 telespettatori totali). Su Retequattro, in prima serata, il documentario “Viaggio in Vaticano” è stato visto da 1.447.000 telespettatori totali.

Commenti (1)

  1. Ho assistito a tutta la puntata ma non ho trovato nessun elemento positivo. E’ un film melassa, pieno di luoghi comuni discutibili e non condivisibi. Storie d’amore scontale, ambientazione falsa non aderente alla reale vita di una fattoria o maneggio che sia,il tutto condito da un ambientalismo da ricchi frustrati.
    Insomma, per dare un parere sintetico, una schifezza.
    Spero che non continui, comunque certamente non lo guarderò più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>