Scrubs, Gossip Girl, Legally Mad, Royal Pains, Privileged: novità

di Redazione Commenta

Ci siamo: se ner parlava e sembrava che non dovesse mai accadere, ma ora è certo cheanche per il nostro adorato Scrubs avrà un finale. Ne parla Bill Lawrence in persona, quindi non c’è molto da dire, si tratta di notizie più che fondate.

Per prima cosa, il finale sarà un finale per davvero: nella serie, ogni perosnaggio avrà, per lo meno stando alle parole del creatore della serie, un epilogo, alla scrubs, ovviamente. Anche personaggi come Ted Buckland, l’avvocato, avranno una loro evoluzione, in questo specifico caso una fidanzata e una vita extra-ospedale.

Al centro del finale, inevitabilmente, J.D., che se ne va, se ne va dopo tante stagioni dal Sacro Cuore, va a lavorare più vicino a casa, più vicino alla bella Kim e al suo bambino. Scopriremo delle cose che non sapevamo, come il vero nome dell’inserviente.

Altre cose non ci toccheranno più di tanto, e sono fatte appositamente per creare un epilogo ad alcuni dei “filoni iniziati”. Non so voi, ma io ho già il groppo in gola.

In arrivo invece Royal Pains, serie targata USA Network; il protagonista sarà Mark Feuerstein nel ruolo di un dottore per gli Hamptons, e il tutto si strutturerà in undici episodi.

Il periodo di uscita potrebbe essere l’estate, e si tratta di un prodotto originale del network, assieme a White Collar e Operating Instructions; nella serie vedremo Paulo Costanzo, Jill Flint e Reshma Shetty.

Legally Mad, serie firmata da David E. Kelley, vedrà invece come protagonista Charity Wakefield, che vestirà i panni di Brady Hamm. Vedremo anche Jon Seda tra i protagonisti della serie.

Privileged vedrà tra i suoi protagonisti Robert Buckley; vedremo l’attore nei due episodi finali della serie, e la sua entrata contribuirà a complicare a Megan il tessuto relazionale in cui è coinvolta.

Torna infine a Gossip Girl, la nemesi di Vanessa, Georgina: pare che l’attrice Michelle Trachtenberg abbia firmato per apparire in alcuni episodi di fine stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>