MOIGE, aprile 2010: Canale 5 out a causa di Ciao Darwin 6 e Pomeriggio Cinque, Raiuno In

di Redazione Commenta

Ad aprile, a causa di Ciao Darwin 6 e Pomeriggio Cinque, rispettivamente primo e quarto programma Top Out, Canale 5 è risultata nuovamente la rete meno gradita dai genitori per i propri figli minori secondo l’Ossservatorio Tv del Moige.

Il varietà condotto da Paolo Bonolis è condannato senza prova d’appello a causa di volgarità e continuo trash:

Il programma condotto da Paolo Bonolis è la copia delle sue ultime edizioni con un aumento del trash: volgarità, nudità, gesti grossolani, linguaggio insistente su un solo argomento. Le squadre che si sfidano con prove disgustose rappresentano categorie che alludono ai soliti temi del sesso e la squadra della categoria con caratteristiche “normali” è regolarmente ridicolizzata e messa a tacere. I concorrenti delle squadre partecipano alle prove in abiti succinti e alle donne sono riservate continue inquadrature di glutei e seni. Il conduttore sottolinea e asseconda le volgarità facendo passare il tutto come un prezzo da pagare quando ci si vuole divertire. Ciao Darwin non è certo un programma per le famiglie, al contrario è confezionato per un utente grezzo e per soddisfare le sue più basse curiosità. La coppia Bonolis/Laurenti, che si era affermata in passato per la sua simpatia anche tra i giovanissimi, una volta caduta nella volgarità sembra incapace di nuove proposte.

Canale 5 batte Italia 1, che viene bacchettata per La pupa e il secchione 2, ma apprezzata per la messa in onda del film Hairspray (quinto post nella classifica Top In) e Raiuno che, nonostante alcune lamentele nei confronti di Tutti pazzi per amore 2 (terzo posto nella Top Out), è la migliore rete di aprile: l’ammiraglia della Rai conquista i primi tre posti della Top In (il quarto è ad appannaggio di Italia’s Got Talent), grazie a Donna Detective 2, programma più apprezzato, Ti lascio una canzone 3, secondo (e consigliato dal Moige in quanto:”… Una gara amichevole, rispettosa della giovane età dei partecipanti e condotta più come un gioco che richiede talento e applicazione che come una competizione per emergere e crearsi un’immagine di successo … si consiglia la visione perché il programma diverte rispettando i ragazzi e svolgendo una sorte di ruolo educativo nel mondo della musica leggera“), e Soliti ignoti, terzo.

Nel comunicato stampa vengono spiegati i pregi di  Donna Detective 2:

La protagonista della fiction è una donna ispettore di polizia alle prese coi problemi di una famiglia normale, che vive i piccoli problemi di ogni giorno con senso pratico e nello stesso tempo inciampando nei propri limiti. Tutti elementi che rendono piacevole la visione della fiction, soprattutto per un pubblico femminile. Ben affrontato anche il tema dei genitori alle prese con una figlia adolescente, dove finalmente il ruolo del genitore maturo è ben interpretato, come anche la presenza attiva di entrambi i genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>