Daniela Terreri a Cinetivù: “Spero proprio ne La Ladra 2!”

di Enzo Mauri Commenta

Questa settimana Cinetivù ha incontrato Daniela Terreri, la Gina della fortunata fiction di Raiuno La Ladra, con protagonista tra gli altri Veronica Pivetti (Eva Marsiglia) Johannes Brandrup (Dante Mistretta) Micol Azzurro (Lola) Lia Tanzi (Andreina). La Terreri vanta una lunga carriera alle spalle come attrice, cantante, presentatrice, ballerina, abbiamo raccolto le sue impressioni in attesa del confronto diretto di lunedì prossimo con la prima puntata del Grande Fratello su Canale 5.

Daniela, La Ladra, continua a mietere ascolti, puoi ritenerti soddisfatta?

Assolutamente si, come hai detto tu il gradimento è in crescita, la gente sta dimostrando di apprezzare questo prodotto molto divertente, io stessa rido riguardandolo. Sono soddisfatta perché nonostante gli “scontri” con le altre reti dove sono andate in onda fiction di alto livello La Ladra si è difesa molto bene.

Pensi a questo punto che verrà girata una seconda serie?

Considera che La Ladra già di partenza piaceva molto in Rai, l’intenzione era di fare una seconda serie fin dall’inizio, ora considerato il buon riscontro dell’auditel non credo proprio ci saranno problemi.

Lunedì prossimo ci sarà un grande confronto con la prima puntata del Grande Fratello, un tuo pronostico?

Il Grande Fratello, fa ascolti enormi, per noi è già un onore che la Rai abbia deciso di contro programmare La Ladra, sarà già una soddisfazione conservare l’audience fin qui conquistato.

Mi dicevi che ti sei divertita riguardandoti, provi ancora gusto a rivedere il prodotto finito?

Certo perché noi giriamo le scene delle varie puntate, magari in un giorno solo nude e crude e non abbiamo idea di quale sia il risultato finito, con l’aggiunta di quelle realizzate dagli altri. Vedere una puntata completa con le sequenze messe nella collocazione giusta è davvero uno spettacolo. Io per esempio non ho mai visto le scene di Alessio Chiodini (Lorenzo) figlio nella fiction di Veronica Pivetti (Eva Marsiglia), una volta che l’ho seguito in tv ho riso di cuore, riesce a rendere alla perfezione come sia la gioventù di oggi.

Parliamo del tuo personaggio Gina, una figura verace, ossessionata dalla pulizia, quanto c’è di tuo in lei?

Diciamo che sono io alle origini, semplice e genuina, però il fatto che sia imbranata non fa proprio parte della mia personalità. Per esempio Gina indossa delle scarpe che io non mi sognerei mai di acquistare. La mia è una comicità fatta di piccoli particolari messi degnamente in evidenza in fase di montaggio, di questo sono grata al regista Francesco Vicario.

Com’è il rapporto con i tuoi colleghi?

Mi sono trovata molto bene con tutti, in particolare con Micol Azzurro (Lola), grande ammirazione per Veronica Pivetti che avendo girato una marea di fiction, possiede ormai una padronanza del set davvero esemplare, riesce a tenere sotto controllo tutte le situazioni da vera professionista.

Veniamo a te Daniela, sei un’artista a tutto tondo, attrice, cantante, presentatrice, doppiatrice ballerina. Qual è la disciplina a cui sei più affezionata?

Adesso recitare, poi sicuramente cantare, considera che io ho fatto studi classici: canto e pianoforte. Ho sempre avuto un debole per gli anni ’40 fin da quando ero piccola. Adoro i film in bianco e nero e gli attori del periodo, anche quando canto la mia voce sembra uscire dagli apparecchi radiofonici di quell’ epoca, spero quindi di fare presto uno spettacolo con un’orchestra swing. Poi insegno arti sceniche in conservatorio ai cantanti, lirici anche questo mi piace molto.

Nella tua carriera variegata c’è una figura che ti piace ricordare? Una a cui ti ispiri?

Sicuramente Anna Magnani e Vittorio De Sica. Poi ho un rapporto d’amicizia profondo con Sabrina Ferilli che si è dimostrata molto generosa nei miei confronti. Sono molto legata anche a quel monumento di bravura qual è Franca Valeri con cui ho avuto il piacere di lavorare, si è instaurato un bellissimo rapporto, di recente mi ha anche telefonato per complimentarsi con me dopo aver visto La Ladra, la cosa mi ha reso molto felice.

E per il futuro cosa c’è in serbo per te?

Ho appena finito di girare con Sabrina Ferilli, Anna e i Cinque 2, dove impersono la sua truccatrice, poi continuo il mio lavoro al conservatorio. Tutta la mia vita si è basata su eventi che hanno dato vita ad altri, io non ho mai spinto più di tanto, aspetto di vedere che cosa mi porterà La Ladra.

Grazie a Daniela Terreri per la disponibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>