Che Dio ci aiuti su Raiuno

Dopo il crossover con Don Matteo 8, debutta ufficialmente stasera alle 21.10 su Raiuno, Che Dio ci aiuti, una nuova serie che vede protagonista una “strana coppia” di investigatori: suor Angela (Elena Sofia Ricci) e l’ispettore Marco Ferrari (Massimo Poggio).

Tutti pazzi per amore 3 anticipazioni, Che Dio ci aiuti e Nero Wolfe cast principale, Faccia d’angelo di Sky si farà

Foto: AP/LaPresse

Francesco Pannofino e Pietro Sermonti potrebbero tornare a recitare insieme, dopo la fortunata esperienza di Boris, in Nero Wolfe, la serie in otto puntate, prodotta dalla Casanova Multimedia di Luca Barbareschi per Raiuno, diretta da Riccardo Donna. Gli attori dovrebbero interpretare rispettivamente il detective Nero Wolfe e il suo assistente Archie Goodwin.

E’ stata confermata Faccia d’angelo, la fiction Sky dedicata al boss della Mafia del Brenta Felice Miniero. La serie sarà girata tra il Veneto e la Croazia, con un soggetto originale, sceneggiato da Andrea Porporati, ispirato al libro di Andrea Pasqualetto e Felice Maniero Una storia criminale.

Il Tempo regala le prime anticipazioni su Che Dio ci aiuti, la serie prodtta dalla Lux Vide per Rai Fiction, diretta da Francesco Vicario, ambientata a Modena, incentrata su una particolare coppia di investigatori formata ad una suora (Elena Sofia Ricci) e un ispettore (Massimo Poggio): nelle sedici puntate che andranno in onda su Raiuno nel 2012, oltre ai due attori che interpreteranno suor Angela e l’ispettore Ernesto Ferrari, ci saranno Serena Rossi (Giulia), Miriam Dalmazio (Margherita), Francesca Chillemi (Azzurra) e Valeria Fabrizi (Suor Costanza). Suor Angela è descritta come un’abile giocatrice di poker, ex truffatrice finita in carcere, che trova in galera la fede; Ernesto è descritto come meticoloso e razionale, che ha visto la sua carriera incrinarsi a causa di un maledetto incidente.

Tutti per Bruno, riassunto seconda puntata

Nella seconda puntata della serie tv Tutti per Bruno, intitolata Il nemico in casa, le cose si mettono male in commissariato per Luca, ritorna in servizio Silvia (Chiara Ricci), la sua ex moglie: viene rinvenuto il cadavere di Oscar in casa di Katia (Tosca D’Aquino), il suo affittuario di casa, mentre Bruno (Claudio Amendola), Luca (Gabriele Mainetti) e Giuliano (Antonio Catania) devono portare dieci chili di cocaina all’inceneritore.

Durante il tragitto i tre bucano una gomma ed un panetto da un chilo di cocaina si rompe, Luca vorrebbe simulare una rapina da parte di trafficanti per coprire il danno. Bruno è concorde: devono fare finta che siano stati aggrediti. Katia dice che l’affittuario è morto per causa sua: soffriva di cuore e lei ha insistito per una notte di sesso sfrenato.

Agli occhi del vicecommissario Raimondi però vi sono delle dinamiche non chiare sull’aggressione a danno di Bruno, Luca e Giuliano: questi tre intanto nascondono la cocaina rotta nel frigorifero di casa. Quella sera Silvia si reca a cena da Bruno e Rosy (Lorenza Indovina) presentando a tutti il suo nuovo fidanzato Marco, un avvocato: Silvia è risoluta nel voler scoprire con chi l’aveva tradita Luca, non sapendo che si tratta della nipote Sara (Nadir Caselli). Bruno, Luca e Giuliano devono far sparire la cocaina, decidono di metterla dentro al sistema d’aria condizionata del commissario Pirone (Stefano Santaspago), ma non si accorgono che i panetti si rompono.

Tutti per Bruno, riassunto prima puntata

Nel primo episodio della serie tv Tutti per Bruno, intitolato La seconda occasione, facciamo la conoscenza di Bruno (Claudio Amendola) Poliziotto in servizio nella capitale, che svolge servizio con i colleghi Luca (Gabriele Mainetti) e Giuliano (Antonio Catania): sono talmente imbranati che non si accorgono che nella banca nella quale si trovano, si sta svolgendo una rapina e che i rapinatori hanno perfino preso in ostaggio alcuni avventori. Appena entrati in auto ricevono la chiamata del comando che li informa della rapina ma ormai è troppo tardi ed i rapinatori se ne sono già andati.

Il capo di Bruno, il commissario Pirone (Stefano Santaspago) per punire i tre agenti decide di ridurre a tutti lo stipendio e di trasferirli in un altro distretto, dove lavora Silvia (Chiara Ricci), ex moglie di Luca e cognata di Bruno: tutta la famiglia di Bruno quindi si trasferisce vicino alla costa, ma mentre la moglie di Bruno, Rosy (Lorenza Indovina) e sua madre Enza (Valeria Fabrizi) storcono il naso, la figlia Sara (Nadir Caselli) è felicissima. Inizia il primo giorno di lavoro nel nuovo commissariato: il primo compito affidato a Miranda ed ai suoi amici sarà interrogare uno dei rapinatori, nel frattempo arrestato.

Rosi comunica a Bruno di volersi cercare un lavoro, ma Bruno è contrario: intanto Sara comunica a Luca di essere innamorata di lui, ma il ragazzo non sembra voler dare peso e seguito alle parole della ragazza. Il giorno seguente Bruno ed i suoi vengono destituiti dall’interrogatorio al rapinatore. Sara intanto trova in casa un ragazzo, Tito, conosciuto la sera prima in un bar, spaventata chiama immediatamente Luca che si precipita: in commissariato il rapinatore muore Bruno e Giuliano lo caricano in macchina per portarlo via.

Tutti per Bruno, su Canale 5 Amendola Poliziotto. Foto e video backstage

Questa sera su Canale 5 esordirà Tutti per Bruno, l’action – comedy in sei puntate (dodici episodi da 50 minuti l’uno), tratta dal format spagnolo Los Hombres De Paco, diretta da Stefano Vicario e Francesco Pavolini.

La fiction, ambientata ad Ostia e girato nella periferia romana, racconta le avventure di tre poliziotti onesti e leali, ma decisamente imbranati e combina guai, Bruno Miranda (Claudio Amendola), Giuliano Scarpa (Antonio Catania) e Luca Corsari (Gabriele Mainetti).

Intorno a loro agiscono una serie di personaggi che fanno parte del loro mondo lavorativo o familiare: il commissario capo Lorenzo Pirone (Stefano Santospago), l’agente dedito agli scherzi “Serpico” Moretti (Antonio Manzini), l’agente Rita Trollo (Elisa Di Eusanio), innamorata di Gian Maria e l’agente Gian Maria Salvetti (Carlo De Ruggieri) capro espiatorio del commissariato; la moglie di Bruno, Rosy (Lorenza Indovina), sua figlia Sara (Nadir Caselli), sua madre Enza (Valeria Fabrizi); Katia (Tosca D’Aquino), l’amica di Rosy; Silvia (Chiara Ricci), ex moglie di Luca; Ines (Maria Cristina Heller), ex moglie di Giuliano.

Il bambino sull’acqua, domani sera su Raiuno

Domani sera alle 21.20 su Raiuno va in onda Il bambino sull’acqua, il film tv drammatico diretto da Paolo Bianchini, scrittoda Francesco Ranieri, Martinotti Antonio Cosentino ed Emanuela Del Monaco, prodotto da Iter Film e Rai Fiction, già trasmesso con buoni risultati nel 2006.

La fiction, ispirata ad un fatto realmente accaduto e  interpretata da Beppe Fiorello, Vittoria Belvedere, Mattia D’Alesio, Valeria Fabrizi, Siddartha Brucchieri e Francesco Salvi, racconta la storia di Valentino, un bambino colpito da una grave malattia, e della sua famiglia, disposta a tutto pur di farlo stare bene.

La storia. Antonia (Belvedere), una donna emancipata e determinata, e suo marito Renzo (Fiorello), gran lavoratore, hanno un figlio, Valentino (D’Alesio), che viene colpito da una rara forma di Asma. Antonia, per star vicina al bambino deve lasciare il suo lavoro e Renzo di conseguenza deve lavorare il doppio per guadagnare i soldi necessari per pagare le analisi e le cure per il figlio.

CinepuntoSoap: la storia di Un posto al sole

 

Eccovi il bigino di Un posto al sole.

Partendo da questo riassunto, riuscirete a capire tutti gli argomenti riguardanti la soap nella rubrica CinepuntoSoap.

Un posto al sole è la prima soap opera nostrana. Nata nel 1996 e mandata in onda originariamente nel tardo pomeriggio attualmente è trasmessa dal lunedì al venerdì su Rai3 alle 20.30.