Ascolti Tv: Mercoledì 30 Gennaio 2008 – Vince Juve – Inter, Fiorello e Porta a Porta. Crolla Striscia

<

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Ieri vince la serata la partita Juventus – Inter valevole per il ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia. Rai1 vince prima e seconda serata, ma alle reti Mediaset va nel computo totale non solo prima e seconda serata, ma anche l’intera giornata. Per il resto: Fiorello domina con Viva Radio 2 Minuti e il 33,35% di share e 9 milioni 47 mila telespettatori. Inspiegabile crollo con il 28,43% di share di Striscia, con soli 4 milioni 596 mila telespettatori.

Ascolti Tv: Lunedì 28 Gennaio 2008 – Vince il GF. Striscia e Fiorello si spartiscono la posta

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Comunicato stampa Rai molto scarno quello di oggi, che ci parla solo delle trasmissioni che hanno vinto, come se le altre avessero ricevuto pesanti battute d’arresto. A quanto pare in effetti Mediaset ha portato a casa la prima e la seconda serata nonché l’intera giornata. Comunque, ieri vince Viva Radio 2 minuti con 9 milioni e 179 mila telespettatori e uno share del 33,29% battendo Striscia la notizia che si ferma a 8 milioni 650 mila telespettatori (ma che vince sul target commerciale con il 33,71% di share). Nell’access prime time vince ancora L’Eredità di Carlo Conti. In prima serata dominio del Grande Fratello (anche se non fa più gli ascolti di una volta), assente Rete4.

Ascolti Tv: Sabato 26 Gennaio 2008 – Vince Striscia, perde ancora Gabbia di Matti.

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Ieri ha vinto la giornata Striscia la notizia, facilitata dal fatto che non aveva come concorrente Viva Radio 2 minuti. Per il resto en plein della Rai, che vince l’access prime time con L’eredità (oscillante tra il 27,54% della prima parte a il 31,58% della seconda parte), la prima serata con il programma di Carlo Conti, I migliori anni, la seconda serata con 4 milioni 486 mila telespettatori (42,88% di share) e l’intera giornata con 4 milioni 57 mila telespettatori (42,09% di share), E Mediaset? Oltre a festeggiare i risultati della banda di Antonio Ricci, può gioire per gli ottimi ascolti di Amici che tocca i 34,60% di share e soprattutto viene visto nel pomeriggio da 4 milioni 488 mila telespettatori, più del sempre deludentissimo Gabbia di matti che in prima serata raccoglie 478 mila telespettatori in meno del programma di Maria De Filippi.

Ascolti Tv: Venerdì 25 Gennaio 2008 – Striscia vince per lo share, Viva Radio 2 minuti per il pubblico

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Ieri Mediaset ha vinto la giornata, la prima serata e la seconda serata, mentre la Rai mantiene il primato nell’access prime time con L’eredità che vince ancora su Chi vuol essere milionario. Striscia la notizia vince la giornata con uno share altissimo 33,81 e 8 milioni 197 mila telespettatori, ma Viva Radio 2 minuti trionfa come numero di spettatori 8 milioni 671 mila, ma con il 32,84% di share. In prima serata risultato equilibrato fra il nuovo reality di Milly Carlucci e il film Fuga per la libertà, con Sergio Castellitto. Ottimo esordio per Le Iene e per I Soprano. Fra i telegiornali della sera vince come sempre il Tg1.

Ascolti Tv: Giovedì 24 Gennaio – Ascolti TV – Vincono Striscia e Don Matteo. Bene la Gialappa’s

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Ieri la giornata televisiva è stata condizionata dagli eventi politici. Alcuni programmi sono stati più visti del solito, altri, come Viva Radio 2 minuti (29,99% e 8 milioni 376 mila telespettatori) hanno perso pubblico. La giornata è andata, questa volta, a Striscia la notizia(32,89% e 8 milioni 433 mila telespettatori). La Rai vince il prime time con il 47,30% (13 milioni 120 telespettatori), la seconda serata 47,87% (5 milioni 523 mila telespettatori) e l’intera giornata 44,92% (4 milioni 588 mila telespettatori). A Mediaset va la prima serata con il 42,92% (11 milioni 95 mila telespettatori) e a detta loro l’intera giornata con il 43,19 (4 milioni 32 mila telespettatori), ma confrontando i dati potete vedere la supremazia RAI.

Ascolti Tv: Martedì 22 Gennaio 2008 – Ascolti TV – Viva Radio 2 minuti e siamo a 2!

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Ieri nuova vittoria di Viva Radio 2 minuti, che supera i 10 milioni e tocca il 36,42% di share. Questo dato aiuta la Rai a vincere il Prime Time con il 44,31% di share. Di contro Mediaset vince la prima serata con Canale5 e il Gran Premio dello Spettacolo (La notte dei Telegatti), la seconda serata (anche se Rai1 ha battuto Canale5) e nelle 24 ore. Bene Striscia la notizia che fa il suo nuovo record con il 33,70% di share e 8 milioni e 579 mila telespettatori e tallona per quanto può Fiorello, non pervenuta la prima serata di Rete4.

Ascolti Tv: Lunedì 21 Gennaio 2008 – Ascolti TV – Stravince (37%) Viva Radio 2 minuti

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Che giornata! Ieri è successo quello che avevo anticipato nel post dedicato al nuovo programma di Fiorello: Viva Radio 2 Minuti ha stravinto la giornata con 37,47% di share e più di dieci milioni e mezzo di spettatori, battendo Striscia la notizia e la coppia Greggio – Hunziker, che si è fermata al 31,99% (ma secondo altre fonti al 28%). Ci guadagna come immaginavo anche il Tg1 che ottiene il 33,53% superando gli otto milioni e mezzo di spettatori. Ottimo esordio per la nuova edizione del Grande Fratello con un ascolto del 31,15% e per Mattino cinque con oltre il 20% sia nella prima che nella seconda parte. Mediaset torna a conquistare prima e seconda serata nonché l’intera giornata.

Viva Radio 2 minuti: Fiorello – Baldini sfidano Striscia la notizia

Stasera, in onda su Rai1, subito dopo il telegiornale delle 20(senza nemmeno l’interruzione della pubblicità, cosa più unica che rara), verrà trasmesso la prima puntata (di dieci totali) di Viva Radio 2 minuti, il nuovo breve show (ma sicuramente più lungo dei due minuti del titolo), condotto da Fiorello e il suo insostituibile compagno Baldini che ci terrà compagnia da lunedì a venerdì.

Cosa vedremo in Viva Radio 2 minuti? Il comunicato stampa recita così:

condensare nel brevissimo arco di 2 minuti tutti gli elementi peculiari del varietà classico: musica e canzoni con orchestra dal vivo, balletti, monologhi e sketch comici, duetti con ospiti e satira sul costume e società con accenni all’attualità. Non mancheranno i personaggi diventati famosi nelle varie edizioni della trasmissione radiofonica, di cui queste pillole televisive sono una originale anticipazione.

Ascolti Tv: Sabato 19 Gennaio 2008 – Ascolti TV – Vince Mamma RAI!

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Ieri vittoria in prima serata, seconda serata, prime time e intera giornata per la Raianche se Mediaset sostiene di aver primeggiato nelle ventiquattro ore. Pesante sconfitta per Gabbia di matti che raccoglie solo il 17% di share contro il quasi 29% de I migliori anni. Ottimo il 39% di share per Amici di Maria, per l’incipit di Grande Fratello con Grande Fratello sotto vetro (32%), e per Verissimo (29%).

Ascolti Tv: Venerdì 18 Gennaio – Ascolti TV – Vince Arcizelig, buio Rai, ottima la De Filippi

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Ieri vittoria dei soliti noti, da non confondere col programma I soliti ignoti di Frizzi, che seppur abbia avuto un buon ascolto (26,58% di share) è stato classicamente battuto da Striscia la notizia per l’ennesima volta vincitrice della giornata. Le reti Mediaset fanno filotto con la vittoria della prima e seconda serata e la giornata. Il programma più visto in prima serata è stato Arcizelig, quello in seconda serata Matrix. E la Rai? Forse dovrebbero rendersi conto che questi pacchi, messi in tutte le salse ad ogni ora iniziano un po’ a pesare (poco più del 20% di share per Affari tuoi speciale per due). Ancora crisi Rai2, ancora vittorie per Tg1 e L’Eredità.

Ascolti Tv: Giovedì 17 Gennaio – Vince Don Matteo! Così così l’esordio di Ris 4

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Ieri giornata importante per la Rai che vince la prima serata (41,69% di share) e l’intera giornata, aggiungendo questi risultati ai soliti noti Tg1 e L’Eredità. Eppure i numeri della prima serata (43,14% di share) danno ragione a Mediaset che vince pure la seconda serata. Nello specifico Don Matteo 6 vince la serata e segna il record di ascolti per Rai1 dall’inizio dell’anno, Colorado regala soddisfazioni ai dirigenti di Italia1 e l’esordio di Ris 4 – Delitti imperfetti giudicato ottimo secondo l’ufficio stampa, a mio avviso è deludente. Ancora buio pesto per Rai2.

L’inchiesta – Speciale – La televisione come difensore d’ufficio (il caso Mastella)

L’Inchiesta torna con una edizione speciale, dopo gli avvenimenti che stanno sconvolgendo la politica italiana e la vita del signor Clemente Mastella, per cercare di capire come la televisione ha affrontato uno scandalo di questa portata.

I fatti: prima di ricevere un qualsiasi atto giudiziario dalla magistratura di Santa Maria Capua a Vetere, il ministro della Giustizia, l’onorevole Clemente Mastella, va in aula ed invece di illustrare lo stato della giustizia italiana, si dimette per stare vicino alla moglie, che a suo dire, è ostaggio della magistratura (nemmeno alla moglie era ancora stato notificato nulla) e cito

Un’ingiustizia enorme è la fonte inquinata di un provvedimento perseguito con ostinazione da un procuratore che l’ordinamento manda a casa per limiti di mandato e per questo me ne addebita la colpa…

e aggiunge infine: ora ho paura.

Il problema che affronto oggi non è la colpevolezza o l’innocenza del ministro guardasigilli, che solo la giustizia può definire, non è la scandalosa reazione, a mio modesto parere, dell’aula parlamentare che applaude ad ogni attacco alla magistratura (a me hanno insegnato che se non sai, prima ti informi da tutte e due le campane, poi scegli da che parte stare, se vuoi), ma di come la televisione si sia asservita al potere.

Ascolti Tv: Martedì 15 Gennaio – Vince Io ti assolvo. Ottimi risultati per Amici e Ballarò

 

 

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

 

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

 

Ieri sera grande risultato diIo ti assolvo, il thriller all’italiana di Giancarlo Scheri (che parla di esperimento pienamente riuscito su un genere, il thriller puro, ancora poco esplorato) con Gabriel Garko, che ottiene il 26,01% di share. La Rai invece festeggia per la classica vittoria de L’Eredità e per gli ottimi ascolti di Ballarò che su Rai3 è la trasmissione più seguita sulle reti Rai in prima serata. Rai2 continua imperterrita la sua crisi d’ascolti. Vince nuovamente Striscia come programma più visto della giornata. Vediamo nel dettaglio alcuni dei dati più significativi.

Ascolti Tv: Lunedì 14 Gennaio – Parte bene ma perde Costanzo

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Oggi comunicati stampa scarni, forse in mancanza di grandi notizie. In effetti mi chiedo come faccia la Rai a pensare di poter battere L’ultimo padrino, ancora vincitore con l’ultima puntata della miniserie, schierando Un caso di coscienza 3. Rai1 non solo viene battuta da Canale5, ma anche da Italia1 che ha proposto I fantastici 4. E’ crisi nera per Rai2, che manda in onda la terza stagione di Lost ad un anno dalla sua uscita e porta a casa meno pubblico di Rai3 con Chi l’ha visto. L’ennesima dimostrazione di incapacità nel creare il palinsesto.