Exomars: Missione Marte su National Geographic

I 19 ottobre alle 21.55 National Geographic propone lo speciale Exomars: Missione Marte; dai laboratori italiani di Thales Alenia Space al centro di lancio del cosmodromo di Baikonur, il programma racconta il sogno europeo di raggiungere Marte attraverso la voce degli scienziati che hanno lavorato per rendere possibile questa missione, sullo sfondo di un’affascinante sfida tecnologica con gli USA.

Anniversario Terremoto del Giappone: Fukushima: incubo nucleare su National Geographic

11 marzo 2011. La terra trema e il mare si solleva. Il Giappone precipita nella tragedia. Ad un anno dal terremoto e dallo tsunami che hanno devastato il Paese nipponico e ne hanno messo in ginocchio il sistema energetico, National Geographic Channel (canale 403 di Sky) propone Fukushima: incubo nucleare, in onda stasera alle 20:55. Esperti internazionali ricostruiscono cosa accadde nell’impianto nucleare di Fukushima e cercano di spiegare cosa poteva essere fatto per evitare il disastro.

Vita da crociera su Cielo

Ogni martedì (è cominciato il 12 luglio)alle 21.00 su Cielo va in onda Vite da crociera, un documentario della National Geographic che ci porta a scoprire i segreti di una delle navi più belle al mondo, la Costa Serena.

L’alba del giorno dopo su National Geographic

Ogni domenica alle ore 21.10 sul canale National Geographic di Sky (canale 403), va in onda il programma L’alba del giorno dopo: si tratta di un ciclo di documentari, in quattro puntate, che mostrano scenari futuri catastrofici, di un mondo che non può più fare affidamento e sfruttare le risorse naturali e le principali fonti energetiche ormai in via di esaurimento.

Il tema del futuro è dominante nella trasmissione, dove si cerca di immaginare il nostro pianeta attraverso la rappresentazione di quattro drammatici scenari che potrebbero mettere a rischio la nostra stessa esistenza sulla Terra: tali scenari vengono rappresentati con straordinaria autenticità, grazie all’ausilio di tecniche di avanguardia.

Ad esempio cosa accadrebbe se il petrolio si esaurisse? Oppure se la popolazione mondiale raddoppiasse, come del resto è già avvenuto negli ultimi cinquant’anni? Pensate che si stima che nel 2040 arriveremo a nove miliardi di essere viventi. E se la Terra smettesse di girare cambiando giorni e stagioni e se il Sole invecchiasse e si spegnesse? Pensate al conseguente pericoloso innalzamento della temperatura della Terra. Abituati come siamo alle comodità del mondo moderno, L’alba del giorno dopo saprà scuotere i telespettatori sulle priorità della Terra.

Speciale Voyager: Machu Picchu, la citta perduta su Raidue

Questa sera alle 21.00 su Raidue, torna Sandro Giacobbo con Voyager e tre serate evento, in collaborazione con la National Geographic, in attesa che parta la diciassettesima serie del programma ad ottobre.

Questi appuntamenti, che cominceranno questa sera con Il segreto del Machu Picchu, proseguiranno per i due mercoledì futuri, nella serata dell’8 settembre si parlerà della verità sulla battaglia dei Dardanelli della Prima Guerra Mondiale, mentre mercoledì 15 sulla ricerca delle miniere di Re salomone nel deserto della Giordania.

Ora torniamo alla puntata di questa sera che, realizzata in collaborazione con il National Geographic, si prospetta molto interessante: Giacobbo ci porterà in luoghi carichi di mistero e sacralità, il Machu Picchu città Incas scoperta nel 1904 da un archeologo statunitense. Le domande a cui la trasmissione cercherà di dare una risposta sono relative alla costruzione del luogo, chi l’ha costruito e perché in quella zona poco ospitale?

Toot & Puddle su Italia 1

Da questa mattina alle 07.00 su Italia 1 va in onda Toot & Puddle il cartone animato prescolare di 52 episodi targato National Geographic, lanciato da Elastic Rights Italy, realizzato dalla National Geographic Kids Entertainment e da Mercury Filmworks. I disegni del cartone sono ispirati alle illustrazioni dei libri della scrittrice Holly Hobbie, la creatrice della famosa ragazzina che porta il suo stesso nome.

I protagonisti sono Toot il porcellino piccolo, che ama viaggiare tra mille avventure e sfide e che ha sempre con se una valigia pronta per partire, e Puddle, il porcellino che ama esplorare mete vicine e recuperare ogni tipo di oggetto.

Megafabbriche su National Geographics

Direttamente su National Geographic Channel, va in onda da questo mercoledì alle 21.10, Megafabbriche, il dietro le quinte delle fabbriche più conosciute al mondo come Ikea, la Rolls Royce, la Harley Davidson, la BMW, il carro armato M1 Abrams, gli elicotteri Apache, la Ferrari e molte altre.

La trasmissione cercherà si svelare la tecnologia ed il lavoro che sorregge le realizzazioni di prodotti di enorme successo, una panoramica dagli operai ai tecnici, coloro che stanno dietro alla fase di produzione, fino agli ingegneri e designer che realizzano sempre più tecnologie adatte ad un determinato tipo di lavoro e lavorazione.

Riparazioni impossibili su National Geographic

Direttamente su National Geographic, ogni sabato alle 21.00 e durante la settimana in orari differenti, va in onda Riparazioni Impossibili, un programma condotto da Sean Riley fondatore della Gravity Design Inc di San Francisco, in cui si cerca di mettere a posto e quindi riparare , con l’aiuto di ingegneri e meccanici di fama mondiale, delle costruzioni o semplicemente degli impianti.

Navi, aerei, edifici a rischio di crollo, ponti che hanno bisogno di saldature, ma anche rimozioni di turbine radioattive,riparazioni di linee elettriche da 500 mila volt e molto altro ancora, tutte cose possibili per Riley, designer, amante della meccanica e dell’avventura, sprezzante del pericolo e amante dei rischi in cui va incontro.

Nati liberi, su Raitre quattro prime serate in compagnia di Licia Colò

Questa sera alle 21.30 su Raitre, va in onda  Nati Liberi, il nuovo programma tv realizzato da Licia Colò, Antonella Serantoni e Vincenzo Arnone, la regia affidata a Daniele Cerioni e condotto dalla fantastica Colò.

La trasmissione, che andrà in onda per quattro settimane, ci porterà direttamente nella Riserva dello Yellowstone Park, fino al Nepal attraverso i documentari della National Geographic.