Giffoni Film Festival: su Canale 5 pillole di news ogni giorno

E’ iniziato ieri il Giffoni Film Festival (che noi seguiremo per voi giornalmente su Il Cinemaniaco), rassegna cinematografica dedicata ai ragazzi.

Un attenzione particolare alla manifestazione viene data da Mediaset, più precisamente da Canale 5, che tutte le mattine trasmetterà un film delle edizioni passate in prima visione televisiva.

Non solo: dopo il Tg5 delle 13.00 Michela Coppa avrà il compito di illustrare in pillole (5 minuti a puntata), nell’omonimo programma Giffoni Film Festival, i fatti più interessanti della giornata e intervistare i protagonisti dei film, le star nazionali e internazionali e i giovani giurati.

Read more

CineTV Oggi: programmi televisivi 24 maggio

Buongiorno e benvenuti alla rubrica CineTV Oggi. Diamo un’occhiata a ciò che potremo vedere in televisione nelle prossime 24 ore.

Rai 1
Pomeriggio ricco di ospiti e viaggi: Ilaria Moscato e Marcellino Mariucci ci accompagnano alla scoperta di Lipari nella nuova puntata di Easy Driver (14.00); a seguire, ad Effetto Sabato (14.30) condotto da Elisa Isoardi, saranno ospiti Marisa Laurito, Daniela Poggi, Giovanni Mucciaccia, Maurizio Battista, Flavio Oreglio, Drupi e Marco Columbro (come sempre parteciperà al programma anche Giampiero Galeazzi, nonché i conduttori di Caterpillar, Lina Sotis e Paola Notari); A sua Immagine (17.00) mostrerà in esclusiva le immagini del Santuario di Nostra Signora di Le Laus; a Passaggio a Nord Ovest (17.45), Alberto Angela ci porterà intorno al mondo: sul Circolo Polare Artico, in Cina, al Museo del Cairo e a quello di Tokio. In prima serata, ultima gara ufficiale della stagione italiana 2007/08, che assegna la Coppa Italia (21.00). All’olimpico di fronte per l’ennesima volta Roma e Inter in una finale che si prospetta ad alta tensione. In seconda serata Music 2008 (23.40), il magazine di Rai 1 dedicato alla musica.

Read more

La Corrida: fine di un mito?

Fino a qualche tempo fa avremmo messo la mano sul fuoco, rischiando lo spergiuro, sulla tenuta di una formula come quella de La Corrida-Dilettanti allo sbaraglio, capace di resistere all’usura del tempo, conservando una freschezza che solo le trasmissioni rodate e di un certo spessore sono in grado di mantenere.

Di fatto gli ultimi dati d’ascolto hanno messo seriamente a rischio le nostre certezze, ribaltando una teoria almeno in apparenza inattaccabile. Quel baluardo insormontabile che si proponeva di essere il programma scaturito dalla geniale mente di Corrado Mantoni, ha visibilmente cominciato a incrinarsi come una volta di cristallo intaccata dal suono di tante piccole ma efficaci ugole, quelle dei bambini di Ti Lascio Una Canzone su Raiuno, che ieri sera hanno dato l’ennesimo dispiacere al programma di Canale 5 (5.762 spettatori per la Clerici contro i 4.778 di Scotti)

.

Il tris d’assi Scotti-Pregadio-Coppa, calato anche quest’anno da Mediaset sulla rete ammiraglia, non lasciava presagire certo un esito deludente per una trasmissione dai trascorsi cosi decorosi, forte degli encomiabili resoconti dell’audience, riferiti agli scorsi anni. Se ci mettiamo poi che il programma di Raiuno era partito senza i migliori auspici ma con il solo intento di fare a mala pena il solletico a quello di Gerry Scotti, la sorpresa diventa ancora maggiore.

Read more

Il blob dei blog – Che bel sabato sera!

Senza treni dei desideri, posta scomoda e parenti che arrivano dall’Argentina, la televisione poteva rischiare di perdere il suo fascino nella serata più importante della settimana, quella del sabato.

Invece, anche se non saranno le trasmissioni più importanti dell’anno, La Corrida e Ti lascio una canzone, stanno regalando, settimana dopo settimana, divertimento e buona musica, soprattutto niente lacrime, ma solo sorrisi e ammirazione.

Del caso Ti lascio una canzone, ne abbiamo parlato fin troppo sul nostro blog, ma l’affetto dei nostri lettori nei confronti dei loro giovani beniamini, ci fa capire che la trasmissione ha colto nel segno, battendo qualsiasi dato auditel, a cui i nostri lettori non sono assolutamente interessati, restituendo allo spettacolo e alla musica il valore primario, che gli compete.

Read more

L’inchiesta: da dove arrivano le nuove conduttrici?

L’Oscar Tv consegnato, al premio della regia televisiva, a Francesco Facchinetti come personaggio televisivo dell’anno, ha rilanciato il problema giovani in televisione.

Non me ne voglia il simpatico ex Dj Francesco, che per lo meno sembra una brava persona, ma come si fa a dare un premio simile a un conduttore che nel suo curriculum televisivo è stato, prima partecipante de L’Isola dei famosi, poi inviato per la stessa trasmissione e infine conduttore di X Factor, programma che non riscuote successo, dove c’è palesemente la mano di Simona Ventura dietro a tutto?

Forse perché la concorrenza non è poi così agguerrita: su Rai1 la figura più giovane e di maggior successo è Caterina Balivo, 27 anni, ex concorrente di Miss Italia che conduce Festa Italiana; su Canale5 i personaggi giovani solo ex letterine, ex veline, ex concorrenti del grande fratello, ex calciatori (Stefano Bettarini) e quando va meglio ex Vj o ex comici di Zelig.

Read more